La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ww.nellenote.wordpress.com 1.  “Volete sapere cosa è la colonizzazione ideologica?”, domanda il Papa ai giornalisti nel viaggio di ritorno da Manila,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ww.nellenote.wordpress.com 1.  “Volete sapere cosa è la colonizzazione ideologica?”, domanda il Papa ai giornalisti nel viaggio di ritorno da Manila,"— Transcript della presentazione:

1 ww.nellenote.wordpress.com 1

2  “Volete sapere cosa è la colonizzazione ideologica?”, domanda il Papa ai giornalisti nel viaggio di ritorno da Manila, chiarendo che il suo riferimento nei discorsi di questi giorni era al tentativo di imporre la cultura del Gender nelle scuole. “Colonizzazione ideologica è lo stesso – risponde dunque il Pontefice – che hanno fatto sempre i dittatori, anche in Italia con i ‘balilla’. Pensate anche alla ‘gioventù hitleriana’, a quel popolo che ha subito tanta sofferenza“, suggerisce ai giornalisti. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com2

3  La sollecitazione a parlare di questo argomento viene dalla cronaca ▪Documenti scolastici con «genitore 1 / genitore 2» ▪Educazione sessuale a forte impronta ‘gender’ nelle scuole, con tentativi di imporla anche alle scuole cattoliche ▪Introduzione del reato di ‘omofobia’ ▪Proposte di leggi per “Unioni civili” o anche di “Matrimonio egualitario” ▪Affido/adozione di minori a coppie omosessuali Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com3

4  In biologia e in Diritto si divide il genere umano in Maschi e Femmine a seconda del SESSO di appartenenza  GENERE è sempre stato un termine grammaticale: una parola può essere di genere maschile, femminile o neutro Negli anni ‘50 il dottor John Money crea per il termine genere un nuovo significato Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com4

5  Lavora come psicologo dell’infanzia alla Johns Hopkins University di Baltimora  Si interessa ai bambini nati con genitali ambigui  agli omosessuali  ai transessuali Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com5

6 L’identità sessuale non è determinata dalla biologia ma dall’ambiente. Il modo di essere maschile e femminile è qualcosa di malleabile e dipende dalla società (famiglia, scuola, ecc.) L’identità sessuale è quella biologica L’identità di genere è quella sociale Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com6

7 Il termine “Identità di Genere” viene usato per descrivere come una persona percepisce sé stessa. Una persona di sesso geneticamente maschile può percepirsi come una donna. Una persona di sesso geneticamente femminile può percepirsi come un uomo. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com7

8 C’erano una volta i maschi e le femmine….. ora siamo nell’era del “Genere” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com8

9 In accordo con le teorie del Dr Money negli anni 60 si aprono negli USA le cliniche di riassegnamento del Sesso  Gender Clinics  per i bambini nati con genitali ambigui  per i transessuali Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com9

10 Il Dr Money vince le ultime resistenze del mondo scientifico nel 1972 con uno studio effettuato su un bambino nato normale allevato come femmina dopo che un intervento chirurgico ne aveva lesionato l’apparato genitale. Il bambino (Bruce) pareva perfettamente adattato alla sua riassegnazione di sesso (Brenda) ed era divenuto il pilastro portante dell’ideologia di genere. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com10

11 Le femministe radicali hanno visto nel lavoro del Dr Money la prova del fatto che le differenze tra uomini e donne non sono naturali e immodificabili, ma artificiali e quindi potevano e dovevano essere cambiate. I ruoli di genere sono costruiti socialmente e imposti da una cultura patriarcale oppressiva L’antico dettame secondo cui Biology is destiny doveva essere posto in soffitta Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com11

12 Mentre le femministe radicali si adoperavano per far tradurre in leggi le teorie di Genere del Dr Money, la comunità scientifica veniva informata del fatto che la storia del bambino trasformato felicemente in femmina era, in realtà, una frode scientifica. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com12

13 La bambina felice infatti era diventata un’adolescente molto problematica, aveva saputo della sua vicenda, aveva voluto “tornare” uomo ed infine si era suicidato, come il fratello già aveva fatto schiacciato da una situazione psicologica e familiare terribile. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com13

14  E’ impossibile cambiare il sesso di una persona  il suo essere maschio o femmina si trova iscritto nel DNA di ogni singola cellula del suo corpo  maschio XY o femmina XX  Talora la natura incorre in qualche errore, e questi errori che rappresentano solo le eccezioni che confermano la regola Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com14

15  Nel 1973 l’APA sancisce, con una votazione tra gli iscritti, che l’omosessualità non è più da considerarsi una malattia  Il Manuale Diagnostico e Statistico (DSM II) viene modificato in tal senso Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com15

16  Simone De Beauvoir in Le deuxième sexe (1949). “Donna non si nasce: si diventa” finisce per essere uno slogan. Il sesso è determinato dalla natura, mentre il genere viene costruito socialmente dalla cultura, a prescindere dal dato sessuale da cui la persona è invece globalmente caratterizzata.  Mario Mieli (1977) “Elementi di critica omosessuale”: per lui era tragicamente ridicola «la stragrande maggioranza delle persone, nelle loro divise mostruose da maschio o da "donna"» « Noi checche rivoluzionarie sappiamo vedere nel bambino non tanto l'Edipo, o il futuro Edipo, bensì l'essere umano potenzialmente libero. Noi, sì, possiamo amare i bambini. (..) Per questo la pederastia è tanto duramente condannata: essa rivolge messaggi amorosi al bambino che la società invece, tramite la famiglia, traumatizza, edu-castra, nega, calando sul suo erotismo la griglia edipica » Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com16

17  Judith Butler (anni ’90) “il genere è performativo e precede il sesso”. Lo precede, lo “costruisce” attraverso il linguaggio che gli dona un’apparente esistenza, e come tale allora può essere “de- costruito”. Si intravede un nominalismo radicale: è importante rilevare che la “decostruzione” del genere per Butler è essenzialmente retorica, cioè, verbale.  Alice Domurat Dreger (1998): Hermaphrodithes and the medical invention of Sex: secondo il nuovo paradigma decostruzionista il transessuale che richiede l’operazione di “riattribuzione del sesso” sarebbe in realtà vittima di un sistema di pensiero omofobo, basato su una società caratterizzata dalla differenza binaria dei sessi. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com17

18  Viene portata avanti sull’assunto, mai provato, che l’uomo e la donna, la maternità e la paternità siano ruoli di genere artificiali e creati socialmente  L’obiettivo primario è l’uguaglianza statistica tra i “generi” in tutte le cariche di potere e in tutte le attività  Per ottenere ciò è necessario decostruire la famiglia e la maternità come vocazione fondamentale della donna Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com18

19  Le femministe radicali sono di matrice marxista e la prima lotta di classe è quella tra uomini e donne per il potere.  Secondo Marx gli uomini avrebbero inventato il matrimonio e la famiglia patriarcale per rendere schiava la donna. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com19

20  Secondo le femministe radicali le fonti dell’oppressione che vanno eliminate sono:  il matrimonio  la famiglia  la differenza tra uomo e donna Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com20

21  Perch é le donne hanno bisogno della contraccezione e dell ’ aborto?  Per poter decidere di non avere figli  Perch é le donne non devono avere figli?  Perch é altrimenti non possono essere libere  Libere di fare cosa?  Di dedicarsi alla costruzione della propria persona e carriera (come gli uomini) Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com21

22  “L’umanità ha incominciato a superare la natura, non possiamo giustificare più a lungo la persistenza di un sistema discriminatorio di classi sessuali sulla base della sua origine nella natura. In realtà si incomincia a pensare come disfarsene, non fosse altro per ragioni pratiche”  Shulamith Firestone (1984) Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com22

23  La comunità GLBT e le Femministe radicali non stanno lavorando per una rivoluzione comunista ma per una Rivoluzione Culturale.  Non vogliono attaccare lo Stato, ma la Famiglia  I loro nemici non sono i capitalisti borghesi, ma le Religioni, i «conservatori» e la Santa Sede Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com23

24  La fine dei dualismi antiquati Maschio/Femmina Eterosessuale/Omosessuale Naturale/Innaturale Morale/Immorale Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com24

25 “La non esistenza di una essenza maschile o femminile ci consente di escludere la supposta superiorità di un sesso sull’altro e anche la questione se esista una forma “naturale” di sessualità” (Marta Llama “Cuerpo: Diferencia Sexual y Genero”, da Cristina Delgado “definiciones estraidas de documentatos usados en Foro del Mar del Plata, pag 3) Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com25

26  Il futuro dell’essere umano è il “genere” cioè un qualcosa che non è né maschio né femmina in modo oggettivo  un essere perfetto in cui tutti i dualismi sono scomparsi  solo così sarà possibile ottenere il meraviglioso nuovo mondo senza classi e senza guerre. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com26

27  Mexico City 1984 (II Conferenza sulla Popolazione)  Summit Rio 1992 (Conferenza Sull’Ambiente)  Conferenza di Nairobi 1993  Cairo 1994 (III Conferenza Sulla Popolazione)  Pechino 1995 (IV Conferenza. Sulle Donne) Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com27

28  Nel 1993 durante la Conferenza sulla “Eliminazione della violenza contro le Donne” tenutasi a Nairobi per la prima volta viene inserito in un testo dell’ONU il termine “genere”.  Il termine è stato interpretato come un modo più gentile e raffinato di riferirsi al sesso Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com28

29  Viene respinto il tentativo di inserire “i diritti sessuali e riproduttivi” come nuovi diritti umani.  Respinto anche il tentativo di inserire l’orientamento sessuale come nuovo diritto umano  La sessione “Uguaglianza di Genere, Equità e Potere alle Donne” passa inosservata Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com29

30  “Attualmente c’è la tendenza a credere che sia la società ad aver formulato i diritti umani. Tuttavia essi sono tali perché sono inerenti alla dignità della persona umana.  Una società può riconoscere o violare i diritti umani, ma non può manipolare l’esistenza di tali diritti poiché essi sono antecedenti la nascita dello stato” (Cardinal Raffaele Martino) Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com30

31  Nel “esperti” stilano I Principi  Una sorta di guida universale ai Diritti Umani che tutti gli Stati devono adottare  I Principi sanciscono la scomparsa dei due sessi e la nascita di 5 Generi a cui devono essere garantiti Pari Opportunità e Diritti Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com31

32  La Raccomandazione CM/Rec(2010)5 contro la discriminazione basata sull’Orientamento Sessuale e l’Identità di Genere Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com32

33  "Il lancio anche in Italia delle opzioni di genere personalizzate è un passo importante per consentire alle persone che usano Facebook, e non si identificano né con uomo né con donne di poter esprime la propria identità", precisa Laura Bononcini, responsabile relazioni istituzionali di Fb.  "Scorrere una lista con termini come transgender vuol dire fare cultura", conclude Flavio Romani presidente dell'Arcigay.  I “generi” previsti da FB sono 58 Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com33

34  Risoluzione del Parlamento Europeo sull’omofobia definita come “un’avversione irrazionale nei confronti dell’omosessualità e di gay, lesbiche, bisessuali e transessuali (GLBT) basata sul pregiudizio e analoga al razzismo, all’antisemitismo e al sessismo” OMOFOBIA Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com34

35  Ovvero esiste in Italia fenomeno Omofobia così diffuso da essere emergenza nazionale ? NO SI Valutare fenomeno non sulle menzogne di una propaganda mass-mediatica Analizzare dati oggettivi e reali Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com35

36 Studio del giugno 2013: “The Global Divide On Homosexuality ITALIA nella top ten dei paesi Gay Friendly (percentuale di persone non ostili verso gli omosessuali) 77 % Francia 76 % UK 74 % Italia Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com36

37  Evasori fiscali 47%  Mafie 46 %  Politici 32 %  Banche 31 %  Criminali 27 %  Poteri forti 19 % ….  Immigrati 12 % ….  Unione Europea 5 % …  Meridionali 2 % …  OMO e TRANSESSUALI 0%... Studio del giugno 2013: “Scenari di un’Italia che cambia” Gli Italiani percepiscono come nemici e quindi ostili : Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com37

38 “Il 60 % ritiene accettabile una relazione fra due uomini o tra due donne” “ addirittura più del 40 % sarebbe anche favorevole ad un matrimonio omosessuale Titolo : “La popolazione omosessuale in Italia” Finanziata dal dipartimento per le Pari Opportunità Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com38

39 Fino ad oggi non esiste un solo caso segnalato di discriminazione nel mondo del lavoro pubblico o privato e nell’assegnazione degli alloggi. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com39

40 Periodo 2010 al 2013: 84 casi segnalati (non «accertati») media 28 casi all’anno → 1 Caso ogni di abitantiSi può parlare di Emergenza Nazionale ?? Osservatorio per la sicurezza contro gli atti discriminatori Dicembre 2013 Alla Commissione Giustizia del Senato Riferisce con un documento : Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com40

41  Esiste una “Agenda gay”? Ovvero, esiste un programma culturale/politico per imporre le idee dell’ideologia gender al mondo?  In “Guide Magazine”, in un articolo intitolato “La revisione dell’America eterosessuale” del novembre 1987, scritto da Marshall Kirk e Erastes Pill hanno steso la strategia di pubbliche relazioni per il loro movimento omosessuale. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com41

42 Alcuni stralci dell’articolo:  “Parlare di gay e omosessualità il più rumorosamente e il più spesso possibile … quasi ogni comportamento comincia ad apparire normale se si è esposti sufficientemente ad esso …”  “… I gay devono essere dipinti come vittime bisognose di protezione in modo che gli eterosessuali saranno inclini di riflesso ad assumere il ruolo di protettore” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com42

43  “… Arriverà il tempo di essere duri con i rimanenti avversari. Per essere franchi, devono essere calunniati”.  “… Abbiamo intenzione di fare in modo che gli anti-gay sembrino così disgustosi che l’americano medio vorrà dissociarsi da gente del genere” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com43

44  “Al pubblico dovrebbero essere mostrate immagini di omofobi che inveiscono e i cui tratti secondari disgustano l’americano medio … il Ku Klux Klan che chiede di bruciare vivi i gay o di castrarli; I ministri protestanti bigotti del profondo Sud degli Stati Uniti che sbavano odio isterico a un livello che sembra al contempo comico e squilibrato..” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com44

45  “Queste immagini devono essere combinate con quelle delle loro vittime omosessuali (..) Ad esempio, per alcuni secondi si vede un untuoso predicatore del sud con i suoi occhietti luccicanti che urla contro ‘quei malati, creature abominevoli’. Mentre la sua filippica prosegue come colonna sonora, l’immagine passa alle foto patetiche di persone gravemente picchiate, o alle foto di gay che appaiono decenti, innocui e simpatici; e poi si torna indietro di nuovo al volto velenoso del predicatore, e così via… L’effetto è devastante” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com45

46 L’idea di fondo è questa:  Chi non accetta i presunti diritti richiesti nel manifesto programmatico dell’Agenda LGBT, è connivente con la violenza e la discriminazione contro le persone omosessuali  Serve una legge contro questa devastante e continua violenza e discriminazione Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com46

47  Inutile. Esiste già tutela per omosessuali. Art. 3 Tutti i cittadini sono = davanti alla legge senza distinzioni di sesso razza lingua religione condizioni personali sociali e opinioni politiche. PIERO OSTELLINO giornalista Corriere della Sera laico liberale. “Picchiare una persona è reato punto e basta” Chiesto il LICENZIAMENTO x aver detto questo. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com47

48 Atteggiamento tipico dei regimi TOTALITARI !! URSS : “Reato d’attività antisocialiste”, ancora oggi non si sa quali fossero questi reati !! 1°) Aspetto INQUIETANTE per libertà d’opinione : 1° volta in Italia una legge senza definire il reato. Chi sarà quindi a definire cos’è l’omofobia ? I giudici Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com48

49 Atteggiamento tipico degli stati TOTALITARI !! Sistema per il controllo delle coscienze e imposizione d’ideologia di Stato 2°) Oggi si puniscono le AZIONI che compi non i MOTIVI per cui fai l’azione. Se RUBO è il FURTO che viene punito non il motivo. Ora si vorrebbe colpire la MOTIVAZIONE OMOFOBA Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com49

50 Effetto : Adfermative action Sistemi riparativi e compensativi: sistema QUOTE (viola) Stato offre modello + vantaggio in momento di crisi 3°) Forza PEDAGOGICA della legge, fa CULTURA Messaggio : L’omosessualità ed eterossualità sono entrambi condizioni naturali anzi la 1° merita una tutela giuridica particolare Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com50

51 Sostenere che omosessualità è atteggiamento disordinato o citare San Paolo che parla di grave depravazione. Tutto questo può essere OMOFOBIA LIBERTA’ di OPINIONE o PENSIERO Art. 21 LIBERTA’ RELIGIOSA Art. 19 Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com51

52 Non è una legge apposta, ma estensione alla Reale che nata per combattere ideologia Nazifascista, razzismo e antisemitismo. Ma le persone omosessuali non sono una razza o un’etnia… art. 3.1: reclusione fino a un anno e sei mesi chi «istiga a commettere atti di discriminazione fondati sull'omofobia o sulla transfobia». Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com52

53  art. 3.3: è fuori legge qualunque «organizzazione, movimento o gruppo» che «inciti alla discriminazione per motivi fondati sull'omofobia o sulla transfobia» «Chi partecipa a tali organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi, o presta assistenza alla loro attività, è punito, per il solo fatto della partecipazione o dell'assistenza, con la reclusione da sei mesi a quattro anni. Coloro che promuovono o dirigono tali organizzazioni, associazioni, movimenti o gruppi sono puniti, per ciò solo, con la reclusione da uno a sei anni» Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com53

54 In pratica dire “No matrimonio fra uomini = a dire che un uomo bianco non può sposare una donna nera e comporterà:  Se lo dico all’interno di un’Associazione (emendamento Gitti “salva-vescovi) : nulla  Come individuo: fino a 1 anno e 6 mesi  Se dirigo un’Associazione che si batte contro matrimonio gay: fino a 6 anni reclusione Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com54

55 E’ sempre più rischioso e difficile affermare cose ovvie fino a ieri: Che famiglia è quella composta da uomo e donna Che un bambino per il proprio sviluppo ha bisogno di una figura maschile e femminile Che chi nasce uomo è un uomo anche se pensa di essere una donna e viceversa Che va privilegiata una coppia uomo-donna rispetto alle adozioni, ecc. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com55

56 Intervista alla trasmissione di MIN Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com56

57 Il giorno dopo tutti i giornali del mondo occidentale cominciano un linciaggio mediatico e la campagna internazionale “Boycott Barilla” Il giorno dopo Barilla si scusa con un video di “autocritica” in perfetto stile maoista nel quale dice “Ho tante cose da imparare….” Il giorno successivo ancora si scusa con tutti i dipendenti della Barilla Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com57

58 La società per «redimersi» si sottopone a 3 cose : 1) Introduzione del Diversity & Inclusion Board 2) Chief Diversity Officer -> David Mixner, (nominato da Newsweek il gay più potente d'America.) 3) Si sottopone al Corporate Equality Index (a Novembre 2014 ottiene il punteggio 100/100! Rieducazione perfettamente riuscita…) Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com58

59 Tocca tutti i punti della società :  Scuola e istruzione  Lavoro  Carcere  Sicurezza  Comunicazione  Giornalisti Documento : Strategie Nazionali per contrastare il fenomeno dell’omofobia voluto dall’ UE Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com59

60  Corsi di sensibilizzazione formazione e informazione del personale docente e non docente (bidelli)  Creazione network delle persone LGBT  Empowering delle persone LGBT nelle scuole  Introduzione dei dirigenti LGBT  Eliminazione della modulistica didattica e amministrativa discriminatoria : Gen 1 Gen 2  Favorire il rilevare la propria omosessualità negli studenti  Introdurre identità di genere  Introduzione di una letteratura omosessualista ( letture film etc ) -> caso «Giulio Cesare» a Roma Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com60

61  Corsi di formazione e informazione degli imprenditori e lavoratori sui diritti LGBT  Creazione network delle persone LGBT  Creare figura del mentore LGBT (tipo rappr. Sindacale)  Fornite materiale istruttivo  Borse lavoro, voucher e benefit particolari alle persone LGBT (Discriminazione al contrario)  Previsti : sussidi contributi e agevolazioni burocratiche per i giovani imprenditori gay del sud Italia Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com61

62 Ideologia rasente il ridicolo e l’UTOPIA  Reparti separati per omo e transessuali  Celle singole  Sportello di ascolto per LGBT  Percorsi di reinserimento privilegiati nella vita civile per gli omosessuali Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com62

63 UNAR ha emanato 10 regole approvate Ordine. Giornalisti su come e cosa devono scrivere i giornalisti quando parlano di LGBT  Non si potrà più scrivere “Famiglia naturale”  Non si potrà usare l’espressione “Famiglia tradizionale”  Non si potrà dire “Utero in affitto”  Non si potrà più scrivere “che un bambino per il proprio sviluppo ha bisogno di una figura maschile e femminile”  Nessun obbligo di contraddittorio in TV su temi LGBT  Non si possono pubblicare le immagini di persone «luccicanti e svestite» partecipanti ai gay pride Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com63

64 Scritto da una sezione regionale dell’ OMS stampato a Colonia nel 2010, rimasto fermo fino ad oggi Divide la popolazione giovanile in fasce d’età da 0 a 15 anni Dai 4 ai 6 anni è previsto :  Iniziare i bambini alla masturbazione infantile precoce.  Insegnare ad identificare i genitali fino al dettaglio  Introduzione identità di genere ovvero tu non sei maschietto o femminuccia ma devi decidere che cosa essere. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com64

65 Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com65

66 In questi volumi si spiega cos’è l’OMOFOBIA proprio mentre si sta introducendo un reato senza dirlo... L’omofobia fra le tante cose è derivabile da 4 elementi :  Il grado di religiosità di una persona può contribuire a configurare il profilo di omofobo.  Aderire ciecamente ai precetti religiosi è omofobia  Ritenere che l’omosessualità è un peccato è omofobia  Ritenere che l’unica attività sessuale lecita è quella aperta alla vita ovvero alla procreazione è omofobia. I Cattolici praticanti quindi sono tutti omofobi ! Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com66

67 Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo Art. 26 del 1948 “Genitori hanno un diritto di priorità nell’educazione dei figli rispetto allo Stato” Perché si è sancito questo ? Dopo la 2° guerra Mondiale si è verificato come fosse stato devastante e distruttivo l’indottrinamento dei giovani attraverso il sistema scolastico pubblico del 3° Reich Dopo 70 anni siamo ancora ad invocare questo principio Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com67

68 14/03/2013 Parlamento Europeo approva raccomandazione: Tutti gli stati dell’unione si devono dotare di efficaci norme penali per contrastare l’omofobia. 15/03/13 Scalfarotto deposita disegno legge sull’omofobia (un caso?) Viene concesso a questo disegno legge una corsia preferenziale con autorizzazione a sedute notturne. 09/07/13 Commissione giustizia della Camera approva prima bozza Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com68

69 Il testo base : Art. 1 Introduce concetto di “identità di genere” (1° volta in Italia) “Si intende come identità di genere la percezione che un soggetto ha di appartenere al sesso maschile o femminile, indipendentemente dal proprio sesso biologico.” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com69

70  10/07/13 Giuristi per la vita lanciano appello che viene accolto solo da La Nuova Bussola Quotidiana, CulturaCattolica.it, Tempi e Notizie ProVita  15/07/13 La stampa contraria comincia a dire qualcosa e controbattono l’Avvenire, Radio Vaticana, TV2000  22/07/13 I relatori Scalfarotto e Leone si accorgono che identità di genere e rieducazione è un po’ troppo e con emendamento loro li tolgono dalla proposta di legge.  05/08/13 ore 23:45 Ultimo giorno utile prima della pausa estiva la legge viene incardinata ovvero si apre la discussione ovviamente rinviata al 17 settembre 2013 Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com70

71 Dopo vari pastrocchi fra PD e PDL sullo scavalcamento della incostituzionalità della legge si arriva a settembre. A Settembre Scelta Civica propone emendamento salva-Vescovi che dice che se le affermazioni omofobe le fai all’interno di un movimento religioso, politico sindacale etc. non sei punibile = se rubo da solo vado in galera, se in 3 ci associamo e ci chiamiamo associazione dei ladri, non siamo punibili. 19/09/2013 Passa la legge alla Camera Il 20/09/2013 Scalfarotto risponde all’ Arcigay sull’emendamento salva-Vescovi che gliene chiedevano conto : “Le affermazioni fatte all’interno delle associazioni, no all’esterno” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com71

72 Parlando con la gente che è all’oscuro di tutto si sente dire spesso : NOI NON SAPEVAMO, NON CE NE SIAMO ACCORTI Come hanno fatto i Tedeschi sotto regime nazista con i rastrellamenti, Anna Frank, i vagoni piombati, la Gestapo a dire poi “noi non sapevamo, noi non ci siamo accorti”...? E invece può accadere anzi STA ACCADENDO OGGI in Italia. E’ probabile che fra 20 o 30 anni qualcuno dica : “Ma come hanno fatto ad approvare una legge che poi sono finiti tutti dentro, nessuno si è accorto, nessuno sapeva?” Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com72

73 Come ?  Con incontri come questo volti ad informare.  Leggendo e divulgando Libri  OMOFOBIA ed ETEROFOBIA dell’ Avv. Amato  VOGLIO LA MAMMA di Mario Adinolfi.  LA FAMIGLIA E’UNA SOLA di Giuliano Guzzo Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com73

74 Leggendo, consultando ed informandosi su siti come questi Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com74

75 Possiamo mandarvi il file del volantino che potete stampare e diffondere nelle scuole della vostra città. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com 75

76  Il progetto “RispettiAMOci” nasce per offrire al mondo della scuola uno strumento che favorisca uno sguardo attento ed equilibrato sul temi dell’educazione all’affettività, alla sessualità e alla cultura del rispetto. Frutto di una vasta alleanza educativa di scuole, enti locali ed associazioni attive nel campo del volontariato e della prevenzione alla discriminazione, il progetto è pensato per la Scuola dell’infanzia, la Scuola primaria, la Scuola secondaria di primo grado e quella di secondo grado. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com76

77  Facciamo rete sui social network, Facebook, Google+, Twitter  Scriviamo alle scuole perché i nostri figli non siano sottoposti a «lezioni» da parte di Associazioni LGBT con la scusa della lotta alla discriminazione senza il nostro consenso: ci sono lettere predisposte.  Partecipiamo alle Veglie delle Sentinelle in Piedi, ci sono in provincia di Genova e Imperia....nel Savonese?  Chiamiamo oratori «di grido» a fare conferenze pubbliche  Studiamo e approfondiamo e facciamo sapere ai nostri amici Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com77

78 Possiamo informarci su quali partiti promuovono a spada tratta questi principi per saper votare coscientemente in futuro. Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com78

79 Gender e Omofobia - ww.nellenote.wordpress.com79 Siamo in tanti a darci da fare....e se ne sono accorti anche chi invece promuove questa ideologia...

80 80 GRAZIE A TUTTI PER L’ATTENZIONE Gender e Omofobia


Scaricare ppt "Ww.nellenote.wordpress.com 1.  “Volete sapere cosa è la colonizzazione ideologica?”, domanda il Papa ai giornalisti nel viaggio di ritorno da Manila,"

Presentazioni simili


Annunci Google