La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 EX CUD Breve guida operativa per la compilazione e trasmissione della certificazione unica 2015 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CERTIFICAZIONE UNICA 2015 EX CUD Breve guida operativa per la compilazione e trasmissione della certificazione unica 2015 1."— Transcript della presentazione:

1 CERTIFICAZIONE UNICA 2015 EX CUD Breve guida operativa per la compilazione e trasmissione della certificazione unica

2 Riferimenti normativi A partire dal 2015, per il periodo d`imposta 2014, i sostituti d`imposta dovranno trasmettere in via telematica all`Agenzia delle Entrate, entro il 7 marzo (nel 2015 il termine sara' lunedi' 9 marzo perche' il 7 cade di sabato), le certificazioni relative ai redditi di lavoro dipendente, ai redditi di lavoro autonomo e ai redditi diversi, gia' rilasciate entro il 28 febbraio. Con Avviso del 13/02/2015 il MIUR consiglia/suggerisce alle Istituzioni scolastiche che utilizzano il pacchetto Sissi di utilizzare il software messo a disposizione dall’agenzia delle entrate. Lo stesso avviso ribadisce che la certificazione Unica 2015 per il personale retribuito attraverso il sistema cedolino Unico sarà prodotta del Service NOIPA. Ciò significa che le scuole dovranno produrre ed inviare la certificazione Unica solo per gli esperti con ritenuta d’acconto liquidati nel 2014 e supplenti, sia brevi che annuali, ai quali sia stato liquidato direttamente dalla scuola qualche compenso accessorio solo per la parte INPS 2

3 Per scaricare il software certificazione unica 2015 collegarsi al sito al centro della pagina è presente la sezione software di compilazione nella sezione strumenti: DOWNLOAD DEL SOFTWARE Si apre una nuova pagina e cliccare sulla prima sezione software – Modelli di dichiarazione 3

4 DOWNLOAD DEL SOFTWARE Ci troviamo nella pagina dove è possibile installare il software che necessariamente utilizza la Java Virtual Machine versione 1.7. la stessa che utilizzano gli altri software dell’agenzia delle entrate come il modello F24EPJava Virtual Machine versione 1.7 Se già presente sul PC si può proseguire direttamente con l’istallazione del software altrimenti sarà necessario scaricare la versione di java 1.7. prestando attenzione se utilizziamo un pc a 32 o 64 bit 4

5 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE Se Java è presente sul pc si può procedere direttamente all’installazione del software cliccando alla fine della pagina sul link Modello Certificazione Unica 2015 e cliccare 2 volte sul file proposto. Prte in automatico la configurazione di Java:Modello Certificazione Unica 2015 Non resta che attendere qualche minuto per il processo di installazione 5

6 CONFIGURAZIONE DEL SOFTWARE Terminata l’installazione si apre il software: 6

7 CONFIGURAZIONE DEL SOFTWARE Scegliere la tipologia: Proseguire con la configurazione del software 7

8 CONFIGURAZIONE DEL SOFTWARE Tra le varie domande proposte dal software prestare attenzione alla tipologia della comunicazione: Terminata la configurazione è necessario compilare il frontespizio: 8

9 COMPILAZIONE FRONTESPIZIO 9 È obbligatorio attivare il campo Firma del Sostituto e cliccare su conferma

10 COMPILAZIONE CERTIFICAZIONI Compilato il frontespizio si possono inserire i dati delle certificazioni. Come già anticipato nella premessa le scuole dovranno compilare la certificazione prevalentemente per gli estranei alla pubblica amministrazione ai quali né stato elargito nel 2014 un compenso soggetto alla ritenuta d’acconto 10

11 COMPILAZIONE CERTIFICAZIONI Si apre un menù con sottocartelle, selezionare quella di interesse, Nel nostro esempio lavoratore autonomo: Il menù si espande con un semplice doppio click, si devono eliminare le sezioni non compilate per ogni singolo dipendente con il tasto DX del Mouse sulla voce corrispondente. 11

12 COMPILAZIONE CERTIFICAZIONI Compilare i dati anagrafici del lavoratore e prima di confermare indicare la data Compilare la sezione di pertinenza, (nell’esempio riportato nella pagina successiva autonomo occasionale solo con ritenuta d’acconto con o senza P. IVA) 12

13 COMPILAZIONE CERTIFICAZIONI Questo è il classico esempio di un lavoratore occasionale con un compenso lordo di € 1000,00 e ritenuta d’acconto di € 200,00. Il Codice da Indicare è M. Le istruzioni del Punto 4 Riportano quanto segue: Nel punto 4 va indicato l’ammontare lordo del compenso corrisposto al netto dell’IVA eventualmente dovuta. Si precisa che il contributo integrativo (ad. esempio 2 per cento o 4 per cento) destinato alle Casse professionali non fa parte del compenso e, quindi, non deve essere indicato. L’unica differenza per i lavoratori con P.I. è indicare il codice A nel campo causale 13

14 COMPILAZIONE CERTIFICAZIONI Per inserire una nuova certificazione cliccare con il Tasto Destro del Mouse sulla parola Comunicazione come illustrato nella figura successiva: Una Casistica particolare sono sicuramente i Compensi elargiti al personale Co.Co.Co, riportiamo la corretta compilazione della relativa certifcazione. 14

15 CERTIFICAZIONE CO.CO.CO. Per i Co.Co.Co occorre compilare le sezioni Lavoratore dipendente fiscali e previdenziali. Nella sezione dati fiscali indicare 2 (tempo determinato) al campo nr 2. Per la compilazione di tutti i campi conviene avvalersi delle stampe riepilogative disponibili sul pacchetto Sissi così come indicato dall’avviso del 13/02/

16 CERTIFICAZIONE CO.CO.CO. Per la sezione previdenziale compilare la sezione riguardante i Collaboratori, punti

17 CERTIFICAZIONE ESPERTI. Altra situazione particolare riguarda i compensi elargiti agli esperti occasionali che superano i €, il codice da indicare è M, le relative istruzioni riportano quanto segue: Nei punti 20 e 21 indicare l’importo dei contributi previdenziali dovuti in relazione ai redditi contrassegnati al punto 1 dal codice “C” nonché ai redditi annui superiori a euro derivanti dalle attività contrassegnate al punto 1 dai codici “M”, “M1” e “V”. 17

18 COMPILAZIONE QUADRO CT 18 Compilate tutte le certificazioni dei dipendenti e degli autonomi occorre compilare il quadro CT alla quale sono tenuti tutti i sostituti di imposta come riportato dalle istruzioni: Tutti i sostituti d’imposta hanno l’obbligo di ricevere in via telematica i dati contenuti nei modelli dei propri dipendenti tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. I sostituti d’imposta che non sono abilitati ai servizi telematici (Entratel o Fisconline) e non intendono abilitarsi devono delegare un intermediario alla ricezione dei dati contenuti nei modelli Anche i sostituti d’imposta abilitati ai servizi telematici possono scegliere di delegare un intermediario alla ricezione dei dati dei CHI DEVE COMPILARE LA COMUNICAZIONE: i sostituti d’imposta che non hanno presentato, a partire dal 2011, l’apposito modello per la “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai mod resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate” e che trasmettono almeno una certificazione di redditi di lavoro dipendente;

19 COMPILAZIONE QUADRO CT 19 Di sicuro sono interessate tutte le istituzioni scolastiche con i lavoratori Co.Co.Co. Se non si è obbligati alla compilazione del quadro CT occorre eliminare la relativa sezione utilizzando il tasto Destro del Mouse.

20 RIEPILOGO E PRODUZIONE FILE 20 Compilati tutti i quadri si può accedere al riepilogo: In caso di presenza sul riepilogo di una X Rossa significa che non sono stati compilati tutti i campi necessari, ricordiamo, come evidenziato in precedenza, è NECESSARIO ELIMINARE TUTTE LE SEZIONI (FISCALI – PREVIDENZIALI – LAV AUTONOMO) NON COMPILATE. Si apre una pagina dove si deve confermare il riepilogo

21 RIEPILOGO E PRODUZIONE FILE 21 Confermato il Riepilogo il sistema genera il file e rilascia il seguente messaggio: Il File generato e salvato nella directory indicata deve essere autenticato ed inviato con il servizio Entratel con le stesse modalità utilizzate per la trasmissione dei modelli F24EP. Non è necessario effettuare il controllo in quanto il file è stato generato utilizzando il software dell’agenzia delle entrate.

22 STAMPA DELLE CERTIFICAZIONI 22 Tutti i Sostituti d’Imposta entro il 28 Febbraio 2015 devono rilasciare le certificazioni relative ai redditi di lavoro dipendente, ai redditi di lavoro autonomo. Il Software Certificazione Unica 2015 dell’agenzia delle entrate genera stampe in PDF per ogni certificazioni da File/Stampa Comunicazione:


Scaricare ppt "CERTIFICAZIONE UNICA 2015 EX CUD Breve guida operativa per la compilazione e trasmissione della certificazione unica 2015 1."

Presentazioni simili


Annunci Google