La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIONI GIOVANI COMMERCIALISTI MESSINA Paolo Di Marco Responsabile Sicilia e Calabria Messina, 21 novembre 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIONI GIOVANI COMMERCIALISTI MESSINA Paolo Di Marco Responsabile Sicilia e Calabria Messina, 21 novembre 2008."— Transcript della presentazione:

1 UNIONI GIOVANI COMMERCIALISTI MESSINA Paolo Di Marco Responsabile Sicilia e Calabria Messina, 21 novembre 2008

2 SIMEST promuove l’internazionalizzazione delle imprese italiane mediante partecipazione azionaria e assistenza tecnico-finanziaria. è gestore degli interventi finanziari pubblici per l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

3 Analisi mercati esteri Penetrazione commerciale extra UE Partecipazione Gare internazionali extra UE Esportazione beni strumentali Investimenti in aziende estere Individuazione opportunità di investimento Finanziamento Studi di fattibilità e assistenza tecnica Finanziamento programmi di penetrazione commerciale Finanziamento costi partecipazione alla gara Stabilizzazione tassi su finanziamenti per export di beni d’investimento Business scouting e match making Partecipazione Simest al capitale sociale società estere Partecipazione Simest al capitale sociale società estere Riduzione interessi su finanziamento quota della azienda italiana Riduzione interessi su finanziamento quota della azienda italiana Fondo Venture Capital Fondo Venture Capital Fasi di sviluppo dell’azienda Interventi SIMEST SIMEST affianca l’impresa italiana in tutte le fasi di sviluppo estero

4 Investimenti delle imprese italiane all’Estero Partecipazione SIMEST al capitale sociale delle società estere Fondo di di Venture Capital Venture Capital Contributo c/interessi su finanziamento bancario della quota dell’azienda italiana

5 Partecipazione al capitale di imprese estere Finalità ed obiettivi Promuovere la partecipazione di imprese italiane in società o imprese all’estero Modalità di intervento Partecipazione della SIMEST di norma fino al 25% del capitale sociale delle imprese estere per una durata massima di 8 anni; L’acquisizione di quote di capitale di rischio può riguardare aziende di nuova costituzione o già costituite.

6 Agevolazioni per gli investimenti ( Legge 100/90, Art. 4 – D.M , n. 113 ) Soggetti Beneficiari Imprese italiane che acquisiscono quote di capitale di rischio in società o imprese all’estero in paesi diversi da quelli dell’UE, partecipate dalla SIMEST Tipologia dell’Agevolazione Contributo agli interessi a fronte di un finanziamento bancario concesso all’impresa italiana da una banca operante in Italia Contributi agli Interessi Sono corrisposti direttamente alle imprese, pari al 50% del tasso di riferimento per il settore industriale Durata del finanziamento Max 8 anni, incluso un periodo di preammortamento di durata massima di 36 mesi Importo agevolabile del finanziamento Copre il 90% della quota di partecipazione dell’impresa italiana fino al 51% del capitale dell’impresa estera.

7 Fondo di Venture Capital Obiettivo generale Sostenere l’internazionalizzazione delle imprese italiane attraverso la realizzazione di investimenti imprenditoriali in paesi di particolare rilevanza strategica. L’intervento del Fondo si aggiunge alla normale partecipazione di SIMEST nell’iniziativa (L. 100/90).

8 Fondo di Venture Capital Intervento complessivo SIMEST + Fondo fino al 49% del capitale della società estera non superiore al totale delle quote detenute dai soci italiani Durata dell’intervento max otto anni e comunque non oltre i termini contenuti nel contratto relativo all’intervento SIMEST ai sensi della L. 100/90 Garanzie per l’impegno al riacquisto delle quote di partecipazione del fondo non è richiesta l’assistenza di garanzie l’intervento del fondo prevede una remunerazione pari al tasso BCE + 0,5%

9 Fondo di Venture Capital In quali Paesi? Albania, Bosnia Erzegovina, Macedonia, Montenegro e Serbia Federazione Russa, Ucraina, Armenia, Azerbaijan, Georgia, Moldavia Tutti i paesi dell’Africa, compresi quelli insulari Israele, Libano, Giordania, Siria, Autorità Palestinese, Turchia, Iraq e paesi confinanti (purché con attività prevalente rivolta all'Iraq) Paesi del sud est asiatico: India, Indonesia, Malaysia, Maldive, Sri Lanka e Thailandia Repubblica Popolare Cinese

10 SIMEST e il Fondo di Venture Capital SOCIETA’ LOCALE Italiano SIMEST + Fondo Venture Capital SIMEST + Fondo Venture Capital Fino al 49% del capitale Partner privati Estero Riduzione interessi sul finanziamento quota italiana

11 1. Fase esplorativa e definizione del progetto Finanziamento agevolato studio di fattibilità D.M. 136/2000importo max euro durata 3,5 anni tasso 1,2125% (aprile 2008) Servizi di Business Scouting Ricerca partner Servizi di assistenza e consulenza finanziaria Assistenza tecnica/legale/societaria Impostazione e montaggio progetto di investimento Analisi economico-finanziaria SIMEST Interventi a favore della costituzione di imprese all’estero

12 2. Strutturazione finanziaria del progetto Servizi di assistenza finanziaria Assistenza al funding del progetto SIMEST Interventi a favore della costituzione di imprese all’estero

13 3. Capitale di rischio Partecipazione SIMEST L. 100/90 Partecipazione Fondo VC Riduzione interessi su finanziamento quota soci italiani Quota partner locale* Quota SIMEST** Quota FONDO VC*** Quota italiana (soci privati) (*) può non essere presente (**) max 25% max 8 anni (***) max doppio partecipazione SIMEST SIMEST+FONDO max 49% SIMEST Interventi a favore della costituzione di imprese all’estero

14 4. Programmi di formazione personale locale Finanziamento agevolato formazione D.M. 136/2000importo max euro durata 4 anni tasso 1,2125% (aprile 2008) SIMEST Interventi a favore della costituzione di imprese all’estero

15 Agevolazioni per la realizzazione di studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica (D. Lgs. 143/98, Art. 22–D.M , n. 136) Soggetti Beneficiari Imprese italiane, loro consorzi o associazioni Iniziative agevolabili Studi di prefattibilità e fattibilità connessi alla aggiudicazione di commesse il cui corrispettivo è costituito dal diritto di gestire l’opera Studi di fattibilità collegati alle esportazioni o ad investimenti italiani all’estero Programmi di assistenza tecnica collegati alle esportazioni o ad investimenti italiani all’estero in paesi non appartenenti alla Unione Europea Tipologia dell’Agevolazione Finanziamento agevolato delle spese inserite nel preventivo

16 Agevolazioni per la realizzazione di studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica (D. Lgs. 143/98, Art. 22–D.M , n. 136) Importo Massimo Agevolabile del Finanziamento a)Studi di prefattibilità e fattibilità connessi all’aggiudicazione di commesse 50% del totale complessivo delle spese per un massimo di € b)Studi di fattibilità collegati ad esportazioni o investimenti italiani all’estero 100% del totale complessivo delle spese per un massimo di € c)Programmi di assistenza tecnica 100% del totale complessivo delle spese per un massimo di € Durata del finanziamento 3 anni con la prima rata capitale che scade a 12 mesi (casi a e b) o a 18 mesi (caso c) dalla stipula del contratto di finanziamento Tasso di interesse Fisso per tutta la durata del finanziamento e pari al 25% del tasso di riferimento stabilito per le operazioni di credito all’esportazione

17 Finanziamenti agevolati per la penetrazione commerciale (Legge 394/81) Finanziamenti a tasso agevolato destinati a favorire la presenza stabile e non occasionale di imprese italiane in paesi non appartenenti all’UE Il finanziamento copre al massimo l’85% delle spese previste dal programma con un max di € (euro per consorzi di PMI)

18 Finanziamenti agevolati per la penetrazione commerciale (Legge 394/81) Condizioni di finanziamento Tasso Fisso per tutta la durata del finanziamento, pari al 40% del tasso di riferimento stabilito per le operazioni di credito all’esportazione Durata Max 7 anni, compreso preammortamento di 2 anni Anticipo Fino al 10% del finanziamento

19 Programmi per la penetrazione commerciale Chi può realizzare il programma ? L’impresa italianaL’impresa italiana Una società partecipata localeUna società partecipata locale Un “trader” con cui l’impresa stipuli un accordo di collaborazioneUn “trader” con cui l’impresa stipuli un accordo di collaborazione

20 Sostegno alla partecipazione alle gare internazionali (Legge 304/90) Finanziamenti a tasso agevolato per facilitare la partecipazione delle imprese italiane a gare internazionali indette da paesi non appartenenti all’UE Il finanziamento copre fino al 100% con dei massimali sia in rapporto al valore della commessa sia in termini assoluti: –€ per impresa per gara –€ per impresa per anno –€ per gara

21 se all’esito della gara l’impresa è aggiudicataria e firmataria del contratto, il finanziamento deve essere immediatamente rimborsato Sostegno alla partecipazione alle gare internazionali (Legge 304/90) Condizioni di finanziamento Tasso Fisso per tutta la durata del finanziamento, pari al 40% del tasso di riferimento stabilito per le operazioni di credito all’esportazione Durata Max 4 anni, compreso preammortamento di 1 anno e mezzo

22 Sostegno dei crediti all’esportazione (Legge 143/98, ex L. 227/77) Contributi agli interessi e interventi di “stabilizzazione” per consentire alle imprese italiane di offrire agli acquirenti esteri di macchinari, impianti e relativi servizi, dilazioni di pagamento a condizioni competitive (credito fornitore-forfaiting, credito acquirente) Condizioni di pagamento a tassi allineati con quelli offerti dagli altri esportatori UE ed OCSE

23 Sostegno dei crediti all’esportazione (Legge 143/98, ex L. 227/77) INIZIATIVE AGEVOLABILI Esportazione di macchinari, impianti, servizi in tutti i Paesi IMPORTO FINANZIABILE Massimo: 85% della fornitura (15% contanti) Non superiore al 100% valore merci italiane

24 Programma di Business Scouting FINALITÀ mettere in grado le imprese italiane di conoscere e cogliere le migliori opportunità di investimento all'estero

25 Programma di Business Scouting Servizi offerti Ricerca di idonei soci locali aventi caratteristiche adeguate Analisi di aree territoriali e di settori Assistenza al montaggio dell’ iniziativa Analisi degli aspetti economico/finanziari e legali/societari Assistenza nelle trattative con eventuali controparti locali Reperimento di idonee fonti di finanziamento italiane, locali e internazionali

26 Tassi di interesse Validità dal 01/04/2007 al 30/04/2008 Legge 394/811,94% Legge 304/90 1,94% D.M. 136/20001, 2125% Legge 100/90 art. 4 2,515 (*) (*) Tasso di contribuzione

27 SIMEST con l’impresa italiana nel mondo


Scaricare ppt "UNIONI GIOVANI COMMERCIALISTI MESSINA Paolo Di Marco Responsabile Sicilia e Calabria Messina, 21 novembre 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google