La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Area Politiche per l’Occupazione e lo Sviluppo Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Riforma Fornero – L. 92/2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Area Politiche per l’Occupazione e lo Sviluppo Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Riforma Fornero – L. 92/2012."— Transcript della presentazione:

1 Area Politiche per l’Occupazione e lo Sviluppo Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Riforma Fornero – L. 92/2012

2 2 Il Lavoro Occasionale Accessorio  per prestazioni di lavoro occasionale accessorio si intendono attività lavorative di natura meramente occasionale che non danno luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi superiori a euro nel corso di un anno solare.  fermo restando il limite annuo di euro, le attività lavorative nei confronti di committenti imprenditori commerciali o professionali possono essere svolte, a favore di ciascun singolo committente, per compensi non superiori a euro.

3 Informazioni documento Sui Buoni Lavoro è indicato: La data della prestazione Il codice fiscale del committente Il codice fiscale del prestatore la numerazione progressiva Con successivo decreto MLPS verrà definito il concetto di parametro orario di riferimento, che per ora rimane alla libera contrattazione fra le parti Sui Buoni Lavoro è indicato: La data della prestazione Il codice fiscale del committente Il codice fiscale del prestatore la numerazione progressiva Con successivo decreto MLPS verrà definito il concetto di parametro orario di riferimento, che per ora rimane alla libera contrattazione fra le parti I Buoni Lavoro (Voucher) È un sistema di pagamento diretto per la retribuzione di servizi di breve durata (lavoro occasionale accessorio) destinati alle aziende e ai privati

4 VOUCHER POSTALE €. 20 VOUCHER CARTACEO INPS €. 10 Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) I Buoni Lavoro (Voucher)-esempi

5 5 I Vantaggi Vantaggi per il PrestatoreVantaggi per il Committente integrazione del reddito senza ulteriori imposizioni fiscali e senza alcuna incidenza sullo stato di occupato o inoccupato; copertura assicurativa INAIL e contributi previdenziali INPS utili al diritto e al calcolo della pensione in proporzione ai compensi percepiti, con esclusione delle prestazioni a sostegno del reddito erogate dall’ INPS (disoccupazione, maternità, malattia, assegni familiari ecc.) Reddito computabile, per gli immigrati, ai fini della determinazione dell’importo complessivo necessario per il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno. copertura assicurativa INAIL per eventuali incidenti sul lavoro esonero di registrazioni sul Libro Unico del lavoro e comunicazioni preventive ai Centri per l’impiego Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA)

6 6 Le TipologiediPrestatori Le Tipologie di Prestatori Tutti possono svolgere le prestazioni di tipo occasionale e accessorio, fra cui: studenti da 16 a 25 anni (anche per le attività stagionali, per aziende agricole con fatturato superiore a 7.000€) ⁻ iscritti ad un istituto scolastico di ogni ordine e grado, compatibilmente con gli obblighi scolastici (weekend e periodi correlati alle vacanze natalizie, pasquali ed estive); ⁻ iscritti ad un ciclo di studi presso l’università durante tutto l’anno percettori di prestazioni integrative del salario CIGO, CIGS, CIG in deroga o a sostegno del reddito disoccupazione ordinaria, mobilità, trattamenti speciali di disoccupazione edile ⁻ entrambe le categorie non possono essere impiegate presso l’azienda per la quale ricevono le prestazioni integrative. lavoratori part-time e full-time ⁻ non possono essere impiegati presso il datore di lavoro titolare del contratto part-time Pensionati (anche per le attività stagionali, per aziende agricole con fatturato superiore a 7.000€) inoccupati disoccupati lavoratori autonomi lavoratori dipendenti pubblici e privati Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Dalle attività a favore delle imprese agricole con fatturato inferiore a 7.000€ sono esclusi i soggetti iscritti nell’anno precedente negli elenchi anagrafici dei lavoratori agricoli

7 7 Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Le TipologieDiCommittenti Le Tipologie Di Committenti Le prestazioni occasionali possono essere richieste da: qualsiasi committente privato con riferimento alla generalità dei settori produttivi; committenti pubblici ed Enti Locali nel rispetto dei vincoli in materia di contenimento delle spese di personale e ove previsto dal patto di stabilità interno; Imprenditori commerciali e professionisti; Le imprese agricole con fatturato inferiore a € possono utilizzare qualsiasi tipologia di prestatori ad eccezione degli iscritti nell’anno precedente negli elenchi anagrafici dei lavoratori agricoli Le imprese agricole con fatturato superiore a € possono utilizzare solo studenti e pensionati

8 8 Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Possibilità DiAcquisto E Riscossione Possibilità Di Acquisto E Riscossione I circuiti di acquisto e riscossione dei Buoni Lavoro sono: c/o sedi INPS per la procedura cartacea e telematica; c/o Tabaccai, per il sistema dei P.E.A.; c/o Banche Popolari, per il sistema dei P.E.A.; c/o gli uffici postali, per il cartaceo Poste e il pagamento del cartaceo INPS I buoni del circuito postale possono essere riscossi dal secondo giorno successivo alla fine della prestazione I buoni del circuito bancario possono essere riscossi 24 ore dopo il termine della prestazione

9 9 Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) ModalitàDiAttivazione Modalità Di Attivazione Prima dell’inizio della prestazione, il committente deve effettuare la comunicazione preventiva verso l’INAIL, attraverso: il contact center Inps/Inail (tel ); il numero di fax gratuito INAIL ; il sito /Sezione ‘Punto cliente’; Sito internet nella sezione Servizi OnLine/Per il cittadino/Lavoro Occasionale Accessorio (se nominativo già presente in archivio e già in possesso del PIN, nel caso della procedura telematica). Il prestatore per riscuotere il corrispettivo dei buoni ricevuti, intestati e sottoscritti dal committente, presentandoli all’incasso nel circuito di acquisto – dopo averli convalidati con la propria firma - deve esibire un valido documento di riconoscimento.

10 10 Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Disciplina Transitoria Con la Riforma Fornero - L. 92/ resta fermo l’applicazione della precedente disciplina, di cui all’art. 72 de Dlgs n.276 del 2003, per l’utilizzo dei Buoni Lavoro già richiesti alla data di entrata in vigore della legge di riforma e comunque non oltre la data del 31 maggio 2013 I buoni lavoro già acquistati dovranno essere quindi utilizzati secondo i riferimenti a prestatori e committenti precedentemente in vigore. Tali buoni possono essere rimborsati secondo le procedure indicate dall’INPS I buoni lavoro già acquistati dovranno essere quindi utilizzati secondo i riferimenti a prestatori e committenti precedentemente in vigore. Tali buoni possono essere rimborsati secondo le procedure indicate dall’INPS


Scaricare ppt "Area Politiche per l’Occupazione e lo Sviluppo Promozione e Utilizzo dei Voucher per il Lavoro Accessorio (LOA) Riforma Fornero – L. 92/2012."

Presentazioni simili


Annunci Google