La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 22 gennaio 2008 Sala Orlando - Unione Commercianti Corso Venezia, 47/49 – Milano Le novità introdotte dalla Finanziaria 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 22 gennaio 2008 Sala Orlando - Unione Commercianti Corso Venezia, 47/49 – Milano Le novità introdotte dalla Finanziaria 2008."— Transcript della presentazione:

1 1 22 gennaio 2008 Sala Orlando - Unione Commercianti Corso Venezia, 47/49 – Milano Le novità introdotte dalla Finanziaria 2008

2 2 Le novità fiscali – L. n. 244/2007 Relatore: Massimiliano Sironi Argomento: Le modalità di determinazione del reddito d’impresa

3 3 Aliquote nominali – L. n. 244/2007 In materia di reddito di impresa la ratio è quella di operare “contestualmente sulle aliquote nominali […] e sull’ampliamento delle basi imponibili ponendosi […] in linea con le tendenze dei maggiori paesi europei” –Semplificazione –Razionalizzazione –Trasparenza del prelievo sulle società Relatore: Massimiliano Sironi

4 4 Imposte non correnti – L. n. 244/2007 Connessioni con imposte anticipate/differite – OIC 25 “imposte sul reddito” Le imposte differite e anticipate “sono calcolate sul valore cumulativo di tutte le attività e passività, incluse le riserve di patrimonio netto, secondo criteri civilistici e il valore riconosciuto a quell’attività o passività a fini fiscali, applicando l’aliquota in vigore al momento in cui le differenze temporanee si riverseranno”. Le variazioni di aliquota comportano “adeguati aggiustamenti” sui valori per imposte non correnti che si riverseranno dal 2008 in poi. OIC 25: la norma che cambia le aliquote IRES e IRAP (L. n. 244/2007) è stata approvata prima della redazione del bilancio Relatore: Massimiliano Sironi

5 5 Imposte non correnti – L. n. 244/2007 Relatore: Massimiliano Sironi

6 6 Base imponibile IRES (ammortamenti) Art. 1 co. 33, lett. n, 1, L.F – Abrogazione art. 102 co. 3 TUIR (ammortamenti anticipati e accelerati) Relatore: Massimiliano Sironi

7 7 Base imponibile IRES (ammortamenti) Connessioni con – OIC 16 (per maggiori ammortamenti civilisticamente giustificati) Relatore: Massimiliano Sironi IRAP: derivazione contabile Norma transitoria per beni nuovi acquisiti ed entrati in funzione nel 2008

8 8 Base imponibile IRES – Locazioni finanziarie Art. 1 co. 33 lett. n, n.2 L.F. – Modifica art. 102 co. 7 TUIR – Imprese utilizzatrici Relatore: Massimiliano Sironi IRAP: derivazione contabile (ad eccezione interessi passivi determinati come da contratto) leasing - appalto

9 9 Base imponibile IRES – Locazioni finanziarie Leasing immobili* Relatore: Massimiliano Sironi * tratto e adattato da: L. Gaiani “Finanziaria 2008:ammortamenti e leasing, il recupero si allunga” – in “Guida alla contabilità & bilancio”, n. 1/2008, Il Sole 24-Ore Norma di interpretazione autentica sui fabbricati e scorporo aree (art. 1 co. 80 e 81 L.F.)

10 10 Base imponibile IRES – PEX Evoluzione storica Relatore: Massimiliano Sironi Aliquota IRES effettiva

11 11 Base imponibile IRES – PEX Modifica al periodo di ininterrotto possesso (art. 1 co. 58 lett. c, L.F. – Art. 87 co. 1 lett. a, TUIR) Relatore: Massimiliano Sironi Svalutazioni pregresse dedotte a fini fiscali – 84%

12 12 Limite riporto perdite fiscali Art. 1 co. 29 L.F. – art. 8 TUIR – Perdite imprese “minori” (art. 66 TUIR) Relatore: Massimiliano Sironi

13 13 Perdite fiscali Riporto perdite fiscali in presenza di proventi esclusi: la perdita fiscale da portare in diminuzione deve essere considerata al netto dei proventi esenti da imposta che eccedono l’ammontare dei componenti non dedotti: - imprese non IRES (art. 61 TUIR e art. 109 co. 5 TUIR) - soggetti IRES (art. 109 co. 5 TUIR). Per imprenditori individuali e società di persone le perdite derivanti dalla partecipazione in società di persone concorrono alla formazione del reddito secondo i criteri di cui all’art. 8 co. 2 TUIR (dal periodo di imposta successivo a quello in corso alla data del ). L’art. 1 co.33 lett. m L.F. modifica l’art. 101 co. 6 del TUIR in materia di perdite in snc e sas attribuite a soggetti IRES. Utilizzo solo in abbattimento degli utili attribuiti per trasparenza nei cinque esercizi successivi dalla stessa società che ha generato le perdite (dal periodo di imposta successivo a quello in corso alla data del ). Relatore: Massimiliano Sironi

14 14 Tassazione proporzionale (opzionale) Art. 1 co. 40 – 42 L.F. tassazione separata opzionale al 27,5% per i redditi di impresa di persone fisiche e per i redditi di partecipazione in s.n.c. e s.a.s. (Decorrenza: dal periodo di imposta 2008). Condizioni: - residenza in Italia; - non siano in regime di contabilità semplificata; - i redditi oggetto di tassazione separata non siano prelevati o distribuiti; - esercizio opzione triennale (in attesa DM entro 31/3/2008). Relatore: Massimiliano Sironi

15 15 Tassazione proporzionale (opzionale) Relatore: Massimiliano Sironi

16 16 IRAP Relatore: Massimiliano Sironi

17 17 IRAP Decorrenza per nuove modalità determinazione base imponibile: a partire dal periodo di imposta successivo a quello in corso al Non sono deducibili: - le spese per il personale dipendente e assimilato classificate in voci diverse da quelle di cui alla lettera B) nr. 9 art c.c.(“spese per il personale”); - i compensi per attività commerciali e per prestazioni di lavoro autonomo non esercitate abitualmente, oltre che quelli attribuiti per obblighi di fare, non fare o permettere; - i costi per prestazioni di collaborazione coordinata e continuativa (collaborazioni a progetto) o per assimilati a lavoro dipendente; - gli utili spettanti agli associati in partecipazione con apporto di solo lavoro; - la quota interessi dei canoni di locazione finanziaria come desunti dal contratto; - le perdite su crediti; - l’imposta comunale sugli immobili. Relatore: Massimiliano Sironi

18 18 IRAP Principio di stretta derivazione dal bilancio e dalla contabilità Deroga: quota di 1/18 ammortamento marchi e avviamento Contributi erogati in base a disposizioni di legge e plusvalenze Art. 1 co. 50 L.F., nuovo art. 5 co. 4 D. lgs. n. 446/97 – principio di correlazione secondo cui “i componenti positivi e negativi classificabili in voci del conto economico diverse da quelle indicate […] concorrono alla formazione della base imponibile se correlati a componenti rilevanti della base imponibile di periodi di imposta precedenti o successivi” Ai soli fini di accertamento: corretta qualificazione, imputazione temporale e classificazione secondo principi contabili (nuovo art. 5 co. 5 D.Lgs. n.446/97). Art. 1 co. 51 L.F.: - IRAP e quadro EC – dal periodo di imposta successivo a quello in corso – recupero per sesti – liberazione riserva in sospensione ai soli fini IRAP - Componenti negativi quote residue – disciplina previgente - Plusvalenze rateizzate e altri componenti positivi Relatore: Massimiliano Sironi

19 19 White-list Art. 1 co L.F. Passaggio dal sistema black-list al sistema white-list, in cui vi saranno liste di Paesi e Stati che garantiscono un adeguato scambio di informazioni e un livello di tassazione non sensibilmente inferiore.(cfr. art. 168-bis TUIR) D.M. per individuazione Stati e territori in white-list. Decorrenza: dal periodo di imposta che inizia successivamente a quello in corso alla data di pubblicazione sulla G.U. del D.M. di cui all’art. 168-bis TUIR. Eccezione: disposizioni di cui all’art. 1 co. 89 L.F. si applica al periodo di imposta successivo a quello di pubblicazione in G.U. dei D.M. (questa disposizione vale per la residenza delle persone fisiche). Fino all’entrata in vigore delle nuove liste continuano ad applicarsi le disposizioni vigenti al Relatore: Massimiliano Sironi

20 20 White-list White-list per residenza fiscale persone fisiche (coordinamento per es.: art. 2 co2-bis TUIR); White-list per altri soggetti con Stati e territori che consentono adeguato scambio di informazioni (coordinamento per es.: art. 110 co. 10 e 12-bis TUIR); White-list per altri soggetti con Stati e territori che consentono adeguato scambio di informazioni e un livello di tassazione non sensibilmente inferiore a quello applicato in Italia (coordinamento per es.: art. 87 co. 1 TUIR); White-list “transitoria” (art. 1 co. 90 L.F.): formata da Stati e territori che verranno inclusi per un quinquennio e che non risultano (sulla base del sistema vigente) ricompresi in alcuna black-list. Relatore: Massimiliano Sironi


Scaricare ppt "1 22 gennaio 2008 Sala Orlando - Unione Commercianti Corso Venezia, 47/49 – Milano Le novità introdotte dalla Finanziaria 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google