La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’assistenza interdisciplinare al malato e alla famiglia: prospettiva di risposta ai bisogni e di tutela etica La domanda letta e interpretata dall’Assistente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’assistenza interdisciplinare al malato e alla famiglia: prospettiva di risposta ai bisogni e di tutela etica La domanda letta e interpretata dall’Assistente."— Transcript della presentazione:

1 L’assistenza interdisciplinare al malato e alla famiglia: prospettiva di risposta ai bisogni e di tutela etica La domanda letta e interpretata dall’Assistente Sociale a.s. dott. Gabriella Totolo Presidente Ordine degli Assistenti Sociali del Friuli Venezia Giulia

2 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 2 L’Assistenza Sociale...  Concetto di assistenza nel tempo  Sinonimo di “beneficenza”  Assistente sociale operatore che si prende in carico delle persone povere, emarginate e che eroga prestazioni prettamente assistenziali Maggiore attenzione ai temi del sociale + Produzione legislativa = - Assistenza orientata verso la totalità della popolazione - Attività di sostegno e supporto - Valorizzazione aspetti preventivi - Iniziative di promozione della comunità locale (sviluppo benessere)

3 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 3...L’Assistenza Sociale...  L’Assistente Sociale oggi….  Professionista che pone la persona al centro di ogni intervento  Al servizio di persone, gruppi, comunità  Valorizza l’autonomia e la soggettività  Sostiene, previene, promuove

4 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 4 Rischi e bisogni nella società attuale... Esposizione a “rischi”  Povertà (materiale e di relazioni umane)  Situazioni di disagio e di sofferenza  Esclusione sociale Tutti i cittadini possono aver bisogno di aiuto, in certi momenti della vita

5 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 5...Rischi e bisogni nella società attuale per rinforzare le relazioni comunitarie e i legami sociali di aiuto alla normalità Politiche sociali Promozione benessere comunità

6 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 6 Normativa e organizzazione sanitaria e socio-assistenziale... La legge di Riforma Sanitaria La legge quadro 328/00 orientano a qualificare l’organizzazione socio-sanitaria come “sistema organizzativo aperto”  Il Distretto di base (avvicinare i servizi ai momenti di bisogno dei cittadini)  Il territorio e la comunità locale  L’Ente Locale e i Piani di zona (accordi)

7 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 7...Normativa e organizzazione sanitaria e socio-assistenziale...  L’Ambito Socio-assistenziale e il Distretto Sanitario (Regione Friuli Venezia Giulia)  Funzioni svolte dai singoli servizi  Modalità d’intervento  Professionalità degli operatori  Percorsi di integrazione socio-sanitaria  Procedure (protocolli d’intesa)

8 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 8...Normativa e organizzazione sanitaria e socio-assistenziale...  La struttura organizzativa nel territorio (Ambito/Distretto) – modalità operative  Approccio interdisciplinare integrato  Progetti/problemi  Progetti/obiettivo  Cultura di rete Forma mentis Messa in discussione Costruire ed assistere “reti” (generatori di reti, circuiti di benessere)

9 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 9...Normativa e organizzazione sanitaria e socio-assistenziale  Lavoro d’équipe – équipe integrata ambito/distretto  Nuove aree di sapere  Attitudine alla ricerca, all’apertura comunicativa, alla costruzione di saperi interdisciplinari  Ruolo delle famiglie all’interno della rete dei servizi  Welfare delle responsabilità (volontariato)

10 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 10 Assistenza domiciliare al paziente con patologia complessa...  L’assistenza domiciliare  Bisogni socio-assistenziali “leggeri” (all’inizio)  Nuovi bisogni/esigenze di cura (oggi)  Sinergie e competenze  Alta integrazione socio-sanitaria  Figure professionali diverse  Obiettivi comuni  Progetti di integrazione personalizzati

11 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 11...Assistenza domiciliare al paziente con patologia complessa...  Criticità rilevate 1. Mancanza di informazioni 2. Incapacità di gestire il rapporto con l’utente 3. Incapacità di gestire le aspettative e le angosce dei familiari Sperimentazione

12 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 12...Assistenza domiciliare al paziente con patologia complessa Curare a casa (a chi spetta la decisione?) Al centro la persona con i suoi bisogni (sua volontà) Disponibilità dei familiari Disponibilità degli operatori di costituirsi in un “team” Centralità della famiglia Centralità della famiglia Rete dei servizi e delle prestazioni Rete dei servizi e delle prestazioni

13 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 13...Assistenza domiciliare al paziente con patologia complessa  Il Piano Nazionale Sociale Potenziare i servizi di assistenza domiciliare Sviluppare l’offerta dei servizi di sollievo Favorire la permanenza a domicilio Sostenere i nuclei familiari

14 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 14 Il ruolo del Servizio Sociale... I programmi di indirizzo in vigore in tema di cure palliative stabiliscono che l’équipe multiprofessionale, nella fase operativa, provveda alla:  Valutazione  Presa in carico  Formulazione del piano terapeutico individualizzato Metodologia propria del Servizio Sociale consapevolezza della complessità che caratterizza l’assistenza al malato oncologico

15 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 15...Il ruolo del Servizio Sociale...  Progetto assistenziale dell’équipe multiprofessionale  Progetto personalizzato (criteri) Qualità Tempestività Sinergia con la rete di solidarietà Flessibilità Verifica

16 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 16...Il ruolo del Servizio Sociale... Relazione di tipo sistemico-circolare, cooperativo, di condivisione (intensa empatia) fenomeni di dipendenza – rischio burn-out Operatori Famiglia Utente

17 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 17...Il ruolo del Servizio Sociale...  Rapporto Assistente Sociale/utente Comunicazione efficace Riservatezza, riserbo, cautela, discrezione Buona esecuzione delle prestazioni Percezione dell’utente di essere aiutato e supportato Carico emotivo

18 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 18...Il ruolo del Servizio Sociale...  Interventi professionali dell’Assistente Sociale, all’interno dell’équipe multiprofessionale  Colloqui professionali  Consulenza psico-sociale all’utente e ai familiari  Visite domiciliari  Proposte di sussidi economici  Proposte di aiuto domiciliare  Attivazione di reti formali ed informali di sostegno (riferimento alla deontologia professionale)

19 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 19...Il ruolo del Servizio Sociale...  Incontro con la famiglia Capacità di ascoltare Capacità di accogliere il dolore e la fatica dei familiari

20 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 20...Il ruolo del Servizio Sociale  Consapevolezza rispetto ai propri sentimenti, emozioni, vissuti, valori, visioni della morte e del lutto  Accettare la collera, il dolore, la disperazione  Esprimere empatia e calore umano  Mantenere il giusto distacco per incoraggiare l’autostima e sostenere Saper essere

21 La domanda letta ed interpretata dall’assistente sociale 21 Conclusioni  Assistenza interdisciplinare la malato oncologico  Elaborazione di una Progettualità integrata socio-sanitaria  Pianificazione regionale  Attuazione nel territorio (all’interno dei Piani di zona)  Piano formativo per l’équipe multiprofessionale


Scaricare ppt "L’assistenza interdisciplinare al malato e alla famiglia: prospettiva di risposta ai bisogni e di tutela etica La domanda letta e interpretata dall’Assistente."

Presentazioni simili


Annunci Google