La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Obiettivo: costruiamo l’ambiente lavorativo per vivere bene i cambiamenti a cura di marcomediaform di marco castella – www.marcocastella.it.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Obiettivo: costruiamo l’ambiente lavorativo per vivere bene i cambiamenti a cura di marcomediaform di marco castella – www.marcocastella.it."— Transcript della presentazione:

1 ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Obiettivo: costruiamo l’ambiente lavorativo per vivere bene i cambiamenti a cura di marcomediaform di marco castella –

2 Perché parlare di organizzazione L’organizzazione non riguarda solo l’azienda, riguarda prima di tutto la vita del lavoratore. Per il benessere del lavoratore, dell’azienda e della società L’organizzazione, la comunicazione e la gestione del lavoro possono creare stress e rischi psicosociali Lo stress è il secondo problema di salute legato all'attività lavorativa maggiormente segnalato in Europa Al lavoratore vengono richiesti: flessibilità, cambiamento, adattamento. a cura di marcomediaform di marco castella –

3 Siamo in generale strettamente collegati con i legami emotivi correlabili con la fedeltà. Proporre cambiamenti organizzativi genera resistenza: la frase tipica: «si è sempre fatto così» Chi è coinvolto nella trasformazione si sente in un certo senso di tradire i precedenti maestri. La persona che propone trasformazioni dovrebbe fare dichiarazioni che onorano il lavoro di quelli che hanno portato al successo l’organizzazione nel passato. Cambiamenti organizzativi: il primo ostacolo La fedeltà al passato siamo una specie sociale, ci piace restare collegati con quelli che conosciamo, che ci hanno insegnato o che ci sono familiari, anche a nostro discapito. a cura di marcomediaform di marco castella – Fonte:

4 Cambiamenti organizzativi: la paura di non farcela Talvolta le trasformazioni organizzative richiedono che le persone acquisiscano nuove competenze e alcuni ritengono che non saranno in grado di fare questa transizione molto bene. I n molti casi questi timori risultano infondati. Il successo di una trasformazione include nuovi programmi formativi per aiutare le persone ad acquisire nuove competenze e a «metabolizzare» il nuovo ruolo all’interno dell’organizzazione. La figura del motivatore ha il compito di traghettare le persone nella transizione. Fonte: a cura di marcomediaform di marco castella –

5 STRESS Innovazioni lavorative Incertezza del ruolo Pressioni emotive Scarso equilibrio lavoro e vita privata Precarietà del lavoro Aumento del ritmo lavorativo Cattiva gestione del cambiamento a cura di marcomediaform di marco castella –

6 cambiamenti dell’umore o del comportamento, quali, ad esempio, problemi con i colleghi; situazioni di irritabilità e indecisione e problemi di rendimento sul lavoro; la sensazione di non essere in grado di affrontare la situazione o di non averne il controllo; maggiore ricorso ad alcool, fumo o addirittura a droghe ; problemi di salute, tra cui, ad esempio, frequenti emicranie, insonnia, problemi cardiaci e disturbi gastrici. Alcuni campanelli d’allarme da tenere sotto controllo a cura di marcomediaform di marco castella –

7 Conseguenze per l’azienda Processo decisionale inadeguato Danni di immagine aziendale Assenteismo Turn over Aumento costi sostituzione personale Problemi disciplinari Aumento di errori e infortuni Produttività ridotta

8

9 ISTRUZIONI PER COMPILARE IL TEST

10

11 Cosa fare ? a cura di Marco Castella


Scaricare ppt "ORGANIZZAZIONE AZIENDALE Obiettivo: costruiamo l’ambiente lavorativo per vivere bene i cambiamenti a cura di marcomediaform di marco castella – www.marcocastella.it."

Presentazioni simili


Annunci Google