La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli OPAC La biblioteca nella società conoscitiva Bagnacavallo, 24 maggio 2001 (Giovanni Bergamin)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli OPAC La biblioteca nella società conoscitiva Bagnacavallo, 24 maggio 2001 (Giovanni Bergamin)"— Transcript della presentazione:

1

2 Gli OPAC La biblioteca nella società conoscitiva Bagnacavallo, 24 maggio 2001 (Giovanni Bergamin)

3 OPAC Orientato all’utente (public access) Si intende sia: l’interfaccia (on line) il catalogo (catalog)

4

5 Funzioni base Find (search) “cerco tutti i record che contengono nel campo titolo la parola romagna” Browse (scan) “voglio consultare l’indice per frase del campo titolo a partire dalla parola romagna”

6 Il motore degli OPAC L’OPAC usa ancora oggi in maniera estesa un motore nato per la ricerca su documenti informatizzati (file di testo) Quel motore con opportuni adattamenti è da qualche anno usato dai … motori di ricerca (Google, Altavista ecc.) Un esempio

7 Bib vs Doc Il doc è il dato il bib è il metadato I motori iniziali sono pensati per utilizzare solo i dati I motori per il web spesso programmaticamente utilizzano solo i dati La ricerca sul bib può sfruttare il lavoro di organizzazione degli accessi (oltre che quello dell’organizzazione dei campi)

8 Ricercare per campi form comandi testuali I default

9 Ricercare per liste Liste di frasi (di voci di accesso) Liste di parole (farsi un’idea del dizionario usato)

10 Operatore AND Di solito un default I campi ripetibili Esempio di ricerca per autore su Indice Polo Romagna LC BNCF

11 Liste (voci di accesso e frasi) Troncamento automatico a destra delle voci di accesso Le frasi possono essere anche interne al campo Google LC

12 Altri operatori Proprietari * e ?

13 Articoli iniziali Stop list Help o automatismi?

14 Maiuscole/minuscole/accenti ecc. L’ordinamento è un fatto culturale Trattamento dell’input dell’utente Caratteri non presenti in tastiera

15 OPAC Locale Remoto

16 OPAC e cataloghi collettivi Reali Virtuali

17 OPAC e cataloghi collettivi virtuali Con protocollo Z39.50 Con deduplicazione Senza deduplicazione Con protocollo http (Internet)

18 Motori e OPAC Multi-motori Meta-motori Multi-OPAC e Meta-OPAC

19 La presentazione Breve Analitica

20 Presentazione analitica Scheda di catalogo “Pubblico” o “detailed” SUTRS ISBD MARC

21 Livelli di ricerca GFOD: Principle 2, The headings principle htm Autore Opera Soggetto È opportuno che costituiscano un primo risultato della ricerca = non sempre la ricerca deve dare come risultato record

22 Presentazione (GFOD) Mostrare all’utente assieme al risultato della ricerca anche “quello che l’utente ha cercato” Integrare i rinvii

23 OPAC e WWW La navigazione nel record Il ranking

24 Z39.50 (1) oen_paper.html oen_paper.html Protocollo per la ricerca in rete dell’informazione bib colloquio tra macchine uso prevalente con gateway web

25 Z primo comitato si sviluppa PRIMA del Web in ambito ISO (NISO = ISO americana) NON usa i protocolli di Internet a livello applicazione (es. http) potente perché trasmette la semantica debole perché difficile da implementare se paragonato ai protocolli Internet

26 Esempio ricerca Z: ricerca per parola chiave sul campo autore di TWAIN (1,1003) (2,3) (3,3) (4,2) (5,100) (6,1) Twain: Use Attribute (1) = author (1003) RRelation Attribute (2) = equal (3) PPosition Attribute (3) = any position in field (3) SStructure Attribute (4) = word (2) TTruncation Attribute (5) = do not truncate (100) CCompleteness Attribute (6) = incomplete subfield (1).

27

28

29

30

31


Scaricare ppt "Gli OPAC La biblioteca nella società conoscitiva Bagnacavallo, 24 maggio 2001 (Giovanni Bergamin)"

Presentazioni simili


Annunci Google