La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fasce climatiche della Terra Sono numerosi i criteri e i modi utilizzati per classificare i climi e gli ambienti della Terra. Per comodità possiamo generalizzare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fasce climatiche della Terra Sono numerosi i criteri e i modi utilizzati per classificare i climi e gli ambienti della Terra. Per comodità possiamo generalizzare."— Transcript della presentazione:

1 fasce climatiche della Terra Sono numerosi i criteri e i modi utilizzati per classificare i climi e gli ambienti della Terra. Per comodità possiamo generalizzare le caratteristiche dei principali tipi di clima e parlare delle tenendo conto che è una semplificazione utile per poter circoscrivere le variazioni, presenti in aree geograficamente vicine. Fascia polare boreale Fascia temperata boreale climi freddi climi temperati Fascia intertropicale climi caldi climi temperati climi freddi Fascia temperata australe Fascia polare australe

2 Le fasce climatiche sono influenzate dalla latitudine. Possiamo dividere la terra in fasce, partendo dalla linea dell’equatore, andando sia verso nord, sia verso sud. Ogni fascia, dato che l’asse terrestre è inclinato e i raggi solari colpiscono la terra in maniera diversa, presenta un clima simile, ed è chiamata fascia climatica. Possiamo dividere la terra in tre o cinque fasce se consideriamo il Tropico del cancro e il Tropico del capricorno, quindi l’Emisfero australe e l’Emisfero boreale. Tre fasce: Fascia torrida (intertropicale): la fascia “centrale” della terra. Fascia temperata: tra i Tropici e i Circoli Polari. Fascia fredda (polare): quella più vicina, a sud e nord, ai poli terrestri. Cinque fasce: Fascia fredda (polare) boreale Fascia temperata boreale Fascia torrida (intertropicale) Fascia temperata australe Fascia fredda (polare) australe

3 Le fasce polari - fascia polare boreale a nord (delimitata dal Circolo Polare Artico) e - fascia polare australe a sud (delimitata dal Circolo Polare Antartico) -– hanno solo 2 stagioni, una lunghissima e molto fredda con valori termici sotto i -30°C, seguita da un breve periodo con una temperatura massima di 10°C. Fascia polare boreale Circolo Polare Artico Fascia temperata boreale Equatore climi freddi climi temperati Fascia intertropicale climi caldi climi temperati Circolo Polare Antartico climi freddi Tropico del Cancro Tropico del Capricorno Le fasce temperate – fascia temperata boreale a nord (compresa tra il Tropico del Cancro e il Circolo Polare Artico) - fascia temperata australe a sud (compresa tra il Tropico del Capricorno e il Circolo Polare Antartico) – hanno temperature e precipitazioni distribuite in modo vario nel corso dell’anno e alternanza delle 4 stagioni Fascia temperata australe La fascia intertropicale (compresa tra il Tropico del Cancro e il Tropico del Capricorno) ha caratteristiche diverse passando dall’Equatore al Tropici. Le sue temperature generali sono sopra i 20°C, con piogge costanti che però diminuiscono man mano che si ci si avvicina all’Equatore e diventano rare verso i Tropici. L’Equatore ha un’unica stagione; spostandosi verso i Tropici si hanno due stagioni:una stagione secca e una stagione umida. Fascia polare australe

4 Il cambiamento climatico e le sue conseguenze e le sue conseguenze Il cambiamento climatico e le sue conseguenze e le sue conseguenze Nella storia della Terra il clima ha subito numerosi cambiamenti profondi, ma queste modificazioni sono avvenute molto lentamente, nel corso di decine di migliaia di anni, attraverso un processo naturale, che non ha risentito dell’intervento umano. Oggi, grazie ai moderni sistemi di rivelamento dei dati, la comunità scientifica ha sottolineato che il cambiamento climatico sta avvenendo più velocemente A CAUSA DELLE ATTIVITA’ UMANE Il surriscaldamento globale, cioè l’aumento della temperatura media della Terra, è per esempio legato all’introduzione nell’atmosfera di quantità sempre più rivelanti di anidride carbonica (DOVUTA ALL’INQUINAMENTO UMANO) che è considerata la maggiore responsabile della “degenerazione” dell’effetto serra. Il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici in generale minacciano gli ecosistemi marini e terrestri, le risorse idriche, le attività agricole, la pesca e anche la nostra vita a causa dell’aumento della frequenza e dell’intensità di uragani, alluvioni, ondate di caldo. Il surriscaldamento globale, cioè l’aumento della temperatura media della Terra, è per esempio legato all’introduzione nell’atmosfera di quantità sempre più rivelanti di anidride carbonica (DOVUTA ALL’INQUINAMENTO UMANO) che è considerata la maggiore responsabile della “degenerazione” dell’effetto serra. Il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici in generale minacciano gli ecosistemi marini e terrestri, le risorse idriche, le attività agricole, la pesca e anche la nostra vita a causa dell’aumento della frequenza e dell’intensità di uragani, alluvioni, ondate di caldo.

5 I BIOMI Sulla Terra sono presenti delle zone che hanno una flora e una fauna simile anche se sono distanti tra loro. La distribuzione di piante e animali simili è influenzata dal clima, che è anch’esso simile. Queste zone si chiamano biomi.


Scaricare ppt "Fasce climatiche della Terra Sono numerosi i criteri e i modi utilizzati per classificare i climi e gli ambienti della Terra. Per comodità possiamo generalizzare."

Presentazioni simili


Annunci Google