La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 ABILAB HOMEBANKING ACCESSIBILE AUSILI E DISABILITA’ Bologna, 26 giugno 2003.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 ABILAB HOMEBANKING ACCESSIBILE AUSILI E DISABILITA’ Bologna, 26 giugno 2003."— Transcript della presentazione:

1 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 ABILAB HOMEBANKING ACCESSIBILE AUSILI E DISABILITA’ Bologna, 26 giugno 2003

2 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 DEFINIZIONI OMS, 1980 Deficit: mancanza di una funzione; Disabilità: qualsiasi limitazione o perdita dovuta al deficit; Handicap: condizione di svantaggio dovuta alla società o a problemi ambientali.

3 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 RIFLESSIONI Ausilio: riduce l’handicap; L’ausilio deve adattarsi alla persona; Più ausili, più esigenze!

4 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 NON VEDENTI Screen reader Sintesi vocali Barre braille Stampanti braille Scanner

5 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 SCREEN READER Sono il cuore degli ausili per ciechi, e in particolare della sintesi vocale e della barra Braille. Infatti sono dei programmi che mostrano in Braille o inviano al sintetizzatore vocale ciò che considerano importante in una finestra, in un’applicazione, nel sistema operativo. Sono condizione indispensabile per l’accesso al computer da parte di una persona non vedente.

6 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 HAL JAWS OUTSPOKEN WINDOWEYES Quello più diffuso nel mondo è sicuramente JAWS. IDENTIFICAZIONE E GRADO DI DIFFUSIONE

7 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 BARRE BRAILLE Dispositivo hardware che si collega al PC tramite la porta seriale, la porta parallela o la porta USB. Si appoggia sotto la tastiera e mostra un certo numero di rettangolini, ognuno dei quali contiene un carattere, formato da punti. E’ come un display, ma in rilievo. Si possono dare comandi di lettura o di spostamento sullo schermo tramite appositi tasti. Le barre Braille sono gestite dagli screen reader e quindi funzionano in modo diverso a seconda del programma installato.

8 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 Esempio di BARRA BRAILLE

9 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 SINTESI VOCALI Dispositivi hardware: collegabili al PC tramite porta seriale o parallela, o schede; Software, da installarsi sul PC. In entrambi i casi si tratta di una voce, gestita dallo screen reader, che legge automaticamente o su richiesta quanto presente sullo schermo. E’ possibile modificare tutti i parametri: tonalità, velocità, modo di lettura, tono… Spesso sono in grado di parlare più di una lingua. Spesso gli screen reader sono commercializzati insieme ad una voce software.

10 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 SINTESI VOCALI HW

11 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 STAMPANTI BRAILLE Come dice il loro nome, permettono di stampare in Braille documenti presenti nel PC. Alcuni tipi possono stampare su entrambi i lati della pagina, altri consentono di stampare immagini. Sono gestite da programmi che adattano il documento alle esigenze del Braille.

12 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 Esempio di STAMPANTE BRAILLE

13 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 SCANNER Non sono specifici ausili per persone non vedenti, perché si usano normalmente nelle aziende per acquisire documenti. La peculiarità è proprio questa, ed è il valore aggiunto che forniscono alle persone con problemi di accesso all’informazione.

14 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 IPOVEDENTI  Persone che possono usare un PC adattandolo alle loro esigenze con gli strumenti standard;  Persone che devono usare ausili: ingranditori. Differente acuità visiva Differente campo visivo Differente visione dei colori

15 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 CONFIGURAZIONE DEL PC SENZA AUSILI Utilizzo delle facilitazioni di Windows per impostare il PC in modo che i caratteri siano più visibili. In particolare: Nel browser scegliere caratteri grandi Modificare i colori per adattarli alla propria visione Impostare il giusto contrasto tra testo e sfondo.

16 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 INGRANDITORI Sono programmi che si installano sul PC che ingrandiscono, alcuni anche fino a 32 volte, quanto è presente sullo schermo. Ovviamente la persona dovrà usare continuamente il mouse per scorrere le finestre, di cui vedrà soltanto una piccola parte per volta. Molti ingranditori hanno anche una sintesi vocale, che permette di leggere senza guardarli lunghi documenti.

17 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 LP WIN LUNAR MAGIC ZOOMTEXT Quello più diffuso nel mondo è sicuramente ZOOMTEXT. IDENTIFICAZIONE E GRADO DI DIFFUSIONE

18 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 Esempio di ingranditore di testo

19 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 DISABILI MOTORI La disabilità motoria presenta problematiche differenti, e per ogni persona è necessario personalizzare gli ausili. Molto spesso, come definito da Ausilioteca, una struttura che si occupa specificamente di queste problematiche, più che di ausilio si deve parlare di “SISTEMA AUSILIO”. Sensori Periferiche di Input Input e Output Speciali

20 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 SENSORI Si adattano a persone che possono muovere solo una parte del corpo e vengono generalmente associati a un programma a scansione. Ne esistono di tantissimi tipi e possono essere comandati con la parte del corpo che è controllabile: perfino dal soffio!

21 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 Esempio di SENSORI

22 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 PERIFERICHE DI INPUT Tastiere ridotte Tastiere espanse Mouse particolari

23 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 Esempio di TASTIERA SPECIALE

24 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 Esempi di TASTIERE ALTERNATIVE

25 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 Esempio di MOUSE PARTICOLARE

26 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 INPUT E OUTPUT PARTICOLARI Programmi di riconoscimento vocale Tastiere virtuali configurabili Puntatori configurabili

27 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 RIFLESSIONI SULLA DIFFUSIONE Ausili come questi, personalizzabili e sempre diversi, non possono essere valutati, come nel caso degli ausili per ciechi e ipovedenti, per il loro grado di diffusione. Ritengo che chi crea un sito debba tener presente i molti modi di lavorare di una persona con questi problemi, ma non preoccuparsi di quale modalità utilizza per l’accesso al computer.

28 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 RISORSE IN RETE Demo JAWS: Demo ZOOMTEXT: Informazioni ausili disabili motori:

29 Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 CONCLUSIONI I siti accessibili sono siti fatti bene e non hanno qualcosa in meno. I creatori di siti devono sviluppare le pagine senza preoccuparsi di sapere come i navigatori le leggeranno. Un sito accessibile può essere usato anche da persone con disabilità molto gravi, che utilizzano ausili o periferiche particolari.


Scaricare ppt "Marina Vriz - ASPHI - 26 giugno 2003 ABILAB HOMEBANKING ACCESSIBILE AUSILI E DISABILITA’ Bologna, 26 giugno 2003."

Presentazioni simili


Annunci Google