La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SISTEMA DELLE LICENZE NAZIONALI CRITERI INFRASTRUTTURALI ROMA – 6 GIUGNO 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SISTEMA DELLE LICENZE NAZIONALI CRITERI INFRASTRUTTURALI ROMA – 6 GIUGNO 2012."— Transcript della presentazione:

1 SISTEMA DELLE LICENZE NAZIONALI CRITERI INFRASTRUTTURALI ROMA – 6 GIUGNO 2012

2 IL COMUNICATO UFFICIALE N. 146/A ADEMPIMENTI AL STADI ABITUALI Documentazione comprovante la proprietà dell’impianto ovvero contratto/convenzione d’uso ovvero documento equivalente, validi almeno fino al 30/06/2013; Documentazione comprovante la proprietà dell’impianto ovvero contratto/convenzione d’uso ovvero documento equivalente, validi almeno fino al 30/06/2013; Licenza ex art. 68 TULPS. Licenza ex art. 68 TULPS.

3 STADI ALTERNATIVI Istanza di deroga per svolgere l’attività 2012/2013 in un impianto non ubicato nel proprio comune; Istanza di deroga per svolgere l’attività 2012/2013 in un impianto non ubicato nel proprio comune; Nulla osta del Prefetto competente; Nulla osta del Prefetto competente; Documentazione comprovante la proprietà dell’impianto ovvero contratto/convenzione d’uso ovvero documento equivalente, validi almeno fino al 30/06/2013; Documentazione comprovante la proprietà dell’impianto ovvero contratto/convenzione d’uso ovvero documento equivalente, validi almeno fino al 30/06/2013; Licenza ex art. 68 TULPS. Licenza ex art. 68 TULPS. IL COMUNICATO UFFICIALE N. 146/A ADEMPIMENTI AL Le società di Lega Pro possono individuare uno stadio alternativo nella regione del comune in cui ha sede la società.

4 Ulteriori disposizioni per le società di Lega Pro Se ad una società, dopo la concessione della Licenza Nazionale, viene destinato dalle Autorità competenti un provvedimento in cui si disponga la disputa delle gare a porte chiuse (per motivi e/o carenze strutturali), tale società dovrà individuare uno stadio alternativo a norma e chiedere la deroga alla Commissione Criteri Infrastrutturali. In assenza di deroga, dopo 4 gare a porte chiuse, la società sarà considerata a tutti gli effetti rinunciataria alle gare ai sensi dell’art. 53 delle NOIF.

5 IL COMUNICATO UFFICIALE N.146/A PRINCIPALI NOVITA’ Termine per il deposito: 20 giugno 2012 Venir meno di uno dei requisiti di tipo “A”, della licenza ex art. 68 TULPS o della disponibilità dell’impianto: obbligo di richiesta di deroga alla Commissione Criteri Infrastrutturali Non accoglimento dell’istanza di deroga da parte della Commissione Criteri Infrastrutturali: richiesta di riesame al Presidente Federale

6 IL COMUNICATO UFFICIALE N. 146/A LA TEMPISTICA 20 giugno Presentazione documentazione infrastrutturale 25 giugno Certificazione della Lega competente sul rispetto dei requisiti infrastrutturali 11 luglio Decisione della Commissione Criteri Infrastrutturali Entro il 16 luglio (h. 13) Presentazione dei ricorsi corredati dalla tassa unica (9.000 € per le società di Prima e Seconda divisione) Entro il 17 luglio (h. 19) Certificazione della Lega competente sul rispetto dei requisiti infrastrutturali

7 IL COMUNICATO UFFICIALE N. 146/A LA TEMPISTICA (2) 18 luglio La Commissione esprime parere motivato al Consiglio Federale 19 luglio Il Consiglio Federale decide sulla concessione della Licenza Nazionale Contro la decisione del Consiglio Federale è consentito il ricorso all’Alta Corte di Giustizia presso il CONI, da proporsi nei termini e con le modalità previsti dall’apposito Codice. Entro il 31 dicembre Le società dovranno sanare i Criteri “B” non rispettati in fase di ammissione ai campionati Entro il 31 gennaio 2013 Le Leghe dovranno certificare l’adeguamento ai criteri “B”


Scaricare ppt "SISTEMA DELLE LICENZE NAZIONALI CRITERI INFRASTRUTTURALI ROMA – 6 GIUGNO 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google