La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

: ANNA GIGLIOLI RICERCA AZIONE 1. : FORMAZIONE FORMATORI Marzo-giugno 2014 2 SPERIMENTAZIONE IN AULA Settembre 2014- Maggio 2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ": ANNA GIGLIOLI RICERCA AZIONE 1. : FORMAZIONE FORMATORI Marzo-giugno 2014 2 SPERIMENTAZIONE IN AULA Settembre 2014- Maggio 2015."— Transcript della presentazione:

1 : ANNA GIGLIOLI RICERCA AZIONE 1

2 : FORMAZIONE FORMATORI Marzo-giugno SPERIMENTAZIONE IN AULA Settembre Maggio 2015

3 RICERCA-AZIONE: FASI FORMAZIONE FORMATORI: 1.Riflettere sull’uso delle tecnologie interattive nella didattica per migliorare l’apprendimento delle competenze chiave 2.Pianificare le attività didattiche da svolgere in aula (progetti di ricerca-azione) SPERIMENTAZIONE IN AULA: 3.Utilizzare tecnologie e metodologie interattive in aula 4.Osservare e monitorare periodicamente le attività svolte in aula 3

4 FORMAZIONE FORMATORI SEMINARI – LIVELLO LOCALE Periodo: Marzo-Giugno 2014 Risultati: 1.DOCENTI FORMATI 2.PROGETTI DI RICERCA-AZIONE INDIVIDUALI E/O DI GRUPPO Cosa è richiesto ai docenti: – Individuare nel programma didattico per l’anno almeno un tema (consigliabili 2) da realizzare utilizzando strumenti e metodologie interattive. – Scrivere e consegnare (in comunità e come mappa in MindMeister) un progetto di ricerca-azione secondo un modello predefinito. Scadenza: Giugno 2014 – Il progetto è ‘di massima’ e potrà essere aggiustato durante l’effettiva sperimentazione in aula. – Il progetto può essere individuale, o di gruppo se interdisciplinare. 4

5 PROGETTI DI RICERCA-AZIONE Ogni docente coinvolto in almeno un progetto individuale e/o di gruppo Almeno 2 progetti per ogni Competenza Chiave (a livello nazionale) Modello da usare: – SCHEDA DI PROGETTAZIONE 5

6 PROGETTO RICERCA AZIONE - MODELLO 6

7 PROGETTO RICERCA-AZIONE PUNTI DI ATTENZIONE Dati quantitativi – Numero docenti (se possibile coinvolgere colleghi) – Numero classi – Numero studenti Dati qualitativi – Specificare key competenze/discipline – In mancanza di corrispondenza è necessario esplicitare bene la metodologia (Approcci cooperativi - Adozione mappe…) – Interdisciplinarietà – Più competenze-bersaglio – Promuovere uso delle mappe come strumento per la valutazione 7

8 SPERIMENTAZIONE IN AULA Periodo: Settembre Maggio 2015 Risultati: – Rapporti trimestrali di ricerca-azione (individuali, a cura dei docenti) – Rapporti ricerca-azione a livello locale (facilitatori) - Entro giugno 2015 – Raccolta criticità emerse – Raccolta pratiche didattiche e materiali utilizzati/prodotti (lezioni, video, ecc.) 8

9 SPERIMENTAZIONE IN AULA Cosa è richiesto ai docenti: – Realizzare con gli studenti le attività didattiche progettate (‘aggiustare’ i progetti di ricerca se necessario) – Per ulteriori attività non progettate compilare specifica scheda progettazione – Compilare e inviare in comunità un rapporto su tutte le attività di sperimentazione (anche quelle non progettate) secondo un modello predefinito (scheda di monitoraggio) – Rispondere a questionari di monitoraggio e valutazione – Segnalare criticità (soprattutto tecniche) – Condividere in comunità file lezioni, materiali (video, bibliografie, webgrafie, ecc.) 9

10 MONITORAGGIO Piano di monitoraggio 1.Settembre-Novembre 2014 – inviare il primo report prima delle vacanze di Natale 2.Dicembre Febbraio 2015 – inviare il secondo report entro metà marzo Marzo – Maggio 2015 – inviare il terzo e ultimo report entro metà giugno Rapporto regionale a cura del facilitatore: entro fine giugno 2015 Modello da usare: – SCHEDA DI MONITORAGGIO 10

11 SCHEDA DI MONITORAGGIO 11

12 SPERIMENTAZIONE PUNTI DI ATTENZIONE: Dati quantitativi – Numero docenti – Numero classi – Numero studenti Dati qualitativi: – Individuare a livello locale le pratiche migliori come supporto al raggiungimento delle competenze chiave oggetto (e relativi materiali) – Feedback problemi tecnici – Dati sugli apprendimenti studenti (mappe) – Gradimento docenti /allievi 12

13 GLI STRUMENTI DI CONDIVISIONE Comunità TKEY HIL – TKEY HIL su Cmap Server (Software IHMC CmapTools) – Software MindMeister (mappe mentali) – 13


Scaricare ppt ": ANNA GIGLIOLI RICERCA AZIONE 1. : FORMAZIONE FORMATORI Marzo-giugno 2014 2 SPERIMENTAZIONE IN AULA Settembre 2014- Maggio 2015."

Presentazioni simili


Annunci Google