La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

. Avanzamento automatico – Alzare il volume audio IN SRI LANKA E FILIPPINE (12-19 Gennaio 2015) VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO Mercoledì.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: ". Avanzamento automatico – Alzare il volume audio IN SRI LANKA E FILIPPINE (12-19 Gennaio 2015) VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO Mercoledì."— Transcript della presentazione:

1

2 . Avanzamento automatico – Alzare il volume audio IN SRI LANKA E FILIPPINE (12-19 Gennaio 2015) VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO Mercoledì 14, in SRI LANKA

3 Mercoledì, 14 gennaio 2015 – nel Galle Face Green a Colombo, SRI LANKA Santa Messa e Canonizzazione del Beato Giuseppe Vaz

4 Mercoledì, 14 gennaio 2015 – nel Galle Face Green a Colombo, SRI LANKA Santa Messa e Canonizzazione del Beato Giuseppe Vaz

5 OMELIA DEL SANTO PADRE Isaia predice l’annuncio del Vangelo di Gesù Cristo sino ai confini della terra. Questa profezia ha un significato speciale per noi che celebriamo la canonizzazione del grande missionario del Vangelo san Giuseppe Vaz. A causa della persecuzione religiosa in atto, si vestiva come un mendicante, adempiva ai suoi doveri sacerdotali incontrando in segreto i fedeli, spesso di notte. In san Giuseppe vediamo un segno eloquente della bontà e dell’amore di Dio per il popolo dello Sri Lanka. Egli ebbe un particolare desiderio di servire i malati e i sofferenti. Il suo ministero con gli infermi, durante un’epidemia di vaiolo a Kandy, fu così apprezzato dal re, che gli fu concessa maggiore libertà di esercitare il ministero stesso. Da Kandy poté raggiungere altre zone dell’isola.

6 Come noi, egli è vissuto in un periodo di rapida e profonda trasformazione; i cattolici erano una minoranza e spesso divisa all’interno; si verificavano ostilità, perfino persecuzioni, all’esterno. Si consumò nel lavoro missionario e morì, esausto, all’età di cinquantanove anni, venerato per la sua santità. San Giuseppe Vaz continua ad essere un esempio e un maestro per molte ragioni, ma ne vorrei focalizzare tre. Innanzitutto, egli fu un sacerdote esemplare. OMELIA DEL SANTO PADRE Ciò nonostante, poiché egli fu costantemente unito nella preghiera al Signore crocifisso, fu in grado di diventare per tutta la popolazione un’icona vivente dell’amore misericordioso e riconciliante di Dio.

7 Come ci insegna la vita di Giuseppe Vaz, l’autentica adorazione di Dio porta non alla discriminazione, all’odio e alla violenza, Non fa distinzione di razza, credo, appartenenza tribale, condizione sociale o religione nel servizio che provvede attraverso le sue scuole, ospedali, cliniche e molte altre opere di carità. Il suo esempio continua oggi ad ispirare la Chiesa in Sri Lanka. In secondo luogo, san Giuseppe ci ha mostrato l’importanza di superare le divisioni religiose nel servizio della pace. OMELIA DEL SANTO PADRE ma al rispetto per la sacralità della vita, al rispetto per la dignità e la libertà degli altri e all’amorevole impegno per il benessere di tutti.

8 San Giuseppe sapeva come offrire la verità e la bellezza del Vangelo in un contesto multi-religioso, con rispetto, dedizione, perseveranza e umiltà. Questa è la strada anche per i seguaci di Gesù oggi. Infine, san Giuseppe ci offre un esempio di zelo missionario. Cari fratelli e sorelle, prego che, seguendo l’esempio di san Giuseppe Vaz, i cristiani di questo Paese possano essere confermati nella fede e dare un contributo ancora maggiore alla pace, alla giustizia e alla riconciliazione nella società srilankese. Questo è quanto Cristo si aspetta da voi. Questo è quanto san Giuseppe vi insegna. Questo è quanto la Chiesa vi chiede. AMEN. OMELIA DEL SANTO PADRE

9 Conclusione Santa Messa

10 Mercoledì, 14 gennaio 2015 – SRI LANKA Trasferimento in elicottero a Madhu

11 Preghiera Mariana nel Santuario di Nostra Signora del Rosario - Madhu

12 Preghiera Mariana nel Santuario di Nostra Signora del Rosario - Madhu

13 DISCORSO DEL SANTO PADRE Cari fratelli e sorelle, ci troviamo nella dimora di nostra Madre. Qui lei ci dà il benvenuto nella sua casa. In questo santuario di Nostra Signora di Madhu, ogni pellegrino si può sentire a casa, perché qui Maria ci introduce alla presenza del suo Figlio Gesù. Qui Srilankesi, Tamil e Singalesi, tutti giungono come membri di un’unica famiglia. Ci sono famiglie qui oggi che hanno sofferto immensamente nel lungo conflitto che ha lacerato il cuore dello Sri Lanka. Molte persone, dal nord e dal sud egualmente, sono state uccise nella terribile violenza e nello spargimento di sangue di questi anni.

14 DISCORSO DEL SANTO PADRE Ma la Madonna rimane sempre con voi. Lei è Madre di ogni casa, di ogni famiglia ferita, di tutti coloro che stanno cercando di ritornare ad una esistenza pacifica. Maria non dimentica mai i suoi figli di questa splendida Isola. Come è sempre rimasta accanto al suo Figlio sulla Croce, così è sempre rimasta accanto ai suoi figli srilankesi sofferenti. Nessuno Srilankese può dimenticare i tragici eventi legati a questo stesso luogo, o il triste giorno in cui la venerabile statua di Maria, risalente all’arrivo dei primi cristiani in Sri Lanka, venne portata via dal suo santuario. Oggi vogliamo ringraziare la Madonna per questa presenza. … Chiediamo anche la grazia di riparare i nostri peccati e tutto il male che questa terra ha conosciuto. Non è facile fare questo.

15 DISCORSO DEL SANTO PADRE Infine, vogliamo chiedere alla Madre Maria di accompagnare con le sue preghiere gli sforzi degli Srilankesi di entrambe le comunità Tamil e Singalese per ricostruire l’unità che è stata perduta. … Per intercessione di Nostra Signora di Madhu, possano tutti trovare qui ispirazione e forza per costruire un futuro di riconciliazione, di giustizia e di pace per i figli di questa amata terra. Tuttavia, solo quando arriviamo a comprendere, alla luce della Croce, il male di cui siamo capaci, e di cui persino siamo stati partecipi, possiamo sperimentare vero rimorso e vero pentimento. Amen. Cari fratelli e sorelle, sono felice di essere con voi nella dimora di Maria.

16 Conclusione della Preghiera Mariana nel Santuario di Nostra Signora del Rosario - Madhu

17 Mercoledì, 14 gennaio 2015 – SRI LANKA Fuori programma, Papa Francesco aderisce all’invito di un Tempio Buddista.

18 Il presente pps non ha fini di lucro ed è stato realizzato solo per devozione (Gennaio-Febbraio Paderno Dugnano – Milano – Italia) Musica (1): Io per lei (karaoke) – in onore e a ricordo del grande e umile artista internazionale partenopeo, Pino Daniele (prematuramente scomparso il 4 gennaio 2015). Per video pps in lingue: inglese e/o spagnolo e/o francese, richiedere gratuitamente in mail a Cliccare ESC per uscire o attendere riapertura automatica Testi: Frasi di Sua Santità Papa Francesco ( per testi integrali, vedere in - viaggi ) Realizzazione e adattamento: Sig. Nicola Paradiso, Fotografie: fonti internazionali via internet Se inavvertitamente si fosse violato qualche copyright, il proprietario del diritto è pregato sentitamente di notificarcelo e si provvederà immediatamente alla rimozione dei documenti protetti da copyright. FINE FINE del secondo video in pps dei primi 3 giorni del viaggio di Papa Francesco in Sri Lanka e Filippine (12-19 Gen.2015). Per continuare, vedere ulteriore video in pps - n. 3 Si ringrazia la collaborazione: Sig.ra Anna Maria, Musica (2): L’ibera l’amore – Zucchero


Scaricare ppt ". Avanzamento automatico – Alzare il volume audio IN SRI LANKA E FILIPPINE (12-19 Gennaio 2015) VIAGGIO APOSTOLICO DEL SANTO PADRE FRANCESCO Mercoledì."

Presentazioni simili


Annunci Google