La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA GERMANIA. IL TERRITORIO POSIZIONE, CONFINI ED ESTENSIONE (di Fabio e Giovanni)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA GERMANIA. IL TERRITORIO POSIZIONE, CONFINI ED ESTENSIONE (di Fabio e Giovanni)"— Transcript della presentazione:

1 LA GERMANIA

2 IL TERRITORIO POSIZIONE, CONFINI ED ESTENSIONE (di Fabio e Giovanni)

3 La Germania è:  collocata al centro del continente europeo  localizzata a nord dell’Italia Posizione

4 Confini La Germania confina:  A nord con la Danimarca, il Mare del Nord e il Mar Baltico.  A est con la Polonia e la Repubblica Ceca.  A sud con l’Austria e la Svizzera.  A ovest con la Francia, il Lussemburgo, il Belgio e i Paesi Bassi.

5 Estensione  La Germania ha una superficie di Kmq ed è superiore a quella italiana ( Kmq)

6 IL TERRITORIO LA MORFOLOGIA (di Lorena, Angelica, Silvia)

7 Il territorio tedesco può essere suddiviso in tre grandi aree:  A nord il Bassopiano Germanico, vasta area costituita da zone pianeggianti o collinari e ricca di fiumi e di laghi.  La zona montuosa centrale chiamata Mittelgebirge, costituita da molti rilievi antichi e perciò molto erosi, coperti da boschi. A ovest troviamo il Massiccio Scistoso Renano, a est i Monti Metalliferi (chiamati così per la presenza di numerosi filoni metalliferi di piombo, zinco, uranio, rame e argento).  A sud la fascia dei rilievi alpini: nelle Alpi Bavaresi si trova la cima più alta, lo Zugspitze; verso il Danubio c’è l’Altopiano Svevo-Bavarese; a ovest si erge il massiccio montuoso della Selva Nera. I rilievi

8  Le coste situate a nord sono: generalmente basse e frastagliate con profonde insenature che hanno facilitato il sorgere dei porti, come Amburgo e Lubecca. Le coste

9 Le isole Le principali isole della Germania sono:  le Isole Frisone: Si dividono in Frisone orientali e Frisone settentrionali (a metà con i Paesi Bassi). Si trovano nel Mare del Nord e sono profondamente erose.  l’isola di Rugen: Si trova nel Mar Baltico. Definita un “piccolo paradiso”, è rinomata per il turismo. Vi è situato uno dei 14 Parchi Nazionali della Germania, quello di Jasmund.

10 La Germania è ricca di fiumi:  Il Reno lungo 1326 km (nasce in Svizzera ma scorre per lo più in territorio tedesco)  L’Elba lungo 1165 km  L’Oder lungo 912km (segna il confine con la Polonia)  Il Danubio lungo 2858 km (nasce nella Selva Nera in Germania e attraversa altri 7 paesi prima di sfociare nel Mar Nero) L’idrografia: i fiumi

11 Il lago più importante della Germania è il Lago di Costanza: E’ uno dei laghi più estesi dell’Europa centrale Si trova al confine tra Germania, Svizzera e Austria. Il suo principale immissario è il Reno. L’idrografia: i laghi

12 IL TERRITORIO CLIMA, FLORA E FAUNA (di Lorenzo e Andrea)

13 Clima  Nord: troviamo un clima atlantico per effetto dell’ oceano; gli inverni non sono molto rigidi, le estati sono fresche con piogge abbondanti, mentre sulle coste sono frequenti le nebbie.  Sud: nella zona delle Alpi Bavaresi il clima è tipicamente alpino, con inverni freddi e nevosi ed estati piovose.  Interno: il clima è continentale con inverni rigidi ed estati calde e precipitazioni tutto l’anno.

14 clima

15  Circa un terzo del territorio germanico, è coperto da boschi di latifoglie e conifere.  A causa delle piogge acide, però, quasi il 10% dell’intero patrimonio boschivo della nazione è stato gravemente danneggiato (vedi il grave problema ambientale della Selva Nera). La flora

16  La fauna selvatica presenta varie specie tra le quali: cinghiali, cervi, lupi, donnole e anche varie specie di uccelli tra le quali la cicogna bianca ecc.... La fauna

17 STORIA E ORDINAMENTO POLITICO (di Martina e Elena)

18  I Romani chiamavano Germani le popolazioni “barbare” stanziate al di là del Reno (il termine Germania viene usato per la prima volta dallo storico latino Tacito nel I sec. d.C.).  Con le invasioni barbariche e la fine dell’Impero Romano d’Occidente la Germania fece parte del regno dei Franchi e successivamente del Sacro Romano Impero di Carlo Magno (IX sec. d.C.).  Più tardi nel corso del Medioevo finì per frantumarsi in una serie di staterelli divisi politicamente e rimase divisa per tutta l’età moderna (fino al 1800). Antichità e Medioevo

19  Nel XVI Martin Lutero, un monaco tedesco, dette inizio alla Riforma Protestante, che portò alla:  fine dell’unità religiosa europea  separazione dei fedeli del nord dell’Europa dalla Chiesa di Roma La Riforma Protestante

20  L’unificazione della Germania si ha solo nel corso del XIX sec: il congresso di Vienna, dopo la caduta di Napoleone, promosse la creazione di una Confederazione Tedesca e nel 1871 la Prussia unificò la nazione.  Nacque così l’Impero Tedesco (II Reich).  Nella I Guerra Mondiale ( ) la Germania venne sconfitta e si ebbe la Repubblica di Weimar (caratterizzata da crisi economica e scontri sociali).  Nel 1933 iniziò il periodo del Nazismo (III Reich).  Nella II Guerra Mondiale la Germania venne sconfitta e divisa in due parti. L’Ottocento e il Novecento

21  Nel 1949 la Germania fu divisa in 2 parti:  Quella occidentale: Repubblica Federale Tedesca (democrazia parlamentale e capitale Bonn)  Quella orientale: Repubblica Democratica Tedesca (con regime dittatoriale controllato dall’URSS e capitale Berlino Est)  Anche Berlino fu divisa in 2 parti con la costruzione di un muro.  Con il crollo del sistema sovietico:  Nel 1989 ci fu la caduta del muro di Berlino  Il 3 ottobre 1990 la Germania tornò a essere unita. Il secondo dopoguerra

22  La Germania è una repubblica federale con 16 regioni autonome (Lander).  I Lander sono Stati regionali con forte autonomia rispetto al governo centrale. Ordinamento politico

23 LA POPOLAZIONE (di Fabio e Giovanni)

24  La Germania è lo stato più popoloso dell'Unione Europea.  Attualmente conta quasi 83 milioni di abitanti, con una densità media di 230 ab/Kmq. Densità

25  Gli abitanti sono distribuiti prevalentemente nella parte occidentale del paese.  L'ex Repubblica Democratica Tedesca (DDR) presenta una minore densità di abitanti.  Il 74% dei tedeschi vive in città:  Berlino, Amburgo e Monaco superano il milione di abitanti. Distribuzione

26  Dalla fine degli anni ‘90 si ha  un saldo naturale negativo: il numero delle nascite è inferiore a quello dei morti  un invecchiamento della popolazione: infatti il 15% dei tedeschi ha più di 65 anni.  La presenza degli immigrati è notevole: la percentuale degli stranieri sulla popolazione della Germania, infatti, è circa del 9% (oltre 7 milioni) con una maggioranza di Turchi ( ). Altre informazioni

27 GRAFICO DEGLI STRANIERI PRESENTI IN GERMANIA

28 LE CITTA’ (di Alessio e Daniele)

29  E’ la capitale della Germania.  Si trova nella regione di Brandeburgo.  Ha più di abitanti. Berlino

30  La Siegessaule è una colonna con in cima una statua di un angelo.  È stata costruita per ricordare le vittorie tedesche sulla Danimarca, sull’Austria e sulla Francia. La Siegessaule I monumenti di Berlino

31  La Porta di Brandeburgo è il simbolo dell’unità tedesca.  Le colonne sono sormontate da bassorilievi raffiguranti figure mitologiche. La Porta di Brandeburgo

32 I monumenti di Berlino  Il castello di Charlottenburg si trova nell’ex Berlino Ovest.  Oggi contiene preziosi quadri. Il castello di Charlottenburg

33 I monumenti di Berlino  La chiesa di Marienkirche è stata costruita a partire dalla seconda metà del XIII secolo.  Si trova vicino alla torre della televisione Fernsehturm. Sopra la chiesa di Marienkirche a destra la torre Fernsehturm

34 I monumenti di Berlino  Il Pergamonmuseum è un museo ricco di reperti dell’antichità classica.  Si trova sull’ isola dei musei, sul fiume Sprea. Il Pergamonmuseum

35 I monumenti di Berlino  Il palazzo del Reichstag è la sede del Parlamento, che oggi ha preso il nome di Bundenstag. Il palazzo del Reichstag

36  Amburgo é la seconda città più importante della Germania del nord con abitanti.  Si trova vicina alla foce dell’Elba e ha un sistema di carico e di scarico dei container tra i più moderni al mondo. Amburgo

37 Monaco  La città tedesca più importante del sud è Monaco.  È il capoluogo della Baviera. Monaco

38 I monumenti di Monaco  Schloss Nymphenburg era la grande residenza estiva dei sovrani di Baviera. Lo Schloss Nymphenburg

39 I monumenti di Monaco  Karlstor è il monumento più antico di Monaco  E’ una delle porte che delimitavano il primo nucleo della città. Il Karlstor

40 I monumenti di Monaco  Il palazzo del nuovo municipio ha sulla facciata una serie di statue raffiguranti figure storiche e leggendarie di Baviera. Il palazzo del nuovo municipio

41 I monumenti di Monaco  La Residenz è uno dei palazzi reali più importanti d’Europa.

42 I monumenti di Monaco  L’ antico municipio della città si trova a Marienplatz.  Al centro di Marienplatz si trova anche la colonna di Santa Maria. Il vecchio municipio La cima della colonna di S. Maria

43 I monumenti di Monaco  La Frauenkirche ha la particolarità che le finestre non si vedono così chi va a vistarla ha l’i mpressione di vedere solo pareti senza finestre.

44 Altre città del Nord e del Centro Altre importanti città della Germania del nord e del centro sono:  Colonia  Francoforte  Düsseldorf  Lipsia  Dresda  Bonn Francoforte Düsseldorf Colonia

45 Altre importanti città della Germania del sud sono:  Stoccarda  Friburgo  Heidelberg Friburgo Stoccarda Heidelberg Altre città del Sud

46 LA CULTURA di Martina e Elena

47  La lingua ufficiale è il tedesco.  Ci sono, inoltre, vari dialetti locali talvolta molto diversi tra loro. Lingua

48  La religione più diffusa è il Protestantesimo  Ci sono anche dei cristiani cattolici (30%)  È presente una delle più importanti comunità ebraiche europee  Circa il 2% della popolazione è di religione islamica Religione

49 L’ECONOMIA di Monica, Francesca C. e Maria Vittoria

50 L’occupazione nei tre settori

51  In Germania il settore più sviluppato è il terziario (72,6%)  La Germania è la terza potenza mondiale dopo gli U.S.A. e il Giappone  All’inizio della crisi mondiale iniziata nel 2008 il suo Prodotto Interno Lordo (PIL) è calato del 5 % ma la Germania è stata il paese europeo che ha reagito prima alla crisi. In generale

52  Il settore primario occupa 2,1% degli occupati  L’agricoltura è caratterizzata da una forte meccanizzazione e specializzazione  Non copre, però, il fabbisogno del Paese, che è costretto a notevoli importazioni  I principali prodotti sono: Cereali Barbabietola da zucchero Luppolo Patate Settore primario

53  Ha una notevole importanza l’allevamento suino e bovino, soprattutto per la produzione di burro e formaggio  Nelle valli del Reno centrale, della Mosella e del Meno il clima è più mite e, quindi, si produce vino  La pesca ha un ruolo importante soprattutto nel Mare del Nord con la pesca di merluzzi e aringhe Settore primario

54  Consistenti sono le risorse del sottosuolo: Carbone Petrolio Gas naturale Lignite (carbon fossile) Sali potassici Uranio Lignite Petrolio Carbone Risorse del sottosuolo

55  Il settore secondario occupa il 25,3% degli occupati  Vastissima è la gamma di produzioni che presenta  La Germania esporta moltissimi suoi prodotti, dalle automobili agli elettrodomestici, dai macchinari ai farmaci. Settore secondario

56 PRODUZIONI CANTIERISTICHE PRODUZIONI METALMECCANICHE PRODUZIONE SIDERURGICA PRODUZIONI CHIMICHE PRODUZIONI ELETTRONICHE Le principali produzioni

57  Il settore terziario occupa il 72,6% degli occupati  Si basa su trasporti, banche e assicurazioni  Francoforte è la sede della Banca Centrale d’Europa (uno dei più importanti istituti finanziari del mondo)  Ha sviluppato numerosi servizi legati alla produzione industriale (ricerca, formazione del personale, servizi tecnici)  Il turismo sta acquisendo una notevole importanza con 24 milioni di arrivi annui  La rete delle comunicazioni è molto sviluppata ed efficiente Settore terziario

58  Prima del 1990 la Germania era divisa in due e quindi anche la sua economia  Nella parte occidentale c’era un economia di mercato (= il prezzo e la quantità della merce non sono stabiliti dallo Stato ma dal mercato)  Nella parte orientale c’era un economia di tipo socialista (= il prezzo e la quantità della merce venivano stabiliti dallo Stato (monopolio)) L’economia prima del 1990

59 CURIOSITA’ FINALI di Nicolò e Francesca P.

60  È coperta da fitti boschi di querce, tassi e abeti.  Sta vivendo dagli inizi degli anni 80 un grave problema ambientale: le piogge acide.  In Germania, infatti, il 10% dell'intero patrimonio boschivo è stato gravemente danneggiato. La Selva Nera

61  Si trova nel Mar Baltico.  Vi è situato uno dei 14 Parchi Nazionali della Germania.  Il capoluogo è Bergen auf Rugen, che è situato al centro dell'isola e ha abitanti. L’isola di Rugen

62  Nel 1961 il Governo della DDR fece costruire un muro che separava in due parti la città di Berlino.  Nel 1989, approfittando della forte crisi economica e politica del sistema sovietico, il muro fu finalmente abbattuto. Il muro di Berlino

63  Il Reno è il fiume più importante della Germania.  È largamente navigabile sin dai tempi dell’Impero Romano.  Il Reno attraversa due Regioni della Germania: Renania- Palatinato e Renania settentrionale. Il Reno

64  La roccia legata alla leggenda della sirena Lorelei è alta 130 metri  Si trova presso la cittadina di San Goarshausen La roccia della leggenda di Lorelei

65  È una delle feste più popolari e famose d’Europa.  Si svolge a Monaco tra la fine di settembre e la prima domenica di ottobre.  La birra è l’attrazione principale. Oktoberfest

66  Il museo è stato aperto nel 1996 e racconta importanti aspetti della storia dell’evoluzione umana.  Si trova a pochi chilometri da Düsseldorf.  Sorge nel luogo dove nel 1856 furono trovati resti fossili di uno scheletro umano, appartenenti all’Uomo di Neanderthal. Il museo di Neanderthal


Scaricare ppt "LA GERMANIA. IL TERRITORIO POSIZIONE, CONFINI ED ESTENSIONE (di Fabio e Giovanni)"

Presentazioni simili


Annunci Google