La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sai quanto ci mette a biodegradarsi? Quando vedo gente che butta un fazzoletto, una gomma o qualcosa per terra dico sempre: “Lo sai quanto ci mette.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sai quanto ci mette a biodegradarsi? Quando vedo gente che butta un fazzoletto, una gomma o qualcosa per terra dico sempre: “Lo sai quanto ci mette."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Sai quanto ci mette a biodegradarsi? Quando vedo gente che butta un fazzoletto, una gomma o qualcosa per terra dico sempre: “Lo sai quanto ci mette a biodegradarsi?” Purtroppo, nel nostro cervello, è come se pensassimo che, se buttiamo qualcosa per terra, questa ‘puff’ sparisce. Come se uno gnomo della notte se la portasse via o meglio, se la Terra se la inghiottisse... In realtà rimane tutto lì, ai lati della strada, in mezzo alle rotaie del tram, sui marciapiedi, in mezzo al verde. Ovunque. Ci vuole un po’ di sensibilizzazione in più.

4 TOVAGLIOLO DI CARTA: SETTIMANE GUANTO IN COTONE: MESI SCATOLA DI CARTONE: 2 MESI TORSOLO DI MELA: 2 MESI CARTONE DEL LATTE (TETRAPACK): 3 MESI SIGARETTA CON FILTRO: 1 ANNO SIGARETTA SENZA FILTRO: 3 MESI QUOTIDIANI E RIVISTE: MESI

5 I vari tipi di Plastica PET Usato per la sua grande resistenza agli urti, è il più diffuso dei poliesteri insaturi. Oltre che trasformarsi in fibre sintetiche per imbottiture, maglioni, pile, moquette, interni per auto e nastro per cassette, è utilizzato soprattutto per le bottiglie per bibite e l’acqua minerale. PE E’ la materia plastica più diffusa del mondo. A seconda di come avviene il processo di lavorazione, si ottiene HDPE o LDPE. Gli impieghi principali per HDPE sono: contenitori (bottiglie e flaconi per detergenti, fusti, taniche), casalinghi, giocattoli, fibre e tubi, pavimentazioni, sistemi isolanti, K § PVC E’ impiegato per la produzione delle vaschette per le uova, pellicole alimentari, sacchetti, flaconi di shampoo, cosmetici e tubi. Lo si trova anche tra i muri di casa, nelle porte, nelle finestre o nelle piastrelle e nelle vesti di carte di credito. LDP E Gli impieghi principali per LDPE sono: film, sacchetti, pellicole, travi, ricopertura cavi, pavimentazioni e contenitori ecologici. PP Ha buone capacità di inerzia chimica e di rigidità, resistente alle trazioni, è utilizzato per usi diversissimi: dagli oggetti per l’arredamento ai contenitori per alimenti, dai flaconi per detersivi e prodotti per l’igiene personale, alle moquette, ai mobili da giardino. PS Dotato di bassa resistenza agli urti, viene usato per i bicchieri e le posate, vaschette per alimenti, coppette di gelato e yogurt, tappi, penne biro. Nella sua forma espansa (polistirolo espanso) viene utilizzato per imballaggi.

6 PERCHE’ E’ IMPORTANTE IL RICICLO DELLA PLASTICA ? Il riciclo della plastica è importante per il grande risparmio di petrolio. E’ compito del cittadino che si impegna a differenziare i rifiuti di casa e a conferirli nelle campane stradali di colore verde nei bidoni della raccolta “porta a porta”.

7 Con l’equivalente di 6 flaconi 2L si fa una griglia salva-verde per la costruzione di sentieri nei prati. Con l’equivalente di 3 flaconi da 2L si fa un mattone (12,5 x 10 x 25 cm) per costruzioni modulari. Esempio di Eco-valenze

8 40 m³ di acqua 2-3 tonnellate di legname L’utilizzo di carta riciclata (come degli altri materiali) al posto delle materie prime permette: Risparmio energetico 30% Risparmio di materia fino al 100% Risparmio di acqua 50% tonnellata di carta di cellulosa Qualsiasi tipo di carta può essere prodotta al 100% con carta riciclata La carta ha caratteristiche diverse: resistente, carta da pacco; fragile, carta da giornale; filtrante, la bustina del the: oleata o cerata, quella per alimenti; morbida, i fazzolettini di carta; assorbente, i pannolini. La carta è un sottile strato di fibre di cellulosa intrecciate da varie sostanze aggiuntive come collanti, coloranti e sostanze minerali. I moderni processi industriali di produzione non si discostano molto dai modelli ottocenteschi di produzione della carta. =

9 Il riciclaggio del vetro consiste in un insieme di operazioni che vengono svolte sui rifiuti composti da vetro per ottenere nuovo materiale da reimmettere nei processi produttivi. Il rottame di vetro depurato è introdotto nel ciclo produttivo e grazie alla sua natura può essere rifuso infinite volte. I rifiuti urbani in vetro (principalmente imballaggi) vengono conferiti in apposite campane dai cittadini o ritirati attraverso appositi servizi di raccolta porta a porta.

10 Il riciclaggio dell'alluminio permette di ottenere nuovo materiale da reimmettere nei processi produttivi. L‘alluminio è un materiale che si presta a una vastità di applicazioni e possibilità di riutilizzo. Se riciclato ha proprietà equivalenti a quello originario, e può essere impiegato per nuovi imballaggi, industria automobilistica, edilizia, casalinghi. Il riciclaggio dell’alluminio proveniente da raccolta differenziata riguarda in particolare gli imballaggi: lattine per bevande, scatole per alimenti, bombole aerosol, chiusure per bottiglie e vasi, tubetti, vaschette, fogli sottili, involucri. La raccolta può essere monomateriale o multimateriale (mettendo insieme ad es. anche vetro e materie plastiche).

11 Sono tutti quei rifiuti che non possono essere avviati al recupero: se mescolati ai rifiuti differenziati ne comprometterebbero il riciclo Il rifiuto secco non riciclabile viene portato nelle discariche o bruciato nei termovalorizzatori per la produzione di energia elettrica Il secco non riciclabile va conferito chiuso in sacchetti all’interno degli appositi contenitori

12 La frazione organica è una delle componenti più abbondanti (25-30%) dei rifiuti domestici. I contributi maggiori derivano dall’umido domestico. Frutta e verdura Uova Pane, pasta e riso Fazzoletti di carta usati Carne Pesce Resti di pietanze Fondi di caffè Fondi di the

13 I rifiuti elettronici rappresentano una categoria di rifiuti in continuo aumento. Un cellulare, un televisore, un computer ecc: perché guaste, diventeranno rifiuto elettronico. I recenti provvedimenti normativi regolamentano le procedure di dismissione dei RAEE, con l’obiettivo di scoraggiare il loro abbandono incontrollato in luoghi di fortuna. Sono previste sanzioni per i trasgressori.


Scaricare ppt "Sai quanto ci mette a biodegradarsi? Quando vedo gente che butta un fazzoletto, una gomma o qualcosa per terra dico sempre: “Lo sai quanto ci mette."

Presentazioni simili


Annunci Google