La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto Misure accompagnamento Indicazioni Nazionali aa.ss. 2014-15/2015-16 a cura di M.Mozzetti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto Misure accompagnamento Indicazioni Nazionali aa.ss. 2014-15/2015-16 a cura di M.Mozzetti."— Transcript della presentazione:

1 Progetto Misure accompagnamento Indicazioni Nazionali aa.ss / a cura di M.Mozzetti

2 11 ISTITUTI SCOLASTICI I.C. VIA CASALOTTI, 259 IIS VIA ALBERGOTTI, 35 I.C. VIA CORNELIA,43 IIS VIA NAZARET I.C. L.GO S.PIO V SC. SEC. I GR. FABRIANI I.C. A. ROSMINI I.C. VIA SORISO I.C. VIA BOCCEA, 590 I.C M. CAPOZZI I.C. NANDO MARTELLINI a cura di M.Mozzetti

3 I FASE : FORMAZIONE IN PLENARIA Giancarlo Cerini “ Il nuovo modello di certificazione delle competenze dalla scuola primaria al biennio superiore” - 29 Gennaio, 2015 Paolo Maria Ferri “Classe 2.0: metodologie e strumenti per una didattica digitale nel curricolo verticale” 12 Febbraio 2015 Mario Comoglio “L’ apprendimento cooperativo e inclusivo dalla scuola dell’infanzia al biennio superiore” 26 Febbraio 2015

4 I INCONTRO

5 a cura di M.Mozzetti II INCONTRO

6 III INCONTRO a cura di M.Mozzetti

7 II FASE LABORATORI FORMAZIONE ATTIVA TUTOR/FORMATORI: Francesca Napoletano - Gruppi I e II Franca Talone - Gruppi III e IV a cura di M.Mozzetti

8 COMPRENDERE…… PER LAVORARE INSIEME 4 MARZO 2015 Auditorium IIS via Albergotti,35 ore (Incontro tra i tutor/formatori e i docenti dei laboratori ) PAROLE CHIAVE: apprendimento/ insegnamento… …progettazione…. conoscenze… abilita’…..competenze…. lavoro cooperativo ……..compito reale/prestazione autentica, …….rubriche di osservazione……. a cura di M.Mozzetti

9 OBIETTIVI PER I LABORATORI PLENARIA 4 Marzo 1. Riconoscere modalità cooperative; 2. Condividere i concetti teorici di base (insegnamento,apprendimento,conoscenza,abilità….) I INCONTRO LABORATORIO 1. Individuare le caratteristiche delle competenze e scegliere alcune competenze (tra le 12 del nuovo modello) da utilizzare 2. Integrare le competenze trasversali prescelte con le competenze disciplinari. Sono richieste ai docenti le programmazioni curricolari II INCONTRO LABORATORIO 1. Concordare modalità di progettazione disciplinare per competenze (esempi- percorsi) 2 Individuare gli strumenti di valutazione continua formativa III INCONTRO LABORATORIO 1. Elaborare compito reale e rubriche di valutazione e osservazione a cura di M.Mozzetti

10 PLENARIAPRIMO INCONTROSECONDO INCONTROTERZO INCONTRO Data 4 marzo I gruppo 11 marzo II gruppo 12 marzo III gruppo 17 marzo IV gruppo 25 marzo I gruppo 18 marzo II gruppo 19 marzo III gruppo 25 marzo IV gruppo …. aprile I gruppo 26 marzo II gruppo 24 marzo III gruppo 31 marzo IV gruppo 20 aprile Obiettivi Comprendere e condividere i concetti teorici sulla base dei quali progettare gli interventi Fare esperienza della metodologia del cooperative learning  Individuare le parti di cui è composta una competenza;  Scegliere le competenze da considerare nel progetto  Integrare le competenze trasversali alle disciplinari  Riconoscere alcune procedure del cooperative learning  Comprendere la modalità di progettazione  Elaborare un compito reale che rilevi le competenze e una rubrica di valutazione/osservazio ne  Riconoscere alcune procedure del cooperative learning  Consolidare la rubrica di valutazione/osservazio ne  Indicare come affrontare il percorso  Riconoscere alcune procedure del cooperative learning Contenuti Concetti: Apprendimento, competenza, abilità, contenuti, disposizioni, metacognizione, progettazione, valutazione e rubrica, prestazione La struttura della competenza; Le 12 competenze; Alcune procedure cooperative Progettazione Valutazione sommativa e formativa Compito reale Alcune procedure cooperative Modalità di progettazione di un percorso; Modalità di conduzione della classe; Indicazioni su come mettere in pratica la progettazione Modalità Cooperative learning e riflessione metacognitiva PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA’ PER I LABORATORI a cura di M.Mozzetti

11 DOCENTI COMPETENZE DISCIPLINARI PUNTO PARTENZA DISCIPLINE LINGUISTICHE DOMINANTI DISCIPLINE LOGICO- MATEMATICHE DOMINANTI PROGETTARE percorsi compito reale RISORSE PROFESSIONALI DA METTERE IN GIOCO NEI LABORATORI COMPITI PRODOTTI COSTRUIRE strumenti osservazione PER REGISTRARE  LIVELLI COMPETENZA  STILI  BRAVURE PARTICOLARI NO GIUDIZI IN NEGATIVO TUTOR/formatori PERCORSI COMPITO REALE E STRUMENTI OSSERVAZIONE LAVORO COOPERATIVO a cura di M.Mozzetti

12 12 COMPETENZE TRASVERSALI + 1 PUNTO PARTENZA DISCIPLINE LINGUISTICHE DOMINANTI DISCIPLINE LOGICO- MATEMATICHE DOMINANTI PROGETTAZIONE PERCORSI COMPITO REALE PER LE MICRO- SPERIMENTAZIONI IN CLASSE PERCORSO METODOLOGICO PER LA FORMAZIONE ATTIVA LAVORO COOPERATIVO DIDATTICA DIGITALE COSTRUIRE STRUMENTI OSSERVAZIONECOSTRUIRE STRUMENTI OSSERVAZIONE PER REGISTRARE  LIVELLI COMPETENZA  STILI  BRAVURE PARTICOLARI NO GIUDIZI IN NEGATIVO INDICAZIONI NAZIONALI PROGRAMMAZIONI DISCILINARI (DIPARTIMENTI) a cura di M.Mozzetti

13 DOCENTI....TEMPI… docenti 4 gruppi laboratorio 3 incontri di 2 ore Marzo- Aprile 2015 a cura di M.Mozzetti

14

15 ISTITUTO DOCENTI SCUOLA INFANZIA E SCUOLA PRIMARIA I.C CASALOTTI,259 8 (primaria ) RAGAZZI, EVANGELISTA, POMPILI, REALE, POLLETTA, PIVA, TERRIACA, PUOLATO IC V. SORISO 5 (infanzia) ORLANDO, FANTAUZZI,PASCIUTI, BARBOGLI, D’ALESSIO IC L.GO S. PIO V 2 (infanzia) VICERE’, PRATESI 2 (primaria) BIANCHI, MENICOCCI IC V. CORNELIA 4 (infanzia) CARRESI, GIANNANTONIO, IANNELLI, OLIVIERI 3 (primaria) DAMIZIA, GALLO, VENCI IC N.MARTELLINI 2 (primaria) MARAFANTE, CAROSI TOTALE 25 DOCENTI : 15 SC. PRIMARIA ; 11 SC. INFANZIA I GRUPPO / LABORATORIO

16 a cura di M.Mozzetti ISTITUTO DOCENTI 5^ CL.SCUOLA PRIMARIA – SCUOLA SEC. I GRADO DISCIPLINA ITALIANO I.C CASALOTTI,259 6 (primaria) TIBERI, DE SANTIS, SCOPPETTA, DI NAPOLI, NAPOLITANO, DI TATA 1(sec.I gr.) ; N.PARENTE I.C. V. SORISO1 (primaria) ; GRANELLI I.C. L.GO S. PIO V 4 (primaria); PARENTINI, CAPASSO, MAZZALUPI, DE FELICE 2 (sc. sec. I gr.); AMELIO, PROVENZANO I.C. V. CORNELIA 3 (primaria);MATTEI, PALMIERI, COLICCHIO 1( sc. sec. I gr.)MONTELLA I.C ROSMINI1 (primaria); SERAFINI I.C BOCCEA (primaria); BRUNO 3 (sec.Igr.);BELLAVIA, GRAZIOLI IC N.MARTELLINI2 (primaria); DONNARUMMA, GALLO IC CAPOZZI2 (primaria); FONTANA, MORICONE IC N. MARTELLINI2 (sec. I gr. ita);QUAGLIA, LATELLA TOTALE29 DOCENTI: 20 SC. PRIMARIA 9 SC. SEC.I GRADO II GRUPPO/LABORATORIO

17 a cura di M.Mozzetti ISTITUTO DOCENTI SCUOLA 5^ cl.PRIMARIA – SCUOLA SEC. I GRADO DISCIPLINA MATEMATICA I.C CASALOTTI,259 7 (primaria): TRIMARCHI, DE ANGELIS, RONCHI, VALENTE, CAPUTO, QUERCIOLI, LATINI 1 (sec.I gr.) : DOMIZI IC L.GO S. PIO V 2 (primaria): TODARO, MASIELLO 2 (sc. sec. I gr) FILIPPONE, PRATTICO’ IC V. CORNELIA 3 (primaria): AUFIERO, MARIOTTINI, DI STASIO 1 (sc.sec.I gr.): GIORDANO I.C ROSMINI1 (primaria); DI SILVESTRE Sc.SEC. I GRADO FABRIANI2 (sc.sec.I gr.): MANCINI, GIORDANO I.C BOCCEA (primaria): E ANGELIS 2 (sc.sec.I gr.): BIANCHI, DE AMICIS IC N.MARTELLINI3 (primaria): BRUNO, DI MAIOLO, TURCO IC CAPOZZI1 (primaria): ZAPPATA TOTALE26 DOCENTI: 18 SC. PRIMARIA 8 SCUOLA SEC. I GR. III GRUPPO/LABORATORIO

18 a cura di M.Mozzetti ISTITUTO DOCENTI SCUOLA SEC. I GRADO BIENNIO SUPUPERIORE DISCIPLINE LINGUE E MATEMATICA I.C. CASALOTTI,2591 (sec.I gr. mat.): LEOCI IIS V. NAZARET 3 (biennio italiano): BUCCIARELLI, FORTINI,NOVIELLI 3 (biennio matematica): SCAGNETTI, SPASARI, SPERANZA IIS ALBERGOTTI,35 6 (biennio italiano): FRANCILLO,MARZOCCHI,GRIMALDI,GIORDANO,BELLANTONE,TESTA 5 (biennio matematica): GIAMMATTEO, DI TOSTO,VIOLI, GENCHI, CARPENTIERI 3.(biennio inglese): ARA, D’AMICO, SIMONDI, 1.(biennio spagnolo): BENEDETTI 1.(biennio francese): BUONDI I.C. ROSMINI 1 (sc.sec. I gr.ita.): PIERUCCI 1 (sc.sec. I gr. tecnologie): MANCINI 1 (sec. I gr. inglese): NUCCI SC.SEC. I GRADO FABRIANI 3 (sc.sec.I gr.ita.): BERLINGERI, SAFIO, PARDI 1 (Inglese): FALASCO 1 (arte-immagine): TRAVAGLINI I.C. N. MARTELLINI 3 (sec. I gr. mat.): IODICE,TRENTA,DE VITA 1 (sc. sec.I gr.): SOSTEGNO CONSIGLIO TOTALE35 DOCENTI : 13 SC. SEC. I GRADO 22 BIENNIO SUP. IV GRUPPO/LABORATORIO

19 III FASE - MICROSPERIMENTAZIONI NELLE CLASSI TEMI :  CURRICOLO VERTICALE, DIDATTICA PER COMPETENZE E CERTIFICAZIONE ( TEMI PRIORITARI )  LAVORO COOPERATIVO /INCLUSIONE / ( TEMA DI SFONDO )  COMPETENZE DIGITALI ( TEMA DI SFONDO ) T EMPI : APRILE 2015 – GENNAIO 2016 Concluse le fasi della formazione in plenaria e attiva saranno avviate microsperimentazioni in classe su curricolo verticale e competenze trasversali riferite a: campi di esperienza (scuola infanzia), italiano, matematica, lingue, tecnologia (sc. primaria- sc.sec.I gr.- biennio sup), mediante una didattica innovativa “fuori le formule”, fondata sulle nuove tecnologie e sul lavoro cooperativo tra pari. a cura di M.Mozzetti

20 IV FASE - SEMINARIO DI DOCUMENTAZIONE E PRESENTAZIONE DEI PERCORSI SOGGETTI  RELATORI delle plenarie  DOCENTI che partecipano alla formazione attiva e alle microsperimentazioni in classe  TUTOR /formatori  DOCENTI delle scuole facenti parte del progetto  ENTI/ASSOCIAZIONI del territorio TEMPI GENNAIO-FEBBRAIO 2016 a cura di M.Mozzetti

21 BUON LAVORO ! a cura di M.Mozzetti


Scaricare ppt "Progetto Misure accompagnamento Indicazioni Nazionali aa.ss. 2014-15/2015-16 a cura di M.Mozzetti."

Presentazioni simili


Annunci Google