La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Percorso Diagnostico-Terapeutico (PDT) E’ uno strumento di gestione coordinata dei processi produttivi sanitari, mirante alla presa in carico del paziente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Percorso Diagnostico-Terapeutico (PDT) E’ uno strumento di gestione coordinata dei processi produttivi sanitari, mirante alla presa in carico del paziente."— Transcript della presentazione:

1 Percorso Diagnostico-Terapeutico (PDT) E’ uno strumento di gestione coordinata dei processi produttivi sanitari, mirante alla presa in carico del paziente e al governo della domanda secondo un approccio sistemico per ottimizzare la Qualità delle cure.

2 Dato che le moderne cure sono pluriarticolate, per il pz è difficile capire e seguire il percorso.

3 Percorso Diagnostico-Terapeutico (PDT) *adattamento alle risorse professionali, organizzative e tecnologiche disponibili in loco E’ la contestualizzazione* delle Linee Guida, con la quale il paziente riceve una sequenza e una temporizzazione preordinata, integrata e condivisa di prestazioni di diagnosi e cura da parte del personale medico e non.

4 Le L.G. sono una base di riferimento scientifico nella definizione dei PDT aziendali, i quali i quali hanno una funzione di guida operativa, ponendosi come punto di confronto/controllo della pratice clinica e di tipo organizzativo-gestionale.

5 Uniformità Riduzione del grado di variabilità nel trattamento clinico e nelle modalità di accesso. Qualità Comunicare al personale e ai familiari di quanto lo attende, secondo un principio di trasparenza delle informazioni relative al “meglio diagnostico e terapeutico” ; Efficienza A parità di risultato clinico, individuare la più conveniente combinazione costo- efficacia. Efficacia Erogare prestazioni evidence-based condivise, attivando un circolo virtuoso di learning e knowledge management. Integrazione ospedale/ territorio migliorare i rapporti di collaborazione e di scambio interni ed esterni all'ospedale, tra professionalità differenti. Vantaggi dai PDT

6 quando viene Programmato (definizione delle fasi di lavoro clinico) ; Programmato (definizione delle fasi di lavoro clinico) ; Gestito (es. utilizzo di procedure, protocolli, incident reporting); Gestito (es. utilizzo di procedure, protocolli, incident reporting); Misurato (es. obiettivi, indicatori,); Misurato (es. obiettivi, indicatori,); Valutato (es. valutazione del numero di scostamento dal piano di cura e individuazione delle relative cause) Valutato (es. valutazione del numero di scostamento dal piano di cura e individuazione delle relative cause) Migliorato (es. prevenzione errori). Migliorato (es. prevenzione errori). Un PERCORSO di CURA è di qualità

7 Accettazione ADT Agenda Ambulatorio medico Agenda Esame obiettivo Laboratorio analisi LAB Rich. Esami lab Ambulatorio inferm. Rich. Esami lab Rich esami Ambulatorio medico Prescrizione LAB WEB Farmacia Somm.ni Prescrizioni MAG FARM Day Hospital Somm.ne Prossima terapia Rich. esami Prossima terapia Cartelle Cliniche

8 Come costruire un Percorso assistenziale diagnostico- terapeutico di Qualità

9 Per l’azienda:  Determinazione del costo per prestazione;  + integrazione nell'intervento assistenziale;  Legame tra qualità e consumo di risorse;  Immagine;  Confronti con altre aziende; Per il paziente: Coinvolgimento del pz nell’ intervento assistenziale (educazione terapeutica) e nel controllo (risk management). Per il medico :  Metodo condiviso per sistematizzare le pratiche e diffondere la conoscenza;  Stimolo al continuo aggiornamento e alla valutazione dello scostamento;  Sviluppo delle buone pratiche e tutela rispetto alla responsabilità civile;  Valorizzazione del ruolo medico in ottica di case-manager Vantaggi del PDT

10 che implica: una gestione per processi; una gestione per processi; un approccio olistico-sistemico al health risk management; un approccio olistico-sistemico al health risk management; PERCORSO DIAGNOSTICO-TERAPEUTICO Strumenti comuni + metodo di lavoro condiviso + linguaggio uniforme Strumenti comuni + metodo di lavoro condiviso + linguaggio uniforme INTERCONNETTIVITA’ A B C D E F G … 

11 PERCORSO di CURA di qualità Ciclo di Deming PDCA

12 Che cosa non è un PDT 1- non è un sistema di burocratizzazione e di deresponsabilizzazione ; 2- non è un trattato di patologia medica e chirurgica

13 3- non è una Linea Guida*, che analizza prevalentemente il carattere prescrittivo degli aspetti diagnostico e terapeutico senza contestualizzarlo. Che cosa non è un PDT * Raccomandazioni sviluppate sistematicamente dalla comunità medico- scientifica allo scopo di aiutare le decisioni del medico e del paziente relativamente alla scelta delle modalità di assistenza più efficace per una determinata patologia/problema clinico (Institute of Medicine – 1990).

14 Istruzione operativa descrizione dettagliata delle modalità tecniche di esecuzione di singole attività od operazioni tecniche citate in procedura. Protocollo documento condiviso da ricercatori che definisce gli obiettivi, le regole e le azioni da compiere per poter confrontare e verificare la validità o meno di una ipotesi sperimentale. Procedura insieme di azioni professionali finalizzate ad un obiettivo. Che cosa non è un PDT Avviene che un PDTA contenga protocolli, procedure e istruzioni operative ma non il contrario!

15 E’ l’ iter spazio-temporale assistenziale, declinato per responsabilità, che un paziente in concreto segue per risolvere un problema di salute (non in via teorica ma nella realtà!) Percorso Diagnostico-Terapeutico (PDT)


Scaricare ppt "Percorso Diagnostico-Terapeutico (PDT) E’ uno strumento di gestione coordinata dei processi produttivi sanitari, mirante alla presa in carico del paziente."

Presentazioni simili


Annunci Google