La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COMUNE DI MACERATA BILANCIO DI PREVISIONE 2014-2016.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COMUNE DI MACERATA BILANCIO DI PREVISIONE 2014-2016."— Transcript della presentazione:

1 COMUNE DI MACERATA BILANCIO DI PREVISIONE

2 IL CONTESTO: LA FINANZA LOCALE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale “Il mondo delle autonomie locali è stato in questi anni sottoposto a forti pressioni, accentuatesi con l’insorgere della crisi… e con le misure assunte per garantire il contributo delle amministrazioni decentrate agli obiettivi di finanza pubblica, passati attraverso forti riduzioni di risorse. Le autonomie locali sono state chiamate a contribuire agli obiettivi di finanza pubblica per importi molto rilevanti:… il volume complessivo della riduzione della spesa a partire dal 2009 ha raggiunto i 31 miliardi, di cui 16 quali effetto di misure di inasprimento del patto di stabilità interno e oltre 15 miliardi di tagli nei trasferimenti. … L’impegnativo processo di contenimento della spesa tradottosi in questi anni in forti tagli delle risorse, oltre che in obiettivi di miglioramento dei saldi via via crescenti, ha determinato una condizione di crescente sofferenza delle realtà comunali…” Corte dei Conti – Sezione delle Autonomie Audizione alle Commissioni riunite Bilancio e Finanze Camera dei Deputati 21 marzo

3 IL CONTESTO: I TAGLI DEI TRASFERIMENTI Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale DIPENDENZA ERARIALE 3

4 IL CONTESTO: I TAGLI DEI TRASFERIMENTI Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale TRASFERIMENTI ERARIALI PRO CAPITE 4

5 IL CONTESTO: IL PATTO DI STABILITÀ INTERNO Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale Il saldo obiettivo di PSI è pari alla differenza tra entrate finali e spese finali da raggiungere al 31/12 di ciascun anno. Il saldo è di "competenza mista" ossia è calcolato come differenza tra accertamenti e impegni per la sola parte corrente e come differenza tra incassi e pagamenti per la sola parte investimenti. 5

6 LA SPERIMENTAZIONE DELLA NUOVA CONTABILITÀ “IL BILANCIO ARMONIZZATO” Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale Nuova classificazione: le missioni e i programmi Le difficoltà: minore confrontabilità quest’anno tra vecchi e nuovi stanziamenti I benefici: € di maggiori investimenti svincolati dal patto di stabilità L’armonizzazione contabile è il processo di riforma degli ordinamenti contabili pubblici diretto a rendere i bilanci omogenei e confrontabili perché elaborati con le stesse metodologie e criteri D.Lgs 118/2011 6

7 LA SPERIMENTAZIONE DELLA NUOVA CONTABILITÀ “IL BILANCIO ARMONIZZATO” UN ESEMPIO Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 7

8 LA SPERIMENTAZIONE DELLA NUOVA CONTABILITÀ “IL BILANCIO ARMONIZZATO” UN ESEMPIO Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 8

9 QUADRO DI SINTESI Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 9

10 LA PARTE CORRENTE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 10

11 LA PARTE CORRENTE: LE ENTRATE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 11 * ** * OO.UU. a parte corrente in continua diminuzione da € nel 2011 ** di cui € a FCDE ed € vincolati Legge 189/2002

12 LA PARTE CORRENTE: LE SPESE DI FUNZIONAMENTO Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 12

13 LA PARTE CORRENTE: SPESE PER SERVIZI Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 13

14 LA SPESA CORRENTE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale VINCOLATA / PER SERVIZI I DIVERSI SERVIZI Servizi sociali 53% € Scuola 8% € Cultura 11% € Manutenzioni ordinarie 7% €

15 INTERVENTI DI RIDUZIONE DI SPESE FISSE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale COSTI DELLA POLITICA b) CONSIGLIERI E PRESIDENTE DEL CONSIGLIO a) SINDACO E GIUNTA 15

16 INTERVENTI DI RIDUZIONE DI SPESE FISSE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale LA RIDUZIONE DEI COSTI DELLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DI VERTICE 16

17 INTERVENTI DI RIDUZIONE DI SPESE FISSE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale SPESA DI PERSONALE Il comma 557 dell'art. 1 della L. 296/06 stabilisce che, ai fini del concorso delle autonomie locali al rispetto degli obiettivi di finanza pubblica, i Comuni assicurano la riduzione della spesa di personale rispetto all'esercizio precedente. 17

18 LA COESIONE SOCIALE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale Abbiamo messo al primo posto la salvaguardia della coesione sociale e l’attenzione ai bisogni, in continua crescita, dei più deboli (minori, anziani non autosufficienti, disabili, vecchi e nuovi indigenti). Il nostro bilancio si caratterizza così per il prioritario impegno riservato ai servizi alla persona e alle famiglie, ai quali destiniamo complessivamente oltre 7,6 milioni di euro, il 53% della spesa discrezionale del Comune. LINEE GUIDA Emergenze abitative: fondo per il pagamento delle bollette idriche a favore delle categorie di cittadini più svantaggiate in base all’ISEE e per i casi per i quali il Servizio Sociale riconosce la sussistenza di un gravissimo disagio sociale Bisogno alimentare: offerta per la distribuzione di pacchi alimentari Emergenza lavoro: Fondo Anticrisi destinato a fronteggiare l’emergenza lavoro: voucher lavoro, anziché semplici sussidi Emergenza sfratti: cofinanziamento legge 431 per il pagamento dei canoni di affitto e Agenzia Sociale per la Casa: rinegoziazione dei patti territoriali per calmierare gli affitti e attivazione di forme di garanzia Ottimizzazione attività APSP (ex IRCR): riduzione rette casa di riposo, servizi ulteriori Progetti da finanziarsi da UE, Stato, Regione Rete con Enti e Associazioni del settore 18

19 LA COESIONE SOCIALE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 19

20 LA COESIONE SOCIALE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 20

21 LA COESIONE SOCIALE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 21

22 LA COESIONE SOCIALE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 22

23 LA COESIONE SOCIALE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 23

24 LA CULTURA INIZIATIVE Macerata Opera Festival Musicultura Rassegna di Nuova Musica Jazz Stagione sinfonica Stagione di prosa e il T.L.R. Il Libro, la Poesia e gli Incontri con l’autore OPERE Palazzo Buonaccorsi Torre civica e Orologio Ex Palazzina delle Terme Riqualificazioni Centro storico Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale Un altro fronte su cui puntiamo è quello della cultura. Vogliamo arricchire l’offerta dei servizi culturali e cogliere le opportunità offerte dal sistema della conoscenza e della produzione di beni immateriali, occasione di sviluppo e opportunità di intercettare flussi turistici. La collaborazione con l’Università e l’Accademia di Belle Arti, l’attenzione alle istituzioni scolastiche e il sostegno al mondo vitale delle associazioni. 24

25 LA CULTURA Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 25

26 LA CULTURA Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 26

27 LE ENTRATE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale ISTITUZIONE IUC LEGGE 27 dicembre 2013, n. 147 Legge di stabilità 2014 in vigore dal 1/1/2014 Art. 1 comma 639 “E' istituita l'imposta unica comunale (IUC). Essa si basa su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore e l'altro collegato all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali. La IUC si compone dell'imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore L'aliquota massima complessiva dell'IMU e della TASI non può superare i limiti prefissati per la sola IMU, come stabilito dal comma 677.” Successivamente è entrato in vigore il D.L. 6 marzo 2014 n. 16 (salva Roma ter) che contiene modifiche alla disciplina IUC. Consente di elevare le aliquote TASI dello 0.8 per mille e dunque: fino al 3,3 permille per le abitazioni principali fino all’11,4 permille come somma di IMU+TASI per gli altri immobili 27

28 LE ENTRATE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale ENTRATE TRIBUTARIE € ,00 ALIQUOTE

29 LE ENTRATE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale IMU Conferma delle aliquote 2013 Esenzione per le abitazioni principali (prima casa), tranne A1/A8/A9 TASI Per attenuare l'impatto della nuova imposta si prevede per la prima casa: 1) la detrazione dall'imposta dovuta dal possessore per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze di complessivi Euro 55,00 2) la ulteriore detrazione, per i possessori soggetti passivi, di Euro 25,00 per ciascun figlio di età non superiore a ventisei anni 3) oltre alla detrazione di Euro 55,00, la ulteriore detrazione di Euro 40,00 per i soggetti passivi con ISEE inferiore o uguale a € 9.000,00 TARI Non più dovuta la maggiorazione statale di € 0,30 mq sia per le utenze domestiche che non domestiche Riduzione del 10% della tariffa come incentivo e sostegno alle imprese del commercio e dell'artigianato Conferma di tutte le altre riduzioni e agevolazioni ex TARES Addizionale IRPEF Esenzione per i redditi fino ad € 8.500,00 TOSAP Riduzione del 10% al Centro Storico 29 TRIBUTI COMUNALI: RIDUZIONI, ESENZIONI, AGEVOLAZIONI

30 LE ENTRATE SIMULAZIONI TASI Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 30

31 LE ENTRATE: RIDUZIONI TARI Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 31

32 LE ENTRATE: RIDUZIONI TARI Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 32

33 LE ENTRATE CENTRO STORICO RIDUZIONE TOSAP Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale Riduzione del 10% della TOSAP per immobili (residenze e attività economiche) del Centro Storico attraverso la modifica degli articoli 14 e 15 del vigente Regolamento TOSAP sia per le occupazioni permanenti che per le occupazioni temporanee 33

34 LE ENTRATE MENSE, NIDI, TRASPORTO SCOLASTICO: TARIFFE BLOCCATE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 34 COPERTURA DEL 29% DEL COSTO DEI SERVIZI RIDUZIONI IN CASO DI PIU’ FIGLI RIDUZIONI IN BASE A ISEE ESENZIONI E AGEVOLAZIONI PER ALUNNI DISABILI

35 GLI INVESTIMENTI: LE OPERE Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 35

36 GL INVESTIMENTI: LE FONTI DI FINANZIAMENTO Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale 36

37 GLI INVESTIMENTI: IL DEBITO Comune di Macerata – Servizi Finanziari e del Personale INDEBITAMENTO Lo stock di debito presenta un andamento in sensibile ribasso fino al Dopo anni di contenimento, anche grazie ad operazioni straordinarie, il ricorso a mutui è previsto in crescita in considerazione del vantaggio di Patto e del conseguente programma degli investimenti per il PATTO DI STABILITÀ INTERNO Il saldo obiettivo di PSI è pari alla differenza tra entrate finali e spese finali da raggiungere al 31/12 di ciascun anno. Il saldo è di "competenza mista" ossia è calcolato come differenza tra accertamenti e impegni per la sola parte corrente e come differenza tra incassi e pagamenti per la sola parte investimenti. 37

38 COMUNE DI MACERATA BILANCIO DI PREVISIONE


Scaricare ppt "COMUNE DI MACERATA BILANCIO DI PREVISIONE 2014-2016."

Presentazioni simili


Annunci Google