La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GLI EGIZI Nell’ Africa del Nord, a ovest del Mar Rosso, scorre uno dei più lunghi fiumi del mondo: il Nilo. Dove sfocia, forma una stretta valle circondata.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GLI EGIZI Nell’ Africa del Nord, a ovest del Mar Rosso, scorre uno dei più lunghi fiumi del mondo: il Nilo. Dove sfocia, forma una stretta valle circondata."— Transcript della presentazione:

1

2 GLI EGIZI Nell’ Africa del Nord, a ovest del Mar Rosso, scorre uno dei più lunghi fiumi del mondo: il Nilo. Dove sfocia, forma una stretta valle circondata da un immenso deserto. È in questa fascia di terra che si sviluppò la civiltà dell’ antico Egitto.

3 Un tempo il fiume Nilo provocava ogni anno alluvioni, lasciando strati di ricco suolo lungo le rive. Gli Egizi coltivarono queste terre fertili e pescarono nelle acque del fiume. Chiamarono il loro paese Kemet che significa “terra nera”, per via del colore del terreno.

4 Le pareti delle case erano di mattoni (fatti di fango e paglia) ricoperti di intonaco. Le abitazioni più semplici erano costituite da capanne senza finestre, sempre fatte con fango e paglia e un tetto di foglie..

5 La composizione della famiglia egizia si può considerare moderna per struttura: si componeva infatti di padre, madre e figli che non erano ancora usciti di casa e i parenti più vicini. Una delle massime aspirazioni dell’Egiziano era proprio quella di mettere su famiglia e un uomo non era realizzato se non riusciva a raggiungere questo scopo.

6 Pare che ci fossero circa trenta o quaranta tipi di pane con diverse forme, triangolare, rotonda ovale ecc, e ingredienti, orzo, farro, frumento... Si mangiava anche moltissimo pesce, sia d'acqua dolce che salata: carpe, pesci fato, muggini, anguille. Dall'allevamento e dalla caccia nelle paludi venivano anatre, oche piccioni, quaglie e pellicani con le relative uova. Si consumava poi carne suina e ovina, più raramente quella bovina.

7 La carne era cucinata lessa, arrosto o allo spiedo. La dieta era integrata con latticini, verdura e frutta. Gli Egizi consumavano tre pasti al giorno. La cena era quello principale. A tavola non usavano né coltello (che però esisteva) né forchetta(che era del tutto sconosciuta): si portavano il cibo alla bocca con le mani. Pentole e padelle erano di coccio, piatti, ciotole e bicchieri di terracotta. Tuttavia i re e i cortigiani a volte avevano servizi da tavola anche d'oro o d'argento. Il pasto si consumava accomodati su stuoie e cuscini.

8 Il Nilo era molto importante anche perché era la principale via di comunicazione. Era facilmente navigabile perché permetteva di attraversare l’ Egitto da nord a sud e viceversa. Gli Egizi impararono ad usare la forza del vento: essi inventarono la barca a Vela.

9 Molti prodotti erano destinati al baratto: i mercanti li esportavano assieme al grano e al papiro, nei paesi vicini, commerciavano all’ interno dell’ Egitto spostandosi sul Nilo con le imbarcazioni.

10 La scrittura egizia aveva il suo impiego iniziale nella contabilizzazione. In uso per oltre 3500 anni, i geroglifici sono evoluti da un semplice repertorio di simboli a un complesso sunto di oltre 6000 caratteri, in cui ogni segno corrispondeva a uno, due o tre suoni consonantici o semplicemente, fungeva da determinativo.

11 La scuola è stata inventata nell'antico Egitto intorno al 2000 a.C. per far imparare il lavoro dell’ Amministratore dello Stato. I bambini frequentavano le lezioni dalle prime ore del mattino a mezzogiorno. Le lezioni erano svolte da un insegnante elementare che aveva nozioni di calcolo e di calligrafia. Ed infatti le lezioni erano dedicate principalmente allo studio delle lettere(memorizzazione, dettatura e copiatura)

12 Oltre all’ agricoltura, gli Egizi praticavano l’ allevamento di vari tipi di animali: mucche, capre, anatre e anche api. Altri artigiani erano i vasai, che fabbricavano vasi e statuette in ceramica; i tessitori producevano stoffe di lino e di cotone.

13 La popolazione egiziana era divisa in caste. Una casta era una classe sociale, cioè un gruppo di persone che svolgeva la stessa attività e che occupava lo stesso posto nella società. Le caste erano chiuse: da una casta non si poteva né entrare, né uscire. Chi nasceva in una di esse doveva restarvi fino alla morte.

14 Gli Egiziani adottarono un abbigliamento idoneo al clima caldo del paese in cui vivevano. Anche se con leggere evoluzioni che avvenute nel corso degli anni, gli Egizi utilizzavano abiti essenziali e vestiti leggeri. Senza dubbio il clima caldo influì sulla moda degli antichi Egizi.

15 L'abbigliamento nell'antico Egitto era costituito molto spesso da un semplice perizoma ricavato da un drappo di stoffa, il materiale utilizzato poteva cambiare in relazione al ceto sociale: in lino per i faraoni e ceti sociali più elevati, mentre era in cuoio o in fibre intrecciate per i militari ed il popolo

16 Gli Egiziani erano politeisti cioè credevano in tanti Dei. Alcune divinità erano Horus, Iside, Osiride, Amon-Ra: le divinità che rappresentavano le Forze della Natura, ad esempio l’acqua, l’aria o gli astri come il Sole e la Luna

17

18

19


Scaricare ppt "GLI EGIZI Nell’ Africa del Nord, a ovest del Mar Rosso, scorre uno dei più lunghi fiumi del mondo: il Nilo. Dove sfocia, forma una stretta valle circondata."

Presentazioni simili


Annunci Google