La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Napoleone Bonaparte. L’ascesa di Napoleone Il 18 brumaio 1799 la Francia passò sotto il dominio di Napoleone Bonaparte,favorito dalle vittorie militari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Napoleone Bonaparte. L’ascesa di Napoleone Il 18 brumaio 1799 la Francia passò sotto il dominio di Napoleone Bonaparte,favorito dalle vittorie militari."— Transcript della presentazione:

1 Napoleone Bonaparte

2 L’ascesa di Napoleone Il 18 brumaio 1799 la Francia passò sotto il dominio di Napoleone Bonaparte,favorito dalle vittorie militari Lo Stato avvertì bisogno di stabilità e coesione nel paese Napoleone colse il momento e attraverso una propaganda strategica ottenne il consenso del popolo;il potere si accentrò tutto nelle sue mani La Costituzione entrò in vigore il 25 dicembre del 1799 Napoleone fu il primo Console con carica superiore ai 10 anni e gli venne attribuito il diritto di presentare leggi,elaborate da un Consiglio di Stato Il Senato (nominato dal Primo console) sceglie i rappresentanti del Parlamento composto da Camera alta (Tribunato) dove venivano discusse le leggi Camera bassa (Corpo legislativo) che votava le leggi Entrambe non potevano modificare i progetti di legge

3 Napoleone Soppresse la libertà di stampa Incrementò i tribunali speciali Ci fu un inasprimento delle misure repressive nei confronti degli oppositori politici Instaurò un sistema di polizia,in seguito potenziate e ampliate Riforme importanti nel settore finanziario Fu introdotto un nuovo sistema monetario con monete d’oro e d’argento Fu creata una banca nazionale,la Banca di Francia,che regolava la circolazione monetaria Fu sottratta la riscossione delle imposte dirette,venner o ripristinate le imposte indirette Fu realizzato un catasto,così da permettere un più rigoroso incasso dell’imposta fondiaria

4 Ripresa del conflitto La Russia aveva abbandonato la seconda coalizione antifrancese. Restavano in guerra: Francia Austria Inghilterra Riuscirono a sconfiggere gli austriaci Pace di Lunéville:stabiliva l’autorità francese sull’Italia centro- settentrionale e sanciva la cessione alla Francia della riva sinistra del Reno Decise di interrompere le ostilità e firmò la pace di Amiens:riconosceva le conquiste francesi in Europa e accettava di abbandonare Malta in cambio della restituzione dell’Egitto all’impero ottomano

5 Processo di pacificazione Napoleone annienta con la repressione sia l’opposizione legittimista sia quella giacobina Lo Stato riconosceva il cattolicesimo come la religione della maggioranza francese,ma non come religione dello Stato Esso manteneva il suo carattere laico e si riservava un’ampia autonomia del pontefice Concordato (1801) Prevedeva il riconoscimento della repubblica francese da parte del pontefice che si impegnava a ratificare l’avvenuto esproprio dei beni della chiesa

6 La riforma amministrativa e del sistema scolastico Fu abolita l’eleggibilità delle cariche anche in campo giuridico e i giudici furono dichiarati inamovibili(non licenziabili) Fu introdotto il prefetto,ovvero un funzionario di nomina governativa,posto a capo dei dipartimenti. Aveva il compito di vigilare sull’ordine pubblico e di applicare le leggi. Il prefetto era la figura di raccordo tra il governo e la comunità Venne riorganizzato il sistema scolastico secondario. Furono istituiti i licei,scuole pubbliche di alto livello riservati ai ceti abbienti e fu introdotto il monopolio statale dell’istituzione universitaria.

7 Codice civile Sanciva l’abolizione dei privilegi feudali e vennero riconosciute la libertà individuale,l’eguaglianza giuridica,la libertà di conoscenza e la laicità dello Stato;si pose come fondamento di tutti i diritti naturali,il diritto individuale di proprietà e si confermò l’autorità paterna all’interno del nucleo familiare Il padre era riconosciuto come capo famiglia,amministratore del patrimonio familiare e senza il suo consenso per i figli non era possibile sposarsi e vennero aboliti i diritti di primogenitura Le donne vennero private della parità civile e giuridica,furono escluse da ogni azione significativa della vita politica e se ne sancì il ruolo di mogli obbedienti;era loro permesso di avviare una qualsiasi azione legale sono in presenza del marito

8 L’impero Napoleone venne consacrato dal papa con una cerimonia nella cattedrale di Notre Dame,ponendosi la corona sul capo per poi incoronare la consorte - La pace tra Francia e Inghilterra era durata poco,erano già riprese le ostilità tra i due stati. - L’Inghilterra si rivelò di nuovo imbattibile sul mare,la flotta di Napoleone venne distrutta al largo del capo Trafalgar. Per iniziativa britannica si era formata una terza coalizione (Austria,Russia,Svezia),le armate francesi sconfissero gli eserciti nemici,costringendo gli austriaci alla resa. - La Prussia fece ingresso nella quarta coalizione ed anch’essa. - L’anno dopo furono sconfitte anche le armate russe,lo Zar decise di venire a patti con Napoleone(Pace di Tilsit) Riconosceva una spartizione delle relative aree di influenza in Europa e che lasciava di fatto mano libera alla Russia nelle azioni di guerra contro l’impero ottomano

9 La nuova geografia politica dell’Europa La carta geografica d’Europa venne nuovamente modificata: - L’Austria venne ridimensionata - Dalla Prussia nacquero due stati vassalli,il regno di Vesfalia e il granducato di Varsavia,gli rimanevano solo i territori posti ed est del fiume Elba - In Italia era stato costituito il Regno d’Italia e l’influenza francese si estese per prima nel Regno di Napoli che fu assegnato al fratello di Napoleone L’annessione dello stato pontificio all’impero indusse il papa a scomunicare Napoleone,che reagì con l’arresto e la deportazione del pontefice - Rientrò sotto il diretto dominio francese anche la Spagna,Napoleone costrinse i Borbone ad abdicare in favore di suo fratello - Imbattuta rimaneva solo l’Inghilterra. Napoleone decise di colpirla sul piano economico e impose a tutti gli Stati occupati e alleati,il blocco continentale,un provvedimento che vietava di intrattenere rapporti commerciali con l’isola. Il blocco fu parziale:molti paesi vi aderirono solo formalmente e lo scambio continuò grazie al contrabbando,penalizzando molti Stati tra cui la stessa Francia

10 Fattori di instabilità e crisi Nel secondo decennio del 800 il dominio francese cominciava a disintegrarsi. Inizialmente l’arrivo dei francesi creò speranza nell’opinione pubblica liberale europea, che assistette con favore hai provvedimenti adottati: - l’abolizione del regime feudale. - La vendita dei beni ecclesiastici. - L’adozione del sistema amministrativo e giuridico francese. La speranza finì a causa della subordinazione politica,economica e alla requisizione di beni che imponevano nei territori occupati,cui dovevano sottostare gli stati vassalli. Il compromesso raggiunto da napoleone con l’élite di antico regime deluse i liberali. Le masse popolari sottoposte ad un regime tributario che colpiva i consumi,iniziarono a mostrare insofferenza. Napoleone (il liberatore) assunse le sembianze dell’occupante straniero contro cui si doveva combattere e la battaglia per liberarsi dell’oppressore con gli stessi ideali rivoluzionari dell’imperatore di francia.

11 Impero napoleonico nel 1812

12 La resistenza anti francese Gli spagnoli furono i primi a ribellarsi tenendo in mano le armate napoleoniche con l’aiuto dell’inghilterra. Nel 1812 le cortes promulgarono una nuova costituzione per una futura spagna libera Si trattava di un testo che prevedeva: - l’abolizione dei diritti feudali. - La separazione dei poteri. - L’istituzione di una monarchia costituzionale e di un suffragio censitario In Prussia il sentimento patriottico dei prussiani fu un elemento importante per combattere il regime napoleonico. Molti intellettuali si mobilitarono e promossero tra il popolo un forte impegno civile e patriottico. Il governo fece una serie di riforme economiche e sociali importanti: - Venne abolita la servitù della gleba. - Vennero introdotti la libera circolazione e proprietà della terra. - Cambiarono i criteri del reclutamento dell’esercito. - Viene introdotta la leva di massa.

13 La campagna di Russia Napoleone ritenne compromessa l’inefficacia del Blocco senza l’adesione della Russia e immaginò che fosse facile sconfiggere l’ultima potenza mondiale rimasta a contendergli il dominio del continente L’esercito di Napoleone era il più numeroso ma anche il meno omogeneo (Grande Armata) La tattica russa si dimostrò vincente procedendo in ritirata La vittoria riportata a Borodino non bastò a piegare l’esercito russo;Napoleone entrò a Mosca e cercò di trattare con lo zar,ma invano fu costretto a cedere e a ordinare la ritirata che si risolse in una totale catastrofe

14 Lipsia e Waterloo Napoleone,di nuovo a Parigi,mise insieme un nuovo esercito;nel 1813 formò una nuova coalizione cui aderirono:Russia,Inghilterra,Prussia,Austria e Svezia Dopo poche vittorie Napoleone fu sconfitto definitivamente a Lipsia nella ‘’battaglia delle nazioni’’; Il 6 aprile Napoleone abdicò e si ritirò sull’isola dell’Elba Sul trono di Francia salì Luigi XVIII (Borbone) che concesse una Costituzione con un sistema elettorale a suffragio ristretto Le grandi potenze convocarono a Vienna un Congresso internazionale per ridefinire gli equilibri delle nazioni Napoleone fuggì dall’Elba,fece ritorno a Parigi;ma le forze antifrancesi si ricompattarono e lo sconfissero a Waterloo nel 1815 Napoleone venne confinato a Sant’Elena dove vi rimase fino alla morte,il 5 maggio 1821

15 Battaglia di Lipsia Battaglia di Waterloo

16 GORI LANDINI


Scaricare ppt "Napoleone Bonaparte. L’ascesa di Napoleone Il 18 brumaio 1799 la Francia passò sotto il dominio di Napoleone Bonaparte,favorito dalle vittorie militari."

Presentazioni simili


Annunci Google