La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.ancitel.it Standard di servizio, innovazione ed integrazione dei processi: come cambiano le competenze delle Anagrafi comunali Il punto di vista dei.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.ancitel.it Standard di servizio, innovazione ed integrazione dei processi: come cambiano le competenze delle Anagrafi comunali Il punto di vista dei."— Transcript della presentazione:

1 Standard di servizio, innovazione ed integrazione dei processi: come cambiano le competenze delle Anagrafi comunali Il punto di vista dei Responsabili dei Servizi Demografici I risultati dell’indagine ANCITEL XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008

2 Metodologia di rilevazione: Interviste telefoniche (periodo: ottobre 2008) Oggetto interviste: Evoluzione della normativa e regolamento anagrafico Situazione della tecnologia Organizzazione della struttura Destinatari: Responsabili Servizi Demografici Responsabili Anagrafe Metodologia di campionamento: Stratificato proporzionale (strati: ripartizione territoriale e classe demografica) XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Risultati della rilevazione

3 Livello di partecipazione: 198 Responsabili/Comuni intervistati (pari al 16,9% del totale Comuni superiori a abitanti) Area geografica ab ab.Oltre ab.Totale Nr Comuni % sul totaleNr Comuni % sul totaleNr Comuni % sul totaleNr Comuni % sul totale Nord ovest 3015,2%189,1%21,0%5025,3% Nord est 2311,6%94,5%31,5%3517,7% Centro 2010,1%157,6%31,5%3819,2% Sud 3015,2%2010,1%73,5%5728,8% Isole 84,0%94,5%10,5%189,1% Totale 11156,1%7135,9%168,1%198100,0% XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Risultati della rilevazione Distribuzione per classe demografica e ripartizione territoriale dei Comuni rispondenti

4 Ruolo: 88,9% Responsabili Servizi Demografici o Anagrafe 11,1% Funzionari SSDD delegati Età media: 51 anni XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Risultati della rilevazione Profilo degli intervistati Sesso: 55,1% donne 44,9% uomini Anni di servizio nella PA: in media 25 anni Grado di utilizzo della tecnologia informatica: 98,0% utilizzo frequente per uso professionale e/o personale 2,0% utilizzo limitato e sporadico Livello di conoscenza degli strumenti informatici: 66,0% profonda o buona conoscenza 34,0% conoscenza appena sufficiente o scarsa

5 L’evoluzione normativa sta producendo una modifica del ruolo e della funzione dell’Ufficiale d’Anagrafe? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Evoluzione della normativa e regolamento anagrafico

6 Quali norme hanno maggiormente inciso su ruolo e funzione dell’Ufficiale d’Anagrafe? % sul totale interviste Decreto Legislativo 30/2007 (Cittadini Comunitari) 92,4% Circolari Ministeriali sul procedimento di iscrizione anagrafica del cittadino straniero (UE ed extra UE) 34,3% Norme sulla residenza e sui contratti di lavoro degli immigrati 11,1% Legge 241/90 e successive modifiche (procedimento amministrativo e accesso agli atti amministrativi) 9,1% Norme riguardanti l’E-Government e la C.I.E. 8,6% Spostamento sull’anagrafe dei passaggi di proprietà per le automobili 6,6% Legge 125/2008. Modifica art. 54 del D.Lgs. 267/2000 (pacchetto sicurezza) 5,1% Verifica autodichiarazioni (art. 74 e segg. D.P.R. 445/2000) 4,5% XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Evoluzione della normativa e regolamento anagrafico

7 Ritiene che l’Anagrafe comunale sia in grado di accogliere i cambiamenti introdotti? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Evoluzione della normativa e regolamento anagrafico

8 % sul totale interviste Maggiore disponibilità di risorse umane, tecnologiche e logistiche 50,0% Formazione continua che consenta al personale di essere sempre in linea con la normativa 30,3% Disporre di un sistema tecnologico efficiente di supporto all’operatività dell’ufficio 18,2% Disporre di personale appartenente a categorie professionali adeguate al lavoro da svolgere 17,7% Adozione di un nuovo regolamento d’anagrafe che chiarisca ruoli, responsabilità e procedure operative 9,1% Attuare una seria politica di semplificazione amministrativa 9,1% Godere di maggiore attenzione da parte dell’amministrazione 7,6% Disporre di personale tecnico interno in grado di gestire il sistema informatico 5,1% Disporre di servizi telematici per i cittadini 3,0% Quali strumenti ritiene necessari per far fronte alle nuove esigenze? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Evoluzione della normativa e regolamento anagrafico

9 Quali aspetti prendere in considerazione nel nuovo regolamento anagrafico? % sul totale interviste Definire precisamente concetti giuridici che riguardano l’anagrafe (residenza, abitualità dimora, famiglia anagrafica, etc.) 35,9% Emanare testo unico di norme oggi frammentate 18,2% Garantire, attraverso il sindaco, adeguate risorse umane, tecnologiche, logistiche e formative 14,1% Regolamentare l’accesso informatico ai dati anagrafici da parte di altri uffici comunali e enti esterni 9,1% Legare mansioni e responsabilità all’inquadramento del personale 7,6% Far diventare l’ufficio anagrafe una struttura autonoma alle dipendenze del sindaco 7,1% Istituire albo degli ufficiali d’anagrafe 4,5% Poter eseguire con proprio personale gli accertamenti anagrafici 2,5% Consentire la gestione associata delle anagrafi 2,0% XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Evoluzione della normativa e regolamento anagrafico

10 Quanto ritiene adeguato il sistema informatico alle esigenze operative dell’ufficio? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Situazione della tecnologia

11 Come valuta l’integrazione informatica tra procedure anagrafiche e le altre procedure comunali? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Situazione della tecnologia

12 Come valuta l’integrazione informatica tra procedure anagrafiche e altri enti della PA? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Situazione della tecnologia

13 Erogazione di servizi di consultazione/ certificazione via internet? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Situazione della tecnologia

14 % sul totale interviste Passaggio dei dati dal cartaceo al digitale 53,5% Addestramento del personale all’uso delle procedure informatiche 36,9% Correzione e allineamento degli archivi 16,2% Popolamento INA-SAIA (certificazione della macchina) 10,1% Allineamento e validazione dei Codici Fiscali 6,1% Gestione operativa del sistema informatico 4,0% Trovare un software adeguato alle esigenze dell’ufficio 4,0% Quali sono stati i passi maggiormente impegnativi nel processo di informatizzazione dell’anagrafe? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Situazione della tecnologia

15 Come valuta il livello di completezza raggiunto dal sistema informatico dell’anagrafe? % sul totale rispondenti Molto elevato 31,6% Abbastanza elevato 62,7% Poco elevato 5,7% Il 94,3% degli intervistati giudica il livello di completezza del sistema informatico tra “molto” e “abbastanza” elevato Valore Medio Molto elevato 89 Abbastanza elevato 74 Poco elevato 57 Lo potrebbe quantificare in una scala da 0 a 100? Valori forniti dagli intervistati per livello di completezza del sistema informatico XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Situazione della tecnologia

16 Su quali leve agirebbe per incrementare il livello di completezza del sistema informatico? % sul totale rispondenti Miglioramento della qualità del software 31,8% Incremento della circolarità dei dati anagrafici verso altri uffici comunali 18,2% Disponibilità di una struttura specialistica che governi l’informatica 14,1% Superamento delle ristrettezze imposte dalla privacy 3,0% Altre soluzioni tecnologiche o legate alle risorse umane proposte dagli intervistati per incrementare la completezza del sistema informatico:  Informatizzare il dato storico  Abolizione cartaceo  Definizione ministeriale di protocollo informatico unico  Disporre di personale interno con competenze informatiche XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Situazione della tecnologia

17 Quanto ritiene adeguata l’organizzazione dell’anagrafe alle esigenze operative dell’ufficio? XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Organizzazione della struttura

18 Quali ritiene siano le principali inadaguatezze organizzative dell’anagrafe? % sul totale interviste Risorse umane numericamente inadeguate 52,5% Risorse umane professionalmente inadeguate 24,7% Dotazioni tecnologiche funzionalmente insufficienti 14,6% Strutture logistiche funzionalmente carenti 13,1% Carente livello di informatizzazione del personale 12,1% Strutture logistiche dimensionalmente carenti 11,1% Risorse umane con carichi di lavoro eccessivi 7,6% Risorse umane demotivate e poco “attaccate” al servizio 4,5% Dotazioni tecnologiche numericamente insufficienti 3,5% XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Organizzazione della struttura

19 1 Realizzato da Ancitel SpA Via dell’Arco di Travertino, Roma Novembre 2008 Indagine: Il punto di vista dei Responsabili SSDD XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA Riccione, 18 novembre 2008 Grazie dell’attenzione


Scaricare ppt "Www.ancitel.it Standard di servizio, innovazione ed integrazione dei processi: come cambiano le competenze delle Anagrafi comunali Il punto di vista dei."

Presentazioni simili


Annunci Google