La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Condizione fisica Corso di monitori G+S pallacanestro.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Condizione fisica Corso di monitori G+S pallacanestro."— Transcript della presentazione:

1 Condizione fisica Corso di monitori G+S pallacanestro

2 2 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Sommario Introduzione I fattori della condizione fisica Principi d’allenamento…

3 3 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Introduzione Secondo studi effettuati, in un minuto di gioco effettivo, un giocatore corre m cambia 7 volte direzione e velocità salta 2-3 volte Moltiplicato per il numero dei minuti giocati, queste cifre rivelano una elevata intensità di gioco Testimoniano l’importanza del lavoro da fare nell’ ambito della condizione fisica

4 4 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport I fattori della condizione fisica Forza Resistenza Velocità Potenza Forza-resistenzaVelocità-resistenza Mobilità

5 5 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Principi d’allenamento della velocità Grande intensità  lavoro all’inizio dell’allenamento, dopo un riscaldamento ottimale  in stato di fatica, non si raggiunge nessun effetto! Rapporto fra tempo di lavoro e tempo di recupero = 1:10 Numero delle ripetizioni = 6-10 Durata dipende dall’obiettivo fissato velocità di reazione (a un segnale visuale, acustico, tattile) velocità d’accelerazione velocità-resistenza

6 6 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Principi d’allenamento della resistenza Privilegiare lo sviluppo della resistenza di corta durata (45s  2min) e di media durata (2  12min) L’intensità dipende dalla durata dello sforzo  Più la durata è corta, più l’intensità è elevata  Attenzione alla produzione di acido lattico, durante un lavoro anaerobico!!! La resistenza di base aumenta la capacità di recupero e riduce i rischi di lesioni. Può essere migliorata sotto forma di lavoro estensivo aerobico (corsa a piedi, bici, inline), durante il periodo di transizione piccoli giochi, durante tutta la stagione

7 7 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Principi d’allenamento della forza Lavorare con il proprio peso del corpo Mettere l’accento sul rafforzamento della cintura addominale (muscoli addominali, lombari e dorsali) e scapolare (spalle, bicipedi, tricipidi, pettorali) Allungamento  Rafforzamento  allungamento antagonista (ad es. addominali)  rafforzamento antagonista (dorsali)  allungamento antagonista (dorsali)  rafforzamento antagonista (addominali) Privilegiare la qualità di esecuzione e non il numero delle ripetizioni!

8 8 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Princippi d’allenamento della mobilità Allungamento prima dell’attività (pre-allungamento) l’obiettivo è tonificare il muscolo durata = 8-10s positione = in piedi Allungamento dopo l’attività (post-allungamento) l’obiettivo è ridare al muscolo contratto la sua posizione neutra durata = circa. 30s posizione = seduti, accovacciati Allungamenti affettuati regolarmente riducono i rischi di lesioni croniche L’educazione all’allungamento deve essere effettuata in maniera corretta il più presto possible!

9 9 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Fine

10 10 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Le pagine 10 e 11 vengono usate per i link

11 11 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Durata RCD = resistenza di corta durata, con intensità forte 7"7"2’45"10’35’90’ RVRCDRMDRLD IRLD IIRLD III RV = resistenza-velocità, con intensità molto forte RLD III = resistenza di lunga durata 3, con intensità debole RLD II = resistenza di lunga durata 2, con intensità moderata RLD I = resistenza di lunga durata 1, con intensità moderata RMD = resistenza di media durata, con intensità media Torna a pagina5

12 12 Ufficio federale dello sport UFSPO Gioventù+Sport Produzione di energia Aerobica con sufficiente quantità di ossigeno si può discutere con un compagno correndo Anaerobica quantità di ossigeno insufficiente, vista la elevata intensità dei carichi produzione d’acido lattico (rifiuti eliminati dal sistema sanguigno) La maggior parte delle volte si rileva una partecipazione mista dei 2 sistemi, le proporzioni variano secondo la forma, la durata e l’intensità dei carichi d’allenamento Torna a pagina 5


Scaricare ppt "Condizione fisica Corso di monitori G+S pallacanestro."

Presentazioni simili


Annunci Google