La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione Il SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO si articola in due cicli: il primo comprende la scuola primaria e la.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione Il SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO si articola in due cicli: il primo comprende la scuola primaria e la."— Transcript della presentazione:

1

2 Il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione Il SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO si articola in due cicli: il primo comprende la scuola primaria e la secondaria di primo grado (le ex elementari e le medie); il secondo comprende i licei, gli istituti tecnici, gli istituti professionali e il sistema dell’istruzione e della formazione professionale. Il diritto-dovere all’istruzione prevede che, terminato il primo ciclo di istruzione, si continui a frequentare un’istituzione scolastica o a svolgere attività formative, fino almeno al conseguimento di una qualifica (obbligo scolastico a 16 anni, obbligo formativo a 18 anni)

3 Nei prossimi mesi i ragazzi delle classi terze dovranno effettuare una vera e propria iscrizione alla scuola secondaria di secondo grado, una SCUOLA TRASFORMATA dalla RIFORMA GELMINI (2009) e, ultimamente, ancora nel Essa presenta, per questo motivo, MOLTE NOVITA’. È importante sapere potranno scegliere tra:  FORMAZIONE PROFESSIONALEFORMAZIONE PROFESSIONALE  ISTITUTI PROFESSIONALIISTITUTI PROFESSIONALI  ISTITUTI TECNICIISTITUTI TECNICI  LICEILICEI Il servizio sarà attivo per la registrazione a partire dal 12 gennaio, per le iscrizioni on line dal 15 gennaio al 15 febbraio 2015.

4 Grafico delle tappe del percorso di Istruzione e Formazione

5 La FORMAZIONE PROFESSIONALE I Centri di Formazione Professionale (CFP) sono enti pubblici o privati accreditati dalla Regione per svolgere interventi formativi di durata triennale, destinati ai giovani in possesso della licenza di scuola secondaria di primo grado e soggetti all’obbligo di istruzione. I percorsi formativi: sono articolati in tre cicli della durata complessiva di 3200 ore, di cui 1000 nel primo anno e 1100 nel secondo e nel terzo per una frequenza media settimanale di circa 35 ore; mirano a favorire un adeguato inserimento lavorativo; rilasciano l’attestato di qualifica professionale alla conclusione del terzo anno, previo superamento delle prove finali; permettono l’iscrizione, previa verifica delle competenze, ad una scuola secondaria di secondo grado permettendo così di ottenere il diploma.

6 La Regione Marche propone 21 percorsi di qualifica: 1 OPERATORE DELL’ABBIGLIAMENTO 2 OPERATORE DELLE CALZATURE 3 OPERATORE DELLE PRODUZIONI CHIMICHE 4 OPERATORE EDILE 5 OPERATORE ELETTRICO 6 OPERATORE ELETTRONICO 7 OPERATORE GRAFICO 8 OPERATORE DI IMPIANTI TERMOIDRAULICI 9 OPERATORE DELLE LAVORAZIONI ARTISTICHE 10 OPERATORE DEL LEGNO 11 OPERATORE DEL MONTAGGIO E DELLA MANUTENZIONE DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO 12 OPERATORE ALLA RIPARAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE 13 OPERATORE MECCANICO 14 OPERATORE DEL BENESSERE 15 OPERATORE DELLA RISTORAZIONE 16 OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA 17 OPERATORE AMMINISTRATIVO - SEGRETARIALE 18 OPERATORE AI SERVIZI DI VENDITA 19 OPERATORE DEI SISTEMI E DEI SERVIZI LOGISTICI 20 OPERATORE DELLA TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE 21 OPERATORE AGRICOLO

7

8 Gli ISTITUTI TECNICI Gli istituti tecnici offrono la formazione tecnica e scientifica di base necessaria a un inserimento altamente qualificato nel mondo del lavoro e delle professioni. L’istruzione tecnica prepara ad entrare in specifici settori di attività come il commercio, il turismo, l’industria, i trasporti, le costruzioni, ecc. I percorsi tecnici: durano 5 anni e sono suddivisi in due bienni e un quinto anno al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato per il conseguimento del diploma di Istruzione Tecnica; prevedono 1056 ore annue, pari ad una media di 32 ore settimanali; riconoscono un ruolo centrale all’approfondimento e all’applicazione di linguaggi e metodologie di carattere generale e specifico, correlati a settori fondamentali per lo sviluppo economico e produttivo del Paese, con l'obiettivo di far acquisire agli studenti, in relazione all'esercizio di professioni tecniche, i saperi e le competenze necessari per un rapido inserimento nel mondo del lavoro, per l'accesso all'università e all'istruzione e formazione tecnica superiore.

9 I nuovi Istituti Tecnici valorizzano il binomio scienza e tecnologia per la crescita della cultura dell’ innovazione. SETTORE ECONOMICO Amministrazione, finanza e marketing (indirizzo generale)‏ Amministrazione, finanza e marketing (indirizzo generale)‏ Articolazioni: Relazioni internazionali per il marketing e Sistemi informativi aziendali Turismo

10 SETTORE TECNOLOGICO Meccanica, meccatronica ed energia Articolazioni: Meccanica e meccatronica ed Energia Trasporti e logistica Articolazioni: Costruzione del mezzo, Conduzione del mezzo e Logistica Elettronica ed elettrotecnica Articolazioni: Elettronica, Elettrotecnica ed Automazione Informatica e telecomunicazioni Articolazioni: Informatica e Telecomunicazioni Grafica e comunicazione Chimica, materiali e biotecnologie Articolazioni: Chimica e materiali, Biotecnologie ambientali e Biotecnologie sanitarie Sistema moda Articolazioni: Tessile, abbigliamento e moda e Calzature e moda Agraria, agroalimentare e agroindustria Articolazioni: Produzioni e trasformazioni, Gestione dell’ambiente e del territorio e Viticoltura ed enologia Costruzioni, ambiente e territorio (indirizzo generale)‏ Costruzioni, ambiente e territorio (indirizzo generale)‏ Articolazioni: Geotecnico

11 Gli ISTITUTI PROFESSIONALI Gli istituti professionali offrono l’istruzione generale e tecnico – professionale necessaria per ruoli tecnici nei settori produttivi e nei servizi di rilevanza nazionale. I percorsi professionali: durano 5 anni e sono suddivisi in due bienni e un quinto anno al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato per il conseguimento del diploma di Istruzione Professionale; prevedono 1056 ore annue pari ad una media di 32 ore settimanali; riconoscono un ruolo centrale nella didattica ai laboratori e alla tecnologia, in uno stretto raccordo con il mondo del lavoro e delle professioni; prevedono negli anni un progressivo aumento delle ore dedicate alle aree di indirizzo.

12 Nei Nuovi Istituti Professionali gli studenti esprimono creatività ed acquisiscono competenze per personalizzare prodotti e servizi A seguito della Riforma sono previsti 2 settori divisi in 6 indirizzi professionali: SETTORE SERVIZI Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale Servizi socio-sanitari (indirizzo generale)‏ Servizi socio-sanitari (indirizzo generale)‏ Articolazioni: Ottico e Odontotecnico Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera Articolazioni: Enogastronomia, Servizio di sala e di vendita, Accoglienza turistica Servizi Commerciali SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO Produzioni industriali e artigianali Articolazioni: Industria e Artigianato Manutenzione e assistenza tecnica

13 I LICEI I Licei offrono una formazione di base ampia, utile ad acquisire le conoscenze, le abilità e le competenze adeguate per leggere e interpretare la realtà con atteggiamento critico, razionale ma anche creativo e progettuale. I percorsi liceali: durano 5 anni e sono suddivisi in due bienni e un quinto anno al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato e conseguono il diploma di Istruzione Liceale; prevedono 27 ore settimanali nel primo biennio (ad eccezione dei licei Artistico 34 ore e Musicale Coreutico 32 ore): le ore aumentano a seconda degli indirizzi negli anni successivi; consentono di acquisire conoscenze e capacità adeguate al naturale proseguimento degli studi universitari.

14

15 1. Liceo artistico 2. Liceo classico 3. Liceo linguistico 4. Liceo musicale e coreutico 5. Liceo scientifico opzione scienze applicate 6. Liceo delle scienze umane opzione economico- sociale 1.Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale 2.Servizi socio-sanitari 3.Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera 4. Servizi commerciali 1. Produzioni artigianali e industriali 2. Manutenzione e assistenza tecnica 1.Amministrazione, Finanza e Marketing 2.Turismo 1.Meccanica, Meccatronica ed Energia 2.Trasporti e Logistica 3.Elettronica ed Elettrotecnica 4.Informatica e Telecomunicazioni 5.Grafica e Comunicazione 6.Chimica, Materiali e Biotecnologie 7.Sistema Moda 8.Agraria, Agroalimentare e Agroindustria 9.Costruzioni, Ambiente e Territorio

16

17 LICEO SCIENTIFICO SAVOIA Liceo Scientifico - Corso Base Liceo Scientifico - Opzione Internazionale Liceo Scientifico - Opzione Giuridico Economica Liceo Scientifico - Opzione Informatica Liceo Scientifico - Scienze Applicate Liceo Linguistico ISTITUTO TECNICO BENINCASA Istituto Tecnico Economico del Turismo Istituto Tecnico Economico - Amministrazione, Finanza e Marketing Istituto Tecnico Economico - Sistemi Informativi Aziendali

18 Offerta formativa curriculare: Liceo Classico Liceo Musicale Liceo Scienze Umane Liceo Economico-Sociale

19

20

21

22

23

24

25

26 ... È POSSIBILE CAMBIARE IDEA? Nessuna scelta è definitiva: è possibile in qualsiasi momento cambiare indirizzo attraverso “passerelle” che aiuteranno a inserirsi nel nuovo percorso di studi. Nel caso in cui lo studente abbia già compiuto 16 anni, è prevista la possibilità di lasciare i banchi di scuola affinché sia avviato al mondo del lavoro attraverso un apprendistato, (all’interno di un’impresa o affiancando un artigiano). In ogni caso egli deve formarsi almeno fino ai 18 anni....E DOPO? Una volta compiuti i 18 anni, cioè una volta assolto l’obbligo formativo, il giovane potrà scegliere tra : Università; iscrizione a percorsi brevi di 800/1000 ore per conseguire una specializzazione tecnica superiore (IFTS) per rispondere ai fabbisogni formativi del territorio; iscrizione a percorsi biennali per conseguire un diploma di tecnico superiore nelle aree tecnologiche più avanzate presso gli Istituti Tecnici Superiori (ITS); formazione professionale post diploma; apprendistato; lavoro.


Scaricare ppt "Il diritto-dovere all’istruzione e alla formazione Il SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO si articola in due cicli: il primo comprende la scuola primaria e la."

Presentazioni simili


Annunci Google