La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROBLEMA: L’autista di un pulmino da 10 posti ha carburante per un solo viaggio. Il pulmino può trasportare fino a 1000 kg di peso. I passeggeri sono.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROBLEMA: L’autista di un pulmino da 10 posti ha carburante per un solo viaggio. Il pulmino può trasportare fino a 1000 kg di peso. I passeggeri sono."— Transcript della presentazione:

1

2 PROBLEMA: L’autista di un pulmino da 10 posti ha carburante per un solo viaggio. Il pulmino può trasportare fino a 1000 kg di peso. I passeggeri sono 10 e ognuno pesa 80 kg. Ogni passeggero ha con sé un baule di 120 Kg. … cosa può scegliere di fare l’autista?

3 L’ impronta ecologica misura la “porzione di territorio” (sia essa terra o acqua) di cui un individuo, una famiglia, una comunità, una città, una popolazione necessita per produrre in maniera sostenibile tutte le risorse che consuma e per assorbire i rifiuti.

4 Il concetto di impronta ecologica è stato introdotto nel 1996 dagli studiosi Mathis WackernagelWilliam Rees

5 Si considera l'utilizzo di sei principali categorie di territorio: 1. terreno per l'energia: l'area di foresta necessaria per assorbire l'anidride carbonica prodotta dall'utilizzo di combustibili fossili 2. terreno agricolo: superficie arabile utilizzata per la produzione di alimenti ed altri beni (iuta, tabacco, ecc.); 3. pascoli: superficie per l'allevamento;

6 4. foreste: superficie destinata alla produzione di legname; 5. superficie edificata: superficie per insediamenti abitativi, impianti industriali, aree per servizi, vie di comunicazione; 6. mare: superficie marina dedicata alla crescita di risorse per la pesca.

7 È una misura di superficie e si misura in ettari (ha). Un ettaro è un quadrato di 100 x 100 metri.

8 Qual è l’impronta ecologica dell’Italia? L’impronta ecologica dell’Italia è di 4,2 ettari per persona. Ma se dividiamo la superficie di territorio disponibile per la popolazione italiana, si ottiene una capacità biologica di 1,3 ettari a persona. Si ha così un deficit ecologico di -2,9 ettari per persona. Questo significa che viviamo al di sopra delle nostre possibilità. È come se ci servissero altre due Italie per soddisfare i nostri livelli di consumo e produzione di scarti.

9 Se tutti gli abitanti della Terra volessero vivere come noi occorrerebbe la produttività di due pianeti e questo non è possibile!

10 In questa mappa del mondo, i vari Paesi sono stati deformati in proporzione alla loro impronta ecologica:

11 L’impronta media mondiale richiesta dagli scienziati è di 1,8 ettari a persona. Quella di un indiano è 1 Quella di un italiano è 4,2 Quella di uno statunitense è 9,6

12

13 L’impronta ecologica media degli alunni delle classi seconde del liceo classico e scientifico Leopardi di Lecco è 4,45 ettari Dunque coerente con la media di un italiano, che vale 4,2 ettari

14 L’ impronta del carbonio (o della CO 2 ) misura gli effetti prodotti sul clima dalle attività umane che utilizzano gas serra, in particolare anidride carbonica. L’unità di misura utilizzata il kg di CO 2 equivalente. L’impronta diretta misura le emissioni prodotte nella combustione dei combustibili fossili, mentre quella indiretta misura la quantità di CO 2 prodotta nell’intero ciclo di vita di tutti manufatti utilizzati nelle attività considerate.

15 carbon-footprint-calcolatrice


Scaricare ppt "PROBLEMA: L’autista di un pulmino da 10 posti ha carburante per un solo viaggio. Il pulmino può trasportare fino a 1000 kg di peso. I passeggeri sono."

Presentazioni simili


Annunci Google