La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Tsunami (Maremoto) Criste Paula - Cristina Tsunami (Maremoto) Di C. P. C. Tsunami (Maremoto)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Tsunami (Maremoto) Criste Paula - Cristina Tsunami (Maremoto) Di C. P. C. Tsunami (Maremoto)"— Transcript della presentazione:

1 Tsunami (Maremoto) Criste Paula - Cristina Tsunami (Maremoto) Di C. P. C. Tsunami (Maremoto)

2 Introduzione  Cos’è uno tsunami? Cos’è uno tsunami? Cos’è uno tsunami?  Caratteristiche dello tsunami Caratteristiche dello tsunami Caratteristiche dello tsunami  Come si misura l’intensità di uno tsunami? Come si misura l’intensità di uno tsunami? Come si misura l’intensità di uno tsunami?  Prevenzione e previsione Prevenzione e previsione Prevenzione e previsione  Maremoti recenti  Maremoti recenti Maremoti recenti Maremoti recenti  Maremoti in Italia Maremoti in Italia Maremoti in Italia  Conclusioni Conclusioni

3 Cos’è uno tsunami? TSUNAMI = “onda contro il porto” Il maremoto è una serie di onde oceaniche generate da: una frana un'eruzione vulcanica sottomarina un terremoto sottomarino un impatto meteoritico

4 Caratteristiche dello tsunami Propagazione Inondazione Generazione Infrangimento Occorrenza

5 Come si misura l’intensità di uno tsunami? Si usa la scala di Sieberg-Ambraseys divisa in 6 gradi. Lo tsunami si classifica in tsunami: 1. molto debole 2. debole 3. abbastanza forte 4. forte 5. molto forte 6. disastroso

6 Prevenzione e previsione Non esiste al momento alcun tipo di modello fisico-matematico affidabile. L’unico modo affidabile per prevenire e prevedere uno tsunami consiste nella misurazione diretta. Un evento sismico potenzialmente tsunami- genico può essere predetto da vari istituti di sismologia in varie parti del mondo.

7 Maremoti recenti - il maremoto del 26 Dicembre La causa è stata un terremoto con epicentro in fondo al mare molto violento di magnitudo pari a 9,3. Ha avuto origine su una faglia in zona di subduzione tra la placca Indo-Australiana e la placca di Burma. Ha fatto in tutto quasi 290 mila morti.

8 Maremoti recenti - Il maremoto dell'11 Marzo Si è generato un terremoto nella zona settentrionale del Giappone con epicentro in mare e una magnitudo di 8.9. Causò morti. Il maremoto ricoprì anche la centrale Daiichi a Fukushima.

9 Maremoti in Italia Circa 8000 anni fa un maremoto devastò il Mediterraneo. In 1693 un maremoto a seguito del terremoto del Val di Noto, devastò le coste orientali della Sicilia. Il terremoto di Messina del 1908 innescò un maremoto di impressionante violenza. Il più recente maremoto si verificò nel Dicembre 2002 nel Mar Tirreno.

10 Conclusioni Possiamo concludere che i maremoti sono fenomeni devastanti che si originano da un violento spostamento della massa d'acqua oceanica. I maremoti sono generati quasi in tutti i casi da un terremoto sottomarino. Sono imprevedibili perché non tutti i terremoti provocano i maremoti, però grazie a sensori posti in boe oceanografiche si può misurare la variazione del livello marino. I maremoti sono così devastanti per i paesi vicini perché il muro d’acqua che si abbatte sul litorale ha una forza enorme e i danni sono significativi.


Scaricare ppt "Tsunami (Maremoto) Criste Paula - Cristina Tsunami (Maremoto) Di C. P. C. Tsunami (Maremoto)"

Presentazioni simili


Annunci Google