La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto Comprensivo 2 Pontecorvo Anno Scolastico 2013/14.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto Comprensivo 2 Pontecorvo Anno Scolastico 2013/14."— Transcript della presentazione:

1 Istituto Comprensivo 2 Pontecorvo Anno Scolastico 2013/14

2 RICERCA-AZIONE VALUTAZIONE E DOCUMENTAZIONE Risultati della prova nazionale INVALSI di maggio 2013, e confronto con la media nazionale e regionale. A cura della F.S. Prof. Marco Farina

3

4 PREMESSA: LA VALUTAZIONE nel nostro Istituto è: trasparente (vengono comunicati e descritti i momenti della valutazione a genitori e alunni) formativa (permette all’insegnante di progettare nuovi interventi didattici per conseguire un miglior successo formativo) orientativa (fornisce alle componenti del Sistema Scolastico informazioni sul processo di apprendimento) collegiale (richiede condivisione di finalità, criteri e metodologie educative) individualizzata (rispetta ritmi, tempi e livelli di alunni con difficoltà di apprendimento) dinamica (prevede un punto di partenza, un itinerario programmato, un punto di arrivo) globale (prende in esame gli aspetti cognitivi, affettivi, emotivi, relazionali degli alunni). La valutazione trova la propria sintesi: nel documento quadrimestrale di valutazione nei colloqui informativi individuali con i genitori

5 LA PROVA NAZIONALE INVALSI Le classi coinvolte nella rilevazione (II e V Primaria, I e III Secondaria di 1° grado delle sedi di Pontecorvo e San Giovanni Incarico) hanno effettuato nel mese di maggio 2013 le prove nazionali INVALSI i cui risultati vengono tabulati, confrontati ed analizzati con gli esiti medi a livello nazionale e regionale al fine di individuare le eventuali criticità ed attuare le necessarie strategie per il superamento delle stesse.

6 Analisi dei dati restituiti INVALSI I dati restituiti- I dati restituiti dall'INVALSI riguardano tre aspetti: - l'andamento complessivo dei livelli di apprendimento degli studenti della scuola rispetto alla media dell'Italia, dell'area geografica e della regione di appartenenza; - l'andamento delle singole classi nelle prove di italiano e di matematica nel loro complesso; - l'andamento della singola classe e del singolo studente analizzato nel dettaglio di ogni singola prova.

7 Analisi dei dati restituiti INVALSI Rappresentazione delle informazioni- I dati della PROVA NAZIONALE sono restituiti, opportunamente aggregati, sotto forma sia di tabelle che di grafici. Le due rappresentazioni si completano e concorrono a descrivere i risultati conseguiti dalla scuola e dalle singole classi. Se, infatti, le tavole offrono una rappresentazione sistematica dei dati e facilitano la lettura della singola informazione, i grafici hanno il pregio di rappresentare in modo sintetico i dati e di metterli a confronto in modo diretto, consentendo così una percezione globale e immediata degli esiti conseguiti dalla scuola e dalle classi stesse.

8 Esempio tabella dati restituiti INVALSI 2013

9 Media punteggio percentuale di risposte corrette delle classi e della scuola

10 Analisi dei dati restituiti INVALSI Il CHEATING- Per la prima volta quest’anno l’INVALSI restituisce alle scuole i punteggi “al netto del cheating”, quindi dati molto affidabili. CHEATING = ANOMALIE CHE ALTERANO GLI ESITI DELLA PROVA STESSA

11 Analisi dei dati restituiti INVALSI COME INVALSI IDENTIFICA IL FENOMENO DEL CHEATING- La procedura è alquanto complessa e non scevra dall’identificazione di “falsi positivi” nel caso di esiti particolarmente brillanti. Si basa sull’analisi di: percentuale di risposte corrette; variabilità all’interno dell’unità minima di aggregazione; omogeneità nelle modalità di risposta a ciascun item; tasso di mancate risposte.

12 Analisi dei dati restituiti INVALSI 2013 In particolare fanno pensare ad un comportamento anomalo: Una elevata percentuale di risposte corrette La bassa variabilità della percentuale di risposte corrette all’interno dell’unità minima di aggregazione (la classe) La bassa variabilità nelle modalità di risposta a ciascun item Un basso tasso di mancate risposte

13 Il punteggio grezzo Per conoscere il punteggio grezzo, cioè la percentuale di risposte corrette rilevata indipendentemente dalla percentuale di CHEATING occorre effettuale il seguente calcolo:

14 Punteggio di Rash MEDIA NAZIONALE DI RIFERIMENTO = 200

15 Indice ESCS ('indice di status socio-economico-culturale) Riportato nella colonna relativa ai risultati confrontati con classi/scuole con background familiare simile

16 Indice ESCS ('indice di status socio-economico-culturale) Importante, a tale proposito anche l’analisi della colonna relativa al Background familiare degli studenti.

17 Analisi dei dati restituiti INVALSI 2013 I punteggi ottenuti, infine, sono messi a confronto con la percentuale di risposte corrette del campione statistico della regione di appartenenza, del campione della macroarea geografica di riferimento e del campione nazionale.

18 Dettagli delle prove: parti del testo ed ambiti Qui si possono osservare i dati in dettaglio in confronto al punteggio medio nazionale

19 Dettagli delle prove: “SOLO STUDENTI NATIVI” E’ possibile scorporare gli esiti delle prove degli studenti stranieri dai dati della classe valutando l’incidenza sugli apprendimenti della classe dovuta alla presenza di alunni stranieri.

20 Analisi dei dati restituiti INVALSI 2013 LIVELLI DI APPRENDIMENTO Le prove sono state corrette e valutate dagli insegnanti di classe/disciplina e, in seguito, inviate all’INVALSI a mezzo di maschere elettroniche. In base agli esiti percentuali rilevati, sono scaturite cinque livelli di appredimento.

21 Analisi dei dati restituiti INVALSI 2013 LIVELLI DI APPRENDIMENTO ► Livello 1 punteggio minore o uguale al 75% della media nazionale ► Livello 2 punteggio maggiore del 75% e minore o uguale del 95% della media nazionale ► Livello 3 punteggio maggiore del 95% e minore o uguale del 110% della media nazionale ► Livello 4 punteggio maggiore del 110% e minore o uguale del 125% della media nazionale ► Livello 5 punteggio maggiore del 125% della media nazionale

22 Analisi dei dati restituiti INVALSI 2013 CORRELAZIONE TRA RISULTATI INVALSI E VOTO DI SCUOLA

23 Analisi dei dati restituiti INVALSI 2013 DETTAGLIO RISPOSTE PER ITEM

24 Analisi dei dati restituiti INVALSI 2013 INCIDENZA DELLA VARIABILITA’

25 MODALITÀ DI LAVORO Raccolta e tabulazione dei dati Lettura e analisi dei risultati 2013 Elaborazione dei dati in percentuali e grafici

26 Per una migliore leggibilità del documento… sono stati inseriti colori semaforici e piccoli semafori… Tutto nella norma Potrebbe andare meglio… ma non è poi così male! Evidente criticità

27 Gli esiti delle prove INVALSI 2013

28 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 Dati rilevati relativi al fenomeno del cheating relativi a tutte le prove svolte

29 CLASSI SECONDE SCUOLA PRIMARIA

30 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE PROVA DI LETTURA Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile +7.2%

31 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE PUNTEGGI GENERALI ITALIANO Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile + 0,7

32 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE PUNTEGGI GENERALI MATEMATICA Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile -0,2

33 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile

34 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di scuola

35

36 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA

37 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI ITALIANO - PROCESSI

38 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA - SOLO NATIVI

39 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI ITALIANO – PROCESSI – SOLO NATIVI

40 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI MATEMATICA – AMBITI

41 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI MATEMATICA - PROCESSI

42 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI MATEMATICA – AMBITI – SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” peggiori di quelli relativi alla totalità della classe

43 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LA PROVA DI MATEMATICA – PROCESSI - SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” peggiori di quelli relativi alla totalità della classe

44 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LIVELLI DI APPRENDIMENTO ITALIANO

45 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE LIVELLI DI APPRENDIMENTO MATEMATICA

46 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE INCIDENZA DELLA VARIABILITA’ PROVA DI ITALIANO

47 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE INCIDENZA DELLA VARIABILITA’ PROVA DI MATEMATICA

48 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI SECONDE NOTE FINALI: gli esiti delle prove sono molto positivi, al di sopra delle varie medie di riferimento gli studenti stranieri inseriti nelle classi contribuiscono proficuamente al conseguimento di tali brillanti esiti Ottimi i risultati a livello di incidenza della variabilità nella classe e fra le classi criticità: una correlazione debole fra valutazione voto della scuola e punteggi delle prove Invalsi criticità: in alcuni casi la percentuale di cheating appare significativa: in un caso 13.5%

49

50 CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA

51 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE PUNTEGGI GENERALI ITALIANO Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile +3.4

52 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE PUNTEGGI GENERALI MATEMATICA Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile +7.7

53 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile

54 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di scuola

55

56 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA

57 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI ITALIANO – PROCESSI

58 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA - SOLO NATIVI

59 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI ITALIANO – PROCESSI - SOLO NATIVI

60 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI MATEMATICA - AMBITI

61 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI MATEMATICA - PROCESSI

62 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI MATEMATICA AMBITI SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” peggiori di quelli relativi alla totalità della classe

63 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LA PROVA DI MATEMATICA PROCESSI SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” peggiori di quelli relativi alla totalità della classe

64 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LIVELLI DI APPRENDIMENTO ITALIANO

65 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE LIVELLI DI APPRENDIMENTO MATEMATICA

66 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE Incidenza della variabilità TRA le classi rispetto alla variabilità totale, nel punteggio della prova di Italiano e nell'indice di background familiare (ESCS) - PROVA DI ITALIANO

67 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE Incidenza della variabilità TRA le classi rispetto alla variabilità totale, nel punteggio della prova di Matematica e nell'indice di background familiare (ESCS) PROVA DI MATEMATICA

68 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA PRIMARIA CLASSI QUINTE NOTE FINALI: gli esiti delle prove relative alle classi quinte appaiono alquanto eterogenei, i risultati delle prove di matematica sono sostanzialmente allineati a quelli relativi all'Italia Centrale gli studenti stranieri inseriti nelle classi contribuiscono proficuamente al lavoro didattico ottimi i risultati a livello di incidenza della variabilità nella classe e fra le classi e nell'indice di background familiare criticità: una correlazione debole fra valutazione voto della scuola e punteggi delle prove Invalsi criticità: in alcuni casi la percentuale di cheating appare significativa: dal 2.1 al 7.9% e tale criticità penalizza gli esiti conseguiti criticità: analisi testo narrativo - comprendere e ricostruire il testo - rielaborare il testo / numeri - dati e previsioni - relazioni e funzioni

69

70 CLASSI PRIME SCUOLA SECONDARIA

71 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME PUNTEGGI GENERALI ITALIANO Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile +3.4

72 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME PUNTEGGI GENERALI MATEMATICA Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile -3.5

73 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile

74 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di scuola

75

76 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA

77 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI ITALIANO – PROCESSI

78 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA - SOLO NATIVI

79 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI ITALIANO – PROCESSI - SOLO NATIVI

80 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI MATEMATICA - AMBITI

81 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI MATEMATICA - PROCESSI

82 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI MATEMATICA AMBITI SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” sono equivalenti a quelli relativi alla totalità della classe

83 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LA PROVA DI MATEMATICA PROCESSI SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” sono equivalenti a quelli relativi alla totalità della classe

84 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LIVELLI DI APPRENDIMENTO ITALIANO

85 Raffronto con i livelli nazionali ITALIANO

86 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME LIVELLI DI APPRENDIMENTO MATEMATICA

87 Raffronto con i livelli nazionali MATEMATICA

88 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME Incidenza della variabilità TRA le classi rispetto alla variabilità totale, nel punteggio della prova di Italiano e nell'indice di background familiare (ESCS) - PROVA DI ITALIANO

89 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME Incidenza della variabilità TRA le classi rispetto alla variabilità totale, nel punteggio della prova di Matematica e nell'indice di background familiare (ESCS) PROVA DI MATEMATICA

90 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI PRIME NOTE FINALI: Nel caso delle prove di Italiano la percentuale di CHEATING è prossima allo zero 0.1%) gli studenti stranieri inseriti nelle classi contribuiscono proficuamente al lavoro didattico ottimi i risultati a livello di incidenza della variabilità nella classe e fra le classi e nell'indice di background familiare criticità: gli esiti delle prove relative alle classi prime appaiono migliorabili e ben al di sotto delle varie medie nazionali. Rilevante, di conseguenza, la debole correlazione fra valutazione della scuola e punteggi delle prove Invalsi. criticità: analisi testo narrativo – grammatica/formulare - utilizzare - interpretare

91

92 CLASSI TERZE SCUOLA SECONDARIA

93 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE PUNTEGGI GENERALI ITALIANO Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile +3.4

94 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE PUNTEGGI GENERALI MATEMATICA Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile -3.5

95 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE Differenza nei risultati rispetto a scuole con background familiare simile

96 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di scuola

97

98 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA In questa scheda tutti i punteggi sono al di sopra del riferimento nazionale!

99 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI ITALIANO – PROCESSI In questa scheda tutti i punteggi sono al di sopra del riferimento nazionale!

100 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI ITALIANO – PARTI DELLA PROVA - SOLO NATIVI In questa scheda tutti i punteggi sono al di sopra del riferimento nazionale!

101 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI ITALIANO – PROCESSI - SOLO NATIVI In questa scheda tutti i punteggi sono al di sopra del riferimento nazionale!

102 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI MATEMATICA - AMBITI

103 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI MATEMATICA - PROCESSI

104 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI MATEMATICA AMBITI SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” sono migliori di quelli relativi alla totalità della classe

105 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LA PROVA DI MATEMATICA PROCESSI SOLO NATIVI NOTA: esiti globali “solo nativi” sono migliori di quelli relativi alla totalità della classe

106 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LIVELLI DI APPRENDIMENTO ITALIANO

107 Raffronto con i livelli nazionali

108 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE LIVELLI DI APPRENDIMENTO MATEMATICA

109 Raffronto con i livelli nazionali

110 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE Incidenza della variabilità TRA le classi rispetto alla variabilità totale, nel punteggio della prova di Italiano e nell'indice di background familiare (ESCS) - PROVA DI ITALIANO

111 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE Incidenza della variabilità TRA le classi rispetto alla variabilità totale, nel punteggio della prova di Matematica e nell'indice di background familiare (ESCS) PROVA DI MATEMATICA

112 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE NOTE FINALI: buona la correlazione tra voto della scuola e punteggio di Italiano della Prova INVALSI gli esiti delle prove di Italiano appaiono molto positivi, al di sopra delle varie medie di riferimento Otima la distribuzione degli allievi per livelli di apprendimento anche in confronto con i riferimenti regionali e nazionali gli studenti stranieri inseriti nelle classi contribuiscono proficuamente al lavoro didattico nel caso dell’ITALIANO ottimi i risultati a livello di incidenza della variabilità nella classe e fra le classi e nell'indice di background familiare ottima la percentuale di cheating trascurabile o prossima a zero (fa eccezione una classe), per quanto concerne la matematica i dati sono eterogenei (da un + 11,3% ad un -9,5%) rispetto a classi con simile background familiare e con una percentuale di cheating pressoché nulla

113 ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROVA NAZIONALE INVALSI MAGGIO 2013 SCUOLA SECONDARIA CLASSI TERZE NOTE FINALI: nettamente al di sotto della media nazionale gli esiti delle prove di matematica per le prove di matematica risultano migliori (seppur di poco) quelle “solo nativi” CRITICITA' EVIDENTI: numeri - dati e previsioni - relazioni e funzioni

114 Grafici riepilogativi

115

116

117 RILEVAMENTO DELLE CRITICITÀ Al momento della correzione, gli errori più ricorrenti sono stati: ITALIANO: COMPRENSIONE DEL TESTO MATEMATICA: ERRORI EQUILIBRATI IN TUTTE LE AREE

118 RILEVAMENTO DELLE CRITICITÀ Durante la somministrazione della prova nazionale tre sono le criticità emerse dalla osservazione: GESTIONE DELL’EMOTIVITÀ GESTIONE DEL TEMPO GESTIONE DELL’ATTENZIONE

119 … in conclusione

120 AZIONI MIGLIORATIV E  sensibilizzazione a livello collegiale sulle criticità emerse  interventi migliorativi da attivare a livello di Istituto 1. coinvolgimento della Scuola dell’Infanzia, con interventi mirati a sviluppare le capacità, di attenzione, di ascolto e di concentrazione. 2. attività di ricerca-azione attivata nella Scuola Primaria e Secondaria, per l’italiano e la matematica, attraverso: - programmazione condivisa per superare i punti critici rilevati; - ricerca di strategie migliorative; - diffusione delle strategie ricercate a tutte le classi coinvolte; - verifica e condivisione dei risultati ottenuti  sensibilizzazione a livello collegiale sulle criticità emerse  maggiore controllo sul fenomeno del cheating

121 Realizzato dalla F.S. Marco Farina


Scaricare ppt "Istituto Comprensivo 2 Pontecorvo Anno Scolastico 2013/14."

Presentazioni simili


Annunci Google