La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CHI SIAMO ULSS 18, UNITA' OPERATIVA MATERNO INFANTILE, ETA' EVOLUTIVA, E FAMIGLIA SERVIZIO DI CONSULTORIO FAMILIARE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CHI SIAMO ULSS 18, UNITA' OPERATIVA MATERNO INFANTILE, ETA' EVOLUTIVA, E FAMIGLIA SERVIZIO DI CONSULTORIO FAMILIARE."— Transcript della presentazione:

1 CHI SIAMO ULSS 18, UNITA' OPERATIVA MATERNO INFANTILE, ETA' EVOLUTIVA, E FAMIGLIA SERVIZIO DI CONSULTORIO FAMILIARE

2 TUTELA MINORI PIAF - un progetto di prevenzione TERRITORIO ADOZIONI AFFIDO COMUNITA’ SPAZIO NEUTRO PIAF

3 01/04/20153 Reti di Famiglie Solidali Chiara Boldrin DGR 3827/2007 “Piano Infanzia Adolescenza e Famiglia” CENTRO per L’AFFIDO e la SOLIDARIETA’ FAMILIARE del Consultorio Familiare Dell ’ Azienda ULSS 18

4 OBIETTIVO RIDURRE LE SITUAZIONI DI VULNERABILITA’ FAMILIARE, I PROCESSI DI ESCLUSIONE, DI AUTOESCLUSIONE E DI ISOLAMENTO FAMILIARE COME? CREANDO NEL TERRITORIO RETI DI SOLIDARIETA’ TRA FAMIGLIE CHE OPERANO IN SINERGIA CON I SERVIZI PUBBLICI

5 LA COMUNITA’ processo di marginalizzazione

6 PRINCIPI TEORICI ASPETTI METODOLOGICI Approccio ECOLOGICO SOCIALE SUSSIDIARIETA’orrizzontale COMUNITA’PROTAGONISTA CENTRALITA’ DELLA RELAZIONE LAVORO CON LE FAMIGLIE

7 CHI SIAMO? Famiglie in rete 2 Operatori Ulss Distretto Badia Distretto Rovigo 1 Responsabile scientifico Ulss Operatori dei Comuni

8 STRUTTURA OPERATIVA EQUIPE TERRITORIALI RETI DI FAMIGLIE COORDINAMENTO OPERATORI RESPONSABILE SCIENTIFICO

9 FASI DEL PROGETTO Presentazione a operatori e amministratori Presensibilizzazione Associazioni, Parrocchie, Cooperative… Sensibilizzazione Creazione di due gruppi di riferimento Formazione di I livello per famiglie Costituzione e cura delle reti comunali

10 Essere rete significa ESSERE TRASPARENTI E AUTENTICI ANDANDO INCONTRO (ACCOGLIENDO) ALLE PROPRIE FRAGILITA’ PER INCONTRARE(ACCOGLIERE) QUELLE DEGLI ALTRI. METTERSI IN ASCOLTO IMPARANDO A MERAVIGLIARSI DI FRONTE AL NUOVO, CAPACI DI METTERE CONTINUAMENTE IN DISCUSSIONE SE STESSI. NO GIUDIZIO, FARE SPAZIO, APERTURA, ASCOLTO, STABILIRE UN LEGAME, FARE SENTIRE IMPORTANTI, CAPACITA’ DI CONFRONTO, ACCETTARE CIO’ CHE NON SI CONDIVIDE, RISPETTO, TUTELA PRIVACY, CORRESPONSABILITA’

11 I PROGETTI DI ACCOGLIENZA Individuazione delle famiglie in situazione vulnerabilità Presentazione e condivisione all’interno della rete Incontro tra fam. accogliente, fam. accolta e servizio per la sottoscrizione dell’accordo Accompagnamento all’accoglienza da parte della rete Incontri di verifica

12 1201/04/2015 Cos’è una Rete di Famiglie Solidali? E’ un GRUPPO di FAMIGLIE che si mettono INSIEME in modo informale a livello locale per AIUTARE e per SOSTENERE, per periodi limitati, FAMIGLIE con FIGLI che si trovano in situazione di DIFFICOLTA’

13 1301/04/2015 Obiettivi del progetto Diffondere la cultura dell’accoglienza “di chi mi sta accanto” creando relazioni sociali affidabili, rapporti di buon vicinato e di aiuto reciproco nella nostra comunità Promuovere lo sviluppo e la crescita di reti di famiglie nelle singole comunità Aiutare famiglie a superare situazione di disagio e di momentanea difficoltà

14 1401/04/2015 Azioni delle Reti Le reti offrono accoglienza e aiuto alle famiglie attraverso forme di solidarietà quali, ad esempio: Le reti offrono accoglienza e aiuto alle famiglie attraverso forme di solidarietà quali, ad esempio: Sostegno nei compiti scolastici Sostegno nell’organizzazione familiare Accompagnamento a scuola dei minori Accudimento per alcune ore della settimana

15 1501/04/2015 Soggetti coinvolti Centro per l’Affido e la Solidarietà Familiare Servizi Sociali e Assistente Sociale del Comune Le diverse realtà presenti nel territorio comunale (Associazioni, Parrocchie, Cooperative, Gruppi…) ↳ RETE DI FAMIGLIE SOLIDALI

16 1601/04/2015 Fasi dell’Accoglienza INDIVIDUAZIONE delle famiglie in situazione di necessità PRESENTAZIONE e CONDIVISIONE all’interno della rete INCONTRO tra famiglia accogliente e famiglia accolta (Accordo Scritto) ACCOMPAGNAMENTO all’accoglienza da parte della rete VERIFICA

17 1701/04/2015 Sentirsi vivere in modo profondo, coincide con lo scoprire cose che fuori di noi ci stanno a cuore De Monticelli

18 1801/04/2015 Affido ≠ Solidarietà Familiare ⇓ MISURA di PROTEZIONE TEMPORANEA di un MINORE prevista da un Organo Giudiziario che prevede la sua ACCOGLIENZA in una FAMIGLIA AFFIDATARIA mentre la sua FAMIGLIA di ORIGINE è AIUTATA, per il periodo che necessita, a risolvere i problemi che hanno causato le sue difficoltà MISURA di PROTEZIONE TEMPORANEA di un MINORE prevista da un Organo Giudiziario che prevede la sua ACCOGLIENZA in una FAMIGLIA AFFIDATARIA mentre la sua FAMIGLIA di ORIGINE è AIUTATA, per il periodo che necessita, a risolvere i problemi che hanno causato le sue difficoltà FORMA di SOLIDARIETA’ tra FAMIGLIE con la finalità fondamentale di SOSTENERE un NUCLEO FAMILIARE con MINORE che si trova in momento di difficoltà FORMA di SOLIDARIETA’ tra FAMIGLIE con la finalità fondamentale di SOSTENERE un NUCLEO FAMILIARE con MINORE che si trova in momento di difficoltà ⇓ → Intervento di Organi GIUDIZIARI Intervento di FAMIGLIE della Comunità →


Scaricare ppt "CHI SIAMO ULSS 18, UNITA' OPERATIVA MATERNO INFANTILE, ETA' EVOLUTIVA, E FAMIGLIA SERVIZIO DI CONSULTORIO FAMILIARE."

Presentazioni simili


Annunci Google