La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’intonazione. La prima B ha costruito un raschietto. L’intonazione ci permette di comunicare informazioni, esprimere sorpresa, porre una domanda. Quando.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’intonazione. La prima B ha costruito un raschietto. L’intonazione ci permette di comunicare informazioni, esprimere sorpresa, porre una domanda. Quando."— Transcript della presentazione:

1 L’intonazione

2 La prima B ha costruito un raschietto. L’intonazione ci permette di comunicare informazioni, esprimere sorpresa, porre una domanda. Quando parliamo, tutto è affidato alla voce e alle sue diverse intonazioni…

3 … ma come si fa a scrivere il tono della voce? Per le singole parole dobbiamo ricorrere all’accento, che segnala su quale sillaba occorre intensificare il tono della voce. Per restituire senso all’insieme del testo è necessaria la punteggiatura, che regola l’emissione della voce.

4 Sillaba tonica: è la sillaba accentata, pronunciata con maggiore intensità rispetto alle altre (che vengono definite atone). A seconda di dove cade l’accento, una parola può essere: L’ACCENTO Tronca l’accento cade sull’ultima sillaba Piana la voce si appoggia sulla penultima sillaba Sdrucciola la voce si appoggia sulla terzultima sillaba Bisdrucciola la voce si appoggia sulla quartultima sillaba

5 ATTENZIONE! L’accento va segnato obbligatoriamente sulle parole tronche non monosillabiche (città, però, perché…) e sui monosillabi uscenti in dittongo (può, più, giù…). È inoltre necessario per distinguere alcuni monosillabi da altri omografi (da/dà, la/là…) N.B. Parole OMOGRAFE si scrivono nello stesso modo Parole OMOFONE si pronunciano nello stesso modo

6 Parole omofone ma non omografe? Parole omografe ma non omofone?

7 DITTONGHI I suoni i e u in italiano possono accompagnare delle consonanti o delle vocali: tuta/iuta trono/tuono. Quando i e u “si appoggiano” ad altre vocali per essere pronunciate (quindi non portano accento), vengono chiamate semivocali. Semivocale + vocale = dittongo. Se invece si accostano due vocali dotate entrambe di accento si parla di iato. Esse appartengono a due sillabe diverse (pa-u-ra/pa- e-se).

8 TIPI DI DITTONGO 3 tipi: A, E, O + I, U semivocali  cau-sa/ zai-no I, U semivocali + A, E, O  chie-sa/cuo-re I, U semivocali + I, U vocali (cioè accentate)  fiu-me/chiu-so In tutti questi casi la vocale e la semivocale appartengono alla stessa sillaba, perché solo una delle è accentata.

9 LA PUNTEGGIATURA «In camera mia ho un tappeto grande, spesso di colore verde».

10


Scaricare ppt "L’intonazione. La prima B ha costruito un raschietto. L’intonazione ci permette di comunicare informazioni, esprimere sorpresa, porre una domanda. Quando."

Presentazioni simili


Annunci Google