La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FRANCIA Geografia Turistica 1. IL TERRITORIO DELLA FRANCIA Geografia Turistica 2 La Francia ha la forma di un esagono ed è il territorio più vasto dell’Europa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FRANCIA Geografia Turistica 1. IL TERRITORIO DELLA FRANCIA Geografia Turistica 2 La Francia ha la forma di un esagono ed è il territorio più vasto dell’Europa."— Transcript della presentazione:

1 FRANCIA Geografia Turistica 1

2 IL TERRITORIO DELLA FRANCIA Geografia Turistica 2 La Francia ha la forma di un esagono ed è il territorio più vasto dell’Europa occidentale. Confina con Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera, Italia, Principato di Monaco, Andorra e Spagna.

3 IL TERRITORIO DELLA FRANCIA Geografia Turistica RILIEVO: Pirenei, Alpi, Massiccio Centrale (altopiano di circa 900 mt), Giura, Vosgi, Ardenne. Puy: formazioni vulcaniche. Bassopiano francese: si estende dal Golfo di Biscaglia alla Manica, con le colline della Bretagna e della Normandia COSTE: 3000 km di coste basse e sabbiose: Oceano Atlantico (Golfo di Biscaglia o di Guascogna) e Linguadoca (Golfo del Leone). Coste alte e rocciose falesie): Provenza, Costa Azzurra, Costa di Granito Rosa (Bretagna). Corsica, fino al 1768 della Repubblica di Genova: il 15/8/1769 nasce Napoleone ad Ajaccio. ACQUE INTERNE: Lago di Ginevra (Svizzera - Rodano), Senna (Parigi) – Le Havre, Garonna (Tolosa), Loira (1.020 km – Orleans, Nantes), Rodano (Lione, Avignone, Mediterraneo), Reno (segue il confine con la Germania), Garonna (Bordeaux), Marna, Mosella. 3

4 DATI DELLA FRANCIA - TERRITORI ESTERNI Geografia Turistica 4 4 Dipartimenti d’oltremare (DOM): Guadalupa, Martinica (Antille), Guyana (confina col Brasile, capoluogo Caienna), Reunion (una delle isole Mascarene nell’Oceano Indiano, di fronte al Madagascar) 4 Territori d’oltremare (TOM): Polinesia francese, Nuova Caledonia, Wallis e Futuna (tra le Isole Figi e Samoa), Terre australi e antartiche francesi 2 Enti territoriali a Statuto speciale: Mayotte e Saint-Pierre et Miquelon. Capitale: PARIGI, Superficie: kmq, Abitanti: , Densità: 114 ab./kmq, ISU: 11° Religione: Cattolici al 76%. Membro del Consiglio d'Europa è uno dei paesi fondatori dell'Unione europea, della zona euro e dell'area Schengen. È uno dei 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e fa parte degli otto Paesi più industrializzati del Mondo (G8 – G20), dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE). È tornata a far parte, dal 2002, della NATO (da cui era uscita nel 1966) ed è attualmente la terza potenza nucleare mondiale, dietro Stati Uniti e Russia.

5 INSEDIAMENTI E ATTIVITA’ Geografia Turistica Le principali divisioni amministrative francesi sono le regioni, che sono 27 (di cui 22 nella Francia metropolitana), i dipartimenti (101 di cui 4 d'oltremare) e gli arrondissements (circondari, cioè suddivisioni amministrative dei dipartimenti). ECONOMIA: La Francia è il primo produttore agricolo dell'Unione europea, con il 23% della produzione agricola nel 1999, è seguita a debita distanza da Italia (15,4%) e Germania (15,2%). Le colture principali sono i cereali (grano e mais), zucchero, vino, prodotti lattiero-caseari, frutta, verdura, l'allevamento animale e la produzione di carne. Il settore secondario rappresenta il 20,6% del PIL francese occupa il 24,4% della forza lavoro. La Francia è il secondo maggior produttore di energia nucleare del mondo dietro solo agli USA. La Francia possiede 58 reattori nucleari, Il settore terziario impiega il 71,5% della popolazione attiva, più di 18 milioni di francesi. Questo è il settore che contribuisce maggiormente alla crescita economica. L'industria nucleare francese è ora un settore leader dell'economia e uno dei pilastri della sua politica energetica. La Francia è uno dei Paesi più popolosi d’Europa: tre quarti vivono nelle città, in particolare nell’area di Parigi (Ile-de-France), nelle aree industriali (Alsazia e Lorena), a Lione e a Marsiglia. 5

6 Geografia Turistica TURISMO BALNEARE: la costa mediterranea è la più frequentata. Costa Azzurra: rocce, scoglie, golfi (frequentata anche d’inverno per il clima mite), Cannes e Saint Tropez. Linguadoca-Rossiglione, con paludi e lagune salate nel Golfo del Leone, dopo la bonifica è diventata zona di notevole turismo. CORSICA: importante centro balneare, Bastia la città più importante. Capoluogo è Ajaccio. Ripidi versanti, con laghetti glaciali. E’ la quarta isola del Mediterraneo. Il passaggio con la Sardegna è dato dalle Bocche di Bonifacio (forte vento e mare agitato). Costa d’Argento nel Golfo di Guascogna, alla foce della Garonna (Bordeaux), con spiagge sabbiose e paludose. La Bretagna con coste aspre e frastagliate (erosione marina), famosa la “Costa di Granito Rosa”. Costa della Manica: La Normandia ha strutture turistiche ormai superate. Nicchia turistica per il ricordo del D DAY (6 giugno 1944), sbarco degli Alleati. La Francia ha un’antica tradizione turistica (dalla seconda metà del XVIII secolo) CANAL DU MIDI: La Francia ha una rete di canali e fiumi navigabili (in totale km). Il Canal du Midi è Patrimonio dell’Umanità (UNESCO) ed è lungo 245 km, collega l’Atlantico al Mediterraneo, dalla Garonna all’Aude. Inaugurato nel Oggi è famoso per le affascinanti crociere: attraversa paesaggi pirenaici, campi di girasole, colline di tufo, superando ben sette ponti. 6 RISORSE TURISTICHE - NATURA

7 RISORSE TURISTICHE - TURISMO MONTANO Geografia Turistica 1 - ALPI: sono presenti l’80% degli ski-lift della Francia. Località: Chamonix, Megève, Courchevel. Centri sciistici aperti anche d’estate consentono attività naturalistiche. Chamonix è posta ai piedi del Monte Bianco (4.810 metri) 3 - PIRENEI: segna il confine con la Spagna, ci sono valli profonde e laghi alpini. Importante è anche la presenza di acque termali e minerali. Lo stato di Andorra si trova lungo i Pirenei MASSICCIO CENTRALE: centri sciistici, ma meno importanti di quelli alpini. Famosa la Battaglia di Roncisvalle: Carlo Magno nel 778, dopo aver conquistato Barcellona, rientrando in Francia, vide assalire la sua retroguardia guidata dal paladino Orlando, che fu annientata dalle popolazioni basche (L’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto). Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori, le cortesie, l’audaci imprese io canto, che furo al tempo che passaro i Mori d’Africa il mare, e in Francia nocquer tanto, seguendo l’ire e i giovenil furori d’Agramante lor re, che si diè vanto di vendicar la morte di Troiano sopra re Carlo imperator.

8 Geografia Turistica Il 28% del territorio francese è coperto da boschi (solo Svezia e Finlandia ne hanno una percentuale maggiore). Ci sono 10 parchi nazionali, 53 parchi regionali per un totale del 10% del proprio territorio. La Francia possiede 8 Riserve della Biosfera sotto la tutela dell’UNESCO. La Riserva della Biosfera è una qualifica internazionale assegnata dall'UNESCO per la conservazione e la protezione dell'ambiente all'interno del programma sull'Uomo e la biosfera MAB (Man and Biosphere). Le riserve della biosfera sono aree di ecosistemi terrestri, costieri e marini in cui, attraverso un'appropriata gestione del territorio, si associa la conservazione dell'ecosistema e la sua biodiversità con l'utilizzo sostenibile delle risorse naturali a beneficio delle comunità locali. Tutte queste attività realizzano l'Agenda 21, la Convenzione sulla Diversità Biologica ed altri accordi internazionali. CAMARGUE: è la zona umida a sud di Arles, in Francia, fra il Mar Mediterraneo e i due bracci del delta del Rodano. La Camargue è una vasta pianura comprendente vaste lagune (étangs) di acqua salata divisi dal mare da banchi di sabbia e circondati da paludi coperte da canneti, a loro volta attorniati da grandi aree coltivate. Approssimativamente un terzo della Camargue è formato da laghi o paludi. La Camargue è la dimora che ha più di 400 specie di uccelli, con gli stagni di acqua salata che forniscono uno dei pochi habitat europei per il fenicottero rosa. RISORSE TURISTICHE – PARCHI NATURALI

9 ARTE E CULTURA Geografia Turistica BACINO DI PARIGI: è data dal bacino della Senna, è il cuore finanziario e commerciale della Francia, famosa per monumenti e musei, teatri e centri di cultura. Oltre a Parigi, vi sono altri centri, quali Fontainebleau (residenza dei re di Francia fino a Napoleone III) e la Cattedrale gotica di Chartres. 2 - BORGOGNA: regione orientale, famosa per le abbazie romaniche, esempio Cluny in Borgogna (ordine Benedettino) e la Chapelle de Notre-Dame–du-Haut progettata da Le Corbusier. 3 - VALLE DELLA LOIRA: il fiume Loira sfocia nell’Atlantico e attraversa famose città, come Orleans, Tour e Nantes. Grande richiamo turistico sono i 120 castelli medioevali del XVII e XVIII secolo. La Francia ha un importantissimo patrimonio storico-artistico. Ha circa 1200 musei: il Louvre, il castello di Versailles e il Musèe d’Orsay accolgono 15 milioni di visitatori Fontainebleau Abbazia di Cluny Castello sulla Loira

10 ARTE E CULTURA Geografia Turistica PROVENZA E LINGUADOCA: Lungo il Rodano ci sono molti monumenti dell’antico impero romano, esempio l’arena e il tempio di Diana a Nimes e i monumenti di Arles. Oltre a quelle romane, ci sono testimonianze medioevali: castelli medioevali di Perpignan, la città fortezza di Carcasonne, la cattedrale di Aix-en-Provence. 5 - BRETAGNA: In passato i Celti chiamavano questa regione col nome di Armonica. Oggi è un famoso centro turistico per la presenza di imponenti siti megalitici, soprattutto a Carnac: si tratta di 2934 menhir, cioè di pietre sistemate in posizione verticale (come Stonehenge in Cornovaglia). 6 - STRASBURGO: città fondata dai Romani (il nome deriva dal latino Strate Burgum, letteralmente "la città delle strade"), è capoluogo dell’Alsazia, dal 1949 sede del Consiglio d’Europa e dal 1979 sede del Parlamento Europeo. E’ caratteristico il quartiere dei conciatori, dei mugnai e pescatori (detta Petite France). Tempio di Diana a Nimes Siti megalitici a Carnac Petite France

11 LE CATTEDRALI GOTICHE Geografia Turistica 11 Dal XII al XIII secolo in Francia furono costruite 80 cattedrali gotiche, tipiche per la ricerca di elevazione, la ricca decorazione e l’uso della luce. La prima cattedrale costruita fu quella di Saint-Denis, vicino Parigi, grazie all’abate Suger ( ), che fece ampliare la basilica già esistente, famosa perché era il pantheon dei re di Francia (1144). Sull’esempio della cattedrale di Saint-Denis nel 1160 si progettò la cattedrale di Notre-Dame di Parigi. La luce per l’abate Suger (studioso di Platone) rappresentava la presenza di Dio, così come lo erano i 6 colori aristotelici fondamentali. Bernardo da Chiaravalle, mentore dei Templari, al contrario associava la luce a Dio, ma i colori erano una “forma di oscurità”. Tra le cattedrali gotiche francesi, una delle più famose è quella di Chartres (vicino Parigi e oggi Patrimonio UNESCO), consacrata alla Vergine Maria con una famosa reliquia (la tunica che indossava Maria al momento dell’annunciazione o del parto). Dopo un terribile incendio del 1194, ricostruita, oggi la Cattedrale di Chartres contiene la meravigliosa “vetrata della Vergine”, con le scene della Tentazione di Cristo e le Nozze di Cana”.

12 PARIGI Geografia Turistica 12 E’ la capitale della Francia, sviluppatasi su un abitato fondato prima di Cristo dai Galli Parisi, una tribù di Celti. I fondatori la battezzarono Lutetia Parisiorum (acquitrinio dei Parisi), da cui poi il nome Parigi. Si trova al centro dei bacini fluviali della Senna e della Marna. La sua attuale conformazione urbanistica si deve a Napoleone III e al barone Haussmann. E’ divisa in quartieri (arrondissements) collegati da un’efficiente rete di metropolitane (14 linee). Sulla riva destra (droite) della Senna vi sono: Place de la Concorde, place Vendome, place des Vosges, Louvre, Arco di trionfo, Palais Royal. Sulla riva sinistra (gauche) della Senna vi è il Quartiere Latino, la Sorbona, la tomba di Napoleone I, il Pantheon, la Torre Eiffel. Famoso nelle vicinanze di Parigi è il castello di Versailles, un parco di 950 ha, con giardini e palazzi: fu re Luigi XIV (il Re Sole) a farlo realizzare per i suoi divertimenti di corte. Castello di Versailles La Torre Eiffel innalzata nel 1889 per l’Esposizione Universale Centro Pompidou di Renzo Piano: espone arte contemporanea dal 1997

13 ALTRE CITTA’ Geografia Turistica Marsiglia è il principale porto francese, sorge sul Mediterraneo, in Provenza, è conosciuta nel mondo per la produzione di saponi. 2 - Lione è un centro culturale industriale, fondata dai Romani alla confluenza tra Rodano e Saona; famosa già anticamente per la lavorazione della seta. 3 - Lilla è famosa per la lavorazione delle fibre tessili. Fondata nell’XI sec. dai Conti di Fiandra. 4 - Bordeaux è rinomata per la produzione di vini. Porto attivo nel XVIII sec., quando la Francia possedeva colonie in America. Lilla

14 CATTIVITA’ AVIGNONESE Geografia Turistica 14 La Cattività avignonese è un periodo della storia della Chiesa (dal 1309 al 1377) in cui la sede papale si spostò da Roma ad Avignone. Papa Bonifacio VIII ( ) perseguì una decisa riaffermazione dei privilegi e del potere pontificio, sia all'interno degli Stati della Chiesa che in ambito europeo. Tale politica lo mise in contrasto da un lato con le potenti famiglie feudatarie romane (in particolare i Colonna), dall’altro con i monarchi europei e principalmente con il re di Francia Filippo il Bello. Alla morte del papa Benedetto XI (1304) il conclave elesse a Perugia il francese Bertrand de Got, (Pastor senza legge per Dante) che prese il nome di Clemente V ( ). Egli non era presente al conclave: si trovava infatti a Bordeaux (dominio inglese) di cui era arcivescovo. Il nuovo Papa chiese ai cardinali di raggiungerlo a Lione dove avvenne l'incoronazione. Nel 1309 Clemente V si spostò ad Avignone, che era proprietà dei d'Angiò, sovrani di Napoli, ma che si trovava in mezzo al Contado Venassino, feudo pontificio. Castello dei papi ad Avignone, Patrimonio dell’Umanità (UNESCO) Papa Gregorio XI ( ) fu convinto da Caterina da Siena a rientrare a Roma. Il 27 gennaio 1377 il Papa fece solenne rientro a Roma: da allora e sino ai giorni nostri, questa città sarebbe rimasta la sede del Sommo Pontefice e della Curia romana. Avignone è una città della Francia meridionale, nella regione Provenza-Alpi- Costa Azzurra. Si affaccia sulla riva sinistra del Rodano.

15 IL MUSEO DEL LUOVRE Geografia Turistica 15 Il Museo del Louvre a Parigi è uno dei più celebri musei del mondo, e il primo per numero di visitatori: 8,5 milioni l'anno. Il palazzo che ospita il museo fu originariamente costruito durante la dinastia dei Capetingi, sotto il regno di Filippo II (XIII sec.). Attualmente la collezione del museo comprende alcune delle più famose opere d'arte del mondo, come la Gioconda, la Vergine delle Rocce di Leonardo da Vinci, La morte della Vergine di Caravaggio, la Venere di Milo e la Nike di Samotracia. Al Museo del Louvre è ambientato il libro “Il Codice da Vinci” di Dan Brown.

16 COLLEZIONE BORGHESE DEL LUOVRE Geografia Turistica 16 Ancora adesso non è ben chiaro del perché il principe romano Camillo Borghese, marito di Paolina, sorella di Napoleone, accettò di vendere a Napoleone Bonaparte la meravigliosa collezione di opere antiche raccolta dai suoi avi, e che è considerata la più grande collezione privata d’antichità del mondo. Le supposizioni sono tante, ma probabilmente vennero acquistate da Napoleone nell’intento di legittimare agli occhi del mondo il suo potere imperiale. Così 695 opere, tra statue, vasi e rilievi delle 2200 di cui si componeva la collezione, presero la via della Francia, dopo esser state selezionate e stimate da Ennio Quirino Visconti, esperto antiquario del tempo, e cedute a Bonaparte per volontà del cognato Camillo. Il prezzo fu fissato in 15 milioni di franchi, ma solo una piccola parte del debito fu onorata. La causa fu, insieme all’avvento della Restaurazione, il divorzio del Principe romano da Paolina. La spedizione delle sculture andò avanti fino al Purtroppo alcune rimasero gravemente danneggiate dalle operazioni di trasporto come il “Gladiatore” definito il pezzo più prezioso della collezione. Oggi queste opere compongono la “Collezione Borghese del Louvre”

17 CENNI STORICI SULLA FRANCIA Geografia Turistica 17 La Francia in antichità è stata abitata da popolazioni celtiche, chiamate “GALLI” dai Romani. Nel I° sec. aC Giulio Cesare conquistò la Gallia, tale dominio durò fino al IV sec. dC, allorché iniziarono le invasioni dei barbari, dove prevalsero i FRANCHI. I Franchi si convertirono al cattolicesimo con Carlo Magno (800 dc), incoronato imperatore del Sacro Romano Impero la notte di Natale dell’800 da papa Leone III. Nel XVII sec. la Francia divenne un impero con re Luigi XIV, definito il Re Sole. Nel Settecento, la crisi economica sfociò nella Rivoluzione francese (presa della Bastiglia del 14 luglio 1789): le monarchie europee mossero guerra alla Francia. In questo periodo emerse la figura di NAPOLEONE BONAPARTE, che con le tante battaglie vinte determinò l’impero francese in gran parte dell’Europa. Nell’Ottocento la Francia estese il suo dominio coloniale in Asia e Africa. Durante la 2° Guerra Mondiale l’esercito tedesco invase la Francia, la Resistenza francese fu guidata dal generale Charles De Gaulle. La Francia fu liberata grazie allo sbarco in Normandia del 6 giugno 1944 (D Day). Oggi la Francia è uno dei Paesi più avanzati e ricchi d’Europa, Paese fondatore della CEE (1957) e (dell’Unione Europea 1993), membro permanente dell’ONU con diritto di veto.

18 RIVOLUZIONE FRANCESE Geografia Turistica 18 La Rivoluzione francese fu un periodo di radicale sconvolgimento sociale, politico e culturale intercorso tra il 1788 e il 1799, che segna il limite tra l'età moderna e l'età contemporanea nella storiografia francese. Le principali e più immediate conseguenze della Rivoluzione francese, che costituì un momento di epocale cambiamento nella storia del mondo, furono l'abolizione della monarchia assoluta e la proclamazione della repubblica, con l'eliminazione delle basi economiche e sociali dell'Ancien Régime (Antico Regime). La Rivoluzione francese, insieme a quella americana, ispirò le rivoluzioni a connotazione borghese liberali e democratiche che seguirono nel XIX secolo. Segnò la fine dell'assolutismo e diede inizio ad un nuovo sistema politico in cui la borghesia divenne la classe dominante. L’inizio della rivoluzione coincise con la presa della Bastiglia il 14 luglio L’ultimo re di Francia, Luigi XVI, venne arrestato nel novembre 1792, processato per tradimento alla Nazione, fu ghigliottinato il 21 gennaio Presa della Bastiglia

19 NAPOLEONE BONAPARTE Geografia Turistica 19 Napoleone Bonaparte (Ajaccio, 15 agosto 1769 – Isola di Sant'Elena, 5 maggio 1821) fu un politico e militare francese, nonché fondatore del Primo Impero francese. Ufficiale d'artiglieria, e quindi generale, durante la rivoluzione francese. Governò la Francia a partire dal 1799: fu Primo Console dal novembre di quell'anno al 18 maggio 1804, e Imperatore dei francesi, con il nome di Napoleone I dal 2 dicembre 1804 al 14 aprile 1814 e nuovamente dal 20 marzo al 22 giugno Fu anche presidente della Repubblica Italiana dal 1802 al 1805, re d'Italia dal 1805 al Grazie a una serie di audaci campagne militari e alleanze, conquistò e governò larga parte dell'Europa continentale, esportando gli ideali rivoluzionari di rinnovamento sociale e arrivando a controllare numerosi Regni europei, tramite persone a lui fedeli (il cognato Murat a Napoli, il fratello Giuseppe in Spagna). La disastrosa campagna di Russia (1812) segnò la fine del suo dominio sull'Europa. Sconfitto a Lipsia dagli alleati europei, nell'ottobre del 1813, Napoleone abdicò, il 14 aprile 1814, e fu esiliato nell'isola d'Elba. Nel marzo del 1815, abbandonata furtivamente l'isola, sbarcò vicino ad Antibes e rientrò a Parigi, "senza sparare un sol colpo", riconquistando il potere, per il periodo detto dei "Cento giorni", finché non venne definitivamente sconfitto a Waterloo il 18 giugno Trascorse gli ultimi anni di vita in esilio nell'isola di Sant'Elena, sotto il controllo dei britannici. Dopo la sua caduta, il congresso di Vienna ristabilì, in Europa, i vecchi regni pre-napoleonici.

20 LA FRANCIA E IL RISORGIMENTO ITALIANO Geografia Turistica 20 Repubblica Romana del 1849: fu uno stato repubblicano sorto a Roma durante il Risorgimento a seguito di una rivolta interna che nei territori dello Stato pontificio estromise papa Pio IX dai suoi poteri temporali. Fu governata da un triumvirato composto da Carlo Armellini, Giuseppe Mazzini ed Aurelio Saffi. La piccola repubblica, nata nel febbraio 1849 ebbe vita breve (5 mesi, dal 9 febbraio al 4 luglio) a causa dell'intervento militare della Francia di Napoleone III (bombardamento del Gianicolo). Gli Accordi di Plombières furono accordi verbali stipulati fra l'Imperatore Napoleone III di Francia e il Primo Ministro del Piemonte, Camillo Benso Conte di Cavour, nella cittadina termale di Plombières (nel dipartimento dei Vosgi nella regione della Lorena), in Francia, il 21 luglio L’incontro dei due statisti, che pose i presupposti per lo scoppio della Seconda guerra di indipendenza, fu confermato dall’alleanza sardo-francese del gennaio Gli accordi stabilirono sostanzialmente la guerra di Francia e Piemonte all’Austria e il futuro assetto della penisola italiana, che sarebbe stata divisa in sfere d’influenza francese e piemontese. Secondo l’accordo alla Francia sarebbero andate la Savoia e Nizza.


Scaricare ppt "FRANCIA Geografia Turistica 1. IL TERRITORIO DELLA FRANCIA Geografia Turistica 2 La Francia ha la forma di un esagono ed è il territorio più vasto dell’Europa."

Presentazioni simili


Annunci Google