La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CHIARA APRILE V C MONTESSORI….plesso MANZONI 11 MARZO 2008 Speriamo che quest’ anno saranno buoni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CHIARA APRILE V C MONTESSORI….plesso MANZONI 11 MARZO 2008 Speriamo che quest’ anno saranno buoni."— Transcript della presentazione:

1 CHIARA APRILE V C MONTESSORI….plesso MANZONI 11 MARZO 2008 Speriamo che quest’ anno saranno buoni

2 Si inizia con LA DOMENICA DELLE PALME Le persone vanno in giro dare palme in segno di Pasqua a Foggia

3 Poi c’è il venerdì Santo e si fa la processione. Si cammina quasi per tutta la città e si portano delle statue chiamate MISTERI. Pasqua a Foggia

4 Finalmente arriva la Pasqua a Foggia

5 Pasqua in….. latino Pascha o Festa Paschalialatino greco Πάσχα (Paskha)greco albanese Pashka o Pashkët (Pascha oppure Paschet)albanese arabo عيد الفصح ( ʿ Īd'l-Fi ṣḥ )arabo bulgaro Пасха (Paskha)bulgaro catalano Pasquacatalano danese Påskedanese esperanto Paskoesperanto finlandese Pääsiäinenfinlandese francese Pâquesfrancese friulano Paschefriulano gaelico Cascagaelico gallese Pasggallese irlandese Cáisgirlandese islandese Páskarislandese indonesiano Paskahindonesiano norvegese Påskenorvegese olandese Pasenolandese portoghese Páscoaportoghese rumeno Paştirumeno russo Пасха (Paskha)russo sardo Pasca o Pasca 'e Abrile o Pasca manna’ (letteralmente "Pasqua", "Pasqua di aprile", "Grande Pasqua")sardo spagnolo Pascuaspagnolo svedese Påsksvedese basso-tedesco Paiskenbasso-tedesco tagalog Pasko ng Muling Pagkabuhay (letteralmente "la Pasqua di Resurrezione")tagalog tamazight tafaskatamazight turco Paskalyaturco

6 GALLERY!!!!!!!!! che belle!!!

7 CURIOSITA’!!!! Cosa si indica con il termine “Pasquetta”? Con il termine Pasquetta si indica, popolarmente, il primo lunedì dopo la domenica di Pasqua (propriamente chiamato: Lunedì dell'Angelo). Con questa festa si vuole ricordare l'apparizione di Gesù risorto ai due discepoli in cammino verso il villaggio di Emmaus, a pochi chilometri da Gerusalemme. E' consuetudine tra i cristiani, proprio per ricordare il viaggio dei due discepoli, di trascorrere questa giornata con una passeggiata "fuori le mura": una "scampagnata" fuori città.

8 CURIOSITA’!!! Perché la data di Pasqua è "mobile". Agli albori dei Cristianesimo, la risurrezione era ricordata ogni domenica. Successivamente, la Chiesa cristiana decise di celebrarla soltanto una voltal'anno, ma parecchie correnti religiose dibatterono tra di loro per stabilire la data dell'evento. Le controversie ebbero termine con il concilio di Nicea dei 325 d.C., che affidò alla Chiesa di Alessandria d'Egitto il compito di decidere ogni anno la data.

9 Easter Bunny Il coniglietto pasquale o "easter bunny", come si dice in inglese, trae origine dai riti pagani pre-cristiani sulla fertilità. Poichè per tradizione il coniglio e la lepre sono gli animali più fertili in assoluto, essi divennero fin dall'antichità il simbolo del rinnovamento della vita e della primavera. Il coniglio come simbolo della Pasqua sembra avere origine in Germania nel XV secolo, come testimoniano le cronache dell'epoca. I primi dolci e biscotti a forma di coniglio sembra si siano diffusi sempre in Germania ai primi dell'800. Furono gli immigrati tedeschi e olandesi che portarono in America la tradizione, secondo la quale il coniglietto pasquale porta un cesto di uova colorate ai bambini che si sono comportati bene. Ma dato che è un po' dispettoso, le nasconde tra l'erba e i cespugli del giardino. E' un simbolo pasquale molto diffuso negli Stati Uniti e nei paesi dell'Europa settentrionale.

10 GALLERY!!!

11 Eater in USA Negli Stati Uniti non hanno l' uovo di cioccolato con la sorpresina come qui in Italia. Molti bambini fanno un "Easter Egg hunt". I genitori/adulti colorano delle uova sode e prendono anche delle uova di plastica e inseriscono dei soldi o cioccolatini/caramelle e le nascondono nel giardino. Si possa fare nel giardino di casa o magari in un parco. Esiste l’ "Easter Bunny" (Coniglio di Pasqua) ed è lui che "nasconde" le uova. I bambini devono cercare le uova. Poi, i genitori regalano ai loro figli un cesto di Pasqua dove mettono dentro dell'erba finta, conigli e uova piccole di cioccolato, caramelle, e magari qualche regalo. Una cosa che si mangia sono le "devils eggs"...sono uova farcite.

12 Pasqua in Israele In Israele la Pasqua coincide con la festa ebraica del "Pesah". La Pasqua ebraica è una festività che dura otto giorni (sette nella sola Israele) e che ricorda l'Esodo e la liberazione del popolo israelita dall'Egitto. La celebrazione della Pasqua coinvolge tutti i familiari con la lettura dell’Haggadà (libro dei riti) contenente la storia di Mosé. In questo periodo sono banditi i cibi lievitati e per questo si mangia esclusivamente il pane azzimo. La tavola, durante la festa, è ricca di cibi simbolici: le erbe amare che ricordano la sofferenza del popolo ebraico, il pane azzimo, l’agnello arrostito intero, le erbe rosse, un uovo che simboleggia il lutto e la salsa charoseth, usata dagli schiavi ebrei in Egitto. Buona Pasqua in Israele si dice A fraylekhn Pesah

13 Easter in England Nel Regno Unito, una delle cerimonie più vive è quella del Giovedì Santo, giorno dedicato all'attività caritativa e si svolge secondo un rituale tradizionale. A Londra, l'uso del Royal Maundy Gifts, è ricordato nell'abazia di Westminster dove vengono donate ai poveri borse di denaro. Le borse, vengono distribuite dal sovrano su di un vassoio d'argento, dopo la cerimonia religiosa. Il Venerdì Santo vive ancora l'usanza degli hot-cross buns dolci, di antichissima tradizione, che un tempo si usavano mangiare come protezione contro il fuoco. Nel pub di Londra chiamato "Il Figlio della Vedova" si conservano quasi duecento esemplari di questi dolci, secondo quanto descritto da una leggenda: "una vedova che attendeva il figlio marinaio disperso in mare non volle mai disperare e continuò ogni anno a cuocergli gli hot-cross buns. Questi dolcetti sono delle brioches fatte con la cannella e uvetta sulla cui superficie vi è una croce di glassa, a ricordare la passione di Cristo. Un'usanza curiosa è quella di far rotolare le uova colorate su di un prato o lungo una strada, fino a quando tutti i gusci non siano stati spezzati; questo avviene a Preston, dove le uova rotolano su un pendio erboso. Un'altra tradizione divertente è quella di contendersi le uova e le torte con battaglie, combattute principalmente da ragazzi. Buona Pasqua in Inghilterra si dice Happy Easter

14 Pasqua in Germania La domenica di Pasqua è il giorno in cui i bambini vanno alla ricerca delle uova, precedentemente nascoste dai genitori in giardino o in casa. La domenica di Pasqua è il giorno in cui i bambini vanno alla ricerca delle uova, precedentemente nascoste dai genitori in giardino o in casa. Per i bambini il simbolo della Pasqua è rappresentato da un coniglietto chiamato "Osterhase". Altra tradizione tipicamente tedesca sono i fuochi di Pasqua, la cui usanza vive ancora specialmente nella Germania settentrionale. I fuochi devono essere accesi con mezzi naturali, cioè con la silice o strofinando due pezzi di legno, o con una grossa lente. Qualche volta i lumi delle chiese vengono spenti e poi riaccesi con la fiamma di questo "fuoco sacro". Anche alle ceneri vengono attribuite proprietà soprannaturali: esse vengono sparse dai contadini per i campi per propiziare il buon raccolto e simboleggiano la fine dell'inverno e la venuta della primavera. Il pranzo pasquale è quasi sempre a base di agnello e anche il dolce tradizionale ha la forma di un agnello. Buona Pasqua in Germania si dice Frohe Ostern

15 Pasqua in Russia A Pasqua tutti gli occhi sono puntati sulla cittadina di Sagorsk, dove risiede il Patriarca di Mosca e di tutta la Russia. Il rito pasquale incomincia a mezzanotte di sabato con una processione attorno alla cattedrale. La mattina del giorno di Pasqua la famiglia Russa si reca sulla tomba di un parente e lì consuma un picnic. Alla sera si fa un banchetto con diversi tipi di carne, pesce e funghi, dove non manca il "Pabcha", un piatto sostanzioso a base di quark e il panettone pasquale chiamato "Kulitch" accompagnato dalla ricotta dolce. In Russia le uova sode vengono colorate di rosso, simbolo di nuova vita ottenuta mediante il sacrificio di Cristo. Buona Pasqua in Russia si dice Schastlivoi Paschi

16 Pasqua in Spagna La tradizione pasquale a Barcellona è sentita soprattutto durante la domenica delle Palme. Una volta i rami di palma venivano tagliati, le foglie intrecciate e conservate lontano dalla luce, quindi veniva mantenuto il loro originale colore bianco con lo zolfo, l'oscurità e l'umidità. Oggi le palme vengono decorate con un rosario di zucchero e dolci. E', poi, usanza appendere alle porte e alle finestre palme e "palmons" per proteggere la casa da streghe e spiriti maligni. In Catalogna, è tradizione mangiare una torta pasquale, chiamata Mona, decorata con uova di cioccolato, piume e una piccola figura di cioccolato che rappresenti o un personaggio noto ai bambini o uno proveniente dal mondo delle fiabe. Questo dolce viene tradizionalmente dato al proprio figlioccio dal padrino. Buona Pasqua in Spagna si dice Feliz Pascua

17 Pasqua in Francia Le campane della chiesa restano silenziose dal venerdì fino a Pasqua, un segno di dolore per il Cristo crocifisso. Ai bambini francesi, per giustificare il silenzio, si dice che le campane sono volate via a Roma. La mattina di Pasqua i bambini corrono veloci all'esterno per guardare le campane che volano nuovamente verso casa. Intanto che i piccoli sono occupati a guardare il cielo per scoprire se riescono a vedere le campane, i genitori nascondono le uova di cioccolato, affinché i bambini le trovino più tardi. Buona Pasqua in Francia si dice Joyeuses Paques

18 Pasqua in Grecia In Grecia nella notte di Pasqua vengono suonate le campane. I fedeli si recano in chiesa, che è tenuta al buio, ed accendono la candela che recano con sè e che poi porteranno a casa, per celebrare la il Dio Risorto che porta la luce. Dopo giorni di rigoroso digiuno, si pranza con la "soupa mayeritsa" accompagnata da riso alla greca, con le uova colorate di rosso, con il pane pasquale e la tipica "Maghiritsa", una zuppa fatta con le interiore dell'agnello. Buona Pasqua in Grecia si dice Kalo Paska

19 Chiara Aprile


Scaricare ppt "CHIARA APRILE V C MONTESSORI….plesso MANZONI 11 MARZO 2008 Speriamo che quest’ anno saranno buoni."

Presentazioni simili


Annunci Google