La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L’impiego di nab-paclitaxel nel trattamento terapeutico del carcinoma mammario metastatico Caso Clinico Paolo Marchetti Patrizia Pellegrini Azienda Ospedaliera.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L’impiego di nab-paclitaxel nel trattamento terapeutico del carcinoma mammario metastatico Caso Clinico Paolo Marchetti Patrizia Pellegrini Azienda Ospedaliera."— Transcript della presentazione:

1 L’impiego di nab-paclitaxel nel trattamento terapeutico del carcinoma mammario metastatico Caso Clinico Paolo Marchetti Patrizia Pellegrini Azienda Ospedaliera Sant’Andrea Roma

2 Caso clinico M.R. nata il 1/09/1955 Anamnesi familiare : non familiarità per patologia neoplastica Anamnesi fisiologica : Nata a termine, menarca 12 aa, sviluppo regolare, 2 gravidanze a termine,alvo regolare, diuresi fisiologica. Alimentazione regolare, Non riferisce allergie. H 172 cm 70 kg Anamnesi patologica remota : 2009 : diagnosi di Leucemia mieloide cronica in trattamento con Dasatinib (Sprycel)

3 Anamnesi oncologica 2003: intervento di mastectomia radicale dx Ca duttale infiltrante pT2 pN1 M0 Er 70% PgR 40% Ki 67 : 14% Cerb B2 neg A seguire chemioterapia secondo schema EC x 4  Taxol q3w x4 Henderson IC et al Improved outcomes from adding sequential Paclitaxel but not from escalating Doxorubicin dose in an adjuvant chemotherapy regimen for patients with node-positive primary breast cancer. J Clin Oncol Mar 15;21(6): Dal 2003 al 2005 : terapia con LHRH analogo e Tamoxifene Dal 2005 al 2008 : terapia con Tamoxifene

4 Anamnesi oncologica Controlli clinico-strumentali di FUP fino a gennaio 2011 quando, in seguito alla comparsa di dolore NRS 4 emibacino dx, la paziente effettuava : Scintigrafia ossea tb : «.. aumentata e irregolare ipercaptazione iliaca destra …» RM anca dx «…si segnala una piccola lesione focale ossea, di circa 9 mm di diametro, localizzata nell'al iliaca dx in sede sottocorticale glutea, caratterizzata da tenue iperintensita' di segnale nelle immagini T2 pesate e da impregnazione focale discreta; la lesione sembra circondata e deli mitata da regolare orletto ipointenso per possibile sclerosi ossea perifocale. Tale reperto co rrisponde a piccola lesione osteoaddensante, con erosione della corticale esterna…» TC tb con mdc : piccola lesione osteoaddensante ala iliaca dx. Negativo il resto.

5 Immagine RM

6 Immagine TC

7 BX ossea TC guidata : E.I. frustolo agobioptico di tessuto osteomidollare sede di ripetizione neoplastica metastatica con caratteristiche morfogiche ed immunofenotipiche compatibili con primitività mammaria. Er 80% Pgr 60% Ki67 10% Cer B2 neg.

8 Anamnesi oncologica Da febbraio 2011 a giugno 2011 trattamento ormonale di I linea con anastrozolo luglio 2011: tc tb con mdc di restaging : multiple localizzazioni epatiche e ossee. BX epatica: frustoli di tessuto epatico uno dei quali sede di adenocarcinoma che esprime il seguente immunofenotipo: CK7+; CK20-; ER 10%; RPg 5%; Ki67 40 %; HercepTest DAKO negativo. Reperti istologici compatibili con la diagnosi di localizzazione epatica di carcinoma di verosimile origine mammaria.

9 Quali possibilità terapeutiche ?

10 Cosa ha guidato la scelta … Malattia viscerale in rapida progressione Precedente chemioterapia adiuvante con schema contenente antracicline e taxani Comorbidità della paziente : LMC in trattamento farmacologico

11 Scelta terapeutica Luglio 2011 : Si decide di iniziare trattamento chemioterapico secondo schema Abraxane 260 mg/mq q3w.

12 Anamnesi oncologica 11/08/2011 : ematochimici nei limiti, PS 0 sec ECOG, Dolore NRS3 sede lombare. Si somministra I ciclo di chemioterapia secondo schema Abraxane 260 mg/mq q3w e acido zoledronico 4mg q4w. In accordo con il collega ematologo ( paz affetta da LMC) : - Si prescrive GCSF daily dal 3° all’8° gg post cht - Si sospende il Dasatinib ( Sprycel ) al nadir della chemioterapia (dalla X alla XV giornata )

13 Anamnesi oncologica Da agosto 2011 – marzo 2012 : la paziente ha effettuato XI somministrazioni di chemioterapia secondo schema Abraxane 260 mg/mq q3w Le valutazioni clinico strumentali effettuate a ottobre 2011, gennaio 2012, marzo 2012 con Tc tb con mdc hanno evidenziato una stabilità di malattia ossea ed epatica. Tossicità riportate : astenia G1, parestesie mani piedi G1.

14 immagine Tc tb con mdc luglio 2011 immagine Tc tb con mdc marzo 2012

15 immagine Tc tb con mdc luglio 2011 immagine Tc tb con mdc marzo 2012

16 Riepilogo caso clinico - Fasi del trattamento ed evoluzione clinica corrispondente PeriodoTrattamentoEvoluzione clinica 2003 mastectomia radicale  a seguire trattamento adiuvante sec schema Ecx4  paclitaxel x4  a seguire OT per 5 aa Febbraio 2011 – giugno 2011 terapia ormonale di I linea con anastrozolo Da agosto 2011 ad oggi chemioterapia secondo schema Abraxane 260 mg/mq q3w Buona tolleranza al trattamento e SD documentata in Tc tb con mdc


Scaricare ppt "L’impiego di nab-paclitaxel nel trattamento terapeutico del carcinoma mammario metastatico Caso Clinico Paolo Marchetti Patrizia Pellegrini Azienda Ospedaliera."

Presentazioni simili


Annunci Google