La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 XX SCUOLA ESTIVA DI ARCEVIA CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI Raccontare la città industriale: la scrittura nelle esperienze didattiche della Fondazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 XX SCUOLA ESTIVA DI ARCEVIA CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI Raccontare la città industriale: la scrittura nelle esperienze didattiche della Fondazione."— Transcript della presentazione:

1 1 XX SCUOLA ESTIVA DI ARCEVIA CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI Raccontare la città industriale: la scrittura nelle esperienze didattiche della Fondazione Dalmine

2 3-19. Fondazione Dalmine per le scuole - Informazioni storiche attendibili: presenti in testi sorgenti (di riferimento) – biblioteca specializzata e in memoria – archivio - Abilità cognitive per organizzare informazioni e dare significati (dal punto di vista temporale, spaziale).. Corso di formazione per insegnanti. Confronto con gli insegnanti - Abilità retorica: montare le informazioni in un certo modo. Raccontare la città industriale - Modelli testuali. Esempi di scrittura e ‘non’

3 Informazioni storiche attendibili….

4 La Fondazione Dalmine: un archivio storico d’impresa per le scuole e il territorio 70 classi (Dalmine, Bergamo, Provincia Bg) 4000 alunni Secondaria superiore: 900 Secondaria inferiore: 700 Primaria: 1100 Infanzia: 400 Docenti: 150 Collaborazioni con: Comune di Dalmine, Museo Scienza, Associazione di docenti CLIO 92, Fondazione ISEC (Sesto San Giovanni)

5 L’archivio storico e la biblioteca specializzata L’archivio storico è costituito da oltre fascicoli, fotografie, disegni architettonici, volumi, stampati, video, oggetti a partire dal 1906, anno di costituzione della società. Questo insieme di documenti è traccia tangibile di un secolo di trasformazioni strategiche, tecnologiche, organizzative ed è una fonte primaria per comprendere la storia della produzione, del lavoro, dei prodotti, dei mercati, delle relazioni dell’impresa con il territorio e con la società. La conservazione, il restauro, l’inventariazione, la digitalizzazione dei documenti sono finalizzati a consentirne l’accesso in sede e via web e a favorire un’efficace ricerca di informazioni storiche da parte di un pubblico differenziato. La biblioteca specializzata in temi di storia d’impresa è stata donata dagli eredi di Duccio Bigazzi e consta di oltre volumi..

6 Abilità cognitive.

7 Corso di formazione per insegnanti Il corso Clio e Prometeo è finalizzato a formare alla ricerca storica e a consolidare conoscenze di storia sui processi di industrializzazione e sui fenomeni sociali e culturali ad essa connessi. L’approccio di studio coniuga la dimensione locale con quella globale e ricorre alla geostoria come strumento per la conoscenza territorio. Avvio di una relazione diretta Fondazione Dalmine - Scuola. In collaborazione con: Clio 92

8 Abilità retoriche.

9 Raccontare la città industriale Un progetto didattico promosso dalla Fondazione Dalmine per 8 classi del comune di Dalmine dall’infanzia alle superiori.

10 Modelli testuali… La scrittura. Raccontare la città industriale: la scuola primaria.

11 11 OBIETTIVI DELL’ATTIVITÀ  Far prendere coscienza agli studenti della realtà in cui vivono: quella della loro città (industriale e non solo!) richiamando i loro riferimenti culturali e la loro esperienza quotidiana;  far apprendere la storia della città – la storia locale – in maniera attiva e partecipe partendo dal contatto/reperimento di documenti (fonti iconografiche);  sviluppare delle attività che rendano partecipi gli studenti nella fase di racconto/rielaborazione delle conoscenze acquisite.

12 12 METODOLOGIA E SVILUPPO. Parte I 1.Stabilire criterio per lo sviluppo del percorso: la città nel tempo: passato-presente-futuro 2.Contatto con l’archivio e i documenti (fase esplorativa e di auto-documentazione) Studenti entrano nello spazio archivio per reperire materiale documentario attraverso un’attività ludica: la “Caccia al documento” N.B. Tipologia del materiale ritrovato: fonti iconografiche facilmente leggibili quali mappe e immagini fotografiche Approccio alla forma e allo sviluppo urbanistico della città mediante la sua ricostruzione attraverso un’attività di composizione e approccio a informazioni storiche.

13 13 METODOLOGIA E SVILUPPO Il ritrovamento del documento e l’inizio del gioco numerico

14 14 METODOLOGIA E SVILUPPO La composizione della mappa della città.

15 15 METODOLOGIA E SVILUPPO La composizione della mappa della città.

16 16 METODOLOGIA E SVILUPPO. Parte II 3.Approfondimento della conoscenza della storia della città in un confronto diretto tra passato e presente attraverso l’osservazione delle fotografie storiche e della realtà (gioco delle differenze nell’ambito di una visita sul territorio). 4.Scelta della tecnica/attività in cui si dovranno cimentare gli studenti per raccontare la storia da loro appresa 5.Scelta del prodotto finale desiderato un’animazione/video realizzato attraverso la ricostruzione di un set adatto alle riprese. Gli alunni vengono coinvolti nell’azione ricoprendo i ruoli di animatori (coloro che danno vita al movimento nello spazio), tecnici e aiuto registi.

17 17 TECNICA IL COLLAGE IL CUBO FOTOGRAFICO

18 IL COLLAGE. Simulazione del tempo che scorre 18

19 IL COLLAGE PER LA CITTÀ DI ARCEVIA - STRUMENTI Le immagini della città nei tre tempi definiti 19 Passato Presente Futuro

20 20 IL CUBO FOTOGRAFICO. La fase di realizzazione

21 21 IL CUBO FOTOGRAFICO. La fase di realizzazione

22 22 IL CUBO FOTOGRAFICO PER LA CITTÀ DI ARCEVIA - STRUMENTI

23 23 IL CUBO FOTOGRAFICO - LE RIPRESE

24 Il risultato finale….

25 25 Metodologia per la realizzazione I.Invitare gli studenti a documentare su un diario l’attività da loro svolta durante il laboratorio segnalando: - ciò che hanno fatto - ciò che li ha maggiormente interessati/coinvolti - un parere sull’attività svolta II.Lasciare libera scelta nella modalità di descrizione – racconto delle attività svolte (disegni, parole chiave, stesura di brevi testi). Copioni, appunti visivi… IL DIARIO DI BORDO Elemento di auto-documentazione dell’attività.

26 La scrittura Raccontare la città industriale: la scuola secondaria.

27 27 Primo incontro Presentazione del progetto e del prodotto finale Definizione dei ruoli Introduzione sul contesto storico

28 28 Primo incontro Articolo 3-19 

29 29 Secondo incontro Tecniche di narrazione video  esempio di narrazione: Ascanio Celestini:Celestini\celestini2005_05_12.mp3Celestini\celestini2005_05_12.mp3 Trailer del documentario The Unknown Known: The Life and Times of Donald Rumsfeld (Errol Morris, 2013)  Scena del nichelino de “Gli ultimi fuochi” di Elia Kazan (The Last Tycoon, 1976) 

30 30 Secondo incontro Articolo 3-19 

31 31 Terzo incontro Analisi dei documenti

32 32 Terzo incontro Articolo 3-19 

33 33 Quarto incontro Scrittura della sceneggiatura

34 34 Quarto incontro Articolo 3-19 

35 35 Quinto incontro Allestimento della sala Controllo apparecchiature Riprese

36 36 Quinto incontro

37 37

38 38 Articoli

39 39 Sesto incontro Montaggio

40 40 Sesto incontro Articolo 3-19 

41 Il risultato finale….

42 42 Metodologia per la realizzazione PAROLE E IMMAGINI L’incontro di oggi in tre parole (con motivazioni) e/o immagini Cosa ci ha sorpreso e colpito dell’incontro di oggi (e che non ci aspettavamo) Cosa ci aspettiamo dal prossimo incontro IL DIARIO DI BORDO Elemento di auto-documentazione dell’attività.

43 43 Festa finale Articolo 3-19  industriale/http://3-19.org/index.php/ed-e-finita-anche-questa-edizione-di-raccontare-la-citta- industriale/

44 Ed infine… - Workshop e laboratori - Altri progetti che ci piacerebbe sviluppare… - SIC - TWITTER - Fumetti… - Altre città industriali e non…perché non un progetto collettivo?

45 45 https://www.youtube.com/user/FondazioneDalmine


Scaricare ppt "1 XX SCUOLA ESTIVA DI ARCEVIA CORSO DI FORMAZIONE PER INSEGNANTI Raccontare la città industriale: la scrittura nelle esperienze didattiche della Fondazione."

Presentazioni simili


Annunci Google