La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ConCittadini 2014 - 2015 Provincia di Ravenna 23 GENNAIO 2015 Provincia di Ravenna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ConCittadini 2014 - 2015 Provincia di Ravenna 23 GENNAIO 2015 Provincia di Ravenna."— Transcript della presentazione:

1 ConCittadini Provincia di Ravenna 23 GENNAIO 2015 Provincia di Ravenna

2 I ragazzi e i loro territori C.C.R di Brisighella C.C.R di Cervia Gruppo di Rappresentanza Giovanile Comune di Faenza Comune di Ravenna Comune di Riolo Terme Comune di Russi Comune di Solarolo Unione della Bassa Romagna con le Consulte di: Alfonsine - Bagnara - Bagnacavallo - Conselice - Cotignola - Fusignano - Lugo - Massa Lombarda - Sant’Agata

3 Partiamo dall’OGGI per leggere il PASSATO Cosa piace ai ragazzi Che luoghi frequentano I nostri passatempi e i luoghi d’incontro come erano 100 anni fa’?

4 Cosa piace fare ai ragazzi Andare in bici Giocare a palla volo/calcio/ tennis Atletica Giocare ai videogame Giocaleria Judo Cantare Dipingere Conoscere posti nuovi Scout Ballare Suonare nella banda Tracking in montagna Calcio a livello agonistico Leggere Scrivere Nuotare Comporre musica con computer Vedere gli amici

5 Che luoghi frequentano i ragazzi Piadineria Gelateria Circolo Centro giovani Parco Bar Palazzetto dello sport Piazza Mare Giardino di casa Strada Darsena marina di ravenna Skat park Cinema Pista di pattinaggio Pista di sci stadio

6 Trasversalità del tema della memoria pensata dai ragazzi MEMORIA GIOCOMUSICASPORTTERRITORIOBALLO

7 Elaborato gruppo 1 INTERESSI – PASSIONI LA BANDA : gli strumenti erano gli stessi ma l'abbigliamento era più in stile militare. VIDEOGIOCHI E TV: c'erano meno programmi, i cartoni animati erano in bianco e nero, era tutto più semplice con meno canali ma la grafica era peggiore. E' migliorata la grafica ma è calata la qualità della programmazione. ATLETICA :la divisa era più semplice e si utilizzava meno tecnologia CALCIO: ora è più corrotto, una volta era più semplice ora invece è tutto più complesso, con più tecnologia e con l'arrivo degli sponsor, della televisione si pensa più ai soldi che al gioco. Nell'abbigliamento erano più "selvaggi" ora invece danno troppo importanza all'immagine. BALLO : una volta si ballava sempre in coppia, la musica era più tranquilla, non c'erano discoteche ma sale da ballo. Le ragazze indossavano la gonna, i genitori erano molto più severi nel far rispettare gli orari e non solo. Le canzoni erano meno volgari e c'erano modi diversi di ascoltare la musica. INCONTRARSI CON GLI AMICI : un tempo ci si incontrava di più oppure per parlare ci si scriveva una lettera, ci si incontrava per parlare e giocare all'aria aperta ora invece ci si chiude in casa davanti ai videogiochi. Un tempo insieme si facevano giochi da tavolo e si parlava faccia a faccia ora invece si sta più da soli davanti a un telefono o ad un pc. Ci si incontrava in oratorio, case di amici, chiesa, piazza e bar. Ora però ci si può organizzare meglio grazie alla tecnologia. LUOGHI MONTAGNE: c'erano meno funivie ed era diverso l'abbigliamento utilizzato per sciare. BOSCHI: erano più incontaminati, con più alberi. C'erano più zone di campagna e quindi più raccolti. Si usavano meno prodotti chimici ma i trattori e altri mezzi erano più antiquati. GIARDINO: i giardini un tempo erano più grandi, più curati perchè c'era più tempo e si utilizzava meno tecnologia. BAR: prima tutti giocavano a carte ora solo i più anziani e i giovani scommettono soldi (una volta si scommetteva

8 Elaborato gruppo 2 IL CINEMA: ai tempi dei nonni a Villanova di Bagnacavallo  Distrutto durante la II guerra mondiale poi ricostruito;  Unica sala grande e si proiettava un film al giorno;  Si andava al cinema senza sapere in anticipo il titolo, a ogni giorno corrispondeva un genere.  Fuori dalla sala c'erano le bancarelle con le cose da mangiare e un'area esterna usata d'estate come sala da ballo.  Nei film c'erano meno effetti speciali;  Durante l'intervallo si trasmetteva “Lascia o raddoppia”;  Inizialmente i film erano in bianco e nero poi a colori;  Andare al cinema era un evento speciale e nelle sale si partecipava agli spettacoli facendo il tifo o rumori. LA MUSICA  Non c'era il computer, quindi si ascoltava per radio e ci si riuniva da chi aveva la radio per ascoltare.  C'erano poche stazioni. SCI  Non c'erano le tute ma si sciava in maglioncino e pantaloni corti,  Non si usavano protezioni per gambe e braccia.  Gli sci erano a punta. VIAGGIARE  Si viaggiava di meno, non c'erano le macchine né gli aerei.  Si andava in carrozza o in treno. All'inizio i treni erano a vapore, dentro entrava il fumo e c'era un uomo che spalava il carbone.  Per i viaggi lunghi si usavano le navi, ad esempio per emigrare o andare dai parenti lontani, in America, Germania, Australia.  Quando tanta gente ha comprato la macchina si sono diffuse le strade asfaltate. BALLARE  Si diceva che le donne “ammazzavano il maiale per farsi il vestito”,  Avevano dei vestiti costosi, avevano le gonne lunghe, dei pizzi, erano colorati, a fiori o a pois.  Le prime sale da ballo erano all'aperto e si andava a casa presto.  Si ballavano balli di coppia come il valzer, la polka, la mazurka, il liscio;  Gli strumenti musicali usati erano il violino, la tromba e la fisarmonica; c'erano anche gli sciucaren con le fruste. LEGGERE E SCRIVERE  Si leggevano gli Harmony.  Prima ancora si usavano le immagini perchè pochi sapevano leggere e scrivere e tanti parlavano solo il dialetto.  La scuola era obbligatoria fino alla V ma tanti smettevano prima,  gli uomini continuavano gli studi più spesso delle donne perchè avevano più possibilità di carriera.  Si leggeva molto il giornale.  Si scrivevano delle lettere per fare saluti, per chiedere aiuto e tenersi in contatto con i parenti lontani.  La comunicazione era lenta perché le lettere impiegavano molto tempo ad arrivare.  Si usava la penna, il pennino e il calamaio con l'inchiostro.

9 Elaborato gruppo 3 C’era una volta ………………”La giornata tipo” A scuola I ragazzi “di una volta” si alzavano molto presto e andavano a scuola, non c’era l’autobus e molto spesso i genitori non possedevano la macchina quindi con la bici o a piedi raggiungevano l’istituto, a volte molto distante. C’era una sola insegnate, molto severa, che insegnava tutte le materie, non c’era molto materiale scolastico, ne quaderni ne astucci, solo fogli tenuti insieme da un cordone che si tenevano sotto braccio. La scuola metteva a disposizione vestiti e scarpe per i più bisognosi. Era obbligatorio indossare il grembiule e le femmine erano quasi sempre divisi da maschi, in molti casi proprio in istituti diversi. In pomeriggio Dopo la mattinata passata a scuola i ragazzi andavano ad aiutare i genitori, chi lavorava nei campi, chi lavorava nella bottega di famiglia, chi aiutava per i lavori più duri e le ragazze tornavano a casa per occuparsi delle faccende domestiche. Nel tempo libero si incontravano con gli amici, non esisteva il cellulare quindi prendevano la bici e si recavano sotto casa ed insieme andavano al cinema, al mare, sull’argine del fiume a pescare, a prendere il gelato. Il gelato era diverso, era più buono, non esistevano le gelaterie ma passava il carrettino con i gelati. Non esistevano i centri commerciali, per qualsiasi necessità esisteva il negozio corrispondente. Lo sport Solo le famiglie più agiate potevano permettersi di fare praticare sport ai loro figli, esistevano le società di calcio, di pallavolo e c’era anche un altro sport: Il tamburello. La sera Quando diventava buio i ragazzi tornavano a casa, cenavano con la frutta e la verdura della terra e poi andavano a letto..per ricominciare una nuova giornata.

10 Elaborato gruppo 4 SUONARE UNO STRUMENTO:  si è sempre suonato VIAGGIARE:  Non si viaggiava molto;la gente era povera e non c’erano molte macchine.  Quando viaggiamo noi mettiamo quello che serve (tanti vestiti, cose igieniche, oggetti di tecnologia); nel passato mettevano quello che serviva (un cambio, niente oggetti di tecnologia). Servivano molte meno cose. HOBBY:  viaggiare  dipingere  trekking  suonare uno strumento  Leggere  calcio DIPINGERE:  oggi spesso dipingiamo con tempere sintetiche, colori ad olio. Una volta non tutti dipingevano; bisognava procurarsi tutti i prodotti e non tutti se lo potevano permettere. I colori spesso si ricavavano da cose naturali. TREKKING:  anche una volta si passeggiava o si facevano escursioni in montagna; anche una volta si compivano imprese come scalare alte cime. CALCIO  si giocava anche tanti anni fa. Non c’erano gli stadi attrezzati con tribune, poltrone, servizi, ecc. Le divise erano di lana e i calciatori non erano famosi come oggi e pochi erano professionisti. LUOGHI DI RITROVO:  centro giovani  scuola  gelateria  parco  palazzetto  chiosco  pista da pattinaggio

11 Elaborato gruppo 5 VIDEO GIOCHI:  GIOCHI CON LE CARTE  GIOCARE CON I SOLDATINI, CON GLI AMICI ED I FRATELLI  GIOCARE CON IL FLIPPER, GIOCARE CON IL FREESBE  BIGLIARDO E BOWLING  GIOCARE CON LE BAMBOLE INSIEME ALLE AMICHE  COSTRUZIONI  DISEGNARE  IL GIOCO DELLE PULCI  NASCONDINO E TELEFONO SENZA FILI CALCIO:  AVEVANO DELLE REGOLE DIVERSE ES. IL FUORI GIOCO NON ESISTEVA  LE DIVISE ERANO MOLTO DIVERSE, INDOSSAVANO UNA SEMPLICE MAGLIETTA, CON UN PAIO DI PANTALONCINI E DEI CALZETTONI FINO ALLE GINOCCHIA  IL CALCIO A LIVELLO PROFESSIONALE ERA Più POVERO COMPORRE MUSICA:  SI USAVANO LA CARTA E LA PENNA  IL TIPO DI MUSICA ERA DIVERSO, LORO SI ISPIRAVANO AI CANTANTI DELL'EPOCA LA PIAZZA:  C'ERA Più MERCATO, ERA Più FREQUENTATA  ERA UN LUOGO DI RITROVO PER I BAMBINI  SI FACEVANO MOLTE Più FESTE  LE BANCARELLE ERANO RICCHE DI CIBO E CON POCHI VESTITI

12 Elaborato gruppo 6 SPORT Pallavolo  Riflessione: il tempo che i nonni dedicavano alla preparazione di una partita dovendo costruire sia la rete che il pallone era molto diverso anche perché non avevano a disposizione campi pronti.  Ipotesi: si è pensato che potessero utilizzare come rete i filari delle viti, le recinzioni delle case e i fili del bucato.  Realizzazione : per il pallone utilizzavano diversi materiali di riciclo come carta stagnola o da giornale, spugna o stoffa.  Constatazione: non ponevano alcuna attenzione all'estetica, all'abbigliamento e alla protezioni (ginocchiere, cavigliere ecc). Per giocatori moderni invece è una delle maggiori priorità.  Regimi alimentari: oggi gli sportivi rispettano una dieta in base allo sport che svolgono; cento anni fa non ci pensavano nemmeno. Conclusioni: i nostri antenati erano molto più creativi di noi nell'inventare giochi non avendone a disposizione e passavano da un gioco all'altro con meno rapidità rispetto ai bambini di oggi. BALLO e musica oggi abbiamo a disposizione un'infinità di opportunità per ascoltare la musica:  stereo,  youtube,  lettore mp3,  telefono,  Televisione,  computer.  Ieri (cento anni fa) utilizzavano il giradischi che non era nemmeno presente in tutte le case. Conoscevano molti meno tipi di ballo rispetto a noi oggi. Il più diffuso nelle nostre zone era sicuramente il liscio romagnolo. Anche in questo caso avevano a disposizione molto meno rispetto a noi ma si divertivano ritrovandosi nelle balere e nei locali ascoltando musica semplicemente da un juboxe e condividendo un momento divertente con semplicità

13 La giornalista e il fotografo Per la giornata del 23 gennaio 2015 sono stati eletti: Fotografi: Sofia Ossani e Pietro Contarini Giornalista: Morinello Marchese Jacqueline Lucrezia

14 Relazione dell’incontro “PROGETTO CONCITTADINI 2015” del 23/ Redatto da: Morinello Marchese Jacqueline Lucrezia Villanova di Bagnacavallo In data 23 Gennaio io e gli altri ragazzi delle consulte della provincia di Ravenna ci siamo diretti a Ravenna per il primo incontro del progetto “ConCittadini 2015”. Una volta arrivati e dopo essersi presentati ci è stato spiegato che il tema di quest’anno è la Memoria e che l’obbiettivo è riscoprire le usanze, le abitudini e la storia del nostro paese. E’ stato fatto un sondaggio per capire quali sono le attività preferite dei ragazzi e in quali luoghi le svolgiamo ed è emerso che tra le attività preferite quelle più frequenti sono praticare sport e uscire con gli amici; in seguito noi ragazzi siamo stati divisi in gruppi per discutere su come le nostre attività preferite venissero svolte dai nostri nonni. Finito di ragionare abbiamo esposto il prodotto del nostro lavoro ed è fuoriuscito che: Comunicare con parenti lontani era più difficile, si utilizzavano le lettere che a volte impiegavano molto tempo ad arrivare; ora invece tutto è reso più comodo dalla tecnologia Per viaggiare si utilizzavano i carri per i viaggi corti e le navi per quelli lunghi. Per ascoltare musica si utilizzavano i giradischi o le radio, provviste di poche stazioni. Non c’erano le discoteche ma le sale da ballo, i balli erano differenti, le sale chiudevano presto e i vestiti buoni utilizzati per ballare erano molto costosi. Fare sport era più complicato, non erano presenti molti campi ne tanto meno associazioni sportive. Inoltre le attrezzature erano meno sviluppate e questo rendeva alcuni sport (come lo scii) più pericolosi da praticare. I cinema avevano poche sale e proiettavano un solo film al giorno. I luoghi e le usanze erano differenti, in questo influisce molto la tecnologia e l’avvento di nuove attrezzature. Dopo esserci confrontati ci hanno chiesto, una volta a casa, di cercare ed identificare insieme alle nostre consulte un luogo – sport – edificio – persona che potesse essere rappresentativa del passato della nostra città e ci hanno spiegato che una volta raccolti quelli di tutte le consulte si cercherà insieme un modo per rappresentarle in un grande Flash Mob svolto da noi ragazzi del progetto. Prima di andare via è stato consegnato ad ogni ragazzo una cartellina con un libro, un tappetino per il mouse ed una spilla con lo stemma della Provincia.


Scaricare ppt "ConCittadini 2014 - 2015 Provincia di Ravenna 23 GENNAIO 2015 Provincia di Ravenna."

Presentazioni simili


Annunci Google