La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Pavia Anno Accademico 2012/2013 Corso di Laurea interdipartimentale in Comunicazione, Innovazione Multimedialità Relatore: Prof.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Pavia Anno Accademico 2012/2013 Corso di Laurea interdipartimentale in Comunicazione, Innovazione Multimedialità Relatore: Prof."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Pavia Anno Accademico 2012/2013 Corso di Laurea interdipartimentale in Comunicazione, Innovazione Multimedialità Relatore: Prof. Maurizio Ettore Maccarini Correlatore: Prof.ssa Lidia Falomo Bernarduzzi Tesi di Laurea di Sofia Lahmar Matricola:

2 NUOVI MODELLI DI BUSINESS MUSICALE Affrontare la crisi dell’industria discografica  settore discografico: valore dell’industria musicale e ripartizione del mercato  l’avvento del web 2.0: condivisone del contenuti musicali in rete e nuovi sistemi di fruizione della musica online  i servizi in streaming: il successo di Spotify  l’evento live: strategia su cui investire

3 L’INDUSTRIA DISCOGRAFICA Oltre 2 milioni di posti di lavoro Investimenti che partono da 1 milione fino ai 5 milioni $ per Artista 160 miliardi $ di valore stimato dell’economia musicale globale Oltre 2 milioni di posti di lavoro Investimenti che partono da 1 milione fino ai 5 milioni $ per Artista 160 miliardi $ di valore stimato dell’economia musicale globale Oltre 2 milioni di posti di lavoro Investimenti che partono da 1 milione fino ai 5 milioni $ per Artista 160 miliardi $ di valore stimato dell’economia musicale globale

4 CASE DISCOGRAFICHE: MAJOR E INDIES

5 RIVOLUZIONE DIGITALE E WEB 2.0  Convergenza Digitale e condivisione dei Contenuti

6 LA NASCITA DI PIATTAFORME LEGALI: I TUNES PROGRAMMA SVILUPPATO DA APPLE COMPUTER PER: Riprodurre e organizzare i file multimediali Gestione del lettore iPod

7 I TUNES STORE: DIGITAL MUSIC SHOPPING 28 Aprile 2003 Nasce l’iTunes Store 0,99 centesimi $ per ogni brano 70% alle Case Discografiche 28 Aprile 2003 Nasce l’iTunes Store 0,99 centesimi $ per ogni brano 70% alle Case Discografiche

8 PROLIFERAZIONE DI PIATTAFORME MUSICALI ONLINE

9 L’ASCESA DI SPOTIFY Con Spotify è possibile: Ascoltare la musica ondemand Creare playlist personalizzate Non necessita di download dei file audio Presenza di più oltre 20 milione di tracce nel catalogo Possibilità di acquistare singole tracce in formato mp3 Sincronizzare l’applicazione con i propri profili nei social network

10 IL SUCCESSO IN ITALIA Gli italiani hanno ascoltato oltre 65 milioni di ore di musica !! 15 MILIONI DI PLAYLIST CREATE L’EQUIVALENTE DI PIU’DI 7500 ANNI

11 IL SUCCESSO DEGLI EVENTI LIVE  3,7% l’incremento del settore dei concerti live  23,5 miliardi $ è il valore stimato del fatturato complessivo nel 2103  i primi 5 tour mondiali del 2013 Caratterizzati dal totale “sold-out” di biglietti: 1.Bon Jovi (205 milioni di dollari) 2. “Michael Jackson the immortal world tour” (157 milioni di dollari) 3.Pink (147.9 milioni di dollari) 4.Bruce Springsteen (147.6 milioni di dollari) 5.Rihanna (137.9 milioni di dollari)  i primi 5 tour mondiali del 2013 Caratterizzati dal totale “sold-out” di biglietti: 1.Bon Jovi (205 milioni di dollari) 2. “Michael Jackson the immortal world tour” (157 milioni di dollari) 3.Pink (147.9 milioni di dollari) 4.Bruce Springsteen (147.6 milioni di dollari) 5.Rihanna (137.9 milioni di dollari)  i primi 5 tour mondiali del 2013 Caratterizzati dal totale “sold-out” di biglietti: 1.Bon Jovi (205 milioni di dollari) 2. “Michael Jackson the immortal world tour” (157 milioni di dollari) 3.Pink (147.9 milioni di dollari) 4.Bruce Springsteen (147.6 milioni di dollari) 5.Rihanna (137.9 milioni di dollari)

12 CONFRONTO: BUDGET DI SPESA PER L’ACQUISTO DEL CD E DEL LIVE

13 CONCLUSIONI Creare delle solide partnership tra le Case Discografiche ed i principali fornitori di servizi streaming, come è già successo per la piattaforma You-Tube Creare una salda cooperazione tra le Case Discografico ed i principali agenti del mercato degli eventi live, i promoter e gli Artisti appartenenti al catalogo delle stesse. Creare delle solide partnership tra le Case Discografiche ed i principali fornitori di servizi streaming, come è già successo per la piattaforma You-Tube Creare una salda cooperazione tra le Case Discografiche ed i principali agenti del mercato degli eventi live, i promoter e gli Artisti appartenenti al catalogo delle stesse.

14 Grazie per l’attenzione.


Scaricare ppt "Università degli Studi di Pavia Anno Accademico 2012/2013 Corso di Laurea interdipartimentale in Comunicazione, Innovazione Multimedialità Relatore: Prof."

Presentazioni simili


Annunci Google