La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Biologia.blu Ambiente e sostenibilità David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis 2.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Biologia.blu Ambiente e sostenibilità David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis 2."— Transcript della presentazione:

1

2 Biologia.blu Ambiente e sostenibilità David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis 2

3 Capitolo D3 L’ecologia globale e la conservazione Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli

4 4 Compartimenti dell’ecosistema globale I compartimenti dell’ecosistema globale (l’atmosfera, le acque e la terraferma) sono connessi tramite il flusso degli elementi. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

5 5 Le acque oceaniche Le acque degli oceani sono ricche di nutrienti nelle zone di risalita, dove si concentrano gli organismi fotosintetici e i loro consumatori. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

6 6 Il ciclo del ricambio annuale in un lago temperato porta i nutrienti dal fondo alla superficie e l’ossigeno nelle acque profonde. Le acque dolci Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

7 7 L’atmosfera terrestre è divisa in strati e i suoi componenti principali sono: N 2 = 78,08% O 2 = 20,95% Ar = 0,93% CO 2 = 0,03% L’atmosfera Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

8 8 La terraferma occupa un quarto della superficie del globo. Le terre emerse interagiscono con i compartimenti atmosferico e acquifero. Le terre emerse Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

9 9 Il flusso di energia L’energia solare entra negli ecosistemi attraverso le piante e gli altri organismi fotosintetici, la quantità di questa energia è rappresentata dalla: produttività primaria lorda (PPL); produzione primaria netta (PPN). Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

10 10 La PPN degli ecosistemi terrestri Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

11 11 I cicli biogeochimici I principali elementi chimici che servono agli organismi si trasferiscono ciclicamente attraverso i viventi e l’ambiente circostante attraverso: il ciclo dell’acqua o ciclo idrologico; il ciclo del carbonio; il ciclo dell’azoto; il ciclo dello zolfo; il ciclo del fosforo. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

12 12 Il ciclo idrologico globale Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

13 13 Il ciclo globale del carbonio Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

14 14 Il CO 2 e il riscaldamento globale Per saperne di più La comunità scientifica ritiene che vi sia una forte correlazione tra l’aumento della concentrazione del CO 2 in atmosfera e il riscaldamento globale. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

15 15 Il ciclo globale dell’azoto Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

16 16 Il ciclo globale dello zolfo L’alterazione antropica del ciclo dello zolfo causa le piogge acide: precipitazioni a pH più basso a causa della presenza di acido solforico e nitrico. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

17 17 Il ciclo globale del fosforo Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

18 18 I cicli biogeochimici sono collegati al funzionamento degli ecosistemi e dell’intero pianeta. I cambiamenti dell’uso del suolo hanno provocato mutamenti più o meno gravi negli ecosistemi. Valutazione degli ecosistemi mondiali Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

19 19 Gestione sostenibile degli ecosistemi Spesso il valore economico totale di un ecosistema gestito secondo criteri di sostenibilità è maggiore di quello di un ecosistema che viene sfruttato intensivamente. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

20 20 La biologia della conservazione Questa disciplina applica il metodo scientifico alla salvaguardia della biodiversità sulla Terra, ed è guidata da tre principi fondamentali: evoluzione come processo che unifica la biologia; dinamismo del mondo ecologico; partecipazione umana agli ecosistemi. In realtà la nostra conoscenza della biodiversità effettiva è ancora limitata perché: le specie non sono state ancora tutte censite; non sappiamo dove vivono le specie; è difficile determinare quando una specie si estingue. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

21 21 Il tasso di estinzione I tassi di estinzione delle varie specie sono legati alla relazione con l’habitat e alle caratteristiche ecologiche delle popolazioni. Si possono stimare, tramite modelli matematici, i tassi probabili di estinzione derivanti da attività umane. La relazione specie-area correla la dimensione di un’area e il numero di specie in essa contenute. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

22 22 Cosa minaccia la biodiversità La biodiversità è minacciata da: distruzione, degradazione, frammentazione degli habitat ed effetto margine; sfruttamento antropico eccessivo; introduzione artificiale di patogeni, predatori e competitori. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

23 23 Strategie di conservazione Le aree protette, di qualunque estensione, sono importanti come serbatoi di biodiversità. Per selezionare un’area protetta si considerano la ricchezza di specie e il numero di specie endemiche. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014

24 24 Ripristino ambientale, specie invasive e riproduzione in cattività In un progetto di ripristino ambientale vengono reintrodotti animali per recuperare un habitat naturale. Non introdurre specie alloctone e contenere le popolazioni eventualmente sfuggite al controllo serve a limitare i danni all’ecosistema ospite. Programmi di riproduzione in cattività di specie minacciate possono contribuire a ricostituire una popolazione minima vitale. Sadava et al. Biologia.blu Ambiente e sostenibilità © Zanichelli 2014


Scaricare ppt "Biologia.blu Ambiente e sostenibilità David Sadava, H. Craig Heller, Gordon H. Orians, William K. Purves, David M. Hillis 2."

Presentazioni simili


Annunci Google