La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I Prestiti Personali UniCreditClarima per UMCI. Milano, 11giugno 2007.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I Prestiti Personali UniCreditClarima per UMCI. Milano, 11giugno 2007."— Transcript della presentazione:

1 I Prestiti Personali UniCreditClarima per UMCI. Milano, 11giugno 2007

2 2 Prestiti personali: linee guida Consigli per la vendita di un prestito personale Processo di emissione Richiesta on line: procedura ALLEGATI Indice della presentazione

3 3 da a € da 12 a 72 mesi UN PRODOTTO UNICO PER QUALSIASI FINALITÀ … Trasloco Ristrutturazione Auto e Moto Matrimonio Vacanza Spese mediche Arredo Scuola NO ATTIVITA’ LAVORATIVA

4 4 Target di clientela per i prestiti personali TARGET CLIENTI Persone fisiche titolari di reddito - dipendenti, pensionati, lavoratori autonomi - di età compresa tra i 18 e i 74 anni, limite massimo di età entro cui concludere il rimborso del finanziamento, che abbiano bisogno di una somma di denaro ( massimo ,00€ ) utile a soddisfare esigenze di spesa personali o familiari ( no attività lavorativa )

5 5 Prestiti personali: linee guida Consigli per la vendita di un prestito personale Processo di emissione Richiesta on line: procedura ALLEGATI Indice della presentazione

6 6 … ALTRI PLUS DEL PRODOTTO PRESTITO  TASSO FLESSIBILE Clarima mette a disposizione di Banca per la Casa 3 diverse tabelle di Prestito Personale, con un range di tassi che consentirà ai promotori di gestire proposte alle varie tipologie di clientela (*)  LIBERTA’ DI CONTO CORRENTE  COMODITA’:. è il MEDIATORE che va a casa del cliente per proporgli il prestito +

7 7 UN LIVELLO DI SERVIZIO DI ECCELLENZA  RICHIESTA ONLINE tramite piattaforma web  ESITI RAPIDI  DOCUMENTAZIONE SNELLA  CENTRO DI DELIBERA DEDICATO  VELOCITA’ DI EROGAZIONE  SUPPORTO COMMERCIALE SUL TERRITORIO  SUPPORTO TELEFONICO per istruttoria e delibera dei prestiti new

8 8 GESTIONE OBIEZIONI CLIENTI TELEFONO FISSO OBBLIGATORIO MOTIVAZIONE OBBLIGATORIA COOBLIGATO OBBLIGATORIO TROPPA DOCUMENTAZIONE E’ un dato essenziale, senza il quale Clarima ( per disposizione della Capo Gruppo) non può procedere con la valutazione del prestito personale. Nel caso in cui il richiedente / coobbligato del prestito non sia in possesso di un recapito di rete fissa è possibile farsi rilasciare quello di un parente di primo grado ( genitori, fratelli e sorelle e nonni ) Il prestito personale differisce dal CREDITO FINALIZZATO puro, poiché in quest’ultimo caso l’importo viene erogato non al cliente finale ma al concessionario / megastore (ecc.. ) a fronte dell’acquisto di un bene / servizio effettuato dal cliente presso il dealer medesimo. L’effettivo beneficiario del prestito personale é il richiedente. Clarima richiede SEMPRE la presenza di un coobbligato: quando l’importo è superiore a ,00€ profilo cliente scarso: stipendio basso, giovane età, scarsa anzianità lavorativa ecc.. In alternativa il cliente può richiedere un prestito di importo inferiore La normativa antiriciclaggio in vigore in Italia impone alla banca o alla finanziaria di identificare sempre il cliente richiedendo un documento di identità e il codice fiscale. Per l'istruzione della pratica di finanziamento, oltre a tali documenti vengono sempre richiesti almeno quelli che attestano il reddito percepito dal richiedente

9 9 Prestiti personali: linee guida Consigli per la vendita di un prestito personale Processo di emissione Richiesta on line: procedura ALLEGATI Indice della presentazione

10 10 Le fasi del processo del Prestito Personale Xelion Anticipo Fax Web dealerFirme Spedizione Pratica Delibera 5 Richiesta on line con immediato lancio delle banche dati Avviare la stampa automatica della richiesta di Prestito Personale Il MEDIATORE dovrà raccogliere le firme del cliente e dell’eventuale coobligato. In caso di trattativa fuori sede, il mediatore potrà utilizzare un contratto in carta chimica Il mediatore dovrà anticipare via fax all’Addetto Prestiti Personali di riferimento (*) la richiesta firmata e la relativa documentazione:  documento identificativo  codice fiscale  ultime 2 buste paga  modello cud. 730 o unico Il mediatore dovrà spedire la documentazione originale a UniCredit Clarima Banca, conservare e spedire a Clarima la copia di propria pertinenza seguendo l’iter Ricevuto il fax l’APP provvederà alla delibera e alla liquidazione dell’importo sul conto corrente del cliente (*) ALLEGATO 2: riferimenti territoriali Clarima

11 11 Prestiti personali: linee guida Consigli per la vendita di un prestito personale Processo di emissione Richiesta on line: procedura ALLEGATI Indice della presentazione

12 12 La sezione prevede un menu:  CARICAMENTO CONTRATTO per poter inserire una nuova richiesta di prestito personale  COMPLETAMENTO CONTRATTO per poter completare una pratica iniziata precedentemente  STAMPA CONTRATTO per poter stampare il contratto di richiesta prestito personale  INQUIRY CONTRATTO per conoscere l’esito della pratica Home page del web dealer

13 13 Cliccando su “CARICAMENTO CONTRATTO” si apre una nuova finestra in cui compare il codice e il nome dell’intermediario. Inoltre è necessario selezionare:  Il prodotto finanziario (PP con Assicurazione oppure PP senza assicurazione)  La destinazione del finanziamento Entrambe le scelte possono essere effettuate per mezzo di un menù a tendina Una volta selezionate le voci che interessano si dovrà cliccare sul tasto “PROSEGUI” posizionato in basso o a lato a destra. Caricamento pratica prestito personale (prodotto e destinazione)

14 14 Dopo aver cliccato sul tasto “PROSEGUI” è necessario inserire il codice fiscale del cliente che vuole richiedere il prestito personale. Inserito il CF si clicca su “TROVA”. Se il cliente è già anagrafato nel database di Unicredit UniCreditClarima Banca, il sistema riporterà i dati anagrafici già censiti riferiti al cliente. In caso contrario verrà proposta la schermata in cui inserire i dati anagrafici del cliente Caricamento pratica prestito personale (codice fiscale)

15 15 Nella presente schermata è necessario inserire i dati anagrafici relativi al cliente:  Cognome  Nome  Luogo di nascita  Provincia di nascita  Data di nascita  Sesso  Cittadinanza  Codice fiscale  Stato civile Caricamento pratica prestito personale…. Dati anagrafici

16 16 Nella schermata successiva vanno inseriti i dati relativi all’abitazione precedente (comune, provincia, CAP, indirizzo)Si dovranno inserire dati aggiuntivi:  Tipo di abitazione (affitto, abitazione c/o la famiglia, proprietà ipotecata/con oneri, proprietà non ipotecata/senza oneri, c/o terzi non famiglia)  Costo abitazione  Titolo di studio  Definire il tipo di rapporto: se bancario o postale  Anzianità del rapporto bancario/postale Dati dell’abitazione Caricamento pp da web dealer: inserimento dati abitazione e professione Verranno aggiunti i dati relativi alla professione: Tipologia di lavoro  Settore attività  Occupazione  Scaglione di reddito mensile  Mensilità  Datore di lavoro  Anzianità occupazione  Indirizzo, comune, prov. e CAP del datore di lavoro  Numero di familiari  Numero di familiari che percepiscono reddito

17 17  Si accede alla schermata in cui inserire i dati relativi al coobbligato  Sono gli stessi campi utilizzati per il richiedente  P.S. Se non bisogna inserire il coobbligato si clicca direttamente su prosegui per arrivare alla schermata dati prestito Dati del coobbligato (1 ) Caricamento pp da web dealer: inserimento dati del coobbligato (1)

18 18  Inserire il codice fiscale del coobbligato.  Inserire il flag se coabita E si clicca sul tasto “TROVA”. Se il cliente è già anagrafato nel database di UniCredit Clarima Banca, il sistema riporterà i dati anagrafici già censiti riferiti al cliente. In caso contrario verrà proposta la schermata in cui inserire i dati anagrafici del cliente. Dati del coobbligato (2) Caricamento pp da web dealer: inserimento dati del coobbligato (2)

19 19 Il codice fiscale inserito non è stato riconosciuto nel nostro database e per questo motivo si dovrà procedere con l’inserimento dei dati anagrafici, specificando il grado di parentela e i dati relativi alla residenza, reddito, lavoro, identificativi (come già fatto per il richiedente) Si prosegue cliccando su “PROSEGUI”. Se il coobbligato non è conosciuto Caricamento pp da web dealer: inserimento dati del coobbligato (3)

20 20 A questo punto occorre inserire i dati relativi al finanziamento richiesto:  Codice TABELLA FINANZIARIA (vedi dettaglio prox. slide)  Importo richiesto  Numero rate  ABI, CAB e n° c/c  Intestatario c/c Clikkare su “calcola la rata” per valorizzare in automatico i campi relativi a: commissioni, bollo importo e importo rata … si passa alla schermata dei dati relativi al prestito Caricamento pp da web dealer: inserimento dati prestito

21 21 Il sistema garantisce il corretto inoltro della pratica a sistema. E fornisce il numero il NUMERO PRATICA. In questo caso, il sistema fornisce l’esito “20 – ESAMINATA” Si può cliccare sul tasto “CHIUDI”, per chiudere la sessione e tornare all’home-page del sito la stampa …dopo aver inserito i dati anagrafici, di reddito e del prestito il sistema fornisce l’esito della pratica

22 22 CODIFICA ESITI PRESTITO IN WEB DEALER  stato “05” – Lavorazione: pratica salvata in modo parziale in cui mancano dati obbligatori. Per completare la pratica accedere alla funzione COMPLETAMENTO PRATICA da home page del web-dealer  stato “10” – Caricata: pratica salvata correttamente e con dati completi. In questo caso occorre contattare il referente UniCredit Clarima per portare la pratica in stato esaminata  stato “20” – Esaminata: pratica in valutazione  stato “30” – Deliberata: pratica valutata con esito positivo  stato “35” – Respinta: pratica valutata con esito negativo  stato “40” – Liquidata: effettuato il bonifico sul conto corrente del cliente

23 23 Dalla home page del web-dealer di UniCredit Clarima Banca, nella sezione in basso, è possibile verificare tutti gli stati delle ultime pratiche inserite. In caso di ulteriori informazioni sulla ricezione del fax e la delibera delle pratiche potete contattare il Centro di Delibera di competenza Verifica esito pratica Verifica esito pratica da web dealer

24 24 E ADESSO TOCCA A VOI ….. Uno dei punti di forza e che ci distingue all’interno di un mercato così competitivo come quello del credito al consumo sono le PARTNERSHIP Le squadre vincono se l’OBIETTIVO é CONDIVISO tra tutti OBIETTIVO QUANTITATIVO Erogare il maggior numero di prestiti personali OBIETTIVO QUALITATIVO … a clienti “garantiti” QUALITA’ DEL PORATFOGLIO

25 25 Prestiti personali: linee guida Consigli per la vendita di un prestito personale Processo di emissione Richiesta on line: procedura ALLEGATI Indice della presentazione

26 26 Allegato 1: Le tabelle finanziarie dei prestiti 2 tassi differenti a seconda dell’importo richiesto TAN applicatiIMPORTO RICHIESTO inferiore/uguale a € IMPORTO RICHIESTO superiore a € TABELLA R3 9,00 % R3A 8,50 % R3B TABELLA R2 10,50 % R2A 10,00 % R2B TABELLA R1 12,00 % R1A 11,50 % R1B

27 27 Allegato 2: riferimenti territoriali Clarima Delibera dedicata tramite l’Addetto Prestito Personale e la sua squadra  Valutazione manuale Delibera veloce su ricezione della documentazione tramite fax  Orario Dal lunedì al venerdì fino alle Tramite telefono il PFA potrà sentire l’APP per avere informazioni sulla pratica oppure informazioni prima di inserire la pratica di prestito personale  Centro di sviluppo dedicato Oltre all’APP un team di persone saranno a disposizione del Promotore Finanziario per consulenza creditizia, utilizzo web dealer e sviluppo commerciale  Liquidazione Appena viene deliberata e approvata la pratica di prestito, l’APP provvede alla liquidazione dell’importo sul conto corrente del cliente  Riferimenti L’Addetto Presiti Personali sarà il referente per la delibera e per ogni tipo di consulenza e problema

28 28 Allegato 2: riferimenti territoriali Clarima I QUATTRO CENTRI DI DELIBERA DI UNICREDIT CLARIMA BANCA (1) La nuova organizzazione territoriale, suddivisa in QUATTRO CENTRI DI DELIBERA di Unicredit Clarima Banca ( a seconda della regione di appartenenza dei Promotori Finanziari) garantirà un presidio commerciale maggiore e un alto livello di servizio La rete è così distribuita: Area NORD Valle D‘ Aosta, Piemonte, Lombardia. Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Toscana e Veneto Area CENTRO Campania, Sardegna, Umbria, Marche, Lazio Area SUD Puglia, Calabria, Basilicata, Abruzzo e Molise Area SICILIA Sicilia new

29 29 Allegato 3: Le caratteristiche di prodotto del prestito Importo finanziabile Importo finanziabile da € a € Durata minimo 12 mesi - massimo 72 mesi Spese istruttoria pratica Spese istruttoria pratica 1,00 % dell’importo richiesto Queste spese non sono anticipate dal cliente ma vengono incluse nel finanziamento: nulla è perciò dovuto al cliente in caso di mancata approvazione di una richiesta di finanziamento Imposta di bollo e sostitutiva Imposta di bollo e sostitutiva  Durata fino a 18 mesi: 14,62 €, addebitati sulla 1° rata  Durata oltre i 18 mesi: imposta sostitutiva pari allo 0,25% o al 2% per acquisto/costruzione/ristrutturazione di abitazioni e pertinenze che non godono delle agevolazioni previste per la “prima casa”, addebitata sulla 1° rata Modalità di erogazione Modalità di erogazione Bonifico bancario su c/c del cliente Modalità di rimborso Modalità di rimborso Spesa incasso Rid Spesa incasso Rid 1,00 € a rata  Addebito sul c/c del cliente a mezzo Rid (Rimessa Interbancaria Diretta)  Piano di ammortamento alla francese, con tasso fisso e rate costanti mensili  Scadenza della 1° rata prevista circa 30 giorni dopo la liquidazione del finanziamento

30 30 RIFERIMENTI  CENTRO DELIBERA E CONSULENTI COMMERCIALI AREA LOMBARDIA - PIEMONTE FRANCESCO ANTONUCCI E MATTEO CAROSI TEL – CONSULENTI LOMBARDIA CONTINI CLAUDIO CELL: PIERUCCI FRANCO CELL: AREA TOSCANA-EMILIA-LIGURIA FAUSTA CAMASSA TEL CONSULENTE: SAMARIA MARCO CELL


Scaricare ppt "I Prestiti Personali UniCreditClarima per UMCI. Milano, 11giugno 2007."

Presentazioni simili


Annunci Google