La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Per un curricolo plurilingue nella scuola dell’infanzia Linguaggio, lingua e apprendimento; motivi del plurilinguismo; scelte curricolari.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Per un curricolo plurilingue nella scuola dell’infanzia Linguaggio, lingua e apprendimento; motivi del plurilinguismo; scelte curricolari."— Transcript della presentazione:

1 Per un curricolo plurilingue nella scuola dell’infanzia Linguaggio, lingua e apprendimento; motivi del plurilinguismo; scelte curricolari

2 Linguaggio e lingua Tipi di linguaggio: corporeo, visivo, sonoro, naturale (lingua) Usi del linguaggio: comunicare, costruire conoscenze, sperimentare modi di agire e fare, sviluppare relazionalità

3 Linguaggio e apprendimento Competenze traversali: la capacità di orientarsi, comprendere determinate situazioni e di agire in maniera progressivamente più consapevole e autonoma, allo scopo di raggiungere certi obiettivi Un ambiente favorevole all’apprendimento: collaborazione e cooperazione, spazio e sicurezza Una costruzione attiva delle proprie competenze: dal noto al nuovo, dall’assimilazione all’accomodamento Principi metodologici: esperienza concreta, osservazione riflessiva, concettualizzazione astratta, sperimentazione attiva

4 Motivi per il plurilinguismo precoce Sviluppo di identità e cittadinanza Sfruttamento e potenziamento del “fattore di crescita neuronale” Appartenenza alla società conoscitiva

5 La costruzione del curricolo plurilingue Contenuti Obiettivi Scelte metodologiche Criteri e modalità di valutazione

6 I contenuti Tematiche portanti Nuclei fondanti

7 Esempi di tematiche e nuclei Io e il mio corpo: parti, motricità, azioni, coordinazioni, gesti, movimenti, percezioni, espressività, giochi, attività sportive, igiene, salute… Io vivo nel tempo: linearità, ciclicità, durata, successione, contemporaneità, causalità, crescita, cambiamento… Io vivo nello spazio: interno, esterno, concetti topologici, orientamento, grandezza, forma, rappresentazioni, funzioni, organizzazione, percorsi…

8 Gli obiettivi Competenze comunicative: saper partecipare a una molteplicit à di forme di comunicazione Competenze conoscitive: saper costruire conoscenze relative al mondo circostante e interno Competenze metodologico-operative: saper agire e sperimentare modi di fare e operare Competenze relazionali: saper costruire la propria identit à e relazionarsi con se stessi e gli altri.

9 Esempi di competenze Saper riconoscere le parti del proprio corpo e le loro funzioni nei movimenti e nelle azioni Saper comprendere istruzioni e descrivere parti, funzioni, movimenti e azioni Saper utilizzare strumenti per eseguire operazioni ed elaborare prodotti Saper prendere cura del sé, del proprio corpo, dell’igiene e dell’alimentazione Sapersi relazionare con l’ambiente circostante, agire con consapevolezza ecologica

10 Le metodologie Tipi di attività: narrazioni, canzoni, musicale- sonore, grafico-pittoriche, giochi di movimento, manuali, giochi di gruppo, drammatizzazioni … Schemi di interazione: gruppi, coppie, individui Risorse e tecnologie Forme di feedback: “nutrimento” dei processi di apprendimento

11 I criteri e le modalità di valutazione Tipi e livelli di competenza Indicatori di competenza: dati osservabili che danno informazioni sullo sviluppo delle competenze Tipi di indicatori: agire (spostare, abbinare, raggruppare, seriare, scegliere), rappresentare (grafico, corporeo, sonoro), verbalizzare (parole) Modalità di raccolta degli indicatori Espressione della valutazione


Scaricare ppt "Per un curricolo plurilingue nella scuola dell’infanzia Linguaggio, lingua e apprendimento; motivi del plurilinguismo; scelte curricolari."

Presentazioni simili


Annunci Google