La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gli sviluppi normativi in materia di efficienza energetica e delle fonti rinnovabili nell’edilizia Vicenza 25 gennaio 2008 Gianni Silvestrini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gli sviluppi normativi in materia di efficienza energetica e delle fonti rinnovabili nell’edilizia Vicenza 25 gennaio 2008 Gianni Silvestrini."— Transcript della presentazione:

1 Gli sviluppi normativi in materia di efficienza energetica e delle fonti rinnovabili nell’edilizia Vicenza 25 gennaio 2008 Gianni Silvestrini

2 Impegni attuali e futuri di riduzione dei gas climalteranti UE nel % rispetto al 1990 (Protocollo di Kyoto), Italia -6,5% UE nel % rispetto al 1990 (Protocollo di Kyoto), Italia -6,5% UE al 2020 riduzioni unilaterali del 20% (Italia -13%) UE al 2020 riduzioni unilaterali del 20% (Italia -13%) –aumento efficienza energetica del 20% –fonti rinnovabili pari al 20% dei consumi, obbiettivo vincolante (Italia 17%, tre volte l’attuale percentuale in 13 anni) UE al 2050 riduzioni del 60-80% UE al 2050 riduzioni del 60-80%

3 Effetto dei nuovi obbiettivi della UE Gli investimenti energetici sull’efficienza energetica e sulle rinnovabili potranno superare quelli legati alle fonti convenzionali Gli investimenti energetici sull’efficienza energetica e sulle rinnovabili potranno superare quelli legati alle fonti convenzionali Crescita rapida di nuovi comparti industriali (Germania 235 mila occupati) Crescita rapida di nuovi comparti industriali (Germania 235 mila occupati) Obbiettivo: rafforzamento della leadership europea su scala mondiale Obbiettivo: rafforzamento della leadership europea su scala mondiale

4 Renewables: 54 $ billions in 2006

5 Italia: emissioni in controtendenza CO 2 equivalenti CO % Kyoto

6 Gli effetti di una seria politica di risparmio kWh/ab anno Risparmio equivalente alla produzione di 300 grandi centrali elettriche Usa California

7 L’inversione di tendenza è iniziata In Finanziaria detrazioni fiscali per riqualificazione energetica edifici, motori elettrici, frigoriferi efficienti In Finanziaria detrazioni fiscali per riqualificazione energetica edifici, motori elettrici, frigoriferi efficienti Con il Dlgs 311/2006 fra 2 anni i nuovi edifici con consumi riscaldamento dimezzati rispetto al 2005 Con il Dlgs 311/2006 fra 2 anni i nuovi edifici con consumi riscaldamento dimezzati rispetto al 2005 Fotovoltaico, accesso facilitato ai finanziamenti, eliminazione tetto annuo, obiettivo MW al 2016, rilancio dei certificati verdi Fotovoltaico, accesso facilitato ai finanziamenti, eliminazione tetto annuo, obiettivo MW al 2016, rilancio dei certificati verdi Innalzamento degli obbiettivi dei certificati bianchi (6 Mtep/anno al 2012) Innalzamento degli obbiettivi dei certificati bianchi (6 Mtep/anno al 2012)

8 Legge finanziaria 2008 Detrazione fiscale del 55% per isolamento termico superfici opache e trasparenti, caldaie a condensazione, collettori solari, pompe di calore efficienti Detrazione fiscale del 55% per isolamento termico superfici opache e trasparenti, caldaie a condensazione, collettori solari, pompe di calore efficienti Incentivi per frigoriferi ad alta efficienza (A+,A++) Incentivi per frigoriferi ad alta efficienza (A+,A++) Motori elettrici ad alta efficienza nella fascia 5-90 kW e variatori di velocità Motori elettrici ad alta efficienza nella fascia 5-90 kW e variatori di velocità

9 Dlgs 311/2006 Progressiva riduzione dei livelli di isolamento termico Progressiva riduzione dei livelli di isolamento termico Obbligo del solare termico e fotovoltaico Obbligo del solare termico e fotovoltaico Protezioni solari Protezioni solari Certificazione energetica per i nuovi edifici estesa agli esistenti all’atto della compravendita Certificazione energetica per i nuovi edifici estesa agli esistenti all’atto della compravendita

10 Decreto fotovoltaico Semplificazione accesso agli incentivi Semplificazione accesso agli incentivi Eliminazione tetto annuo di potenza Eliminazione tetto annuo di potenza Obbiettivo di MW al 2016 Obbiettivo di MW al 2016 Incentivi particolarmente interessanti per il fotovoltaico integrato nell’edilizia Incentivi particolarmente interessanti per il fotovoltaico integrato nell’edilizia Ulteriore incremento del riconoscimento del kWh in presenza di risparmi negli edifici Ulteriore incremento del riconoscimento del kWh in presenza di risparmi negli edifici

11 Crescita rapidissima delle installazioni fotovoltaiche Stima Kyoto Club

12 Certificati bianchi: un mercato in rapida crescita

13 I nuovi obbiettivi dei certificati bianchi al 2012

14 Linee guida sulla certificazione Definiscono chi può certificare Definiscono chi può certificare Indicano la procedura da seguire Indicano la procedura da seguire Le Regioni indicano gli organismi di riferimento Le Regioni indicano gli organismi di riferimento Propongono metodi di calcolo dei consumi Propongono metodi di calcolo dei consumi

15 Cosa prevede la certificazione Definizione di categorie di edifici Definizione di categorie di edifici Classificazione sui consumi per il riscaldamento degli ambienti e dell’acqua Classificazione sui consumi per il riscaldamento degli ambienti e dell’acqua Allo studio la elaborazione di indicatori per le condizioni estive e l’illuminazione Allo studio la elaborazione di indicatori per le condizioni estive e l’illuminazione Novità: introduzione del marchio europeo Ecolabel sulla qualità energetico ambientale degli edifici Novità: introduzione del marchio europeo Ecolabel sulla qualità energetico ambientale degli edifici

16 Etichettatura: potente strumento di trasformazione del mercato Spinta verso edifici (nuovi o esistenti) con una più elevata qualità energetica Spinta verso edifici (nuovi o esistenti) con una più elevata qualità energetica L’esempio dei frigoriferi: 5% di vendite classe A nel 1999, 72% A e A+ nel 2006 L’esempio dei frigoriferi: 5% di vendite classe A nel 1999, 72% A e A+ nel 2006 L’esempio della Provincia di Bolzano (A, B, C) L’esempio della Provincia di Bolzano (A, B, C) Saranno necessari migliaia di certificatori Saranno necessari migliaia di certificatori Dal 2010 oltre un milione di appartamenti da certificare ogni anno Dal 2010 oltre un milione di appartamenti da certificare ogni anno

17 CERTIFICAZIONE OBBLIGATORIA PER EDIFICI ESISTENTI IMMESSI SUL MERCATO IMMOBILIARE ART. 6 COMMA 1 bis DAL 1° LUGLIO 2007 edifici > 1000 m 2 venduti in bloccoDAL 1° LUGLIO 2007 edifici > 1000 m 2 venduti in blocco DAL 1° LUGLIO 2008 edifici < 1000 m 2 venduti in bloccoDAL 1° LUGLIO 2008 edifici < 1000 m 2 venduti in blocco DAL 1° LUGLIO 2009 singole unita’ immobiliariDAL 1° LUGLIO 2009 singole unita’ immobiliari

18  campagne di informazione e sensibilizzazione  accordi con le parti sociali  applicazione di un sistema di certificazione energetica  diagnosi energetiche a partire dagli edifici a più bassa efficienza  sistemi di incentivazione locali  strumenti di finanziamento per realizzare gli interventi individuati nell’attestato di certificazione energetica PROGRAMMA DI RIQUALIFICAZIONE DEL PARCO IMMOBILIARE REGIONALE Previsione entro il 31 dicembre 2008

19 Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici Procedure di rilascio e controllo pubblico Organismo di accreditamento Accreditamento dei Soggetti certificatori, archivio, accertamento e ispezioni (Regioni) Soggetti certificatori accreditati a livello regionale (ma riconosciuti su tutto il territorio nazionale) (Transitorio: requisiti oggettivi, esperienza, formazione organizzazione, strumenti)

20 Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici ” “Linee guida per la certificazione energetica” Provvedimento d’intesa con la Conferenza Unificata e con il parere del CNCU, CNR, ENEA DPR: requisiti soggetti certificatori, controllo; DM: linee guida, coordinamento Stato-Regioni; DPR: metodologie di calcolo, requisiti edifici, integrazioni. integrazioni.

21 Cambia il mercato dell’edilizia I costruttori si stanno attrezzando per realizzare edifici a basso consumo e dotati di tecnologie solari (Inghilterra verso edifici “carbon neutral” al 2016) I costruttori si stanno attrezzando per realizzare edifici a basso consumo e dotati di tecnologie solari (Inghilterra verso edifici “carbon neutral” al 2016) Maggiore attenzione alla fase progettuale (comfort estivo) Maggiore attenzione alla fase progettuale (comfort estivo) Nuove soluzioni impiantistiche Nuove soluzioni impiantistiche Forte spinta alla riqualificazione energetica dell’edilizia esistente Forte spinta alla riqualificazione energetica dell’edilizia esistente


Scaricare ppt "Gli sviluppi normativi in materia di efficienza energetica e delle fonti rinnovabili nell’edilizia Vicenza 25 gennaio 2008 Gianni Silvestrini."

Presentazioni simili


Annunci Google