La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PREPARAZIONE E NOMENCLATURA DEI SALI SALI NEUTRI SALI ACIDI SALI BINARI SALI TERNARI SALI QUATERNARI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PREPARAZIONE E NOMENCLATURA DEI SALI SALI NEUTRI SALI ACIDI SALI BINARI SALI TERNARI SALI QUATERNARI."— Transcript della presentazione:

1 PREPARAZIONE E NOMENCLATURA DEI SALI SALI NEUTRI SALI ACIDI SALI BINARI SALI TERNARI SALI QUATERNARI

2 PREPARAZIONE DEI SALI NEUTRI I Sali sono dei composti chimici che nella loro molecola contengono sia un elemento a comportamento metallico sia un elemento a comportamento non metallico. Pertanto essi si formano dalla combinazione di elementi o di composti che presentano le suddette caratteristiche. I Sali a seconda del numero di specie chimiche presenti si possono dividere in: SALI NEUTRI SALI ACIDI SALI BASICI SALI BINARI a due componenti SALI TERNARI a tre componenti SALI QUATERNARI a quattro componenti A seconda della composizione in :

3 QUADRO SINOTTICO DELLA PREPARAZIONE DEI SALI Metallo + non metallo = Sale Metallo + Anidride = Sale Non metallo + Ossido = Sale Ossido + Anidride = Sale Ossido + Acido = Sale Anidride + Idrossido = Sale Idrossido + Acido = Sale Idrossido + non metallo = Sale Acido + Metallo = Sale

4 PREPARAZIONE DEI SALI E LORO NOMENCLATURA Per preparare un sale ternario neutro è opportuno partire dal nome con cui viene denominato, facendo un percorso a ritroso per l’identificazione dei composti interessati al processo di formazione. Per tale operazione si procede nel seguente modo: 1. osservare la desinenza del nome dell’elemento non metallico del sale, che ci dà informazioni sul valore della valenza iniziale del non metallo; 2. preparare l’anidride e il rispettivo acido di derivazione; 3. preparare l’ossido e l’idrossido che contengono il metallo del sale; 4. una volta preparati i suddetti composti si fa reagire, il composto che contiene il metallo e quello che contiene il non metallo. ESEMPIO : IDROSSIDO + ACIDO SALE

5 PREPARAZIONE DEL SOLFATO DI POTASSIO Il solfato di potassio è un sale ternario neutro che contiene un non metallo (zolfo S) e un metallo (potassio K). Si osserva la desinenza del non metallo che è.. ato, il che significa, che il sale deriva da un acido che ha una desinenza in...ico, e un’anidride con desinenza in..ica. In tal caso lo zolfo è stato preso con la valenza maggiore (6) tra quelle con cui si presenta (2 – 4 – 6). 2. si prepara Anidride solforica (6) (2) S + O 2 SO 3 3.Si prepara l’acido solforico SO 3 + H 2 O H 2 SO 4

6 4.Si prepara l’ossido e l’idrossido di potassio come segue: Ossido di potassio (1) (2) K + O 2 = K 2 O Idrossido di potassio K 2 O + H 2 O = K(OH) 5. ACIDO SOLFORICO + IDROSSIDO DI POTASSIO = SOLFATO di POTASSIO + ACQUA H 2 SO K(OH) = K 2 SO 4 + 2H 2 O si scinde in si scinde in 2H + SO 4 + 2K +2OH K 2 SO 4 + 2H 2 O

7 CORRISPONDENZA TRA MOMENCLATURA E VALENZE Se il non metallo è polivalente, cioè ha valenze , avremo VALENZA ANIDRIDE DERIVATA ACIDO DERIVATO SALE DERIVATO NOME METAL. NON METALLO 1 ANIDRIDE IPO …OSA ACIDO IPO …OSO IPO…..ITO di Me 3 ANIDRIDE …...….OSA ACIDO …... OSO ………ITO di Me 5 ANIDRIDE …..… ICA ACIDO …..… ICO ………ATO di Me 7 ANIDRIDE PER… ICA ACIDO PER…ICO PER….ATO di Me

8 COMMENTI SULLA PREPARAZIONE DEI SALI Per comprendere le modalità con le quali si formano i Sali, bisogna immaginare i reagenti dissociati in un solvente sotto forma ionica. Nel caso specifico, l’acido per caratteristiche proprie, libera ioni H+, mentre il radicale acido SO 4 -- non si scinde in acqua, in quanto il legame tra S e O è di tipo covalente. L’ Idrossido solubile in acqua si scinde completamente in K+ e OH- In fase di ricomposizione gli ioni si riaggregano seguendo la maggiore differenza di elettronegatività presente tra i vari componenti, per cui, il potassio K, che è più elettropositivo dell’ idrogeno H, si aggregherà prima all’ossigeno del radicale acido, che tra gli elementi presenti è quello più elettronegativo. Inoltre essendo il numero di ossidazione del radicale acido SO 4, - 2, occorrono 2 ioni K+ per saturali e costituire la molecola. VEDI SEQUENZA ANIMATA NELLA DIAPOSITIVA SUCCESSIVA CLICCANDO SUL MOUSE

9 Reazione di formazione del Solfato di potassio (reazione di doppio scambio) Acido Solforico H 2 SO 4 Idrossido di Potassio KOH K OH S H O K 2 SO 4 2 H 2 O AcquaSolfato di potassio Clicca più volte X costruire la molecola SALE NEUTRO TERNARIO

10 SALE ACIDO QUATERNARIO Acido Solforico H 2 SO 4 Idrossido di Potassio KOH K OH S H O K HSO 4 H 2 O AcquaBisolfato di potassio Nel caso in cui nella reazione di formazione, a esempio, del Solfato di potassio, si ha una ionizzazione parziale del radicale acido, allora avremo un residuo molecolare acido del tipo HSO 4 -, che reagirà con il metallo, per dare un sale acido quaternario. Tali sali, nella nomenclatura classica, prendono il prefisso Bi.. a indicare che nella molecola vi sono dei residui di H, per cui il sale è detto sale acido.

11 SALE NEUTRO BINARIO H 2 + Cl 2 HCl Acido Cloridrico N a 2 O + HO 2 N a OH Idrossido di Sodio ( Acido binario ) HClN a OH + H Cl NaNa OH Cloruro di Sodio+Acqua Clicca X costruire le molecole I Sali binari sono quei sali in cui sono presenti solo il metallo e il non metallo. Generalmente si formano dalla reazione di un Idracido con un composto che contiene il metallo. La nomenclatura classica prevede che la desinenza in..idrico dell’Idracido si trasformi in..uro nel sale. Pertanto dall’acido Cloridrico avremo il cloruro di..


Scaricare ppt "PREPARAZIONE E NOMENCLATURA DEI SALI SALI NEUTRI SALI ACIDI SALI BINARI SALI TERNARI SALI QUATERNARI."

Presentazioni simili


Annunci Google