La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Legge di Iniziativa Popolare “Quorum Zero e Più Democrazia” Firma anche tu: Dal 27 febbraio 2012 Al 18 luglio 2012 presso: Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Legge di Iniziativa Popolare “Quorum Zero e Più Democrazia” Firma anche tu: Dal 27 febbraio 2012 Al 18 luglio 2012 presso: Ufficio Relazioni con il Pubblico."— Transcript della presentazione:

1 Legge di Iniziativa Popolare “Quorum Zero e Più Democrazia” Firma anche tu: Dal 27 febbraio 2012 Al 18 luglio 2012 presso: Ufficio Relazioni con il Pubblico del Municipio di Alessandria in Piazza della Libertà 1 Lunedì – Martedì e Giovedì dalle 8:30 alle 17:00 / Mercoledì e Venerdì dalle 8:30 alle 13:30

2 Art. 71 Costituzione italiana “L'iniziativa delle leggi appartiene al Governo, a ciascun membro delle Camere ed agli organi ed enti ai quali sia conferita da legge costituzionale. Il popolo esercita l'iniziativa delle leggi, mediante la proposta, da parte di almeno cinquantamila elettori, di un progetto redatto in articoli. “ “Si applicano, per ciò che riguarda le firme dei proponenti, la loro autenticazione e i certificati da allegare alla proposta, le disposizioni degli articoli 7 e 8.” Art. 49 Legge 25 maggio 1970 n. 352 Art. 7 Legge 25 maggio 1970 n. 352 “i promotori della raccolta, in numero non inferiore a dieci, devono presentarsi, muniti di certificati comprovanti la loro iscrizione nelle liste elettorali … omissis… alla cancelleria della Corte di cassazione”

3 13 febbraio 2012 Deposito iniziativa a Roma (G.U. n. 37 del 14/02/2012) Dal 27/02/12 Firme in tutta Italia

4 Il Prof. Michele Ainis docente di diritto costituzionale scrive su L’Espresso

5

6 Cos'è il Quorum? Numero di partecipanti necessario perché una votazione sia considerata legalmente valida Di solito viene applicato ai referendum Ma in Serbia, ad esempio, c'è anche nelle elezioni del presidente della Repubblica. Boris Tadic è stato eletto nel giugno 2004 dopo 2 elezioni presidenziali invalidate Ottobre 2002 – 45,5% Dicembre 2002 – 45,1%

7 Dove esiste il quorum ai Referendum ? Italia Slovenia Ungheria Polonia Rep. Ceca Slovacchia

8 Dove NON esiste il quorum ai Referendum ? Spagna Francia Gran Bretagna Irlanda Austria Paesi Bassi Finlandia Islanda Svizzera 26 stati USA Nuova Zelanda Australia

9 Quanto è il quorum in Italia ? a livello nazionale: Ref. abrogativo = 50% + 1 Ref.Confermativo = 0% a livello locale: Regioni 50% - 45% - 33,33% - 30% (Toscana) Province 50% - 40% (Bolzano) Comuni Da 70% a 0%

10 L'esempio di 12 comuni A Cortaccia (BZ) dal 2009 il quorum è 15% A S. Candido (BZ) dal 2010 il quorum è 15% A Verano (BZ) dal 2005 il quorum è 0% A Ortisei (BZ) dal 2006 il quorum è 0% A La Val (BZ) dal 2006 il quorum è 0% A Fiè (BZ) dal 2006 il quorum è 0% A Villa Lagarina (TN) dalla fine 2009 il quorum è 0% A Lana (BZ) dal 2010 il quorum è 0% A Varna (BZ) dal 2010 il quorum è 0% A Dobbiaco (BZ) dal 2010 il quorum è 0% A Terento (BZ) dal 2010 il quorum è 0% A Sassello (SV) dal 2012 il quorum è 0%

11 Quorum: ragioni per toglierlo Il quorum diminuisce l'affluenza alle urne Ref giugno 2006 (senza quorum) Affluenza 52,3% Ref. 21 giugno 2009 (con quorum) Affluenza 23,3%

12 Quorum: ragioni per toglierlo Il quorum diminuisce l'affluenza alle urne Ref giugno 2006 (senza quorum) Affluenza 52,3% Ref. 21 giugno 2009 (con quorum) Affluenza 23,3% Dal 1997 al 2009 sono stati invalidati 24 referendum per mancato raggiungimento del quorum = di euro spesi senza avere avuto una decisione popolare

13 Quorum: ragioni per toglierlo I sostenitori del NO vincono facilmente poiché più avvantaggiati Disponendo di un mezzo di persuasione che costa poco denaro e poca fatica (campagna per l’astensionismo) e hanno maggiore disponibilità di denaro, tempo, interessi, ed attenzioni mediatiche per perorare la loro causa; mentre i sostenitori del SI devono fare una campagna più costosa e faticosa perché ricca di informazioni che spesso i media non forniscono. I referendum originano (normalmente) dall’insorgenza dei cittadini verso una decisione degli amministratori. È un bastone tra le ruote della democrazia in quanto permette ai detentori del potere di tutelarsi dal controllo dei cittadini invalidando i loro processi decisionali; Causa meno dibattito e meno informazione poiché porta i sostenitori del “sì” e del “no” a veicolare i propri sforzi al superamento – o al non superamento – del quorum, anziché ad un approfondimento della tematica trattata e ad uno stimolo dell’impegno civico;

14 Quorum: ragioni per toglierlo È un premio a chi non partecipa. Considerando che l’incitazione all’astensionismo è un’arma a favore dei sostenitori del “no”, coloro che impegnano il proprio tempo, energie e volontà per informarsi sul tema del quesito referendario vengono penalizzati se il referendum viene invalidato da cittadini astenuti che non hanno impegnato nessuna energia in merito; Causa l’allontanamento delle persone dal voto, mentre la sua abolizione, rendendo valida qualsiasi procedura decisionale, stimola i cittadini a presentarsi alle urne, sia per revocare una decisione degli amministratori, sia per sostenerla; Non viene applicato in maniera equa, in quanto non è presente nei processi elettorali. Infatti se fosse presente il quorum anche nelle elezioni, molte sarebbero state invalidate. I cittadini attivi non vogliono il quorum quando sono loro stessi a richiedere gli strumenti democratici. Quando invece tali strumenti sono concessi dagli amministratori questi si tutelano creando vincoli aggiuntivi, come il quorum.

15 Quorum: ragioni per toglierlo I cittadini valgono quanto gli eletti. Ai referendum il risultato minimo di partecipazione è stato del 23% cioè di circa 10 milioni di persone. Vale di più la decisione presa da un migliaio di persone elette o quella di dieci milioni di persone che spontaneamente si recano alle urne? Un esempio: Se gli aventi diritto al voto sono e si recano a votare un referendum col quorum al 50% +1 solo di essi, e fra i di votanti votano SI ed 1 solo cittadino vota NO... il referendum è nullo e la legge non verrebbe abrogata pur avendo espresso NO un solo cittadino. Non tutti coloro che non votano i referendum sono favorevoli al No poiché c'è gente che non può votare perché lontana dal proprio comune di residenza, perché impossibilitata per motivi di salute, perché disinteressata alla politica o sfiduciata nei confronti dei politici, perché per mancanza di un’adeguata informazione preferisce astenersi pur di fare scelte errate.

16 Quorum: ragioni per toglierlo I cittadini che non lo vogliono sono in: Svizzera USA Baviera Turingia Bolzano Rovereto

17 La Costituzione prevede la possibilità ai cittadini di proporre le leggi … dette “di iniziativa popolare” Possibilità vanificata dai regolamenti di Camera e Senato La maggior parte delle proposte popolari sono finite in un cassetto senza essere nemmeno discusse

18 ddl Quorum Zero … prevede che Il parlamento prenda in esame un ddl popolare a voto parlamentare e lo voti nel termine massimo di 12 mesi altrimenti va a referendum ( firme) Il parlamento prenda in esame un ddl popolare a voto popolare e lo accetti, lo rifiuti o faccia una controproposta nel termine massimo di 12 mesi. In caso di controproposta rifiutata dal comitato promotore si va a referendum per votare entrambe le proposte ( firme)

19 ddl Quorum Zero … prevede il Referendum propositivo (California,Oregon e altri stati USA) il disegno di legge presentato dal popolo diventa legge se approvato dai cittadini con votazione ( firme)

20 ddl Quorum Zero … prevede la Revoca degli eletti (USA, Svizzera, Germania, Canada, Argentina, Venezuela, Bolivia) dopo un anno 12% firme del collegio elettorale di pertinenza o firme

21 ddl Quorum Zero … prevede Referendum confermativo facoltativo (Svizzera) le leggi approvate dal parlamento restano sospese per 3 mesi se chiesto referendum entro 10 giorni dall’approvazione ( firme) Referendum confermativo obbligatorio (Svizzera) per le modifiche alla costituzione, leggi elettorali, finanziamento ai partiti, ratifica trattati internazionali

22 ddl Quorum Zero … prevede Indennità dei parlamentari stabilita dai cittadini al momento del voto elettivo firme elettroniche (direttiva UE) cittadini autenticatori (Svizzera e California) Petizione popolare con obbligo di risposta entro 3 mesi libretti informativi e spazi pubblici gratuiti ai cittadini sotto campagna referendaria

23 ddl Quorum Zero … prevede l’ Introduzione a livello locale di referendum consultivi, confermativi, abrogativi e propositivi senza quorum, su tutti i temi di competenza dell’ente. - Controllo effettivo cittadini sull’amministrazione - Scelte più condivise - Obbliga a maggiore trasparenza - Maggior senso civico cittadini - Anche le minoranze possono “farsi sentire” - Più equa distribuzione del “potere politico”

24 Esempi di democrazia diretta locale nel mondo Svizzera USA Baviera

25 Democrazia Diretta in Svizzera Referendum Obbligatorio modifiche costituzione -senza quorum

26 Democrazia Diretta in Svizzera Referendum Opzionale su tutti gli atti emanati dal parlamento entro 100 giorni firme -senza quorum

27 Democrazia Diretta in USA Referendum e Iniziativa -27 stati su 50 -non a livello federale -70% dei cittadini vivono in città o stati dove ci sono referendum o iniziative -senza quorum

28 Democrazia Diretta in USA Metodi di partecipazione discussione e votazione Town-meeting nati 400 anni fa nel Nord America (New Orleans – Middleborough – Sacramento – New York)

29 Finanza e Bilancio Referendum Finanziario e di Bilancio in Svizzera - nei comuni e nei cantoni, una spesa superiore ad un tetto prefissato (es. Zurigo 1 milione Franchi)

30 Vivere meglio con più democrazia A.A.V.V. Guida sulla democrazia diretta per cittadini attivi e consapevoli Scaricabile online:

31 Testi per approfondire la democrazia diretta Democrazia dei Cittadini Paolo Michelotto – Troll Libri anche scaricabile gratuitamente su:

32 Testi per approfondire la democrazia diretta Democrazia diretta – Verhulst, Nijeboer scaricabile gratuitamente qui: Guida alla Democrazia Diretta 2010 – Kaufmann, Buechi, Braun scaricabile gratuitamente qui: Democrazia Diretta – Thomas Benedikter – Edizioni Sonda

33 Legge di Iniziativa Popolare “Quorum Zero e Più Democrazia” Non firmi un referendum ma un’iniziativa di legge popolare che deve poi essere discussa in parlamento ed è soggetta a modifiche. La tua firma serve affinché tale iniziativa possa essere presentata al parlamento GRAZIE DELL’ATTENZIONE


Scaricare ppt "Legge di Iniziativa Popolare “Quorum Zero e Più Democrazia” Firma anche tu: Dal 27 febbraio 2012 Al 18 luglio 2012 presso: Ufficio Relazioni con il Pubblico."

Presentazioni simili


Annunci Google