La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il sistema integrato per l'infanzia nel disegno di legge 1260.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il sistema integrato per l'infanzia nel disegno di legge 1260."— Transcript della presentazione:

1 Il sistema integrato per l'infanzia nel disegno di legge 1260

2 Una legge da prendere al volo La situazione attuale Il diritto dei più piccoli all’educazione: le diseguaglianze di opportunità educative, la povertà delle famiglie I servizi per l’infanzia stretti nella morsa della crisi La scuola dell’infanzia verso la dequalificazione Il ddl 1260: una legge quadro Getta le basi per la costruzione di un sistema integrato 0-6 Definisce i principi fondamentali e i livelli essenziali Demanda la definizione standard Asserisce l’impegno dello Stato per l’educazione dei più piccoli in termini ordinamentali e finanziari Una legge con cui volare più alto

3 Leggiamo la legge: art. 1 Il diritto all’educazione dalla nascita Ogni azione di cura è educativa Diritto e non obbligo I principi ispiratori libertà, dignità, autonomia solidarietà, eguaglianza di opportunità valorizzazione della differenza di genere rispetto e integrazione delle diverse culture e abilità Servizi per tutti di interesse generale, funzione fondamentale e accesso universale nessuna discriminazione L’afferenza al Ministero Istruzione, Università e Ricerca

4 Leggiamo la legge: art. 2 Il sistema integrato per l’infanzia è composto da: Servizi per l’infanzia (0-3) Scuola dell’infanzia (3-6) Sinergia, coerenza e continuità educativa Accoglienza diversità Conciliazione tempi e tipologie di lavoro dei genitori e cura dei figli Partecipazione delle famiglie alla definizione e verifica degli obiettivi educativi Qualificazione iniziale universitaria e formazione in- servizio No a servizio a domanda individuale Uscita dal patto di stabilità

5 Leggiamo la legge: artt. 3, 4, 5 La definizione dei servizi per l’infanzia (0-3) nidi, micronidi, sezioni Primavera servizi integrativi: Spazio gioco, Centri per bambini e famiglie, servizi in contesto domicilare La scuola dell’infanzia (3-6): primo livello del sistema di istruzione I poli per l’infanzia Temi e problemi Istruzione ed educazione Il possibile ruolo del coordinamento pedagogico

6 Leggiamo la legge: art. 6 I livelli essenziali La diffusione dei servizi per l’infanzia La copertura dell’utenza:  33% (oggi al 13,5%) e la copertura territoriale:  75% (oggi al 54,6%) La generalizzazione della scuola dell’infanzia La qualificazione universitaria del personale educativo Un REGOLAMENTO per definire: Rapporti adulto/bambini Requisiti professionali personale Formazione continua in servizio Tempi di compresenza Standard strutturali

7 Temi e problemi Come si arriva all’estensione dei servizi 0-3? Come si arriva alla generalizzazione della scuola dell’infanzia? Quale formazione universitaria?

8 Leggiamo la legge: artt. 7, 8, 9 e 11 Stato, Regioni e Comuni Il ruolo dello Stato: tra governo del sistema a livello nazionale e gestione di scuole dell’infanzia Il ruolo delle Regioni: 0-3 e 3-6? Il ruolo dei Comuni: tra governo del sistema a livello territoriale e gestione dei servizi Un Piano d’azione nazionale Chi paga e quanto? Art La partecipazione economica delle famiglie ai servizi 0-3 Art Il contributo economico dello Stato: la quota capitaria

9 Leggiamo la legge: artt. 10 e 14 Chi paga e quanto? Art La partecipazione economica delle famiglie ai servizi 0-3 il 20% del costo, ma quale? Art Il contributo economico dello Stato: la quota capitaria del 50% riconosce il diritto di tutti i bambini sancisce l’impegno dello Stato com’è distribuita?

10 E infine, altre vittorie e nuove sfide… No all’ANTICIPO ma solo nella scuola dell’infanzia … SÌ al SISTEMA INTEGRATO ma resta la legge sulle scuole «paritarie» Una legge da prendere al volo per continuare a volare …


Scaricare ppt "Il sistema integrato per l'infanzia nel disegno di legge 1260."

Presentazioni simili


Annunci Google