La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Andamento meteo-climatico della stagione vegetativa 2013/2014 a confronto con quello degli ultimi 60 anni Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Andamento meteo-climatico della stagione vegetativa 2013/2014 a confronto con quello degli ultimi 60 anni Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica."— Transcript della presentazione:

1 1 Andamento meteo-climatico della stagione vegetativa 2013/2014 a confronto con quello degli ultimi 60 anni Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale per lo Sviluppo sostenibile

2 2 Autunno 2013 TEMPERATURE settembre – ottobre – novembre DECISAMENTE CALDO!

3 °C +2.1 °C +1.4 °C I tre mesi autunnali sono risultati tutti con temperature superiori alla media di 1-2 °C +2.1 °C +1.4 °C +1.1 °C +2.1 °C +1.4 °C +1.1 °C +2.1 °C +1.4 °C +1.1 °C +2.1 °C +1.4 °C +1.1 °C +2.1 °C +1.4 °C +1.1 °C +2.1 °C

4 4 Dal confronto fra il valore di temperatura medio sui capoluoghi e quello misurato negli anni precedenti è’ risultato l’autunno più caldo dal 1955 insieme al 1987

5 5 A livello di singoli capoluoghi le anomalie positive si sono verificate in modo sostanzialmente omogeneo

6 6 In particolare Ottobre 2013 è stato il terzo più caldo degli ultimi 60 anni

7 7 In particolare Novembre 2013 è stato il 6° più caldo degli ultimi 60 anni

8 8 Autunno 2013 PRECIPITAZIONI settembre – ottobre – novembre NEL COMPLESSO NELLA MEDIA!

9 9 + 30% A parte ottobre (+30 %), gli altri mesi autunnali sono trascorsi in media + 30%

10 10 Anche dal confronto del cumulato medio sui capoluoghi con gli anni precedenti risulta essere un autunno nella media. Anche analizzando i singoli mesi autunnali essi sono risultati in media.

11 11 A livello di singoli capoluoghi le precipitazioni stagionali non si sono discostate significativamente dalla media tranne che per Pistoia ed Arezzo (+30 %)

12 12 Inverno TEMPERATURE dicembre – gennaio – febbraio ECCEZIONALMENTE MITE!

13 13 ANOMALIA TERMICA DELL’INVERNO 2013/2014 IN EUROPA

14 14 ANOMALIA TERMICA DELL’INVERNO 2013/2014 NEGLI STATI UNITI

15 °C +3.6 °C Forti anomalie positive si sono verificate nei mesi di Gennaio e Febbraio, mentre dicembre è trascorso in media +2.3 °C +3.6 °C +2.3 °C +3.6 °C

16 16 Dal confronto fra il valore di temperatura medio sui capoluoghi e quello misurato negli anni precedenti è’ risultato il 2° inverno più caldo dal 1955 dopo il 2006/2007 e prima del 2000/2001.

17 17 A livello di singoli capoluoghi le anomalie positive si sono verificate in modo sostanzialmente omogeneo

18 18 - E’ stato il 4° gennaio più caldo dal 1955

19 19 - E’ stato il febbraio più caldo dal 1955

20 20 In particolare nei mesi di gennaio e febbraio sono mancate le notti con T< 0°C

21 21 Dicembre 2013 Gennaio 2014 Febbraio 2014Dicembre 2013 Gennaio 2014 Dicembre 2013Febbraio 2014 Gennaio 2014 Dicembre 2013Febbraio 2014 Gennaio 2014 Dicembre 2013 Febbraio 2014 Gennaio 2014 Dicembre 2013

22 22

23 23 - Nel nese di gennaio il numero di notti con T<0 °C e’ stato decisamente al di sotto della media. Solo nel 2001 ci sono state meno gelate.

24 24 - Nel mese di febbraio l’assenza di freddo notturno è stata pressochè assoluta con situazione simile solo nel 1966.

25 25 Inverno 2013/2014 PRECIPITAZIONI Dicembre-Gennaio-Febbraio ECCEZIONALMENTE PIOVOSO!

26 26 ANOMALIA DELLA PRESSIONE NELL’INVERNO 2013/2014

27 27 A parte Dicembre (-50%), gli altri mesi invernali (gennaio e febbraio) sono trascorsi con piogge estremamente abbondanti (3-4 volte il normale a gennaio)

28 28 E’ risultato l’inverno più piovoso dopo quello del 1959/60 Inverno

29 29 A Massa, Pisa, Prato e Livorno è piovuto più del doppio dei valori attesi, altrove comunque valori decisamente elevati.

30 30 Mediamente in Toscana il mese di gennaio è stato decisamente il più piovoso dal 1955.

31 31 Nei capoluoghi di regione, dal 1955, battuti i record di pioggia mensile per il mese di Gennaio a Massa, Pisa, Livorno, Arezzo, Prato e Firenze. Per Pisa, Massa e Livorno battuti i record di pioggia mensile anche dal 1920.

32 32 Numero di giorni piovosi

33 33 Le abbondanti piogge del mese hanno determinato la rilevante Piena dell’Arno a Pisa del 31 Gennaio 2014

34 34 Solo nel 1955 e nel 1968 in Toscana nel mese di febbraio era piovuto di più

35 35

36 36 Primavera 2014 TEMPERATURE Marzo-Aprile-Maggio MODERATAMENTE PIU’ CALDA DEL NORMALE

37 °C +1.1 °C Anomalie positive si sono verificate nei mesi di Marzo e Aprile, mentre Maggio è trascorso in media +1.5 °C +1.1 °C +1.5 °C +1.1 °C +1.5 °C

38 38 Primavera 2014 Trend delle temperature medie dei capoluoghi - si posiziona al 9° posto fra le primavere più calde degli ultimi 55 anni

39 39 Primavera 2014 PRECIPITAZIONI Marzo-Aprile-Maggio MODERATAMENTE PIU’ SECCA DEL NORMALE

40 40 A parte Marzo (in media) gli altri mesi primaverili (aprile e maggio) sono trascorsi con un deficit del 40-50%, più che bilanciato dal surplus invernale. -40% -50% -40% -50% -40% -50% -40% -50% -40%

41 41 In Toscana questa primavera è stata meno piovosa rispetto al trentennio Circa 30% il deficit di pioggia cumulata registrato mediamente nei capoluoghi toscani, con 6 giorni di pioggia in meno

42 42 Estate 2014 TEMPERATURE Giugno-Luglio-Agosto PIU’ FRESCA DEL NORMALE

43 °C Anomalia positiva si è verificate a Giugno, mentre Luglio e Agosto sono trascorsi sotto la media + 1 °C -1.2 °C + 1 °C -1.2 °C + 1 °C -1.2 °C + 1 °C

44 L’ Estate 2014 è risultata una delle più fresche degli ultimi 15 anni, pur con un mese di Giugno più caldo del normale

45 45 Comportamento simile per tutti i capoluoghi considerati.

46 46 Il mese di Giugno 2014 è risultato fra i primi 10 più caldi della serie di 60 anni

47 47 Giugno 2014 Luglio 2014 Agosto 2014 Luglio 2014 Agosto 2014 Giugno 2014 Luglio 2014 Agosto 2014 picco di caldo Nel mese di Giugno si sono registrate le temperature massime più alte dell’Estate, oltre i 35 °C contro un valore medio per il mese pari a °C. picco di caldo Giugno 2014 picco di caldo Luglio 2014 Giugno 2014 picco di caldo Agosto 2014 Luglio 2014 Giugno 2014 picco di caldo Agosto 2014 Luglio 2014 Giugno 2014 picco di caldo Agosto 2014 Luglio 2014 Giugno 2014 picco di caldo Temperature massime Giugno Luglio Agosto arezzo pisa grosseto firenze Agosto 2014 Luglio 2014 Giugno 2014 picco di caldo Temperature massime Giugno Luglio Agosto arezzo pisa grosseto firenze Agosto 2014 Luglio 2014 Giugno 2014 picco di caldo

48 48 E’ risultato dal 1980 uno dei mesi di Luglio più freschi

49 49 E’ risultato dal 1980 uno dei mesi di Agosto più freschi

50 50 Estate 2014 PRECIPITAZIONI Giugno-Luglio-Agosto ECCEZIONALMENTE PIOVOSA!

51 51 ANOMALIA DELLA PRESSIONE NELL’ ESTATE 2014

52 52 Il mese di Luglio è risultato eccezionalmente piovoso con cumulati superiori a quelli per il mese di novembre

53 53 In Toscana questa estate è stata estremamente piovosa

54 54 E’ risultata l’estate più piovosa dal 1955

55 55

56 56

57 57 Autunno 2014 TEMPERATURA Settembre – Ottobre - Novembre ECCEZIONALMENTE PIU’ CALDO DEL NORMALE

58 58 +3 °C + 2 °C +3 °C + 2 °C +3 °C + 2 °C +3 °C + 2 °C +3 °C + 2 °C

59 59 E’ risultato il più caldo degli ultimi 60 anni

60 60 Autunno 2014 PRECIPITAZIONI Settembre – Ottobre - Novembre INTORNO ALLA MEDIA

61 % -60 % + 88% -60 % + 88% -60 %

62 62 Autunno leggermente più piovoso della media con novembre che comunque è risultato il 3° fra i mesi più piovosi degli ultimi 60 anni, dopo 1966 e 2000.

63 63 CONCLUSIONI

64 64 1° 2° 3° 6° 4° 3° 7° 8°7° 3° 6° 4° 3° 6° 1° 4° 3° 6° 7° 1° 4° 3° 6° 7° 1° 4° 3° 6° 8°7° 1° 4° 3° 6° 3° 8°7° 1° 4° 3° 6° 2° 3° 8°7° 1° 4° 3° 6° 2° 3° 8°7° 1° 4° 3° 6° 9° 3° 9° 6° 3° 9° 4° 6° 3° 9° 1° 4° 6° 3° 9° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 3° 9° 6° 3° 9° 4° 6° 3° 9° 1° 4° 6° 3° 9° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 8°7° 1° 4° 6° 3° 9° 3° 8°7° 1° 4° 6° 3° 9° 2° 3° 8°7° 1° 4° 6° 3° 9° 2° 3° 8° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 3° 9° 6° 3° 9° 4° 6° 3° 9° 1° 4° 6° 3° 9° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 8° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 3° 8° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 2° 3° 8° 7° 1° 4° 6° 3° 9° 2° 3° 8° 7° 1° 4° 6° 3° 9°

65 65 1° 3° 1° 3° 1° 3° 1° 3° 1° 3°

66 66 PREVISIONE PER IL RESTO DELL’INVERNO TEMPERATURE Gennaio e Febbraio: complessivamente si prevedono temperature intorno alla media con alternanza di periodi di freddo (anche intenso) e periodi più miti TEMPERATURE Gennaio e Febbraio complessivamente si prevedono valori intorno alla media


Scaricare ppt "1 Andamento meteo-climatico della stagione vegetativa 2013/2014 a confronto con quello degli ultimi 60 anni Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica."

Presentazioni simili


Annunci Google