La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Www.eng.it La Piattaforma del Credito Approfondimenti - integrazione Bergamo, 16 marzo 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Www.eng.it La Piattaforma del Credito Approfondimenti - integrazione Bergamo, 16 marzo 2010."— Transcript della presentazione:

1 La Piattaforma del Credito Approfondimenti - integrazione Bergamo, 16 marzo 2010

2 2 Architettura Finale

3 3 NUOVA TREND – RIPRODUZIONE VIETATA Architettura Logica: ESEMPIO Pagamenti Unificati Correzione e completamento Acquisizione e controllo formale disposizione Quadratura disposizione Determinazione canale di regolamento AutorizzazioneContabilizzazione Inoltro Se preautorizzata Tariffazione Se corretta Verifica scadenziere Estrazione Rate Gestione disposizioni permanenti Verifica scadenziere Esito al cliente BPM Determina il Processo di business legato al prodotto, cioè le logiche “flessibili” del prodotto WFM o Flussi di attività Determina il Modello di business legato al prodotto Rappresenta un servizio, è questo livello che si occupa anche della consistenza dei dati, (punti di commit sul DB) Presenta il singolo processo (o funzionalità) es. dal WEB BUSINESS LOGIC Business Model Business Process

4 4 NUOVA TREND – RIPRODUZIONE VIETATA Scenario Collaborativo: Approccio alle integrazioni

5 5  EDA (EVENT-DRIVEN ARCHITECTURE) Paradigma architetturale basato principalmente sull’uso di eventi e trigger che iniziano la consegna dei messaggi di business, non appena vengono prodotti dai sistemi sorgente, a tutti i sistemi destinatari coinvolti in modo che possano intraprendere le azioni appropriate. NUOVA TREND – RIPRODUZIONE VIETATA  SOI (SERVICE ORIENTED INTEGRATION) Idea di collaborazione L'obiettivo di SOI è definire i principi architetturali e tecnologici per potere esporre ed integrare applicazioni esistenti come servizi.  SOA (SERVICE ORIENTED ARCHITECTURE) Esprime dei precisi dettami per l’integrazione di servizi. Scenario Collaborativo: Approccio alle integrazioni

6 6 NUOVA TREND – RIPRODUZIONE VIETATA Moduli Infrastrutturali BPM (Business Process Management) definizione formale di un processo, utilizzata per la gestione di particolari attività. WFM (work flow management) definizione formale della logica di business. Rule Engine motore di regole applicative. Audit sistema di registrazione azioni utente. Logging sistema di tracciamento operativo. Profiler gestione dei profili utente. Event Manager modulo per la gestione di eventi generati dal sistema. Scenario Collaborativo: Approccio

7 7 Integrazione

8 8 I Livelli architetturali

9 9 Framework Mondo Open, i principali  Spring 3.0  AoP: Introdurre l’aspect da la possibilità di modellare aspetti trasversali dell’applicativo in maniera estremamente flessibile.  IoC: è il responsabile delle instanze degli oggetti.  MVC: Model View Controller, Web-Flow.  OS-Work-Flow 3.0: motore di workflow management  Drools 4.2: motore di regole  Hibernate 3.2.GA: motore ORM (Object Relational Mapping)  BPM: è previsto l’utilizzo di IBM Process Server  RIA: JQuery UI (Gestione dinamica delle Linguette)  Dozer 5.0 : motere di datamapping BE  FE  Castor per la serializzazione eventuale XML (Marshalling ed Unmurshalling)

10 10 Architettura Verticale Applicazione

11 11 HUB Architettura Verticale (piattaforma del credito)

12 12 Scenari d’integrazione Verticali SOI traghettatore

13 13 Scenario d’integrazione: a tendere SOI fino a SOA (logiche di routing TO BE) La piattaforma è abilitante verso SOA che rappresenta lo scenario d’arrivo. L’Hub ed il virtual service provider pattern garantisce di traghettare l’as-is.

14 14 Integrazione: i contratti di comunicazione Esempio contratto Back-End Esempio contratto Front-End

15 La Piattaforma del Credito Approfondimenti Bergamo, 16 marzo 2010 grazie a voi


Scaricare ppt "Www.eng.it La Piattaforma del Credito Approfondimenti - integrazione Bergamo, 16 marzo 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google