La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA CRITICITA' DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE TRA FISCALITA' INTERNAZIONALE E ASPETTI OPERATIVI Oliviero Cimaz Dottore commercialista Studio Legale e Tributario.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA CRITICITA' DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE TRA FISCALITA' INTERNAZIONALE E ASPETTI OPERATIVI Oliviero Cimaz Dottore commercialista Studio Legale e Tributario."— Transcript della presentazione:

1 LA CRITICITA' DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE TRA FISCALITA' INTERNAZIONALE E ASPETTI OPERATIVI Oliviero Cimaz Dottore commercialista Studio Legale e Tributario Biscozzi Nobili

2 Il contesto fiscale internazionale L'impatto della voluntary disclosure su esterovestizione e sulle attività d'impresa Complessità di alcuni aspetti operativi LE CRITICITA' DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE TRA FISCALITA' INTERNAZIONALE E ASPETTI OPERATIVI Oliviero Cimaz 2

3 La cooperazione amministrativa e lo scambio di informazioni Riciclaggio e voluntary disclosure IL CONTESTO FISCALE INTERNAZIONALE Oliviero Cimaz 3

4 LA COOPERAZIONE AMMINISTRATIVA E SCAMBIO DI INFORMAZIONI Scambio di informazioni – Art. 26 OECD Model Treaty (103 Stati) Accordi amministrativi ad hoc (20 Stati) – misure unilaterali (Olanda) Verifiche fiscali simultanee (12 Stati) – progetto pilota Germania Applicazione normativa interna/segreto bancario (Svizzera/Singapore) Cooperazione amministrativa/Direttiva 2011/16/UE Scambio su richiesta/automatico/spontaneo (reg. 904/2010 del 7/10/2010 IVA) Comunicazione Commissione 6/12/2012 – formulari automatizzati (reg. 1156/2012 e reg. 1353/2014) Limiti territoriali – ambito impositivo Oliviero Cimaz 4

5 COOPERAZIONE AMMINISTRATIVA E SCAMBIO DI INFORMAZIONI OCSE – 2002 Tax Internation exchange agreement (TIEAs) and Commentary Multilaterale Apertura Stati non membri (84 giurisdizioni) Possibilità di riserve Scambio su richiesta, automatico e spontaneo Verifiche simultanee Recupero imposte Imposte coperte (non dazi) OCSE – 2010 (amended) – Convenzione sulla reciproca assistenza in materia fiscale Bilateral/multilateral (> 500 accordi - > 60 giurisdizioni) Trusts - Informazioni bancarie – fishing expedition Template Scambio "upon request" Oliviero Cimaz 5

6 COOPERAZIONE AMMINISTRATIVA E SCAMBIO DI INFORMAZIONI OCSE: 29/10/2014 "Multilateral Competent Autority Agreement" (CAA) Reporting intermediari finanziari Due diligence Commentario OCSE: 21/07/2014 "Standard for the Automatic Exchange of Financial Account Information in Tax Matters" (CRS) Base legale: art. 6 convenzione – art. 26 MC (trattato) Accordo intergovernativo Adesione (89 giurisdizioni) – decorrenza 2017/2018 FATCA USA/IGA (>50 giurisdizioni) Svizzera: adesione - Consiglio Federale 19/11/2014 Oliviero Cimaz 6

7 COOPERAZIONE AMMINISTRATIVA E SCAMBIO DI INFORMAZIONI ACCORDO CON LA SVIZZERA Rinvio all'articolo 12, comma 2 bis, DL 78/2009 (accertamento presuntivo) Neutralizzazione raddoppio termini accertamento DPR 600/73 e DPR 633/72 Autorizzazione trasmissione informazioni DL 194/2009 (mille proroghe): raddoppio termini comma 2ter per quadro RW Accordo entro 60 gg per scambio informazioni artt. 26 OCSE Sanzione minima quadro RW 3% (invece di 5 – 6% dal 2008) Riduzione sanzione 50% (c. 4 white list) – 1/3 in adesione Neutralizzazione raddoppio sanzioni (200%) – prescrizione art. 12, 2, DL 78/2009 Articolo 5 quinquies, c. 7, DL 167/90: " ai soli fini della VD " Articolo 5 quater, c. 4, DL 167/90 Oliviero Cimaz 7

8 RICICLAGGIO E VOLUNTARY DISCLOSURE Direttiva UE 2005/60 del 26/10/2005 (antiriciclaggio) Articolo 648 bis Articolo 648 (ricettazione) Articolo 648 ter (impiego denaro provenienza illecita) Articolo 648 ter 1 (autoriciclaggio) Codice penale italiano Differenze con antiriciclaggio d. lgs. 21/11/2007, n. 231 Delitto non colposo Autore reato Evoluzione storica Oliviero Cimaz 8

9 RICICLAGGIO E VOLUNTARY DISCLOSURE Raccomandazioni FATF/GAFI Reati presupposto/gravità Autoriciclaggio Reati fiscali (febbraio 2012) Antiriciclaggio e voluntary disclosure Focus sul rimpatrio – 4 raccomandazioni AML (anti-money laundering) nello Stato di provenienza e rimpatrio Applicabilità DD (due diligence), identificazione, beneficial owner, origine assets, SOS Coordinamento tra autorità nazionali Scambio informazioni – verifica rafforzata Valutazione programmi VD Oliviero Cimaz 9

10 IMPATTO DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE SU ESTEROVESTIZIONE Residenza fiscale e trattati doppie imposizioni (DTC) Tie-breaker rules ed evoluzione Commentario Posizione italiana OCSE - Base erosion and profit shifting" (BEPS 6) Società estere Residenza estero vs residenza Italia CFC Interposizione (circolare 99/2001 e circolare 43/2009) Residenza società e persone fisiche Casistiche Employee stock ownership plans (ESOP) Join Venture (JV) Direttiva risparmio Oliviero Cimaz 10

11 IMPATTO DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE SU ESTEROVESTIZIONE Violazioni monitoraggio RW (costo vs. attività interposte) IVAFE (criterio del "costo") Imposte sulla "consistenza iniziale" Imposte sui redditi (dividendi vs. utili vs. rendimenti) Regolarizzazione redditi – voluntary "domestica" Raddoppio termini reati tributari Oliviero Cimaz 11

12 V.D. – COMPLESSITA' DI ALCUNI ASPETTI OPERATIVI Copertura penale Cause di non punibilità/art. 2, 3, 4, 5, 10 bis, 10ter d.lgs. 74/2000 Copertura "riciclaggio": art. 648 bis, 648 ter, 648 ter 1 Articolo 8 d. lgs 74/2000 Reati minori: artt. 627 c.p. (sottrazione casi comuni) e 647 c.p. (approvazione cose smarrite) Reati societari: artt e 2622 (false comunicazioni sociali) Altri reati: es. appropriazione indebita art. 646 c.p.: art. 12 quinquies DL 306/92 ("attribuzione fittizia") Oliviero Cimaz 12

13 V.D. – COMPLESSITA' DI ALCUNI ASPETTI OPERATIVI Segnalazione operazioni sospette (SOS) C.P.: delitto non colposo vs. art. 41 d.lgs. 231/07 Motivi ragionevoli per sospettare Esimente articolo 12, 2 ("esame posizione giuridica") Scudo fiscale "ter" (esimente art. 13 bis, comma 3, DL 78/2009) Oliviero Cimaz 13

14 V.D. – COMPLESSITA' DI ALCUNI ASPETTI OPERATIVI Calcolo imposte sui proventi finanziari Modifiche aliquote Fondi investimento (Irpef marginale) Strumenti particolari (c/c – atipici) Redditi capitale e minusvalenze Calcolo imposte sui proventi finanziari Periodi accertabili (Cass /2013 e 26848/2014) Raddoppio sanzioni (Circ. 11/2010) e termini: presunzione 14

15 V.D. – COMPLESSITA' DI ALCUNI ASPETTI OPERATIVI Ravvedimento operoso Riduzione sanzioni (1/9; 1/8; 1/7; 1/6; 1/5) Accessi, ispezioni, verifiche (pvc) Copertura penale VD Termini accertamento Oliviero Cimaz 15


Scaricare ppt "LA CRITICITA' DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE TRA FISCALITA' INTERNAZIONALE E ASPETTI OPERATIVI Oliviero Cimaz Dottore commercialista Studio Legale e Tributario."

Presentazioni simili


Annunci Google