La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IVA ESTERO LA NUOVA DIRETTIVA SERVIZI ESEMPI E CASI PRATICI Dott.ssa Elena Fedolfi Corso praticanti 04-11-10.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IVA ESTERO LA NUOVA DIRETTIVA SERVIZI ESEMPI E CASI PRATICI Dott.ssa Elena Fedolfi Corso praticanti 04-11-10."— Transcript della presentazione:

1 IVA ESTERO LA NUOVA DIRETTIVA SERVIZI ESEMPI E CASI PRATICI Dott.ssa Elena Fedolfi Corso praticanti

2 LAVORAZIONI SU BENI MOBILI

3 PRESTATOREITALIANO (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Committente COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) La prestazione (ovunque eseguita) è territorialmente rilevante in Italia Fattura con applicazione di Iva nazionale Se ricorrono i requisiti per i servizi internazionali fattura non imponibile art. 9 comma 1 La prestazione (ovunque eseguita) non è territorialmente rilevante in Italia - Fattura senza applicazione dell’Iva (fuori campo art. 7 ter)

4 PRESTATORE COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Committente ITALIANO (Soggetto Iva) La prestazione (ovunque eseguita) è territorialmente rilevante in Italia Il committente italiano emette autofattura ex art 17 applicando l’iva nazionale

5 INTERMEDIAZIONI SU BENI MOBILI

6 AGENTE ITALIANO (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Per beni ceduti in Italia o dall’Italia a uno Stato UE Regola generale, territorialmente rilevanti in Italia - Fattura con applicazione dell’Iva nazionale Per beni ceduti all’esportazione o beni in importazione Regola generale, territorialmente rilevanti in Italia – Fattura non imponibile art. 9 comma 1

7 AGENTE ITALIANO (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Committente COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Per beni ceduti da paese Extracee a paese Extracee Regola generale, territorialmente rilevanti in Italia – Fattura non imponibile art. 9 comma 1 Per cessioni di beni in Italia, intracomunitarie e all’esportazione Regola generale, non territorialmente rilevanti in italia – Fattura fuori campo Iva art. 7 ter

8 AGENTE COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Per beni ceduti in Italia o dall’Italia a uno Stato UE o da uno Stato UE all’Italia Regola generale, territorialmente rilevanti in Italia – Il committente emette autofattura ex art 17 applicando l’iva nazionale Per beni ceduti all’esportazione o beni in importazione Regola generale, territorialmente rilevanti in Italia – Il committente emette autofattura ex art. 17 in regime non imponibile art. 9 comma 1

9 AGENTE COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Per beni ceduti da paese Extracee a paese Extracee Regola generale, territorialmente rilevanti in Italia – Il committente emette autofattura ex art. 17 in regime non imponibile art. 9 comma 1

10 TRASPORTO DI BENI

11 VETTORE ITALIANO (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Trasporto nazionale - Trasporto intracomunitario (da Stato UE a Stato UE) – Trasporto interamente svolto all’estero Regola generale, rilevanza territoriale in Italia –Fattura con applicazione Iva nazionale Trasporto internazionale (in esportazione, in transito, in importazione) Regola generale, rilevanza territoriale in Italia –Fattura non imponibile art. 9 comma 1 sull’intera tratta

12 VETTORE ITALIANO (soggetto Iva) Committente COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Trasporto nazionale - Trasporto intracomunitario (da Stato UE a Stato UE) – Trasporto interamente svolto all’estero - Trasporto internazionale (in esportazione, in transito, in importazione) Regola generale, non rielevanza territoriale in Italia. Fattura fuori campo Iva art. 7 ter

13 VETTORE COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Trasporto nazionale - Trasporto intracomunitario (da Stato UE a Stato UE) – Trasporto interamente svolto all’estero Regola generale, rilevanza territoriale in Italia – Il committente emette autofattura ex art. 17 applicando Iva nazionale Trasporto internazionale (in esportazione, in transito, in importazione) Regola generale, rilevanza territoriale in Italia – Il committente emette autofattura ex art. 17 in regime non imponibile art. 9 comma 1 sull’intera tratta

14 PUBBLICITA’

15 PRESTATORE ITALIANO (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Committente COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Il servizio (ovunque utilizzato) è territorialmente rilevante in Italia –Regola generale Fattura con applicazione di Iva nazionale Il servizio (ovunque utilizzato) non è territorialmente rilevante in Italia – Regola generale Fattura senza applicazione dell’Iva (fuori campo art. 7 ter)

16 PRESTATORE ITALIANO (soggetto Iva) Committente ITALIANO O COMUNITARIO (privato) Committente EXTRACEE (privato) Il servizio (ovunque utilizzato) è territorialmente rilevante nel paese del prestatore – Regola generale B2C – Fattura con applicazione di Iva nazionale Il servizio (ovunque utilizzato) non è rilevante nel territorio dello Stato, anche se resi a committente non soggetto passivo da soggetto passivo stabilito in Italia – Deroga alla regola generale B2C stabilita dall’art. 7 septies comma 1 – Nessun obbligo di adempimenti Iva.

17 PRESTATORE COMUNITARIO O EXTRACEE (soggetto Iva) Committente ITALIANO (soggetto Iva) Il servizio (ovunque utilizzato) è territorialmente rilevante in Italia Il committente emette autofattura ex art. 17 applicando Iva nazionale


Scaricare ppt "IVA ESTERO LA NUOVA DIRETTIVA SERVIZI ESEMPI E CASI PRATICI Dott.ssa Elena Fedolfi Corso praticanti 04-11-10."

Presentazioni simili


Annunci Google