La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La fatturazione elettronica e la comunicazione PCC Acadis 24 novembre 2014 Angela Andreozzi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La fatturazione elettronica e la comunicazione PCC Acadis 24 novembre 2014 Angela Andreozzi."— Transcript della presentazione:

1 La fatturazione elettronica e la comunicazione PCC Acadis 24 novembre 2014 Angela Andreozzi

2 FATTURA ELETTRONICA

3 Fattura elettronica – QUADRO NORMATIVO L. 244/2007 dal comma 209 al 211 (obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della PA) L. 228/2012 “Legge di Stabilità 2013” art. 1 commi dal 324 al recepisce la Direttiva 2010/45/UE e modifica il DPR 633/72 all’art. 21 (regole per la fatturazione delle operazioni) e introduce l’art. 21bis Regolamento Attuativo DM 55/2013 del MEF (disciplina nel dettaglio gli elementi della fattura elettronica) ai sensi dell’art. 1, commi dal 209 al 211 della L. 244/2007 Nota Miur prot del 17/4/2014

4 Fattura elettronica QUADRO NORMATIVO D.L. 66/2014 (misure di contrasto alla crisi e ripresa economica): 1. Obbligo fatturazione elettronica dal 6 giugno Trasmissione attraverso il sistema di interscambio SDI (art. 27, co 3) 3. Obbligo adozione registro delle fatture (art. 42, co 1) dal 1° luglio 2014

5 Norme modificate DPR 633/72 – Decreto IVA  Modificato l’art. 21  Inserito l’art. 21 bis DL 331/93 – Decreto sugli scambi intracomunitari  Sostituito l’art. 39

6 Elementi contenuti nella fattura elettronica – All. A del DM 55/2013 MEF Dati del soggetto cedente o prestatore(dati anagrafici, partita iva, sede, ecc.) Dati del destinatario (ufficio dell’amministrazione) Dati relativi all’ordine di acquisto (numero e data) Contratto (numero e data) Ricezione (data della ricezione dei beni o servizi) Cassa Previdenziale e ritenuta d’acconto

7 Fattura elettronica – DATI GENERALI DEL DOCUMENTO Importo totale e causale Numero e data documento Codice CUP e CIG e codice univoco Dati del DDT (Documento di trasporto) Vettore Imponibile e Iva (o per operazioni senza IVA, articolo di legge che ne prevede l’esenzione) Elenco dei prodotti Dettaglio del pagamento (modalità e termini) IBAN del cedente Scadenza del pagamento

8 Fattura elettronica SOGGETTI ATTIVI – SOGGETTO IVA: Identificativo Fiscale IVA (Partita IVA): numero di identificazione fiscale ai fini IVA; per i soggetti stabiliti nel territorio dello Stato Italiano corrisponde al numero di partita IVA assegnato dall'Anagrafe Tributaria; per tutti gli altri soggetti si fa riferimento all'identificativo fiscale assegnato dall'autorità del paese di residenza; all'identificativo fiscale deve essere anteposto il codice del paese assegnante

9 Soggetti obbligati: Tutti gli operatori economici, titolari di partita IVA, cioè i fornitori di beni e servizi verso le P.A., obbligati alla compilazione/trasmissione delle fatture elettroniche e all’archiviazione sostitutiva prevista dalla legge.

10 Soggetti obbligati – Prestazioni professionali (Art. 7 D.Lgs 165/01) Professionisti titolari di Partita Iva (Art. 5 DPR 633/72) Circolare del Consiglio Nazionale Forense temi/circolari/articolo8714.html temi/circolari/articolo8714.html

11 Soggetti esonerati Non titolari di partita Iva quali prestatori occasionali, Co.co.co, associazioni titolari di codice fiscale ecc.

12 Operazioni Operazioni assoggettate ad Iva Operazioni esenti o esclusi da iva:  esenti art. 10 Dpr 633/72 (assicurazioni, prestazioni sanitarie..)  fuori iva art. 15 (interessi di mora, rimborsi spese)  soggetti minimi (regime fiscale agevolato ex art. 100 l. 244/2007 e d.l. 98/2011)

13 Quando è applicato il bollo? Il bollo da 2 euro va inserito in fattura se gli importi non soggetti a Iva sono superiori a 77,47 euro, in caso di: operazioni esenti art. 10 (es.prestazioni sanitarie) Fuori campo IVA art. 15 (interessi di mora..) oppure in caso di fatture emesse da soggetti “minimi” (ex art. 100 l. 244/2007 e d.l. 98/2011) e in alcuni casi di operazioni ex art. 8 c), 8 bis e 9 d.p.r. 633/1972.

14 Chi applica il bollo? Il soggetto che emette la fattura Per la fattura elettronica il bollo è virtuale Nei dati di riepilogo IVA al campo natura operazioni ci sarà il codice N4 (esenti) Nel campo Numero Bollo verrà apposta la dicitura «DM-17-GIU-2014»

15 Modalità di assolvimento dell’imposta di bollo su fattura elettronica – Art. 6 DM 17 giugno 2014 versamento telematico (adempimento in capo al soggetto che emette la fattura) In un'unica soluzione entro 120 giorni dalla chiusura dell'esercizio, per tutte le operazioni dell’anno Le fatture elettroniche per le quali e' obbligatorio l'assolvimento dell'imposta di bollo devono riportare specifica annotazione di assolvimento dell'imposta ai sensi del presente decreto (in attesa che venga aggiornato il tracciato della Fattura PA, nel campo “NumeroBollo” sarà necessario inserire la stringa “DM-17- GIU-2014”).

16 Fattura elettronica: RICEZIONE

17 Fattura elettronica - RICEZIONE Attraverso il SIDI (gestione finanziaria, fatturazione elettronica) Gestione fatture- fatture ricevute La ricezione viene notificata attraverso mail o pec (da noreply) Termine di 15 gg. per accettazione/rifiuto (trascorso tale termine la fattura si intenderà accettata) Assegnazione protocollo e cig Accettazione o rifiuto (motivato)


Scaricare ppt "La fatturazione elettronica e la comunicazione PCC Acadis 24 novembre 2014 Angela Andreozzi."

Presentazioni simili


Annunci Google