La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Prima Guerra Mondiale Il 25 Giugno 1914 a Sarajevo un nazionalista serbo, Gavrilo Princip, uccide l’erede al trono austriaco, l’arciduca Francesco.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Prima Guerra Mondiale Il 25 Giugno 1914 a Sarajevo un nazionalista serbo, Gavrilo Princip, uccide l’erede al trono austriaco, l’arciduca Francesco."— Transcript della presentazione:

1

2 La Prima Guerra Mondiale Il 25 Giugno 1914 a Sarajevo un nazionalista serbo, Gavrilo Princip, uccide l’erede al trono austriaco, l’arciduca Francesco Ferdinando. L’Austria accusa la Serbia dell’attentato L’arciduca aveva sostenuto la necessità di un intervento per limitare le mire espansionistiche della Serbia L’imperatore austriaco assunse una posizione durissima nei confronti della Serbia e lanciò un ultimatum Atto con cui a uno Stato vengono poste condizioni da attuare entro una data precisa; nel caso di mancato assolvimento, allo scadere del termine, scattano le sanzioni previste, anche l’intervento armato. Il 25 Giugno 1914 a Sarajevo un nazionalista serbo, Gavrilo Princip, uccide l’erede al trono austriaco, l’arciduca Francesco Ferdinando.

3 L’Austria chiedeva alla Serbia la riparazione dell’offesa subìta con la destituzione di tutti i ministri e ufficiali ostili all’impero austro-ungarico. Anche la stampa avrebbe dovuto cessare le ostilità contro l’Austria. Condizioni da portare a termine entro un mese, al termine del quale gli austriaci sarebbero intervenuti con le armi. Tali condizioni non potevano essere soddisfatte dai serbi, da tempo l’Austria intendeva muovere guerra contro la Serbia, questo è solo un pretesto. Il 28 Luglio scade l’ultimatum Il governo austriaco dichiara guerra alla Serbia, la quale è protetta dalla Russia. Lo Zar scende in campo contro Austria-Ungheria.

4 Alleanze 1) Imperi Centrali:Ausrtia- Ungheria-Germania, l’Italia pur facendo parte della Triplice Alleanza(1882) si mantiene neutrale(scopo difensivo dell’alleanza non di attacco); a questi si unisce l’impero Ottomano 2) Triplice Intesa. Russia-Francia-Gran Bretagna si unisce anche il Giappone Avvio delle ostilità: La Germania assale la Francia sul fronte occidentale. I tedeschi agirono anche contro il Belgio e il Lussemburgo che erano neutrali Violazione del Diritto Internazionale

5 Le truppe del Kaiser penetrano nel territorio francese,fino al fiume Marna a quel punto la Gran Bretagna dichiara guerra alla Germania e invia un contingente in aiuto dei francesi La battaglia sulla Marna fu tremenda e le truppe germaniche costrette alla ritirata Intanto Austria-Ungheria e Impero Ottomano sono impegnate sul fronte Orientale e nei Balcani. Le truppe asburgiche vennero sconfitte e i Russi arretrano Gli Imperi Centrali avevano sperato in una guerra lampo che si risolse in una guerra di posizione I soldati erano schierati nelle trincee, aspettando il momento per attaccare e conquistare pochi metri di territorio

6 L’Italia in guerra Neutralisti: cattolici, (Giolitti) Interventisti:nazionalisti,poeti (G. D’Annunzio),artisti.sindacalisti,rivoluzi onari,anarchici. Antonio Salandra capo del Governo. Ai sostenitori si unisce Benito Mussolini Giornalista socialista espulso dalla direzione dell’Avanti, fondò il quotidiano “Il Popolo d’Italia” Il 26 Aprile1915 il governo italiano firmò il Patto di Londra che rimase segreto fino al 1917 L’Italia si impegna ad entrare in guerra entro 30 giorni, dopo la vittoria avrebbe ottenuto il Trentino,Trieste, l’Istria e parte della Dalmazia Il 24 maggio 1915 l’Italia entra in guerra contro l’Austria e Ungheria, Salandra aveva chiesto pieni poteri alla camera

7 Fronte italiano: gli austriaci furono respinti sull’altopiano di Asiago, gli italiani raggiungono e liberano Gorizia Fronte occidentale: tentativo da parte dei tedeschi di entrare in Francia, battaglia di Verdun, morirono soldati e nulla cambiò La guerra divenne totale e anche la popolazione subì aggressioni, ciò era dovuto agli impieghi degli aerei che attaccavano bersagli di importanza strategica come le fabbriche di armi dove lavoravano civili,le condizioni di vita peggiorarono, mancavano i generi alimentari e le donne dovevano lavorare nelle fabbriche Aviazione: 1914 gli aerei raggiungevano la velocità di 100km, nel km

8 Russia: nel 1917 dopo nuove sconfitte, la Russia si trovò dilaniata al suo interno dallo scoppio della Rivoluzione Russa,interi reparti dell’esercito si rifiutava di combattere ribellandosi al regime zarista che crollò definitivamente nel mese di marzo, la Pace tra Russia e Germania sarà firmata un anno dopo L’Austria si concentrò sul fronte italiano dove il generale Cadorna aveva indebolito le capacità di difesa a causa di errate strategie L’attacco per gli italiani fu violento Il 24 0ttobre 1917 le truppe di Cadorna furono travolte a Caporetto, i territori del Friuli e del Veneto rimasero in mani nemiche Cadorna fu sostituito da Armando Diaz più attenti a risollevare il morale dei soldati

9 L’Inghilterra grazie alla sua flotta era riuscita a ridurre il traffico marittimo che permetteva agli Imperi Centrali di inviare e ricevere rifornimenti La Germania aveva reagito con una terribile guerra sottomarina rivolta anche verso gli Stati Uniti che rifornivano le potenze dell’Intesa. Nel maggio 1915 un sommergibile tedesco aveva affondato “ Lusitania ” nave inglese con a bordo un centinaio di americani Alcuni sommergibili tedeschi impiegati durante la Prima guerra mondiale I soccorsi ai passeggeri inglesi dopo l’affondamento del transatlantico Lusitania a opera dei sommergibili tedeschi Per forzare il blocco navale nel febbraio del 1917 la Germania dichiaro la guerra sottomarina illimitata

10 Il presidente Wilson decise di entrare in guerra contro il Kaiser e i suoi alleati Presidente Wilson Con l’entrata in guerra degli Stati Uniti la guerra cambia aspetto, i tedeschi tentano ancora di entrare in Parigi, ma sono costretti alla ritirata, la popolazione non voleva più sostenere i sacrifici di una guerra ormai persa In Italia, dopo la disfatta di Caporetto, il generale Diaz passò alla controffensiva sul Piave, riconquistando le posizioni, all’imperatore Carlo I (successore di Francesco Giuseppe) non resta che chiedere l’armistizio 4 novembre 1918Piave In Germania sulle basi navali di Kiel Lubessa e Amburgo i marinai si ammutinano, il 7 novembre scoppia una rivoluzione a Monaco e poi a Berlino contro il Kaiser Guglielmo II che abdicò l’11 novembre 1918 la Germania firmò l2 armistizio

11 Trattati di Pace Il 18 gennaio 1919 a Versailles si apre la Conferenza della Pace, alla Germania furono stabilite sanzioni durissime, responsabile del conflitto. 1) Alsazia e Lorena furono restituite alla Francia 2) La Renania, regione lungo il fiume Reno,fu occupata per 15 anni dalle potenze alleate e smilitarizzata 3) A est la Germania fu indebolita dal corridoio di Danzica, parte del territorio consegnato allo stato Polacco così da ottenere uno sbocco sul mare 4) Parte del suolo tedesco fu dato al Belgio, le colonie furono divise tra Francia,gran Bretagna e Giappone 5) Pagamento di una grande cifra da pagare alle potenze vincitrici e furono garantite forniture di carbone per dieci anni, ricavate dalla regione della Ruhr. D A N Z I C A

12 Vittoria mutilata L’Italia ottenne solo il Trentino, l’Alto Adige, Venezia Giulia,Trieste e Istria La Germania fu messa in ginocchio e meditò sentimenti di rivincita L’Italia con la vittoria mutilata rafforza i sentimenti nazionalistici Francia e Gran Bretagna trionfatori, ma l’Europa si avvia al declino La grande potenza mondiale erano gli Stati Uniti

13 Crollano imperi e nascono nuove nazioni La guerra determinò il crollo di tre Imperi: l’impero russo, austro- ungarico e turco Nascono nuove nazioni come la Iugoslavia,la Cecoslovacchia e la Polonia Italia : ottiene Trieste; l’’Istria, il Trentinoe e il Sud Tirolo: L’Impero austro-ungarico: privato di metà del suoterritorio e nascono nuove nazioni da esso a)la Iugoslavia (Serbia,Bosnia,Croazia,Slovenia) ; b) la Cecoslovacchia (Cechi e slovacchi); c) Austria e Ungheria si dividono; d) Polonia stato unitario; Impero Russo diventa Unione Sovietica e perde la Finlandia e i Paesi Baltici; e) nasce l’ Irlanda

14 Il Razzismo Teoria secondo la quale le civiltà umane sono diverse per natura e si dividono in “razze superiori” e “razze inferiori” Falsa idea che la razza bianca fosse molto più intelligente di tutti i popoli perciò nasce il diritto di dominarli PROGRO M Massacri di intere comunità ebraiche; gli Idoeuropei cristiani si sentivano autorizzati a sterminaregli Africani pagani o semiti; i Turchi musulmani erano convinti di essere superiori agli Indoeuropei cristiani, I Turchi quindi sterminarono gli Armeni

15 Dalla tragedia voluta dagli Europei solo gli Stati Uniti e il Giappone ne trassero enormi vantaggi Il Giappone si era impadronito dei possedimenti tedeschi nell’Oceano pacifico, gli Stati uniti ora riscuoteva le enormi somme di denaro che aveva anticipato dando vigore all’economia Grande tensione nasce tra le due nuove potenze. Gli Stati Uniti erano padroni di importanti isole nel Pacifico già alla fine dell’800 considerandolo “un mare americano”, ma ora i giapponesi hanno conquistato le colonie tedesche Intanto i popoli soggetti a regimi coloniali aspettavano la liberazione, come previsto al punto 5 della dichiarazione di Wilson, ma ciò non avvenne Le nazioni uscite dalla guerra erano in pessime condizioni economiche, lo sfruttamento divenne ancora più brutale e i massacri continuarono


Scaricare ppt "La Prima Guerra Mondiale Il 25 Giugno 1914 a Sarajevo un nazionalista serbo, Gavrilo Princip, uccide l’erede al trono austriaco, l’arciduca Francesco."

Presentazioni simili


Annunci Google