La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’INSEGNAMENTO: ALLENAMENTO DELLA TECNICA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’INSEGNAMENTO: ALLENAMENTO DELLA TECNICA."— Transcript della presentazione:

1 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’INSEGNAMENTO: ALLENAMENTO DELLA TECNICA

2 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO COME INSEGNARE Come insegnare un nuovo elemento tecnico:  Rappresentare nel modo più preciso possibile il movimento con dimostrazioni e spiegazioni;  Utilizzare esercizi propedeutici che facilitino il processo di apprendimento;  Le ripetizioni devono essere frequenti e in condizioni costanti per poter fissare l’apprendimento

3 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO CONSOLIDAMENTO DEGLI ELEMENTI TECNICI  Assimilata la tecnica di base i vari elementi tecnici vengono esercitati inserendo varianti, combinandoli con altri elementi, secondo le richieste di gioco.  Vanno aumentate le richieste di carattere coordinativo e condizionale (maggior precisione e velocità di esecuzione, utilizzo massimo delle proprie capacità fisiche)

4 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO CONSOLIDAMENTO DEGLI ELEMENTI TECNICI Per sviluppare i requisiti tecnici del gioco bisogna esercitare le successioni di movimenti sia in condizioni standardizzate (con un elevato numero di ripetizioni), sia in condizioni di adattamento situazionale.

5 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO LE CAPACITÀ DI GIOCO (I PRESUPPOSTI) Presupposti che determinano le CAPACITÀ DI GIOCO:  Requisti Psichici  Requisiti Tecnici  Requisiti Tattici  Requisiti Coordinativi e Condizionali

6 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO REQUISITI PSICHICI  Qualità volitive  Qualità attentive  Funzioni cognitive (capacità di anticipazione, capacità mnemoniche)  Qualità psicosociali (capacità di cooperazione e comunicazione)

7 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO REQUISITI TECNICI  Abilità senza palla TECNICHE DI SPOSTAMENTO  Abilità con la palla TECNICHE DEI FONDAMENTALI  Tecnica = TECNICHE DEI FONDAMENTALI

8 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO REQUISITI TATTICI  TATTICA utilizzo ottimale dei fondamentali in situazione di gioco  TATTICA INDIVIDUALE scelta della tecnica ottimale da utilizzare  TATTICA COLLETTIVA organizzazione delle varie situazioni di gioco

9 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO REQUISITI COORDINATIVI E CONDIZIONALI  CAPACITÀ COORDINATIVE: apprendimento, controllo e adattamento del movimento  CAPACITÀ CONDIZIONALI: qualità espressive del movimento

10 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO STRATTURA DEL MOVIMENTO NEGLI SPORT DI SQUADRA  Percezione/Analisi  Elaborazione/Decisione  Esecuzione/Interpretazione I processi percettivi e decisionali interpretativi sono riconducibili all’esperienza. I processi esecutivi sono caratterizzati dagli aspetti tecnici, coordinativi, condizionali.

11 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DIDATTICA Nell’insegnamento delle abilità tattiche occorre distinguere tra:  Variabilità dell’esecuzione  Variabilità della situazione

12 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODI DI INSEGNAMENTO  METODO GLOBALE Il movimento viene insegnato nel suo insieme.  METODO ANALITICO Il movimento viene insegnato dividendolo in tante sottounità.

13 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODI DI INSEGNAMENTO DEI GIOCHI SPORTIVI  Presentazione di modelli di comportamento  Metodo delle ripetizioni  Metodo delle informazioni gerarchizzate (dal semplice al complesso, dal facile al difficile, etc.)  Progressioni didattiche analitiche  Progressioni didattiche sintetiche  Metodo delle esercitazioni globali

14 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO SUCCESSIONE METODOLOGICA DELL’INSEGNAMENTO  Abilità motorie sportive  Variazione delle abilità  Adattamento delle abilità  Utilizzo creativo delle abilità

15 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO IL GIOCO SPORTIVO GLOBALE ANALITICO GIOCO SINTETICO

16 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO INDICAZIONI PER MIGLIORARE L’APPRENDIMENTO  Cambiare le condizioni esterne (campo più piccolo,pallone più leggero, etc.)  Eseguire esercizi in stato di affaticamento


Scaricare ppt "FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’INSEGNAMENTO: ALLENAMENTO DELLA TECNICA."

Presentazioni simili


Annunci Google