La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto selezionato nel quadro del Programma ALCOTRA 2007 - 2013 Alpi Latine COoperazione TRAnsfrontaliera Italia - Francia (Alpi) e cofinanziato dal.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto selezionato nel quadro del Programma ALCOTRA 2007 - 2013 Alpi Latine COoperazione TRAnsfrontaliera Italia - Francia (Alpi) e cofinanziato dal."— Transcript della presentazione:

1 Progetto selezionato nel quadro del Programma ALCOTRA Alpi Latine COoperazione TRAnsfrontaliera Italia - Francia (Alpi) e cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Asse Qualità della vita - Misura 3.4 Istruzione formazione lavoro PARTNER

2 Job Placement Il servizio di Job Placement all’interno del progetto Heat, da parte di Intoo, è stato interpretato come un servizio di avviamento al lavoro e si è declinato in quattro azioni:

3 1) Colloquio conoscitivo Colloquio conoscitivo con i giovani per un’analisi accurata del loro profilo in termini di percorso formativo, caratteristiche e competenze distintive, approfondimento su ipotesi di progetto professionale. Questa attività è stata svolta in continua sinergia con i COM con i quali c’è stata un’attività di continuo e costante scambio e confronto.

4 abbiamo definito le aree di abilità e di competenze più significative. Quindi abbiamo fatto emergere le competenze tecnico professionali, quelle specialistiche e quelle specifiche. Abbiamo inoltre evidenziato le competenze trasversali che sono costituite dalle modalità personali con cui ognuno di noi ha svolto un ruolo, portato a termine un compito o un progetto.

5 2)Preparazione al mercato del lavoro Preparazione al mercato: come individuare, cercare e contattare il futuro datore di lavoro, preparare i propri strumenti promozionali (cv e lettera) e affinare le capacità di comunicazione (colloqui) Dopo questo lavoro di autoanalisi che ha fatto emergere i valori, le motivazioni, le competenze e le caratteristiche personali, abbiamo co-costruito insieme ai ragazzi gli strumenti per la realizzazione del loro progetto professionale e quindi abbiamo elaborato il curriculum vitae.

6 Abbiamo fornito le “regole base” del curriculum ed abbiamo stilato la lettera di presentazione che accompagna il curriculum vitae, declinando anche in questo caso le regole principali e descrivendo l’articolazione della lettera. Questo lavoro è servito a valutare anche la “tenuta” del progetto professionale del ragazzo. Abbiamo quindi analizzato le competenze e le abilità proprie della mansione lavorativa a cui il giovane tendeva e, insieme al COM, valutato quanto vicino o distante fosse dalle proprie competenze. Tutto questo percorso ha aiutato il giovane a far chiarezza sul proprio potenziale, sulle criticità non immediatamente percepibile del lavoro a cui aspirava, oppure far emergere ostacoli e vincoli.

7 3) Campagna marketing Campagna marketing: si definisce la propria strategia di “attacco”al mercato del lavoro, contattando potenziali datori di lavoro e verificando con loro la correttezza del progetto, aggiornandolo o modificandolo se necessario.

8 Abbiamo poi analizzato il mercato del lavoro, descrivendolo in primis nella sua complessità ed andando poi ad analizzare gli strumenti più utili per aggredirlo. I temi su cui ci siamo concentrati sono stati i principali canali di ingresso nel mercato del lavoro: network personale- abbiamo aiutato i giovani ad ampliare ed a scoprire la propria “rete di contatti”; network di Intoo – mettendo loro a diposizione il database aziendale e le postazioni di autoconsultazione presenti nei nostri uffici; e poi mailing privato, Agenzie per il Lavoro, società di ricerca e selezione, CPI, annunci su stampa o internet.

9 Sulla base di quanto emerso, si è sviluppato inoltre il quadro di riferimento e delle aziende da coinvolgere L’attività di scouting, inizialmente, è stata fatta insieme al giovane, proprio per suggerire al ragazzo quale approccio avere in base all’interlocutore. Abbiamo inoltre avvicinato le associazione di categoria più rappresentative del territorio, siglando con loro dei protocolli di intesa, e ciò ci ha permesso di accompagnare alcuni di essi presso alcune realtà e di confrontarsi con alcuni imprenditori o responsabili del personale che hanno ulteriormente aiutato il giovane a far luce sulla professione, o settore o tipologia di lavoro.

10 4) Inserimento e accompagnamento al placement Inserimento e accompagnamento al placement, sostenendo il giovane utente e l’organizzazione (azienda, ente) nella fase di finalizzazione dei contatti per l’inserimento al lavoro/tirocinio e per monitorare in continuo la dinamica e l’evoluzione di tale esperienza

11 L’inserimento è avvenuto sia tramite un tirocinio, sia attraverso contratti di somministrazione o diretti presso le aziende. Candidati e aziende sono stati affiancati durante il tirocinio Il compenso riconosciuto al giovane durante tutto il tirocinio è stato erogato interamente dal progetto, senza quindi alcun esborso da parte dell’azienda ospitante I candidati hanno ricevuto supporto lungo tutta la durata di questa esperienza. La scelta del tirocinio è stata fatta in concerto sia con il candidato sia con il COM in un’ottica di crescita di esperienza.

12 Osservazioni finali Nello specifico del progetto HEAT data la giovane età dell’utenza, abbiamo lavorato, in sinergia con i COM, sul potenziale dei soggetti e sul rendere consapevole il giovane delle proprie competenze, soprattutto in funzione del suo progetto professionale. Spesso quindi abbiamo dovuto rimodulare e riconvertire quella che all’inizio era solo un’ “idea”, e tradurla in una professione.

13 Attraverso lo strumento del tirocinio abbiamo avvicinato alcuni soggetti al proprio “sogno”. In altri casi abbiamo messo a disposizione dei giovani dei consulenti o degli esperti del settore di loro interesse perché potessero confrontarsi con la realtà e porre quesiti a cui noi non sapevamo dare risposte. Abbiamo quindi imparato, insieme a loro, a modulare il nostro percorso di placement e di “adattarlo” a ritmi più veloci, ai «desiderata» a volte mutevoli, e ad una richiesta del mercato del lavoro che purtroppo spesso non incontra le competenze e le richieste dei giovani.

14 Riepilogo dati assunzioni-tirocini e rimandi in formazione G.V.aupair in Francia G.I.Assunzione tempo det. da sett G.S.cocopro da sett.2013 F. I.tirocinio 6 mesi F. S.assunzione dal 11/2013 per 13 mesi D. A.assunto con diversi contratti di somministrazione D. E.Assunzione t.ind C. N.tirocinio C. S.Assunzione dal settembre 2014 temp.det B. G.in formazione. A. E.in formazione. A. ELISABETTAAssunzione a tempo ind. da 11/2014 C. L.Assunzione t.det.da magg 2014 Z.M.Assunzione temp.det + progetto ELP Z. S.assunzione temp.det 1 anno T. S.assunzione tempo det. 6 mesi R. E.trasferimento a Modena R. K.asunzione temp.det per 7 mesi R. P. S.Assunzione tempo det fino 31/08/2015 M. S.Asunzione tempo det. L. R.Assunzionecontratti somministrazione D. S.Assunzione tempo determinato da agosto 2014 I. E.tirocinio G. A.tirocinio I.A.corso di formazione presso Consorzio PRE come pizzaiolo\panettiere D.E.Corso di formazione come addetta vendite.


Scaricare ppt "Progetto selezionato nel quadro del Programma ALCOTRA 2007 - 2013 Alpi Latine COoperazione TRAnsfrontaliera Italia - Francia (Alpi) e cofinanziato dal."

Presentazioni simili


Annunci Google