La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lezione n. Parole chiave: Corso di Laurea: Insegnamento: A.A. 2012-2013 Giorgio Giraudi Il Consiglio europeo # Inserire testo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lezione n. Parole chiave: Corso di Laurea: Insegnamento: A.A. 2012-2013 Giorgio Giraudi Il Consiglio europeo # Inserire testo."— Transcript della presentazione:

1 Lezione n. Parole chiave: Corso di Laurea: Insegnamento: A.A Giorgio Giraudi Il Consiglio europeo # Inserire testo

2 Il Consiglio europeo (1) L'esistenza di quest'organo, che deriva dall'istituzionalizzazione dei primi 'vertici europei' del 1969 e del 1974, è stata formalmente riconosciuta con l'Atto unico europeo del Con il Trattato di Lisbona il Consiglio europeo diventerà formalmente indipendente dal Consiglio dell’UE.Trattato di Lisbona Consiglio europeoConsiglio dell’UE FUNZIONI L'art.4 del TUE prevede che “il Consiglio europeo dà all'Unione l'impulso necessario al suo sviluppo e ne definisce gli orientamenti politici generali”. In pratica il Consiglio europeo è il luogo dove vengono discusse, definite e politicamente approvate le grandi strategie relative all'integrazione europea, cioè dove vengono fissate le macro-priorità, i principi e gli obiettivi generali che definiranno una buona parte dell'agenda comunitaria.Consiglio europeo COMPOSIZIONE Alle riunioni del Consiglio partecipano i Capi di stato e di governo (in realtà i capi di stato quando sono anche capi di governo, come ad esempio per la Francia), il suo Presidente, il Presidente della Commissione, un commissario europeo scelto in base all'ordine del giorno dei lavori e l'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza.Presidente il Presidente della CommissioneAlto rappresentante per la politica estera e di sicurezza Il Consiglio europeo elegge a maggioranza qualificata il Presidente dell'UE (e dello stesso Consiglio europeo) per un mandato di due anni e mezzo. Presidente dell'UE

3 Il Consiglio europeo (2) Il Consiglio europeo si riunisce quattro volte l'anno a Bruxelles salvo casi straordinari.Consiglio europeo si riunisce quattro volte l'anno Le sue riunioni avvengono nella massima riservatezza poiché si vuole che i partecipanti siano liberi di esprimere le proprie posizioni senza che esse siano immediato oggetto di discussione da parte dell'opinione pubblica. Le riunioni durano normalmente due giorni iniziano con una cena comune dei capi di stato e di governo con il Presidente della Commissione durante la quale vengono trattati informalmente una serie di punti che saranno poi oggetto di discussione formale in Consiglio. In linea di principio la regola decisionale del Consiglio europeo è quella del 'consenso', cioè del sostegno esplicito o della mancata opposizione alle decisioni comuni. La ricerca del consenso è facilitata dal fatto che il Consiglio europeo non prende decisioni giuridicamente vincolanti ma esprime posizioni politiche comuni. Tuttavia anche trovare un accordo su un testo politico comune (la famose “conclusioni” con cui terminano i consigli europei) può essere molto difficoltoso in un'Europa a ventisette.conclusioni

4 Il Consiglio europeo (3) I compiti del Consiglio europeo (Brunazzo 2009) nel processo decisionale sono:Consiglio europeo Brunazzo )dettare le linee strategiche dell'UE come ad esempio la decisioni chiave rispetto alla nascita dell'Unione economica e monetaria (EUM), i diversi processi di allargamento o la cosiddetta Strategia di Lisbona; dell'Unione economica e monetaria Strategia di Lisbona 2) prendere decisioni su questioni politiche particolarmente importanti e in particolare sulle grandi questioni del mercato unico, sulle politiche oggetto del Metodo aperto di coordinamento e sulle prospettive finanziarie;Metodo aperto di coordinamento prospettive finanziarie 3) influire in maniera importante sulla politica estera dell'UE attraverso la produzione di dichiarazioni e conclusioni comuni che definiscano la posizione europea soprattutto nei casi di importanti crisi internazionali;politica estera dichiarazioni e conclusioni comuni 4) svolgere spesso un ruolo di assoluto rilievo nei processi di riforma dei Trattati. In particolare il recente Trattato di Lisbona permette al Consiglio europeo di attivare una procedura semplificata di riforma dei Trattati attraverso il sistema delle passerelle che permette di riformare ambiti di politica pubblica con il passaggio al voto a maggioranza qualificata invece che all'unanimità.riforma dei TrattatiTrattato di Lisbona Consiglio europeo sistema delle passerelle

5 Il Consiglio europeo. La preparazione dei vertici La preparazione dei vertici del Consiglio europeo è affidata al Presidente del consiglio stesso e al Consiglio Affari generali che riunisce i ministri degli esteri degli stati membri.Consiglio europeo Presidente del consiglio Consiglio Affari generali Entrambe le istituzioni cooperano e si coordinano con la Presidenza (semestrale) del Consiglio dell'UE e con il Presidente della Commissione. Presidenza (semestrale) del Consiglio dell'UE Presidente della Commissione Per la scrittura degli ordini del giorno la procedura prevede che le presidenze di Commissione, Consiglio dell'UE e Consiglio europeo sottopongano al Consiglio Affari generali un “progetto di ordine del giorno commentato”.progetto di ordine del giorno commentato Sulla base di questo documento il Presidente del Consiglio europeo predispone dei progetti di decisioni e dei progetti di conclusioni che vengono inviati insieme alla proposta di ordine del giorno alle capitali nazionali di norma almeno quattro settimane prima della data prevista. conclusioni Il Consiglio europeo adotta l'ordine del giorno all'inizio della riunioneordine del giorno

6 Il Consiglio europeo. Lo svolgimento dei vertici Le riunioni del Consiglio europeo durano due giorni e i partecipanti si incontrano la sera della vigilia per una cena di lavoro preliminare. Il lavori possono avere inizio con una sessione riservata ai capi di stato e di governo e al Presidente della Commissione e proseguono nella mattinata con una sessione plenaria. I pranzi, piuttosto lunghi, sono momenti più rilassati durante i quali avvengono incontri bilaterali e discussioni informali utili nella ricerca di un accordo. Nel pomeriggio si tiene la seconda riunione plenaria e la cena della sera fornisce l'occasione per ulteriori discussioni informali. Durante la notte i funzionari della Presidenza e del Segretariato generale del Consiglio preparano una prima bozza di conclusioni relativa ai punti discussi nella giornata appena conclusa. Nella seconda giornata si tengono nuovamente una o due riunioni plenarie e nel pomeriggio o nella prima serata viene pubblicata la dichiarazione che contiene le “Conclusioni del Consiglio europeo”.Conclusioni del Consiglio europeo Subito dopo vengono organizzate le conferenze stampa nazionali (una per ogni nazione presente).conferenze stampa


Scaricare ppt "Lezione n. Parole chiave: Corso di Laurea: Insegnamento: A.A. 2012-2013 Giorgio Giraudi Il Consiglio europeo # Inserire testo."

Presentazioni simili


Annunci Google